Pd, tensioni sulla candidatura di Marco Minniti

L'ex titolare del Viminale non avrebbe riscontrato le condizioni auspicate nel sostegno alla sua candidatura, in particolare da parte dell'area renziana

Marco Minniti sta riflettendo su un possibile passo indietro nella corsa alla segreteria del Partito Democratico. Secondo alcune fonti, la sua candidatura sta attraversando una fase di stallo. Persino la raccolta di firme sul territorio non procede. "Nessun problema, la raccolta delle firme va avanti", negano invece gli organizzatori della campagna congressuale dell'ex ministro.

I motivi della frenata potrebbero essere legati ad alcune perplessità dell'ex titolare del Viminale che non avrebbe riscontrato le condizioni auspicate nel sostegno alla sua candidatura, in particolare da parte dell'area renziana. "Al momento, l'esito non è negativo ma certo siamo in una fase di stallo. Confidiamo - dice una fonte renziana che sta seguendo il dossier - che Marco si candidi".

Intanto il tempo scorre. Il termine per la presentazione delle candidature al congresso è il 12 dicembre, tra una settimana.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 04/12/2018 - 23:25

L'unico decente si ritira. Che partito allo sconquasso.

Reip

Mar, 04/12/2018 - 23:57

Minniti sembra un cerebroleso... Fintanto che il PD propone personaggi come lui la sinistra non sara’ un problema...

Ritratto di hurricane

hurricane

Mer, 05/12/2018 - 06:15

Da buon komunista non ha ancora capito che... l'osso è uno solo e gli affamati (di potere interno) sono tanti...

Albius50

Mer, 05/12/2018 - 08:36

Facciamoci una bella risata e facciamo altre ipotesi alla successione Prodi è dietro l'angolo, poi perché no una toga SPATARO tanto x non cambiare sistema, e poi è da tanto tempo che non sento D'Alema sono tutti potenziali CONDOR che girano in torno alla preda i CALIMERI(gli elettori da sempre PD) che come al solito voteranno x i soliti noti senza turarsi il naso tanto l'olfatto è fuori servizio.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mer, 05/12/2018 - 10:18

E' una notizia gravissima. Ne risentirà anche la UE.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 05/12/2018 - 11:08

----il pd è come l'inter ---un partito masochista che ama farsi del male da solo---minniti è il migliore di quel raggruppamento in questo momento storico---parla il curriculum per lui---uomo di stato e fine e profondo conoscitore delle stanze dei bottoni----anche se felpini si è preso tutto il merito di aver ridotto gli sbarchi---chi è onesto intellettualmente deve riconoscere che i meriti sono tutti di minniti---che senza fare sfracelli e proclami aveva ridotto di molto gli ingressi senza neppure l'esigenza di chiudere i porti e non inimicandosi l'europa intera--l'idea dell'apertura di 1200 sprar è di minniti ed è una idea da statista---l'idea di accordi bilaterali coi paesi di provenienza dei migranti è una idea che minniti ha portato avanti sotto traccia e che con felpini ha avuto una brusca frenata --perchè il tipo è rozzo e poco diplomatico--una sinistra moderna con minniti figura carismatica sarebbe il massimo--ma tant'è--swag