Il pm chiede 2 anni e mezzo per il fratello di ErraniIl caso che ha coinvolto l'ex presidente dell'Emilia Romagna

Condanna in arrivo anche per il fratello di Vasco Errani, presidente dimissionario dell'Emilia Romagna. Il pm di Bologna chiede 2 anni e mezzo per Giovanni Errani, assente in aula, per un altro filone su Terremerse, la coop agricola di Bagnacavallo (Ravenna) di cui era presidente. La truffa è di 8 anni fa, per ottenere il finanziamento di un milione dalla Regione e costruire una cantina a Imola: le carte furono truccate per far risultare terminati i lavori entro il 31 maggio 2006, quando erano lontani dalla conclusione. «La prescrizione è fra un anno - spiega il pm - ma una condanna affermerebbe il principio». La regione è parte civile, chiede un risarcimento di 1,2 milioni. Quando emerse la truffa Giovanni Errani garantì al fratello che non c'erano irregolarità, così il presidente scrisse la relazione punita con un anno.