Pensioni, l'ultima ipotesi: riscatto laurea flessibile

Rendere flessibile il riscatto significa slegare la somma da pagare dallo stipendio attuale, considerandola un versamento volontario di contributi

Il governo interverrà per modificare la legge Fornero sulla previdenza introducendo maggiore flessibilità con la Legge di Stabilità. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ai sindacati secondo quanto riferiscono i partecipanti all'incontro in corso al Ministero del Lavoro. "I vincoli di bilancio - ha detto Poletti sempre secondo quanto riferito - restano i nostri paletti, i punti di caduta restano inevitabilmente nella Legge di stabilità".

Intanto, ci sarebbe un'altra forma di flessibilità delle pensioni che entra nel dossier al vaglio dell'esecutivo. Come scrive il Corriere della Sera, si tratta del riscatto della laurea, cioè il versamento dei contributi per gli anni passati all’università in modo da avvicinare il momento della pensione. L'ipotesi è quella di rendere flessibile il riscatto potendo scegliere non solo il numero degli anni da recuperare, ma pure la somma da versare e quindi l’effetto sull’assegno futuro.

Rendere flessibile il riscatto significa slegare la somma da pagare dallo stipendio attuale, considerandola un versamento volontario di contributi. La strada potrebbe essere interessante per chi preferisce lasciare il lavoro prima, anche accettando un assegno più basso. Non è detto che il riscatto flessibile venga agganciato direttamente all’Ape, l’anticipo pensionistico annunciato nei giorni scorsi da Matteo Renzi e di cui oggi Nannicini e Poletti parleranno con i segretari di Cgil, Cisl e Uil. La misura potrebbe essere inserita in un collegato alla Legge di Bilancio, cioè un provvedimento successivo che potrebbe contenere anche altre novità sulla previdenza.

Commenti

sakai389

Mar, 24/05/2016 - 12:34

...altro espediente per fare cassa. Riscattare una laurea ? Ma sapete quanto ci vuole ? Poi alla fine, i soliti spiccioli.

unosolo

Mar, 24/05/2016 - 12:36

sindacati sono compromessi , questo incontro è solo una farsa , non sono intervenuti a difendere i pensionati appena uscita la sentenza della corte costituzionale ed ora trattano lauree a riscatto e prepensionamenti che andranno sempre ad aumentare la spesa istituzionale, la sentenza non rispettata doveva impegnare i sindacati uniti ad una causa a difesa dei pensionati , invece silenti e chianati al volere dell'ex che ancora manovra tutti.

tuttoilmondo

Mar, 24/05/2016 - 14:02

L'INPS è il più grosso salvadanaio che c'è in Italia. Il guaio è che ci mettono le mani cani e porci. Soprattutto porci. La cassa integrazione? Ci pensa l'INPS. Le invalidità fasulle? Ci pensa l'INPS. L'assistenza qual che sia? Ci pensa l'INPS. La storia è sempre la stessa. Un corpo sano deve essere infettato per tenere a galla un cadavere con ancora i vermi da divorare. Banca Intesa deve comprare le azioni di Banca Veneto che ricapitalizza, perché nessuno le vuole nemmeno in regali+o. E così si infetta. Oh mia Patria, sei bella e perduta.

Ritratto di Scassa

Scassa

Mar, 24/05/2016 - 14:27

scassa martedì 24 maggio 2016 I sindacati ,la banda Bassotti al completo ,i prezzolati sponsor dello stato e contro i sacrosanti diritti di chi lavora onestamente mentr eccellono nella difes di fannulloni ,ladruncoli ,sfruttatori,delatori e rappresentanti di mamma Santissima ; ricordate cosa NON hanno fatto per voi lavoratori e pensionati derubati,quando vorranno i soldi della tessera o quando andrete a votare !!!!!!!!!!!!!!!scassa.

conviene

Mar, 24/05/2016 - 14:52

ANCHE QUESTA UNA COSA STRAPOSITIVI DA PARTE DEL GOVERNO RENZI, CHE SI ASPETTAVA DA ANNI. TROPPI GOVERNI DICEVANO DI FARLA, MA LE CHIACCHERE NON SERVONO. VERO EX CAVALIERE? QUESTO GOVERNO FA POCHI BLA BLA BLA E MOLTI FATTI

Libertà75

Mar, 24/05/2016 - 15:02

@sakai389, dipende... se il riscatto implicasse un'anticipazione dell'età pensionabile allora avrebbe complessivamente un suo senso. Se il riscatto invece è solo una contribuzione per avere poi incrementi minimi e la medesima età pensionabile allora avrebbe ragione lei.

schiacciarayban

Mar, 24/05/2016 - 15:09

In linea di massima se c'è da tirare fuori dei soldi per darli all'INPS è una fregatura, molto meglio tenerseli in tasca, sono soldi veri, darli all'INPS è come buttarli in un calderone, poi chissà...per ben che ti vada, te li ridanno tali e quali.

schiacciarayban

Mar, 24/05/2016 - 15:32

Caro conviene, guarda che il riscatto della laurea si è sempre potuto fare, il fatto è che quasi nessuno lo fa perchè è una sòla...

ally

Mar, 24/05/2016 - 19:14

Conviene, questo governo non fa bla bla bla????? ma se più che sparare a raffica tanti di quei bla bla non fa, non tace mai. E poi cosa ha fatto? debiti, povertà, invasione, aiuti alle banche, lei è soddisfatto? sono contenta, almeno qualcuno che lo approva c'è! Comunque si informi, su quanto deve versare per il riscatto della laurea, anni fa già esisteva, e chi ha riscattato gli anni di studio ha pagato cifre che molto probabilmente non percepirà mai.