Perché serve la flat tax: il Pil accelera al rialzo e lo Stato ci guadagna

Le aliquote alte deprimono l'economia. Tagliandole si attirano più investimenti

Il Sole 24 Ore in un articolo sulle promesse elettorali senza copertura sostiene che la flat tax proposta da Berlusconi avrebbe una aliquota base del 20% e darebbe una perdita di gettito di 40 miliardi. Ma la flat tax berlusconiana, ha una aliquota base del 25% e non del 20. E non comporta perdita di gettito perché come spiega il testo che la illustra, essa per evitare il rischio di sbagli sul gettito, dovrà entrare in funzione gradualmente.

Mediante l'analisi del gettito ricavato dai diversi scaglioni di contribuenti, risultanti dalla ultima dichiarazione dei redditi disponibile, aggiornata ai redditi del 2019, io con il mio piccolo gruppo di ricercatori, ho studiato una flat tax del 23% accompagnata da un contributo sanitario regionale progressivo con aliquota intermedia del 2%, e un meccanismo di riduzioni fiscali per i bassi redditi un po meno ambizioso di quello di Berlusconi, che assicura parità di gettito rispetto al Pil già nel 2019, in cui si tassano i redditi del 2018. I redditi alti in Italia danno poco gettito in Irpef e che data la progressività delle aliquote e la riduzione del potere di acquisto della moneta, sia pure modesta, degli utili tre anni, senza nessuna riforma, l'Irpef darebbe un aumento del gettito sul Pil.

Però la cosa più importante della flat tax, è proprio quell'effetto Laffer, che da essa si otterrà grazie all'aumento degli imponibili causato dalla moderazione delle aliquote. Questo effetto sviluppa soprattutto nel tempo. Ma l'effetto Laffer non va deriso come elettoralistico o populista, va preso sul serio Era ben noto anche agli antichi scrittori di finanza, che dando consigli al sovrano si occupavano non tanto del benessere dei sudditi, quando di quello dell'erario e ricercavano l'aliquota che dà il gettito massimo, che non è la più elevata, che deprime l'economia.

Negli ultimi anni, abbiamo avuto una fuoriuscita dall'Italia di 400mila giovani dotati di competenze qualificate che sono andati a trovar lavoro all'estero, mentre abbiamo registrato un afflusso di immigrati ufficiali quasi eguale, privi o quasi di competenza. Il gruppo Fca e altre imprese hanno posto all'estero i centri di ricerca, quelli di gestione manageriale e altre attività, perché là il personale con retribuzioni medio alte è tassato di meno che in Italia. Molte nostre imprese con brand importanti hanno portato all'estero la sede legale dell'azienda perché in tal modo chi riceve le royalty paga meno tasse.

La flat tax fa emergere economi sommersa, riduce le evasioni, fa rientrare i capitali, lascia disponibili più mezzi per il risparmio e per lo sviluppo della piccola impresa e delle iniziative basate sul capitale umano.

È la base fiscale del buon governo, in cui le imposte servono come prezzo dei servizi pubblici e vanno ad essi commisurate. La mano tesa ai meno favoriti fa fatta con tributi specifici, come il contributo sanitario regionale progressivo.

Commenti

xgerico

Mer, 03/01/2018 - 08:43

A Francesco hai scritto l'articolo che neanche tu ci credi!

AndyFay

Mer, 03/01/2018 - 09:11

La flat tax è lo strumento giusto per far ripartire l’economia ma non basta. Tasse e vessazioni tributarie unite alla dilagante burocrazia rendono la ripresa molto difficile. Cambierà il governo ma l’Italia resterà sempre il solito paese.

mcm3

Mer, 03/01/2018 - 09:40

Perche' non l'ha fatta in 20 anni che ha governato ???

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 03/01/2018 - 10:02

lo scritto altrove, tassaredel 5% o tassare del 20% per lo Stato non ha differenza, su 100 bastano 20 passaggi con il 5% invece di 5 con il 20%e il capitale gli ritorna sempre. Per noi, possiamo far girare altrettanto danaro, ma acqustando più cose. Diciamocelo, lo Stato li vuole subito, perchè urge avere subito tutto il capitale, ma basterebbe escogitare un metodo che questi rientri avvengano facendo spendere la gente, primo,che sia in Italia, e poi chesia rapido. Quindi io te ne prendo anche 25% dalla busta paga, o da altre rendite, ma ti offro un buono del 15% o 20% spendibili nell'anno. Tutto qua.Se non li spendi nell'anno lo Stato ha guadagnato e tu hai perso. Se avete ben capito che nei molteplici passaggi di questo buono un 20% i IVA viene prelevato, ma sempre meglio per la gente averli, che non, come ora che se li cucca tutto lo Stato.

