Allarme azzurro: Forza Italia al 4%. Ma Berlusconi punta sulle Regionali

Preoccupazione nel movimento per la doccia gelata in Trentino-Alto Adige. Il Cavaliere pensa alla riscossa a fine mese e scenderà in campo di persona

Roma - Doccia gelata per Forza Italia che in Trentino e in Alto Adige precipita. Di contro, la Lega vola e quasi ovunque raddoppia se non triplica i suoi consensi. Non che, in quelle zone, Berlusconi si aspettasse un successo; ma nessuno nasconde il flop. Il Cavaliere, però, pensa che i conti andranno fatti alla fine, confidando nel voto di fine mese. Guarda con più ottimismo alla Liguria, dove il centrodestra è unito; ma anche alla Campania dove il piddino De Luca continua ad avere problemi. Berlusconi solo in parte addebita il pessimo risultato di ieri al suo forzato ostracismo. Ed è convinto che la sua presenza in campo possa aiutare Forza Italia a risalire la china. Non a caso nei prossimi giorni sarà personalmente in prima fila per scuotere l'elettorato: giovedì e venerdì sarà in tour in Puglia per fare comizi a sostegno della Poli Bortone a Bari, Foggia, Brindisi e Lecce. E poi, la settimana successiva, sarà la volta della Campania per rilanciare il governatore uscente Stefano Caldoro. La sua assenza ha pesato, certo; ma non è l'unico motivo del patatrac. E pure l'entourage a lui più vicino non se la sente di minimizzare il risultato. Giovanni Toti, per esempio, punta il dito contro i dirigenti locali: «I risultati del voto amministrativo in Trentino Alto Adige di queste ore sono ampiamente deludenti e ritengo siano il frutto di inadeguatezza di ricette, litigi, distinguo e totale incapacità della nostra locale classe dirigente - passata, presente e futura - di rappresentare i nostri elettori e le loro esigenze». E proprio in quelle zone già si preannuncia una rivoluzione: «Ritengo indispensabile un ripensamento dell'intera struttura del nostro movimento politico in quella zona provvedendo al più presto alla nomina di un commissario».

Anche Alessandro Cattaneo dice che «ora bisogna accelerare su un progetto rinnovato, aprendoci a volti nuovi». Anche se precisa: «Comunque lì non siamo mai stati forti ma non nascondo che siamo dimezzati».

Idem Deborah Bergamini che non nasconde l'insuccesso anche se cerca di vedere il briciolo di positività: «Dalle elezioni comunali in Trentino Alto Adige vengono indicazioni diverse, alcune negative, altre che ci spingono a lavorare per il progetto che abbiamo in mente da tempo: l'unità del centrodestra». E ancora: «Il fatto che il Pd non abbia sfondato nonostante l'impegno di Renzi in campagna elettorale - aggiunge - non ci esime, comunque, dal compiere un'analisi profonda sui motivi alla base del risultato negativo». Quello che non va bene è «chi nel centrodestra mostra ironia o addirittura compiacimento per i risultati del Trentino Alto Adige non costruisce nulla, men che meno un serio progetto politico per il futuro». Riferimento al dissidente pugliese Fitto che ha subito rigirato il coltello nella piaga: «Forza Italia non c'è e non ci sarà più. Berlusconi ce l'ha con me perché ho ragione. Credo che sia necessario rifondare il centrodestra». Ma l'ex governatore pugliese dice di «no» anche al Partito repubblicano che ha in testa il Cavaliere: «Nel Partito repubblicano americano ci sono le primarie per poter scegliere. Quindi se l'idea del Partito repubblicano è quella dei risultati di Bolzano e Trento magari si rievoca quello italiano più che quello americano...».

Commenti
Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 12/05/2015 - 08:59

Tradimento delle partite IVA da parte di giulietto tremonti, appoggio incondizionato al governo monti, appoggio incondizionato al governo letta, patto del Nazareno, giravolte continue: che risultato si aspettava?

griso59

Mar, 12/05/2015 - 09:20

Da elettore ventennale Forza Italia/PDL sono pienamente d'accordo con centocinque, con gli appoggia ai tre governi precedenti e aggiungo con la Rossi e Toti cosi vi aspettavate.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 12/05/2015 - 09:24

Spero in un bella "suonata" anche alle regionali, così Berlusconi capisce che il problema numero uno è lui e ogni componente del cerchio magico, a cominciare dall'inguardabile Brunetta, costituisce un ulteriore problema. Forse lui ed i geni che lo circondano finalmente se ne vanno fuori dai marroni e si ricomincia daccapo. Se non se ne vanno loro, ci pensiamo noi alle prossime elezioni.

