Il Pd si spacca per le tessere di Cuffaro

"Cosa è diventato il tesseramento del Pd?, si domanda Roberto Speranza. "Leggo notizie molto preoccupanti in merito ad iscrizioni di massa al Pd da parte di gruppi organizzati che nulla hanno a che fare con la nostra storia e la nostra cultura politica"

"Cosa è diventato il tesseramento del Pd?, si domanda Roberto Speranza. »Leggo - scrive su Facebook l’esponente della minoranza Dem - notizie molto preoccupanti in merito ad iscrizioni di massa al Pd da parte di gruppi organizzati che nulla hanno a che fare con la nostra storia e la nostra cultura politica". "In Sicilia - denuncia l’ex capogruppo Pd alla Camera - vasta parte del mondo legato a Totò Cuffaro si sta riciclando sotto il nostro simbolo. Lo confermano le parole inquietanti rilasciate oggi dallo stesso Cuffaro. Questo non è accettabile".

"Chiedo ai due vicesegretari del partito, il segretario Renzi è legittimamente impegnato in un importante viaggio internazionale e non credo abbia purtroppo tempo di occuparsi del nostro tesseramento, di fare immediatamente chiarezza. Lo dobbiamo - sottolinea - alle tante persone per bene che continuano a credere nella nostra comunità politica". Cuffaro in un'intervista all'Huffpost aveva detto: " È vero, con Renzi si stanno spostando i miei voti e la mia classe dirigente. E dunque quelli che stavano con me e ora nel Pd fanno le tessere. Ma non capisco il clamore, lo scandalo. A me pare naturale. Prendevo un milione ottocento mila voti, lì dentro c’era la Sicilia".

"L'onorevole Roberto Speranza è parlamentare che ho sempre stimato per la sua onestà intellettuale e culturale - ha aggiunto Cuffaro -. Vorrei sommessamente chiedere che la mia intervista all'Huffington Post venga valutata per quello che è. Ho voluto semplicemente ribadire la mia scelta definitiva di abbandonare la vita politica. Lungi da me l'idea di impegnarmi nel tesseramento di qualsivoglia partito politico"

Annunci

Commenti
Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 03/02/2016 - 20:32

Uhauhauhauhauhauha. I duri e puri stanno tesserando i mafiosi. Uha uha uhauha. Da scompisciarsi.

elgar

Mer, 03/02/2016 - 22:04

Gli stessi voti che prendeva Cuffaro erano mafiosi. Ma ora, con il PD è "diverso". Son lavati con perlana. Passaparola. Se per caso dovessero riandare a destra va da sè. Ridiventano mafiosi. Semplice no?

giovanni61

Gio, 04/02/2016 - 07:44

Ciò che non entra in testa è il fatto che il PD non è più il partito dei lavoratori ma un partito fagocitato dagli ex DC. E' un partito sostenuto dalla finanza e dagli imprenditori e la uova massa di manovra sono i centri sociali, antagonisti, pensionati atteso che la classe operaia ha aperto gli occhi e non si sente tutelata da questi figuri.

blackbird

Gio, 04/02/2016 - 09:01

"iscrizioni di massa al Pd da parte di gruppi organizzati che nulla hanno a che fare con la nostra storia e la nostra cultura politiche" perché, quelli che alle primarie scelgono il vostro Segretario Politico sì?