Pd e Sel contro Marino: disertano il Campidoglio per sabotare il bilancio 2015

Sinistra assenteista in consiglio comunale nel giorno del voto del bilancio previsionale: già si vocifera di un tranello teso a un sindaco ormai indifendibile

Roma è vittima dell'assenteismo, ancora una volta. Questa volta non si è trattato dei vigili urbani o dei conducenti dei mezzi pubblici, ma di un'altra categoria di dipendenti pubblici, molto particolare: quella dei consiglieri comunali.

La seduta odierna prevista in Campidoglio per affrontare lo spinoso tema del bilancio di previsione per il 2015 è stata annullata per mancanza del numero legale nell'aula del consiglio comunale capitolino. Curiosamente, a far saltare tutta la seduta è stata proprio l'assenza, in aula Giulio Cesare, dei quattro consiglieri piddì Pedetti, De Luca, Ferrari e D'Ausilio, proprio nel giorno in cui il presidente del partito e commissario del Pd Roma Matteo Orfini riuniva l'assemblea cittadina a tre mesi dall'esplosione di Mafia Capitale.

In Campidoglio servivano 24 consiglieri, ma se ne sono presentati solo 23 nonostante quella di oggi fosse stata a lungo preannunciata come una giornata chiave per l'avvio della maratona di voto per l'approvazione del bilancio previsionale. Assente, tra gli altri, anche il capogruppo di Sel Gianluca Peciola.

Dopo che la seduta, al termine di quattro appelli andati a vuoto, è stata tolta, è intervenuto furibondo il coordinatore della maggioranza in consiglio Fabrizio Panecaldo: "Non c'è un problema di natura politica ma è solo sciatteria – attacca Panecaldo - In fabbrica se non si entra in orario si perdono i soldi del lavoro. A scuola i genitori debbono giustificare l'assenza dei loro figli. Qui ognuno è grande e vaccinato e non ha bisogno giustificazioni".

Le opposizioni, naturalmente, non si sono lasciate sfuggire l'occasione per sottolineare lo scivolone della maggioranza: "Se vogliono far cadere Marino, Pd e Sel si dimettano, anziché paralizzare tutto", attacca il capogruppo della Lista Marchini Alessandro Onorato.

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 09/03/2015 - 18:51

Marino? Un grave errore del popolo romano.

Ritratto di 02121940

Anonimo (non verificato)

Ritratto di pinox

pinox

Lun, 09/03/2015 - 23:37

il pd puo' solo sfornare solo dei falliti. d'altra parte un politico che sposa una ideologia che ha fallito in tutto il mondo coso puo' fare di positivo per il popolo?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 18/03/2015 - 19:53

Dopo duemila anni si è ripetuto il miracolo della secessione sull'Aventino. Fusse che fusse la vorta bbona.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 18/03/2015 - 21:43

Chissà che questa volta un abile chirurgo metta in "carreggiata" il "paziente romano de Roma" ovvero quanti per la loro "carente" salute non sono riusciti a adoperarsi per il bene comune dell'Urbe alla faccia di coloro che scoppiano sempre di salute ... vedi portafoglio e privilegi vari.