soldellavvenire

Mer, 03/01/2018 - 10:07

il solo modo per ripartire la ricchezza è il periodico esproprio dei beni dei ricchi, che così hanno modo di rifarsi una vita all’estero, finché anche lá non verrà adottato questo sano espediente; chi è furbo si arricchisce comunque, ma almeno così si abolisce la povertà, il lavoro obbligatorio, lo sfruttamento e non sarà più necessario nemmeno emigrare: altroché “flat tax”, noi siamo per la “parabolic tax”

Nick2

Mer, 03/01/2018 - 10:39

Francesco Forte esce dal sarcofago in occasione della campagna elettorale. Questo è il secondo articolo della giornata (a proposito, il primo dov’è finito?). La flat tax è improponibile in Italia e nell’Europa Occidentale. Gli unici stati che l’adottano sono privi di welfare o hanno una popolazione di pochi milioni di abitanti. Noi dobbiamo guardare (e semmai uniformarci) a stati della nostra dimensione, della nostra età media, della nostra democrazia, del nostro welfare, non a staterelli emergenti che hanno il PIL in forte aumento grazie al costo del lavoro irrisorio. Il contributo sanitario regionale progressivo come aiuto ai meno favoriti, poi è la cigliegina sulla torta! Pazzesco!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 03/01/2018 - 11:21

@soldellavvenire, lo Stato dovrebbe colpire i ricchi. Allora perchè ha creato il Gratta e vinci ed altri giochi con vincite milionarie e non con piccole somme? Perchè in tv, quello dello Stato, dobbiamo assistere a giochi stupidi con vincite che superano uno stipendio annuale di un lavoratore specializzato?

joseph56

Mer, 03/01/2018 - 11:23

xmcm3: se utilizzi le dieci dita delle mani + la dieci dita dei piedi e ti fai prestare cinque dita della mano di un amico, riesci a contare fino a 25, così potrai calcolare che il berluska ha governato, in questi 25 anni, complessivamente 9 anni contro i sedici dei pidioti come te, che hanno passato il loro tempo ad abrogare alcune riforme (come la riforma fiscale del 2005 ecc.), e hanno fatto solo danni. xsoldellevante: sei indietro nella storia come i testicoli dei maiali, se togli a chi produce ricchezza la possibilità di investire i loro guadagni per creare posti di lavoro..... a già, tu sei per l'abolizione del lavoro obbligatorio, e vorresti vivere con i soldi degli altri. Cordialmente

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 03/01/2018 - 11:47

---la flat tax in italy potrebbe avere problemi di costituzionalità perchè cozza contro l'articolo 53 della costituzione--nello stesso tempo potrebbe essere inutile per quelle società che pagano già l'IRES con aliquota del 24---in ogni caso i problemi grossi sono due---il minor gettito ci sarà sicuramente e lo stato dovrà tagliare voci di spesa--le famiglie potranno scordarsi detrazioni per figli --ristrutturazioni e roba varia--ma soprattutto--facendo delle simulazioni --quelli che risparmieranno di più saranno in proporzione i più ricchi a partire da redditi di 70mila euri ed oltre--d'altronde papy l'aveva già un'idea di flat nel 1994 messa a punto da antonio martino--ma non se ne fece più nulla---insomma fumo negli occhi per il popolo bue--

Pippo3

Mer, 03/01/2018 - 12:11

@elkid 11.47 elkid te l'ho detto, meno canne, devi aver esagerato durante le feste. Dove hai studiato economia? All'asilo per ragazzi differenziati? 1) l'articolo 53 della Costituzione, che tu conosci poco e male, non parla di aliquote crescenti ma di "criteri di progressività" criteri che possono anche realizzarsi in modo diverso 2) essendo il tuo cervello statico, non può che essere statica la tua concezione dell'economia, una concezione da ragionier Fantozzi, lo sai che tagliando le tasse potresti avere una crescita economica vera? Non quella dei Renzi e dei Padoan tanto per intenderci. E lo sai che con maggiore crescita c'è maggiore gettito? E lo sai che con aliquote basse non conviene evadere? Quindi si può recuperare parte dell'evasione? Mai studuata la curva di Laffer? Eppure c'è da più di 40 anni. Sì forse hai ragione, cosa te lo dico a fare, tanto non capiresti

maxfan74

Mer, 03/01/2018 - 12:16

Lo Stato Italiano ha bisogno di imprenditori che guidino il paese, e non di ideologia, con questa non si mangia e non si da da mangiare.

