Pensioni, Boeri avverte: "Gli impegni del governo non sono tanto credibili"

Il presidente Inps smonta il piano del governo sulle pensioni e sulla salvaguardia degli esodati: "Impegni poco credibili"

"La mia riforma costava meno". Così titola il Corriere della Sera un'intervista a Tito Boeri, in cui il presidente dell'Inps valuta le misure del governo in materia previdenziale. "La nuova legge di bilancio - spiega Boeri - compie un'operazione importante sulle pensioni: elimina le ricongiunzioni onerose fra casse previdenziali diverse. È positivo per l'equità e anche per l'efficienza e la crescita, perché evita di penalizzare chi cambia lavora".

"Poi c'è una seconda operazione - aggiunge - che questa legge di bilancio tenta: la flessibilità in uscita". Tuttavia bisogna stare "attenti a non aumentare gli oneri sulle generazioni future". Boeri mette in guardia anche dalla sanatoria su penali e interessi. "Mi preoccupa - dice - che possa avare effetti sulla raccolta contributiva. Con operazioni di questo tipo c'è sempre il rischio di dare segnali di lassismo, non vorrei si indebolisse la campagna fatta per contrastare l'evasione". "Secondo le nostre stime - nota Boeri - ciò che oggi è scritto nella legge di bilancio -, gli interventi sulla quattordicesima, sui lavoratori precoci e la sperimentazione sull'Ape social - aumenta il debito pensionistico di circa 20 miliardi. Poi ci sono i costi legati all'estensione della fascia di reddito non tassata per i pensionati, più i crediti d'imposta per chi chiede l'Ape di mercato. E varie questioni aperte, che possono generare altre spese". "Non è detto - aggiunge - che dopo il 2018 sarà facile interrompere l'Ape social, anzi la pressione ad allargare la platea dei beneficiari sarà forte. Se questo strumento venisse rinnovato anche solo nella forma attuale e reso strutturale, ci sarebbero altri 24 miliardi di debito pensionistico. Dunque in totale 44 miliardi in più". "Le nostre proposte - spiega - riducevano il debito pensionistico ed era anche prevista una riduzione parziale di certe pensioni attuali. Abbassavamo così il debito pensionistico di circa il 4% del Pil".

Per quanto riguarda gli esodati, il presidente Inps è stato drastico: "Per quanto riguarda gli interventi di salvaguardia per gli esodati mi sembra che gli impegni del governo non siano tanto credibili. Ci avevano detto che la settima salvaguardia sarebbe stata l'ultima invece c'è stata l'ottava e ho già il tam tam della nona".

"Il governo ha il dovere di una risposta documentata rispetto agli oneri di finanza pubblica calcolati dall'Inps in relazione agli interventi sul sistema previdenziale". Lo chiede Maurizio Sacconi, presidente della Commissione lavoro del Senato. "Secondo il presidente Boeri il debito pensionistico crescerebbe di 20 miliardi cui se ne potrebbero aggiungere altri 24. Non dimentichiamo che l'Italia - continua - è particolarmente monitorata in ragione del suo grande debito, la cui sostenibilità si lega per un verso alla crescita e, per l'altro, al riequilibrio della spesa previdenziale nel lungo periodo. La Commissione potrebbe esprimere preoccupazioni proprio perché la fonte di questi rilievi è istituzionale. Di qui l'esigenza di calcoli altrettanto istituzionali e più convincenti", conclude Sacconi.

Commenti

sparviero51

Ven, 28/10/2016 - 10:39

QUESTO FIGURO E' PERICOLOSO, MOLTO PERICOLOSO !!!

Filippolamonaca

Ven, 28/10/2016 - 10:49

ma perché non gestiscs l'inps per il quale sei pagato profumatamente? lasci stare la politica,non è per lei. e non faccia terrorismo, soprattutto

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 28/10/2016 - 11:19

Ha ragione..se non si tagliano le pensioni al popolo Italiano, come potrà beneficiare gli "anziani" dei ricongiungimenti famigghiari delle risorse con quelle di vecchiaia,anche se non hanno versato un..nichelino??

