Il piano B sui vertici Rai: superpoteri alla Maggioni

Via il dg, l'ipotesi è rafforzare le deleghe del presidente E ci sarebbe l'accordo bipartisan, pentastellati esclusi

Monica Maggioni a un convegno a Borgo La Bagnaia (Siena)

Nonostante la cancellazione di Ballarò e la straripante presenza in Rai di Matteo Renzi, oltre a nomine non esattamente ostili all'ex premier,il direttore generale della Rai Antonio Campo Dall'Orto è ormai uscito dalle grazie dell'ex segretario del Pd. Nell'ultima riunione del cda molte sue richieste sono state bocciate dai consiglieri di maggioranza, le critiche al bilancio non sono mancate, il caso Report-Unità-Pessina ha ulteriormente logorato il rapporto con i renziani e da più parti si è parlato di un vero e proprio avviso di sfratto recapitato al direttore generale della Rai che in base alla nuova governance ha veri e propri poteri da amministratore delegato. Nel mirino ci sarebbe soprattutto il trattamento che i talk della Rai riservano alla maggioranza del Pd.

A Viale Mazzini si sussurra addirittura che nella prossima riunione del consiglio di amministrazione, prevista per maggio, si potrebbe procedere alla sua sostituzione. Una situazione complessa e paradossale su cui il centrodestra, con Maurizio Gasparri fa partire un monito: «Da tempo noi denunciamo i limiti di questa gestione, ora i nodi vengono al pettine con l'aumento esponenziale delle spese e il continuo ricorso ad assunzioni di esterni Rai. Il problema è che nella mentalità dei renziani non c'è la volontà di individuare per la Rai una dirigenza imparziale e preparata, ma di procedere a una ulteriore militarizzazione. Atteggiamento ancora più grave oggi con il canone trasformato in una vera e propria tassa a carico di tutti gli italiani».

Naturalmente per fare chiarezza sul destino dell'ex direttore di MTV Italia bisognerà attendere la riunione del cda del 4 di maggio. Tra le varie voci che circolano ce n'è una che riguarda Monica Maggioni e sembra prendere quota. In sostanza Campo Dall'Orto potrebbe essere sostituito dall'attuale presidente, con un rimescolamento di tutta la catena di comando della Rai. Oppure alla Maggioni potrebbero essere assegnate deleghe rafforzate che potrebbero irrobustire la sua posizione. Nella giornata di ieri sono addirittura filtrate voci in merito a un accordo già raggiunto tra centrodestra e centrosinistra per realizzare questa operazione, ma queste illazioni vengono decisamente smentite dai dirigenti dei vari partiti che si occupano della questione Rai, così come dagli stessi consiglieri di amministrazione.

In questo scenario decisamente complesso contribuisce ad aggiungere confusione il Movimento 5 Stelle. Roberto Fico, il grillino presidente della Commissione di Vigilanza Rai, difende a spada tratta l'alto dirigente del servizio pubblico radiotelevisivo. Campo Dall'Orto, secondo l'esponente a 5 Stelle, «ha fatto sicuramente delle cose positive», tra le quali molto apprezzata è stata la nomina di Milena Gabanelli a direttore di Rai24. «Se il mandante della situazione che si sta sviluppando in Rai, con le voci di cacciata di Campo Dall'Orto, è Renzi, allora Campo Dall'Orto va difeso, come andrebbe difeso qualsiasi amministratore delegato, giornalista o dipendente Rai sul quale la politica si permette di mettere bocca». Come dire che se Campo Dall'Orto diventa nemico del mio nemico, allora questo lo fa diventare mio amico.

Commenti
Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Lun, 17/04/2017 - 08:54

la sagra della mediocrità, del resto che gliene frega? Il canone è assicurato per cui le loro tasche sono a posto .... reddito redistribuito

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 17/04/2017 - 09:26

ma.... non volevano chiudere la rai? e stiamo ancora pagando? ah quando c'è la sinistra al governo, la rai rimane, si paga, volenti o nolenti..... mentre se invece c'era berlusconi, la rai andava cancellata e non riuscivate a cancellarla.... bestie!!! macellai!!! la colpa come sempre è della sinistra!!!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 17/04/2017 - 09:43

Ci sarebbe anche un piano C: chiudere definitivamente questo osceno carrozzone zeppo di sinistrati radical choc.

VittorioMar

Lun, 17/04/2017 - 09:49

..LA RAI deve scegliere se stare sul mercato come EMITTENTE COMMERCIALE,e pagare secondo gli introiti,oppure avvalersi del CANONE E PAGARE SECONDO I TETTI DI SPESA PREVISTI PER LEGGE !!!...altrimenti si falsa la CONCORRENZA !!!

igiulp

Lun, 17/04/2017 - 09:56

Non c'è che dire. Il modo più veloce per farsi imporre condizionamenti dal gruppo Bilderberg. Complimentoni.

unosolo

Lun, 17/04/2017 - 10:02

super poteri vuol anche decidere a chi dare le carte prepagate da usare comodamente senza controllo alcuno , quindi altri passaggi di poltrone e aumenti di uscite , un baraccone politico non potrà mai competre con altre TV in concorrenza , il baraccone ha moltissimi sprechi per galleggiare e spende soldi inutilmente che finiscono nel mondo delle amicizie politiche ,.,

Ermanno1

Lun, 17/04/2017 - 10:07

La Rai in mano Gruppo Bilderberg!! Prima di arrivare ai vertici Rai la Maggioni ha partecipato a diverse riunioni del gruppo massonico massonico culturale!!!

il sorpasso

Lun, 17/04/2017 - 10:11

Mi domando perchè siamo obbligati a pagare il canone. Personalmente la Rai non la guardo mai anche perchè vedere certe facce è meglio cambiare canale.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 17/04/2017 - 10:25

In un paese serio la televisione di stato non dovrebbe percepire quattrini sia dagli utenti sia dalla pubblicità. Per conto mio Rai dovrebbe essere privatizzata oppure dovrebbe uscire dal mercato pubblicitario. Naturalmente ciò non si farà mai perché a molti fa comodo così.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 17/04/2017 - 10:27

una utile idiota serva del massonico Bilderberg, per censurare notizie sgradite

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Lun, 17/04/2017 - 10:30

Non ha più senso il concetto di tv pubblica

Ritratto di llull

llull

Lun, 17/04/2017 - 10:30

Mrs. Bilderberg, evvai!!! Si poteva intuire come prima o poi il gruppo sarebbe passato all'incasso.

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Lun, 17/04/2017 - 11:30

....aaaa sti radical chac....olè

Keplero17

Lun, 17/04/2017 - 12:26

Wonderwoman?

DemyM

Lun, 17/04/2017 - 13:05

La rai e una associazione dedita al prelievo coatto imposto dal governo. Basta pagare il canone, basta!! In pratica sono nostri dipendenti ma, caso piu unico che raro, non danno conto del loro operato al Datore di Lavoro che, in questo caso, sono Tutti gli Italiani!! Dove si nasconde la magistratura italidiota, dietro le intercettazioni per vedere se la birimbilla ha gli slip rosa, bianchi e/o di altro colore?

edo1969

Lun, 17/04/2017 - 14:31

La maggioni ha un bel piano b

lavieenrose

Lun, 17/04/2017 - 14:46

alla faccia della parità: più sono sceme più fanno carriera nel pd

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Lun, 17/04/2017 - 20:13

se l'accordo è bipartisan ci sarà un motivo, smettetela di blaterare a sproposito scellerati

lavieenrose

Lun, 17/04/2017 - 21:10

riflessiva quando si affonda si insulta.