Pippo3

Mer, 03/01/2018 - 12:17

@Nick2 10.39 il suo post è un esempio di ignoranza in materia economica e di rigidità mentale, non che mi aspettassi nulla di diverso da uno di sinistra, la brillantezza intellettuale e la velocità di comprendonio sono doti che non vi appartengono. Come mai Trump ha tagliato le tasse? Lo sa che Obam(b)a ha alzato le tasse con il risultato che il debito americano è passato dal 65% al 105% come quello italiano che dopo la cura Monti-Letta-Renzi è passato dal 116% del Pil del 2011 al 132% del 2016. Sì è proprio vero, avanti con le tasse che annammo bene

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 03/01/2018 - 12:40

---pippo sproloquia---si è magnato il culetto della gallina a natale----la riforma di trump non c'entra una cippa con quella che vuole fare papy-- ( la riforma usa sostanzialmente abbassa le tasse alle industrie ed ai ricchi)e prevede un rischio che si presume calcolato--il piano porterà a un incremento del debito pubblico americano di mille e quattrocento miliardi di dollari nell’arco dei prossimi dieci anni--e poi pian piano un riassorbimento in caso di sviluppo --mettendo sulla via una serie di trigger -ossia aumenti automatici di imposte --nel caso la crescita risulti minore del previsto---il fatto che in italy i ceti medio alti si avvantaggeranno è un must berlusconiano--mai fatto cose di cui egli stesso non possa godere

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 03/01/2018 - 13:05

L'idea sarebbe buona, solo che devi associare da 15 a 20 di galera da scontare tutti se evadi. Perche ho la certezza che chi evade ora con l'attuale tassazione avade anche con la flet tax. L'itaglia è un paese di furbi.

xgerico

Mer, 03/01/2018 - 13:09

Io ricordo Silvio, un po anni fa, voleva far ipotecare le case di proprietà di 20.000 Euro in modo che poi circolasse moneta. Qualcuno ricorda?

soldellavvenire

Mer, 03/01/2018 - 13:13

do-ut-des, secondo il mio principio i disgraziati ludopatici potranno riavere in certa misura quanto scialato, come pure gli sfigati speculatori truffati da banche e affini: visto che alla demenza non c’è rimedio, rimediamo alla povertà! e quelli che nomini sono CONTRIBUENTI VOLONTARI, fino a che lo stato non ha privatizzato il gioco d’azzardo: gente che oltre alle tasse che gli vengono imposte ne paga di spontanee! veri cittadini modello

Stefano Matera

Mer, 03/01/2018 - 13:23

La flat tax senza l' uscita dall' euro non serve a niente. Chi sostiene che ritornare alla lira è impossibile e genererebbe solo danni è ovviamente un servo sciocco (senza offesa per gli sciocchi) di 5ion

Pippo3

Mer, 03/01/2018 - 13:31

@elkid 12.40 elkid te l'ho già chiesto, dove hai studiato economia? Ovvio non l'hai studiata, per tale ragione scrivi fesserie. Trump tagliando le tasse sulle imprese favorisce il rientro delle imprese americane, cosa significa questo? Prova ad immaginarlo. Altro che taglio delle tasse ai "ricchi" (solita sciocchezza del minus habens economicus). Berlusconi taglia una tassazione elevatissima, da record mondiale, è una questione di sopravvivenza. Taglia al ceto medio, ceto che è stato distrutto dalle politiche fiscali della sinistra e della UE pervicamente portate avanti negli ultimi 20 anni dai massoni sinistri di cui conosciamo bene i nomi. La classe media italiana è esasperata e voterebbe anche un ritorno del fascismo purché si faccia pulizia della feccia rossa che ammorba questo Paese.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 03/01/2018 - 14:21

---pippo --non c'è più feccia rossa da secoli---l'ha rottamata il burattino di papy più giovane ---stessa faccia della medaglia del consociativismo clientelare---finalmente ho capito chi sei--testina minus---non è cambiando nick che diventi intelligente---i sinistri son massoni?---e berlusconi che se l'è bella che fatta da solo la p3 perchè non voleva essere una tessera qualsiasi--ma la numero uno come il solito---citofonare magaldi---la politica americana economica ripeto--non c'enta una cippa con quello che vuole fare belluuuuscone--ma tant'è--vai a convincere pippo in calzamaglia--augh

jenab

Mer, 03/01/2018 - 14:24

ma che scrivi!! "La flat tax fa emergere economi sommersa, riduce le evasioni, fa rientrare i capital" In italia si evade perchè si puo fare, se la tassa fosse 1% non cambierebbe nulla, è proprio il nostro costume