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 28/10/2016 - 11:42

Rischio? Un eufemismo evidente. Direi CERTEZZA.

sibieski

Ven, 28/10/2016 - 12:11

presto presto dategli un ministero a questo arrivista bocconiano..quello che voleva tagliare le pensioni "ricche" a gente che ha sempre versato fior di contributi

sibieski

Ven, 28/10/2016 - 12:11

questo tizio voleva e vuole penalizzare quelli che hanno sempre versato contributi.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 28/10/2016 - 12:26

Perche', importando Africani a tutto spiano non rischiamo l'aumento del debito??

Ritratto di orione1950

orione1950

Ven, 28/10/2016 - 12:34

C'é una terza operazione che DEVI FARE: FATTI DARE DALLO STATO I 90 MILIARDI DI EURO DELL'INPDAP CHE LO STATO HA RUBATO!!!!!!!!!!!!!

gesmund@

Ven, 28/10/2016 - 13:40

Il gioco delle parti dei commedianti: Renzi fa il buono e Boeri il cattivo.

Ritratto di orione1950

orione1950

Ven, 28/10/2016 - 14:05

CHIEDILO A prodi!!

unosolo

Ven, 28/10/2016 - 15:01

non c'è rischio , aumenterà sicuramente , lo spreco , i bonus e tutti i regali che anche oggi ha confermato, il PCM , saranno quelli a far salire il debito , il mandato a questo governo voluto a forza per poter modificare la Costituzione sta distruggendo la nostra Nazione , ci siamo tutti indebitati per mancanza di lavoro , poi le tasse nascoste hanno influito molto a farci indebitare al massimo , ed ecco che i poveri sono raddoppiati e presto ne arriveranno altri. ,.

fenix1655

Ven, 28/10/2016 - 15:31

Scusate la domanda. Ma questo signore fa il dirigente o il politico? O non lo sa nemmeno lui?

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Ven, 28/10/2016 - 15:56

Cominciasse a requisire le pensione opera del PD & Co. ai vecchi oltre i 65 anni erogati per ricongiungimenti attuati dal governo prodiano. Chi nulla versò nulla deve avere, ora dopo i ragazzotti migranti arriveranno i nonni ... pensate che pacchia...

Fermantiport

Ven, 28/10/2016 - 16:14

Forza BOERI!!!!

conviene

Ven, 28/10/2016 - 16:16

che articolo del cavolo. erano anni che i sindacati in particolare la Cgil non firmavano un accordo. Non credo siano tutti improvvisamente impazziti. non aggiungo nulla sarebbe tempo perso. Solo una cosa. Settimana scorsa la chiamavate mancia elettorale. voi giocate d asoli a dama con il bianco e il nero. Perfetto

ghorio

Ven, 28/10/2016 - 16:34

Non mi pare che le proposte di Boeri siano migliori di quelli di Renzi e compagni. Semmai Boeri dovrebbe battersi di separare la previdenza dall'assistenza,m oltre che di fare abolire i privilegi di lavoratori privilegiati in servizio.

linoalo1

Ven, 28/10/2016 - 16:35

n poche parole,Boeri ha dato,giustamente,dell'Incapace a Renzi ed a Padoan!!!!Tiè,incarta e porta a casa!!!!

Giorgio1952

Ven, 28/10/2016 - 19:05

"Boeri pensiona Renzi", così ci sarà un'altro baby pensionato! Pur di andare contro il premier va bene anche Boeri comunque uno dei pochi in Italia che capisce qualcosa di pensioni e di economia.

Cheyenne

Ven, 28/10/2016 - 19:19

boeri ma perchè non sparisci?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 28/10/2016 - 19:23

Se si sconfessano uno con l'altro, siamo messi bene! Che governo di incapaci!

TitoPullo

Ven, 28/10/2016 - 20:21

E' ovvio che sono tutte cifre fasulle !!! Con quel Circo Equestre che ci ritroviamo fanno a gara a chi le spara più grosse !!!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 28/10/2016 - 22:39

Il sig,r Boeri è un funzionario qualificato del "carrozzone INPS" che viene trainato a mo' di carretto della salmeria utile alle manovre dei "caporioni di Stato". È per questo che le sue osservazioni passano snobbate in quanto non confacenti, molto talvolta, alle operazioni politiche su larga scala e di stretta "tasca".

unz

Sab, 29/10/2016 - 05:02

nominato dal governo, non si accontenta del ruolo ma mira più in alto, ad un luminoso mondo redistributivo, dove pochi (privati) producano il reddito che molti (pubblici) possano consumare. Un bel progettino fallimentare stile XX' secolo rosso.