carvan1234

Mar, 12/05/2015 - 09:24

E' chiarissimo che ogni volta che Brunetta apre la bocca, FI perde consensi. FI era sostenuto da moderati e ha sempre perseguito piu' o meno le politiche di Renzi. Se invece di portarsi chiaramente a fare, in compagnia dei pentastellati e di Salvini un'opposizione ottusa, avesse accompagnato le riforme di Renzi, magari criticandole per migliorarle, senz'altro una parte del suo elettorato, invece di passare al Partito della Nazione, o non votare, avrebbe continuato a votare Berlusconi. Personalmente, anche se parzialmente su certe cose posso essere d'accordo, non potrei mai votare per una formazione, di cui facessero parte anche quei buzzurri della Lega salviniana. FI se continua in questo suo nuovo stile becero é condannata a, praticamente, sparire.

steali

Mar, 12/05/2015 - 09:28

Peccato..... se nell'italicun fosse rimasto lo sbarramento all' 8% fi sarebbe fuori dal parlamento!!!!

Holmert

Mar, 12/05/2015 - 09:34

Berlusconi con il suo partito ha avuto grandi possibilità di governare e riformare. Contro di lui hanno giocato diversi fattori determinanti: la stampa avversa mentre mentivano dicendo che la controllava lui, alleati inaffidabili più avversari che tali, la magistratura che lo ha perseguitato peggio di un "carbonaro" ai tempi dell'Austria, l'Ue che lo vedeva come un nemico da eliminare. Alla fine si è visto di che pasta fossero i suoi uomini e per mancanza di perfidia politica si ritrova con il cxlo per terra che striscia sullo sterrato. Grande imprenditore, ma come politico gli è mancata la lettura di Guicciardini e Machiavelli. Poi, parliamoci chiaro, Berlusconi è fondamentalmente un buono; a parte il suo incorreggibile carattere da goliarda.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 12/05/2015 - 09:57

Si sta raccogliendo quello che si è seminato, ora può anche tornare, ma solo per far ridere, quello gli riesce bene.

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Mar, 12/05/2015 - 09:58

come sempre Fitto ha pienamente ragione..... se Silvietto vuole un partito Repubblicano bisognerebbe fare le primarie giusto??? però.... uno come Berlusconi che fà ostruzionismo per non aver un Leader giovane nel centrodestra allora che senso ha far un partito Repubblicano con primarie se alla fine comanda sempre Berlusconi di cui poi ecco i risultati!!!!

Mr Blonde

Mar, 12/05/2015 - 10:02

In Inghilterra si sono dimessi tutti i leader perdenti, anche chi isoltanto aveva perso qualche punto percentuale. Il cav è sceso dal 40% al 25% al 10% e ancora è lì. E comunque continuo a pensare che il vero risvolto del patto del nazareno sia lasciare il centrodx al nulla di salvini, con gli stessi giornalisti che fantasticano un giorno sì e l'altro pure sull'isis che ci taglia la gola, ci ruba le donne, ci circoincide tutti. Invece di parlare alla gente di tax spesa pubblica e potentati che ingessano il ns paese andiamo avanti a caxxate. Matteo e matteo, due facce della stessa medaglia vincente (e in mancanza di opposizione opprimente!): il PD.

gesmund@

Mar, 12/05/2015 - 10:05

Bisogna prendere atto che in Italia la destra è rappresentata dalla Lega Nord, mentre Forza Italia sta diventando un partitino per nostalgici (come me) Cambiamo simbolo e mettiamo la fiamma sulla pira. Silvio si è dimostrato ricattabile, e così ha dovuto appoggiare Monti e Letta e poi Renzi. Lega e 5stelle hanno potuto fare i duri e puri restando all'opposizione, ma questo ha premiato solo la Lega, dimostrando che i 5stelle sono prevalentemente di sinistra. Poi Renzi si è comprato i voti, 80 € per voto, ed è al 40%.

procto

Mar, 12/05/2015 - 10:06

Considerata la qualità demenziale della corte di Silvio (biancofiore, brunetta, toti, verdini...) e la totale assenza di un programma, di una proposta, di uno straccio di linea politica che duri più di una settimana, 4% è il livello giusto, forse addirittura eccessivo. Cambiare, ripartire, riformare da zero. Ma davvero, non a parole come le ottanta volte precedenti. Altrimenti si consegna il futuro della destra italiana a Salvini, cioè a decenni di opposizione.

