La svolta dell'Inps per le donne: pensione a cinquantasette anni

Potranno ritirarsi con 35 anni di contributi, ma il taglio vale fino al 20%

Almeno trentacinque anni di contributi e 57 anni di età. Pur con questi requisiti, le donne che vorranno potranno continuare a presentare richiesta di pensionamento, se sarà confermato quanto si prevede possa essere contenuto in una circolare dell'Inps.

Sono già state cancellate le penalizzazioni per chi va in pensione anticipata prima dei 62 anni, avendo raggiunto il requisito dei contributi (42 anni e mezzo o 41 anni e mezzo, a seconda che si tratti di uomini o donne). Non ci sarà taglio dell'assegno per chi otterrà i contributi entro il 31 dicembre 2017.

E potrebbe essere riaperta la "opzione donna" introdotta nel 2004, che entro la fine del 2015 permette alle lavoratrici di andare in pensione a 57 anni (uno in più per le autonome) con 35 anni di versamenti, ma con l'importo calcolato con il sistema contributivo.

Un'opzione che, scrive il Corriere della Sera, mediamente costa il 15-20%, ragione per cui finora questa strada è stata poco battuta. Di più le richieste dopo la riforma Fornero, con la cancellazione delle pensioni di anzianità e l'impennata del numero di domande all'Inps.

Commenti

DeZena

Lun, 01/12/2014 - 14:34

bisogna abrogare questa ignobile e truffaldina legge ripristinando le pensioni di anzianità ma non a 42 o 43 anni.. I fatidici 40 non erano un paletto invalicabile??(..vero Camusso?) Vergogna a tutti i partiti che han retto il gioco di Monti e della BCE, Pinochet non avrebbe saputo fare di meglio..

max.cerri.79

Lun, 01/12/2014 - 14:47

Parità dei diritti = Parità dei doveri... nessuna femminista che si lamenta del trattamento diverso? Strano...

ambidestro

Lun, 01/12/2014 - 15:40

Prendiamo atto, ora però io gradirei un articolo o un'inchiesta sui contributi silenti, autentico furto perpetrato dall'INPS a tanta povera gente. Sarebbe l'ora di sollevare la questione in modo forte. Grazie per l'attenzione.

Giovy99

Lun, 01/12/2014 - 15:47

com'è che all'estero vanno in pensione alla stessa età degli uomini?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 01/12/2014 - 16:56

Le donne sono più uguali di altri.

Claudia_sono_io

Lun, 01/12/2014 - 18:40

leggere i commenti di certi uomini fa davvero rabbrividire... Le donne si fanno il mazzo per mantenere il posto di lavoro, e la posizione raggiunta, per fare figli, seguirli, tirarli su mantenendo la propria autonomia e contribuendo con sacrifici ENORMI all'economia familiare, dimenticandosi di sé a favore dei figli, spesso anche trascurando le proprie esigenze... e poi si leggono osservazioni sulla disparità di diritti e sul fatto che la donna POTREBBE andare in pensione prima. Siete vergognosi!

Claudia_sono_io

Lun, 01/12/2014 - 18:50

cari uomini commentatori e opinionisti sui diritti delle donne...ma che ci capite di sacrificio? chi commenta negativamente sulla possibilità di mandare le donne lavoratrici in pensione prima degli uomini non ha alcuna esperienza di sacrificio, lavoro, impegno, dedizione, rinunce... L'unica preoccupazione che ha, forse, è di cosa fare mentre la moglie segue i figli, cucina, sistema la casa DOPO aver già lavorato 8-10 ore! Se non provate vergogna per quello che avete scritto, il problema è serio...

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 01/12/2014 - 19:36

Io non mi lamento per il fatto che alla mia "pagella" mancano circa nove anni di contributi mai versati dal mio Datore di Lavoro quand'ero troppo giovane per avere questi pensieri che, lo ribadisco, vengono quando si entra nella vecchiaia; meglio non pensarci e andare avanti. Shalòm

Ritratto di MelPas

MelPas

Lun, 01/12/2014 - 23:25

La svolta dell'Inps per le donne: pensione a cinquantasette anni. (Pensate che i lavoratrici siano dei veri coglioni ??Pensate che le nostre mogli si facciano fregare da gente come voi ?? Vi sbagliate, continueranno a lavorare per mandare avanti la famiglia senza prendere una pensione da fame dopo 36 anni di lavoro. L'Inps e i politici si vergognino. Ci fosse stato Mussolini o Stalin, vi avrebbero bruciati vivi, canaglie e ladri.