Pd, cornuti e mazziati

Per inseguire la morale e vendicarsi, Rosy Bindi inserisce anche De Luca tra gli impresentabili. Renzi e il partito furibondi. Scattano le denunce, alla vigilia del voto è il caos totale

Chi di moralismo ferisce, di moralismo perisce. La sinistra per anni e anni ha predicato bene e razzolato male, e oggi si impicca con la propria corda. La Commissione antimafia - abbiamo appreso in questi giorni - ha dato un contributo decisivo a rendere assurda la situazione, tirando fuori dal cilindro delle scemenze una serie di nomi da mettere all'indice: persone cosiddette impresentabili alle elezioni in quanto immischiate in vicende giudiziarie, alcune di nessuno spessore. È la prova che a forza di assecondare il desiderio di pulire la politica, gli spazzini finiscono per essere più sudici della spazzatura.

La Commissione, fra l'altro, ha aspettato la vigilia del voto regionale per lavorare di ramazza, cosicché adesso ci troviamo davanti a uno spettacolo grottesco. Si proscrivono all'ingrosso uomini e donne: condannati in primo grado, prosciolti, innocenti, indagati. Un'operazione vergognosa oltre che insensata. Non si capisce più quale sia l'autorità abilitata a rilasciare la patente di eleggibilità. La Giustizia ordinaria (con la «g» maiuscola)? Il Tar? Rosy Bindi in veste di presidente della succitata Commissione antimafia?

Le prime vittime di questo caos sono gli stessi moralisti che, pur di far secchi certi avversari scomodi e insidiosi, si sono inventati meccanismi di esclusione farraginosi e contorti. Si pensi a Vincenzo De Luca, sindaco di Salerno e pretendente al trono di governatore della Campania. Essendo stato condannato per abuso d'ufficio (una bischerata), quand'anche egli facesse incetta di consensi, non potrebbe esercitare la funzione di presidente. Chissenefrega del giudizio del popolo. Conta di più la sentenza ostativa vergata dalle toghe e similari per un reato del cavolo, che può commettere facilmente chiunque maneggi carte burocratiche.

Perché questa follia? Trattasi dell'effetto prodotto della legge Severino, approvata con entusiasmo dal Parlamento e utilizzata per cacciare Silvio Berlusconi dal Senato mediante una forzatura della regola: rendendola, cioè, retroattiva allo scopo preciso di colpire il Cavaliere. Viene quasi da ridere. Si dà il caso che i fautori di quella norma siano stati i progressisti, che ora non hanno titoli per dichiararla ingiusta, e se la beccano fra i denti, loro e il povero De Luca, senza il quale, probabilmente, il Pd non riuscirà a conquistare la Campania.

I renziani rischiano di correre zoppi nelle competizioni regionali, ma non vanno compatiti: chi è causa del proprio male pianga se stesso. Hanno cavalcato a lungo la questione morale pur consapevoli che le porcherie, ammesso siano tali, infestano qualsiasi partito, compreso il loro, come si evince da questa storia surreale. Gli impresentabili, qualora si dovessero costituire in un movimento d'avanguardia, potrebbero ottenere la maggioranza assoluta, visto che essi, stando agli umori pubblici, sono numerosi.

Infatti, chi merita di essere definito impresentabile? Il ladro? Il corrotto? Il fannullone? Se nella categoria di coloro che abusivamente occupano scranni istituzionali includessimo quelli che non hanno combinato nulla di positivo durante il mandato (magari per due decenni), la prima impresentabile sarebbe forse Rosy Bindi, la presidente degli epuratori. Della quale non si segnalano imprese memorabili, nonostante la lunga permanenza nelle auguste stanze del potere. Se estendiamo la questione morale agli inetti, ai pigri e agli sfaccendati, non la finiamo più di stilare elenchi di indegni. Che, pertanto, qualora dovessero davvero fondare un partito, sarebbero pronti a vincere le elezioni da qui all'eternità.

Commenti

titina

Sab, 30/05/2015 - 15:27

E' da dire che la Bindi non è mai stata indagata

linoalo1

Sab, 30/05/2015 - 15:45

Certo che,questi Sinistrati,hanno inscenato una bella Commedia!A nessuno di loro frega niente degli Impresentabili!L'unica cosa importante,per loro,è che vinca un Sinistrato,chiunque esso sia!Questa storia degli Impresentsbili,tirata fuori apposta solo in prossimità delle Elezioni,è solo un trucco per avere un po' di voti in più!

vale.1958

Sab, 30/05/2015 - 15:47

Non ho capito il giornalista dell articolo quando scrive " inserisce qnche De Luca" perche' non doveva inserire un condannato e uno che dal 1998 ha ancora pendenE con la giustizia non risolte? Siete diventati il giornale di Wanna Machi RENZI???