PAOLINA2

Mer, 03/01/2018 - 14:42

Non capisco il perche'la flat tax non l'abbia fatta in 10 anni di NONGOVERNO, ora la tira fuori, non siete ancora contenti dei danni che avete subito durante il suo governo, basta con le solite bugie e promesse, abbiamo gia' pagato fin troppo x la sua incompetenza e falsa moralita'.

Pippo3

Mer, 03/01/2018 - 14:51

@elkid 14.21 io non cambio mai nick, e su questo sito commento anche poco, quanto ai massoni sinistri è evidente che uno imbambolato come te che scende dal pero ogni mattina invece che dal letto, che crede alle p3 alle p4 e alle p5 può credere anche a Biancaneve, Babbo Natale e la Befana. Tu al massimo devi aver studiato economia domestica, quello che vuole fare Berlusconi, come Trump, è una politica espansiva,l'esatto contrario di quello che ha fatto l'illuminato Monti, con il risultato di aver distrutto l'economia italiana. E poi c'è ancora qualche demente che si chiede come mai i partiti "populisti" abbiano successo.

Nick2

Mer, 03/01/2018 - 14:54

Pippo! Berlusconi taglia una tassazione elevata? Parli come lo avesse già fatto! Berlusconi ha governato per 10 anni e non ha tagliato un bel niente. Tu non devi studiare economia, ma buon senso. Dopo che il tuo statista, coadiuvato dal commercialista di Sondrio (quello degli evasori fiscali), da quattro leccapiedi, quattro mafiosetti, quattro corrotti, uno stuolo di ballerine e un nano, ha affrontato la crisi globale promulgando decine di leggi ad personam (sua) per salvarsi dai processi , il nostro paese si è trovato sull’orlo del baratro economico e morale. I governi Monti prima e Letta-Renzi-Gentiloni poi, pur commettendo errori, hanno salvato la nostra economia, la nostra credibilità internazionale, il nostro welfare e i nostri risparmi (non a tutti, purtroppo), che un ulteriore anno di governo bunga-bunga avrebbero irrimediabilmente distrutto. In condizioni disperate abbassare le tasse sarebbe stato un suicidio. P.S. Tu dove hai studiato economia?

Pippo3

Mer, 03/01/2018 - 15:15

@Nick2 14.54 sei più ignorante di una capra, sarestoi il soggetto perfetto per Sgarbi. Se tu fossi in grado di consultare il Database Eurostat (ti va bene quello?) cosa che non sei capace di fare, scopriresti che nel periodo 2008-11, quello della crisi, il governo Berlusconi, da te deprecato, ha aumentato il debito del 14,1% mentre il meraviglioso governo Merkel del 27,5%. Chi ha fatto meglio? Non solo nel periodo 2012-16, quello dei meravigliosi governicchi che hanno "salvato" l'economia come gli asini di sx credono, il ns debito è aumentato del 16,1% mentre quello tedesco dello 0,7%. Il ns debito è passato dal116% del 2011 al 132% del2016, eh sì ci volevano proprio i governi piddini per salvare l'Italia ahahah. Invece di parlare per dare aria ai denti leggi almeno quattro numeri, quello riesci a farlo, basta la quinta elementare, non è difficile.

Pippo3

Mer, 03/01/2018 - 15:30

@PAOLINA2 14.42 ecco un'altra che parla solo per dare aria ai denti, senza documentare quello che dice

PAOLINA2

Mer, 03/01/2018 - 15:43

Pippo3 e' un altro nobel mancato dell'economia e finanza, sarebbe una bella accoppiata con l'altro mancato nobel. Auguri, alla prossima.

Pippo3

Mer, 03/01/2018 - 15:48

l'articolo di Forte è ben fatto e documenta con dati e ragionamenti economici come la flat tax sia possibile e positiva per l'economia italiana. Ovviamente i sinistricoli di ridotoi cabotaggio neuronale non riescono neppure a capire l'articolo e si lanciano nelle solite invettive prive di senso. Ma si sa, sono le uniche cose che riescono a dire.

