Il Pd si converte: "Gli imam giurino sulla Costituzione"

Le comunità islamiche: "Verremo in 100 a Roma". Ma la sinistra si divide anche qui

Firenze Gli imam? Vanno tenuti d'occhio. Il Pd si ravvede: «Giurino sulla Costituzione». Sinistra choc: «Giurino anche i cattolici».Meglio tardi che mai. Tra le critiche dei cugini-compagni, adesso anche i democrats chiedono chiarezza al mondo dell'islam, suggerendo di fissare regole certe per evitare che le moschee italiane diventino fucine di teorie integraliste o, ancor peggio, di indottrinamento al jihad. Ci ha pensato il sindaco di Firenze Dario Nardella a rompere il tabù ed a riposizionare il suo partito su un fronte meno buonista, ma più vicino alle terre della realtà. Difficile, del resto, circoscrivere a semplice opinione personale l'uscita - peraltro pubblica - del primo cittadino gigliato. Vuoi perché espressa in veste istituzionale, vuoi perché proveniente da uno dei più autentici profeti della novella renziana. Il suo pensiero, auspicando «un colpo di reni da parte della comunità islamica italiana», Nardella lo ha affidato al Corriere Fiorentino: «Credo sarebbe un gesto significativo se gli imam giurassero sulla Costituzione. Sarebbe un'adesione, nei fatti e nei comportamenti, ai valori democratici e liberali del nostro Paese». Più o meno quanto avvenuto in Francia all'indomani delle stragi del 13 novembre, col giuramento di fedeltà alla Repubblica prestato nelle moschee d'Oltralpe secondo le direttive del Ministero degli interni. Un copione che, a sentire gli interessati, potrebbe essere presto replicato nel Belpaese. «Porteremo a Roma i cento imam più rappresentativi d'Italia per giurare sulla Costituzione», ha risposto a stretto giro di stampa Izzeddin Elzir, presidente dell'Unione delle comunità islamiche italiane. Praticamente un assist per Nardella, che prendendo a pretesto l'ipotesi della costruzione di una moschea in riva all'Arno ha puntato dritto in porta: «Sì all'opera, ma dovrà rispondere a criteri puntuali: che si parli anche l'italiano, che i bilanci siano trasparenti e che sia solo un luogo di preghiera». Non è ancora l'adesione alle tesi di chi, da tempo, in nome della sicurezza, sostiene la necessità di censire i centri di culto islamici attivi sul territorio nazionale, di imporre la predicazione anche in lingua italiana e far rispettare l'obbligo di non frequentare luoghi pubblici col volto coperto da burqa o niqab, ma molto gli si avvicina. E la distanza che resta è utile a garantire spazi di manovra sul terreno della concretezza ad altri storici interpreti della vulgata buonista. Laura Boldrini, ad esempio: la presidente della Camera, con uno scatto da centometrista, ha subito sposato l'iniziativa nardelliana. Inequivocabilmente: «Il giuramento? A me sembra un segnale importante. Dovremmo tutti valorizzarlo». Ma a sinistra non sono in molti a pensarla così. «L'affermazione di Nardella è sbagliata. Una castroneria, una richiesta offensiva, pericolosa e discriminatoria», ribatte proprio da Firenze Giacomo Trombi, componente del gruppo consiliare in cui sono confluiti gli eletti di Sel, Prc e d'una lista civica. «Quella del sindaco azzanna mastino Trombi potrebbe essere una proposta interessante soltanto se estesa ai religiosi di tutte le religioni, Chiesa cattolica in primis, e concordata con le parti. Chiedere solo agli imam di giurare fedeltà significa considerarli nemici e fuori dai princìpi costituzionali. Un'assurdità». Non così per Elzir e i suoi, pronti ad andare a Roma a far voto di fedeltà alla Costituzione «ed a cantare l'inno di Mameli, magari insieme al premier Matteo Renzi». Più realisti del re.