Joe15

Sab, 30/05/2015 - 16:13

Mi piacerebbe sapere come tutta questa vicenda tragicomica viene presentata dai corrispondenti stranieri. E' questa l'Italia del futuro luminoso e dalle magnifiche sorti progressive descritta da mr. Renzi o è l'Italia di sempre, sempre data per spacciata eppure sempre a galleggiare, decisamente non così importante per essere presa sul serio

Ritratto di komkill

komkill

Sab, 30/05/2015 - 16:17

E' sempre così bella da vedersi che tutto il resto passa in secondo piano.

gian65

Sab, 30/05/2015 - 16:21

assolutamente d'accordo con il Direttore.Peccato che il principio della giustizia, all'anglosassone, -e non intesa come cavillo bizantino, all'italiana, in cui la ratio che ispira una norma è subito aggirata da deroghe e distinguo ad personam, oppure da ricorsi-, pretenda che tutti debbono essere trattati allo steso modo. Se la Severino è valida per Berlusconi perchè non deve essere valida per de magistris e per i bravi pd? perchè non è stata cambiata come tante leggi dell'odiato governo Monti? la stoltezza dei politici, considerati da noi popolo incapace bravi perchè abili a raccattare un voto in più e non perchè bravi a governare, si ritorce contro di loro, e ben gli sta. La Bindi ha sferrato un pugno sotto la cintura al suo segretario, ma che differenza c'è con "Enrico stai sereno"? che la pasta di cui sono fatti costoro abbia poi lo stesso "lievito madre"? fossi in Toti, Zaia, Caldoro, non mi curerei di costoro, e andrei avanti. o è sperare troppo dagli Italiani?

Totonno58

Sab, 30/05/2015 - 16:45

Comunque tanto di cappello alla Bindi che ha detto una verità sacrosanta..."lo so che queste persone portano voti però...."

Squalo2

Sab, 30/05/2015 - 16:45

Ogni qual volta che vedo la fotografia di questo personaggio,vengo colto da un attacco di orticaria!

Efesto

Sab, 30/05/2015 - 17:05

Oltre a ciò che evidenzia Feltri ci ritroviamo in un sistema peggiore della più retriva inquisizione in cui personaggi squallidi (come la Bindi) si ergono come tanti Torquemada vestendo cittadini, per lo più scomodi, con il saio del ludibrio prodotto da circostanze non accertate e da sospetti il più delle volte generati da invidie e rivalità. Attenzione italiani, non è più aria di sinistrati o destriformi, qui è in ballo la libertà uccisa dalla esigenza formale di una giustizia esercitata come una religione da addetti che ormai hanno la logica dei preti.

Ritratto di libere

libere

Sab, 30/05/2015 - 17:14

Incapaci di vincere nelle urne, gli sciagurati post-comunisti si sono impiccati alla forca, che per anni hanno penzolato per distruggere i loro avversari politici. Ora non gli rimane che farsi beffa delle leggi bavaglio, studiate per mettere a tacere il Cav. Clamoroso, in tutto questo, il rumoroso silenzio del Colle. Al Quirinale potevano metterci la Muta di Portici: sarebbe stato uguale.

acam

Sab, 30/05/2015 - 17:28

caro Vittorio vuoi veder che di nuovo quelli sono tanto cxxxxxxi di fregarsene delle liste e tanto furbi da votare se no dovrebbero andare a casa?

vittoriomazzucato

Sab, 30/05/2015 - 17:33

Sono Luca. Casa aspettano a cacciarla dal partito. E se fosse più bella che intelligente(made BERLUSCONI).GRAZIE.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 30/05/2015 - 17:47

quando la sinistra si contraddice da sola.... il bello è che la destra e berlusconi non hanno fatto nulla contro la sinistra. si sono limitati ad aspettare alla finestra :-) al contrario, napolitano e la banda bassotti hanno tramato fino allo sfinimento pur di far cadere berlusconi, ed ora si ritrovano con il cerino in mano! troppo bello questo paradosso :-) volevate la sinistra, ora pedalate e zitti!!

celafacciamose.....

Sab, 30/05/2015 - 18:20

La Bindi non è mai stata indagata........ Certo, tutti d'accordo quando da Ministro della Salute fece fare i test della cura Di Bella con il supporto di basi scadute e marce!!!!!!!!! Nessuno ricorda IL PIU' GRANDE SCHIFOSO SCANDALO che permetteva ai .... santoni.... della lotta al cancro di mantenere le loro posizioni di preminenza economica. Ricordo lo stra-maledetto presidente della Sanità della Liguria affermare con il suo maledetto sorriso sulla bocca " .. noi non pensiamo che la cura Di Bella non funzioni.... noi ne siamo sicuri!!!!" Di Bella rischiava di portar via tanti soldini ai grandi soloni!!!! MALEDETTI!!! MALEDETTIIIIIIIII!!!! E tu, BINDI, brutta (eufemismo) e schifosa persona, ora fai la vergine????????????????