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Mar, 12/05/2015 - 10:10

Gli scenari sociali con la crisi sono notevolmente cambiati negli ultimi anni, abbiamo tre bacini di voti ognuno vale circa il 30%-35% dei voti totali, il primo è composto dai così detti GARANTITI (in pratica tutti coloro che hanno dei privilegi lavorativi ed economici da difendere) questi votano compatti per il PD che viene ritenuto molto vicino ai poteri forti. Il secondo bacino detto A RISCHIO che è composto prevalentemente da operai, commercianti, pensionati che hanno delle entrate che gli permettono di arrivare (tra mille sacrifici) a fine mese, questi votano raramente e lo fanno qualora hanno qualcosa in cambio (vedi gli 80 euro di Renzi). Poi troviamo gli EMARGINATI in pratica disoccupati, pensionati con minimi, lavoratori in nero ecc. questi votano Grillo che con il reddito di cittadinanza capta i loro interessi.

Ritratto di perigo

perigo

Mar, 12/05/2015 - 10:10

È inutile che ci conti, il popolo di centrodestra non dimentica i tradimenti. Allearsi di nuovo con chi il giorno prima ti aveva accoltellato alla schiena lasciandoti sanguinante a terra e senza soccorso, è immorale. Io sono Campano: dovrei forse rivotare Caldoro che ha nel suo listone Alfano con cricca annessa? Manco morto!

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 12/05/2015 - 10:13

4%? Berlusconi è stato distrutto politicamente da certa magistratura, quella che un giorno dice di Tizio che "non poteva non sapere" ed il giorno dopo per Caio dice il contrario. Lui, però, ha largamente collaborato con comportamenti pubblici o semipubblici quanto meno discutibili. Potrei anche continuare a votarlo, ma ormai penso che farebbe bene a ritirarsi ed a pensare alla sua vecchiaia, e magari al Milan, dato che gli avversari dell'Inter non sono pericolosi e non lo metteranno sotto intercettazione.

BlackMen

Mar, 12/05/2015 - 10:16

gesmund@: sulla base di quanto scrive le cose son 2. O il M5S è prevalentemente di sinistra (come incautamente lei sostiene) ma allora non spiegherebbe perchè è all'opposizione con un governo PD mentre la cosiddetta DX lo appoggia. Oppure, cosa molto più probabile, il governo Renzi è di sinistra quanto lo era quello Tacher!

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Mar, 12/05/2015 - 10:17

Con gli scenari maturati negli ultimi anni il centrodestra così come adesso si presenta raccoglierà poco o niente. Deve raccogliere e far suo il grido degli EMARGINATI che già oggi vale il 35% dei voti totali deve lottare per il REDDITO DI CITTADINANZA deve contrastare fortemente L'IMMIGRAZIONE e chiedere L'AUMENTO delle pensioni minime.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 12/05/2015 - 10:20

Egregio carvan1234, temo viceversa che valga esattamnete il contrario. FI ha sostenuto TROPPO il giullare fiorentino ed i suoi predecessori, tradendo cosí il suo elettore...

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Mar, 12/05/2015 - 10:29

Holmert quoto il tuo commento. E tutti sanno che è la pura verità,compresi quelli che ancora votano pd,sel,...........mi chiedo solo PERCHE'?!!!!!!Si sentono importanti solo così?

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Mar, 12/05/2015 - 10:32

Se non avevate previsto la sconfitta elettorale, non siete politici. Se continuate ad assumere il comportamento del "mena-gramo" de Il Giornale, Direttore Sallusti,non svete capito niente delle aspettative, ansie, aspirazioni dell'italiano. Meglio ritirarsi dalla politica in buona salute che spianare da malati la strada della vittoria agli avversari politici.

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 12/05/2015 - 10:35

A nulla sono valsi i miei commenti e le mie lettere inviati a Berlusconi direttamente e tramite queste poagine dal Novembre 2011 in poi. Quella di oggi non è che la logica e prevedibile conclusione del comportamento a dir poco incoerente tenuto da quella che doveva essere OPPOSIZIONE e che tale non era. Ci vogliono anni per accreditarsi agli occhi degli elettori ma ci vuole un attimo per perdere la loro fiducia.

griso59

Mar, 12/05/2015 - 10:39

pienamente d'accordo con mvasconi e totalmente in disaccordo con carvan1234

duca grigio

Mar, 12/05/2015 - 10:40

Secondo me per riguadagnare consensi basta che smettono di far apparire Toti in TV. E' invedibile e insentibile.

pilandi

Mar, 12/05/2015 - 10:42

e' un bel risultato, non c'è che dire....AHAHAHAHAHAHA!!!