Commenti

sorciverdi

Sab, 28/11/2015 - 08:28

Anche i politici giurano però, tanto per citare un caso, la Costituzione recita che l'Italia ripudia la guerra ma cosa fece D'Alema quand'era presidente del consiglio? Mandò i nostri cacciabombardieri a bombardare la Serbia per fare contento Bill Clinton. Oppure citiamo la "sovranità" del popolo Italiano di cui parla la stessa Costituzione e chiediamoci dov'è finita. Si potrebbero fare moltissimi altri esempi per dimostrare quanto valga un giuramento ma credo che tutti sappiamo bene cosa intendo. Quindi se i giuramenti di politici e governanti valgono quello che valgono, quanto possono valere quelli di gente che viene qui solo per fare i propri comodi?

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Sab, 28/11/2015 - 08:33

si vede che a a parte i fiorentini, questo non conosce niente di niente del mondo islamico o arabo in generale!!! non esiste al mondo un essere più FALSO, TRADITORE, OPPORTUNISTA di un ARABO ancorché mussulmano. questi spergiurerebbero su qualsiasi cosa pur di ottenere pur di ottenere dei vantaggi. Tanto più autorizzati dalla loro religione. Il loro giuramento sulla costituzione sarebbe una offesa a tutto il popolo ITALIANO. L' integrazione la si fa con un comportamento consono e non certo con uno SPERGIURO!!!

Un idealista

Sab, 28/11/2015 - 09:01

Giurare sulla Costituzione? Di certo gli imam si opporranno, non solo perché contrari, ma anche per mostrare che i giuramenti sono sacri. Sai le risate che si faranno quando andranno a prestare giuramento? Si, perché per loro quel giuramento non significherebbe niente, se non ad ingannare gli infedeli facendo credere che vi si atterranno.

VittorioMar

Sab, 28/11/2015 - 09:29

..non basta:SERMONI IN ITALIANO ...NIENTE MOSCHEE SENZA RECIPROCITA'...DIRITTO DI OSTENTARE I PROPRI SIMBOLI RELIGIOSI..SEGUIRE TUTTI I PROGRAMMI SCOLASTICI PREVISTI DAL MINISTERO DELL P.I....ecc...

Deluso36

Sab, 28/11/2015 - 09:31

È un controsenso confrontare la religione cattolica con l’islam. La chiesa cattolica ha un capo e una gerarchia. Il capo della chiesa cattolica ha firmato un concordato con lo stato italiano, concordato riconosciuto dalla nostra Costituzione (v. art. 7). Nell’islam non esiste né capo né gerarchia. Ogni iman è indipendente: quindi è giusto che ognuno di essi si impegni singolarmente a rispettare e far rispettare le leggi italiane.

PietroSoave

Sab, 28/11/2015 - 09:35

Totalmente contrario. Il giuramento lega le due parti in causa. E l'italia non si deve abbassare a tanto

zucca100

Sab, 28/11/2015 - 10:00

Buona idea, un gesto simbolico. Meglio di niente

linoalo1

Sab, 28/11/2015 - 10:11

Che anche loro,ossia i Sinistrati,comincino ad usare quello che credevano fosse solo un 'optional'???Ossia:il CERVELLO????

Giancarlo MATTA

Sab, 28/11/2015 - 10:13

Le solite farfuglierie buoniste. Appunto. Forse che la poligamia, le mutilazioni genitali inferte ai minori, lo squartamento e dissanguamento di animali da svegli, il circolare a volto coperto e altre progredite raffinatezze islamiche rientrano nei Principi Costituzionali? L' "islam" è INCOMPATIBILE con il Nostro ORDINAMENTO GIURIDICO. Fatevene una ragione.

buri

Sab, 28/11/2015 - 10:19

giureranno per essere liberi di predicare ma faranno solo quello che vogliono con la scusa che il giuramento è stato estorto

vince50_19

Sab, 28/11/2015 - 11:19

Bisognerebbe fare come avvenne tempo fa in Olanda (Pim Fortuyn): monitorare le moschee, i centri culturali pretendendo di conoscere per iscritto e in anticipo quello che diranno e che venga detto anche in italiano. Forse qualcuno crede che le moschee e i centri culturali siano come le chiese, le parrocchie? Allora non avete capito un beato caseus dell'Islam (e lo fate pure apposta), governo cialtrone.

