Pendenti ricoperti con le sete Così rivive il pregiato kimono

«Guardo ogni oggetto e rivivo il mio passato. Ogni creazione riporta qualcosa di quello che in me si è stratificato in anni di lavoro e studio» spiega Barbara Melani, fondatrice con la madre Nicoletta Lebole di Lebole Gioielli. È durante un viaggio in Giappone che Nicoletta, appassionata di antiquariato e mercatini, entra in possesso di alcuni kimono in seta. Con l'aiuto dell'artista Paolo Perugini li trasforma in splendidi orecchini, pendenti in legno ricoperti di quelle stoffe antiche abbinate a pietre naturali dure e ganci in ottone galvanizzato. La passione per le sete prende poi corpo in altre due collezioni, Settecento e Volare, realizzate con fibre nobili italiane e formate da coppie di orecchini asimmetriche. Per Natale Nicoletta e Barbara hanno creato la collezione Lady Murasaky, anelli, collane e orecchini con protagonista un piccolo diario rivestito sempre da sete di antichi kimono dove è possibile scrivere un messaggio d'amore. L'anello «il diario di Lady Murasaky» di Lebole ha vinto il premio To Be Première 2015 a OroArezzo 2014.