Pippo3

Mer, 03/01/2018 - 15:54

vede Paolina2 io criticavo solo il suo post, la solita litania di accuse senza capo nè coda priva di riferimenti statistici e precisazioni di logica economica. Forte ha scritto un articolo in cui dimostra quello che dice, lei invece inveisce, spinta da impulsi umorali incontrollati tipici di chi non sa dire altro dopo 24 anni di indottrinamento berluscofobico.

Pigi

Mer, 03/01/2018 - 15:59

Il fatto che i giovani qualificati emigrino non c'entra una mazza con le aliquote fiscali: emigrano in Germania o nel Regno Unito dove le aliquote massime sono più alte che in Italia, ma ci sono più opportunità. Si tratta di spostare il carico fiscale dai reddita alti e medio-alti ai redditi medi e medio-bassi, senza alcun vantaggio per l'economia. E siccome i redditi medi e medio-bassi sono la maggioranza, faranno vincere Grillo.

PAOLINA2

Mer, 03/01/2018 - 16:09

Non serve documentare, e' tutto visibile.

wintek3

Mer, 03/01/2018 - 16:33

Se non fosse che siamo Italiani direi che la flat tax è una buona cosa

nova

Mer, 03/01/2018 - 16:37

In Russia da 15 anni vige la flat tax al 13 % ed ha dato ottimi risultati. Non so se c'è l'IVA in Russia. So che in Slovacchia dove fino a pochi anni fa avevo una decina di clienti c'era la flat tax al 19 % (stessa aliquota come per l'IVA). In Polonia e Romania flat tax pure là attorno al 20 %.

Pippo3

Mer, 03/01/2018 - 16:43

Paolina quello che è visibile, come ho scritto nel post a Nick2, depone solo a favore di Berlusconi e a sfavore dei suoi detrattori e dei vergognosi governi che poi si sono succeduti. Basti pensare al Pil, forse solo quest'anno, e fine 2018, dopo ben 7 anni, riusciremo a recuperare il buco fatto con Monti-Letta nel 2012-13 -4,5% (da database Eurostat) Fino alla fine del 2016 abbiamo recuperato solo il 2%, quindi siamo sotto ancora del 2,5%. Per non parlare della disoccupazione sia totale che giovanile. Non ricorda il famoso manifesto del PD bersaniano "disoccupazione giovanile al 29% Berlusconi dimettiti", ci sarebbe da sbellicarsi dalle risate se non fosse che 280mila giovani lasciano l'Italia ogni anno, adesso, non sei anni fa.

nova

Mer, 03/01/2018 - 16:44

Negli anni '50 si pagava solo l'IGE (Imposta Generale Entrate) applicando marche da bollo di max. 4 % sulla fattura ed anche quella spesso veniva evasa. Negli anni '60 si introdusse la dichiarazione Vanoni sul reddito con aliquota max. 8 % ed anche quella veniva spesso evasa. >>> Nei Comuni il Consiglio dei capifamiglia decideva l'ammontare della tassa - famiglia ed era molto aderente alla ricchezza reale del contribuente. === Non si pagavano tasse in pratica allora e l'Italia andava a gonfie vele scevra di debito pubblico.

Pinozzo

Mer, 03/01/2018 - 16:44

A) ha avuto tutto il tempo necessario per passare alla flat tax, come mai si sveglia di colpo? Sara' mica perche' e' uno degli slogan di salvini? B) una flat tax ovviamente beneficierebbe i redditi piu' alti a scapito di quelli piu' bassi, della spesa sociale e delle agevolazioni per le classi meno abbienti. Come suo solito il berly pensa ai ricchi e non ai poveri.

Pippo3

Mer, 03/01/2018 - 17:14

Pinozzo lo sappiamo che il credo dei sinistri, mutuato dai vecchi coministi, è quello di rendere tutti poveri a suon di tasse.

ron

Mer, 03/01/2018 - 17:24

Il più grande errore di Berlusconi sta nei primi 100 giorni del suo governo del 2008 doveva abbasare subito le tasse a 2 aliquote e abolire gli studi dii settore avrebbe evitato tante chiusure di aziende non dico che avrebbe fermato la crisi titoli spazzatura ma le aziende solide avrebbero riconvertito e investito in nuove tecnologie anche se le popolari hanno tamponato alla fine le aziende per colpa delle tasse sono fallite. OGGI IL 20% È POCO MA UN 25% CHE COPRE TUTTO SI PUò FARE IMPARARTE DA TRUMP