Giorgio5819

Sab, 28/11/2015 - 11:21

Diiiiii ! Il giuramento da parte di chi mente per cultura , perché mentire per fregare gli infedeli è bene, proprio una grande idea !

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 28/11/2015 - 11:25

@sorciverdi:....concordo...poi la "dissimulazione" per il progetto di "conquista",fa parte dell'ISLAM,figuriamoci quindi il valore di questi "giuramenti"!!!@PietroSoave:...concordo!@Giancarlo MATTA:...certo!

Ritratto di Overdrive

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Overdrive

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Overdrive

Anonimo (non verificato)

semprecontrario

Sab, 28/11/2015 - 12:15

trombi ma chi cazzo sei? trombi solo di nome

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 28/11/2015 - 12:24

Non c'è bisogno di giurare!!I fatti sono quello che conta,al di là di qualsiasi giuramento,sul qualsiasi libro,sacro o profano!!...E per i fatti,occorre una morale interna,un credo,una cultura,che questi non hanno,ovvero possono tenersela,applicarla solo al loro paese!(come fa presente @Giancarlo MATTA)

01Claude45

Sab, 28/11/2015 - 12:30

Imbecilli, ignoranti e cxxxxxi! Nella religione islamica la menzogna, se va a buon fine, è una VIRTÙ. Eppoi, anche gli Italiani giurano sulla costituzione, ma ne stiamo vedendo i risultati.

no_balls

Sab, 28/11/2015 - 12:42

ma che stupidaggine quella dei sermoni in italiano.... Invece sarebbe piu' logico che i servizi arruolino un musulmano per ogni moschea e in tempo reale sanno quali imam e quali moschee sono estremiste e provvedono di conseguenza. Mi sembra altrettanto logico che venga gia' fatto perche' altrimenti siamo nelle mani di nessuno... Giuramento .... sermoni in italiano ...sono stupidaggini che possono venire soltanto da certe menti depravate che abbiamo in politica tanto per solleticare i soliti istinti primitivi di certi italiani.

agosvac

Sab, 28/11/2015 - 12:45

Questi del Pd non hanno ancora capito niente: un islamico può giurare solo sul Corano, mica su una carta costituzionale che vale meno che niente per loro!!!! Tra l'altro non potrebbero giurare neanche sul Corano, sarebbe, per loro, un reato grave!

antonmessina

Sab, 28/11/2015 - 12:47

Taqiyya

Anonimo (non verificato)

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 28/11/2015 - 13:56

Ho sempre detto che i BALORDI di SINISTRA, sono l'IGNORANZA PURA che esiste sul MERCATO. Far GIURARE gli IMAM, sulla COSTITUZIONE ITALIANA, che non sono ITALIANI, mi fate RIDERE. E'la stessa cosa, che un INDIVIDUO, faccia l'AMORE con sua MOGLIE, mentre pensa all'AMANTE. SINISTROIDI fate SCHIFO. Non riesco a capire, come gli Italiani con un BRICCIOLO di BUONSENSO, vi DIANO ANCORA IL VOTO.

TitoPullo

Lun, 01/08/2016 - 22:22

Giurare sulla Costituzione ??? Gente che vive con la testa nel Medioevo e con i piedi nel XXI° Secolo ??Ma nel PD conoscono la Storia(quella vera!) Riescono a capire da dove veniamo noi e da dove vengono loro ? Il Corano é stato scritto circa 1400 anni fa e là é rimasto...non vi é nulla dopo !! Quel libro é tutto : codice civile,codice penale, testo religioso, grammatica per imparare la lingua, testo storico.....L'Islam é una cultura rimasta ferma a 14 Secoli fa !! In arabo non esiste la parola "democrazia" tanto per fare un esempio! Non ne conoscono il concetto , nè tantomeno l'applicazione !! e so cosa giurano...su ciò che non capiscono !La pericolosità dell'ISLAM deriva DA QUESTO !!sONO INCOMPATIBILI CON LA NOSTRA CULTURA E SONO INCOMPATIBILI CON IL NOSTRO MODO DI VIVERE !!nON SI INTEGRERENNO MAIIIIIIIIIIII !!!