ritardo53

Sab, 30/05/2015 - 18:34

COMUNISMO=CLOACA MAXIMA, ED IL MIGLIORE PUZZA DA PEGGIORE. CHE MORISSERO TUTTI IN UNA NOTTE,FAREI LE BUCHE PER TUTTA LA VITA, MA MORTI LI VORREI VEDERE, ANCHE FOSSE MIO PADRE.

nonna.mi

Sab, 30/05/2015 - 18:45

Da quante legislature Rosy Bindi siede in Parlamento? Sicuramente più di sei,quindi pensate con quale Pensione principesca, sempre troppo tardi, finalmente ne uscirà.Questa donna si è sempre qualificata come vera cattolica: guardandola, purtroppo, e ascoltandola,sembra tutta di un'altra Vocazione ed anche oggi ,quasi con un ghigno cattivo,tira fuori un elenco di impresentabili alle prossime Regionali, in "zona Cesarini", creando un caos finale non certo facilitando la già difficile situazione politica anche nel suo stesso Partito. A me piace chi agisce con coscienza e serietà non felicitandosi della propria vendetta da tempo "covata". Cordialità da Myriam alla Musa poetica e musicale di questo blog !

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 30/05/2015 - 19:11

Feltri, lei fa veramente accapponare la pelle con la SUA "morale". Informo lei e la masnada di commentatori solidali e altrettanto immorali, che nei Paesi NORMALI, MODERNI, DEMOCRATICI, non c'e` bisogno di leggi e di commissioni antimafia per non candidare "impresentabili". Nei suddetti Paesi esiste un codice di condotta personale per cui chi e` solo sfiorato dal sospetto si DIMETTE entro 24 ORE e si difende, e quando tutto e` chiarito rientra nell'agone politico. Ha capito, lei che e` sul libro paga di un condannato in via definitiva che non vuole farsi da parte? Non le chiedo di vergognarsi Feltri, perche' ovviamente uno con il suo passato giornalistico che sta ancora in giro a pontificare, la vergogna non sa neanche cosa sia, pero` ha appena fatto un'altra figuraccia agli occhi delle persone oneste. Sono sicuro che lei considera cio` un altro trofeo. Complimenti.

Lino1234

Sab, 30/05/2015 - 19:15

Rosy Bindi ?!?!?!? Ops, scusate, mi è sfuggita una bestemmia. Saluti. Lino. W. Silvio.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 30/05/2015 - 19:35

Bene la Bindi, colpo a renzi assestato con maestria, perfetta la scelta dei tempi e dei contenuti. Ma non si tratta di vendetta, è una abile mossa politica. Renzi subirà una bastonata alle regionali e questo dovrebbe provocare una ribellione dentro il PD fino a costringerlo alle dimissioni, e qui nasce il problema su cui la Bindi - brava e capace - non potrà influire, se non indirettamente. E' evidente che al voto politico si ripresenterà renzi, ma se non sarà sconfitto il capolavoro politico della Bindi rischia di naufragare, e, se il centro destra non si presenterà unito, renzi tornerà più arrogante e forte che mai ed il PD non potrà ritornare ad essere un partito serio ed onesto in grado di fare una opposizione costruttiva. Abbiamo un obiettivo comune: la sconfitta del renzismo. Ecco perché occorre subito una federazione di tutto il centro-destra, Il Cav. lo va dicendo da mesi!

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 30/05/2015 - 19:41

ma fu piu azzeccato " Partito Dementi" dei coglionastri esperti di tafazzismo, immobilita' incapacita' di governare, capaci solo di distruggere, ed impantare...oltre che affondare il paese

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Sab, 30/05/2015 - 20:19

Gli articoli di Vittorio Feltri è innegabile sono fenomenali, si capisce chi è l'autore già dalle prime righe, lasciatemelo dire è un fuoriclasse del giornalismo credo il migliore in assoluto, come non condividere ogni frase, parola, pensiero, sfumatura tutto quello che è scritto in questo articolo arricchisce la nostra formazione culturale, attraverso la quale possiamo capire meglio il nostro paese e le persone che lo amministrano. Grazie di vero cuore si Feltri

quapropter

Sab, 30/05/2015 - 20:25

Vuoi vedere che De Luca, un po' per dispetto degli elettori, un po' per la pubblicità enorme che sta avendo (dove è finito il povero Caldoro?) avrà una valanga di voti?

santecaserio55

Sab, 30/05/2015 - 20:32

Rapa collega ogni tanto il cervello alla presa elettrica. Prima però levati il cappello di ferro . AnzI tienilo

timoty martin

Sab, 30/05/2015 - 20:51

Foto favolosa della Bindi! complimenti

terzino

Sab, 30/05/2015 - 21:30

la loro faida interna sta distruggendo una intera nazione

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 09/06/2015 - 23:57

Embe prima o poi doveva succedere

Joe Larius

Gio, 11/06/2015 - 09:38

Impresentabili: eh! Con quella faccia li...