cameo44

Mar, 12/05/2015 - 10:43

Berlusconi pensa di rifarsi con le regionali Berlusconi è fuori dal tempo essere non si può più di una volta pensa di rifarsi con le re gionali avrà ancora una delusione deve prendere atto che non esiste più nè F.I. ne il centrodestra troppe beghe interne troppe divisioni troppa gente incapace e di questo la colpa è anche sua visto che non è stato capace o non ha voluto trovare il suo successore e quelle per sone che ha scelto sono state tutte sbagliate da Casini a Fini per ultimo Alfano e soci tante delusione da parte dei tanti elettori che avevano riposto la loro fiducia in Berlusconi sarà dura per non dire impossibile riaverla

corto lirazza

Mar, 12/05/2015 - 10:56

era ora! adesso aspettiamo la stessa reazione da parte dei compagni

carvan1234

Mar, 12/05/2015 - 10:57

xmvasconi. Guardi io personalmente ho sempre avuto simpatia per Berlusconi e per certe sue lotte.E ho sempre detestato l'ipocrisia di quella magistratura sinistroida che non gli ha dato respiro. Chi mi sembra abbia riprese , ed in un certo senso perfezionato, le riforme sempre auspicate da Berlusconi é Renzi, anche se sotto un'ottica piu' di sinistra. In ogni caso c'é anche una questione di stile, non potrei mai votare per la Lega, ne per un partito oggi rappresentato da quella viperetta di Brunetta. Per intenderci a me piace lo stile tipo Romani ad esempio. In ogni caso, ormai, chi ha lasciato FI ed é totalmente di destra, é passato alla Lega, e non tornerà piu' (comunque meglio perderli che trovarli), il resto si é spostato verso quello che é praticamente il Partito della Nazione, un centrismo auspicabile (non siamo ad una partita di calcio), dobbiamo essere un po' al di la del tifo, o non parteciperà al volto.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 12/05/2015 - 11:12

F.I. potrebbe copiare l'intento di Cameron di fare un referendum sull'Euro, oppure sugli immigrati da rimpatriare... almeno per vedere se la Corte Costituzionale si mette di traverso.

Mr Blonde

Mar, 12/05/2015 - 11:21

carvan1234 aggiungerei che se FI avesse continuato ad appoggiare le riforme (che avrebbe dovuto fare anni e anni orsono...) non sarebbero state fatte a uso e consumo del solo pd

giovanni PERINCIOLO

Mar, 12/05/2015 - 11:25

gzorzi. Almeno lui fa ridere, il sinistrume imperante invece fa piangere e fa male, vedi le tasse continue che ormai sono a livello di rapina e a fondo perso perché lorsignori a risparmiare manco per il ca..o ci pensano. La "spending review" é per noi, mica per loro!

Max Devilman

Mar, 12/05/2015 - 11:36

Perchè la destra non vince in Italia??? Ci sono tantissimi "carvan1234", i moderati, i democristiani, chiamiamoli come volete, cosa che a sinistra invece non esiste. Nella sinistra è ancora molto forte la componente ideologica, si vota questo "perchè lo ha detto il partito". Noi invece no, abbbiamo i carvan1234, Brunetta non va bene, la Lega non ha stile, Tizio mi è antipatico, Caio non si veste bene......e si perde. Non se la prenda Sig. carvan1234, io rispetto la sua opinione, come dicevo ce ne sono tantissimi come lei, molti come lei non vanno a votare perchè non si rispecchiano in FI o Lega. Sto solo facendo una costatazione: a sinistra questa cosa non esiste, loro sono compatti, l'ideologia e l'interesse (voto degli statali) li rende uniti e compatti al 35-40%, noi continuiamo pure a discutere.

gesmund@

Mar, 12/05/2015 - 11:40

BlackMen: hai detto bene: la cosiddetta DX. Spiegami anche come mai Bersani cercava insistentemente l'appoggio di 5stelle e perchè 5stelle ha perso tanti voti.

Mobius

Mar, 12/05/2015 - 11:56

(2° invio) Purtroppo Berlusconi non ha saputo affrontare la politica come si sarebbe dovuto, cioè da cinico professionista. Per quanto riguarda la compartecipazione, ha sbagliato un po' con tutti: ha sbagliato nella scelta dei collaboratori, ha sbagliato nell'appoggiare gli avversari per "il bene del Paese" (invece ha fatto solo il bene loro), ha sbagliato nell'atteggiamento tollerante verso chiunque, quando avrebbe invece dovuto mostrarsi duro e irremovibile. Deve ancora imparare a trattare gli avversari spietatamente e senza riguardi, da autentici nemici quali sono.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 12/05/2015 - 12:06

Strano un simile tracollo. E dire che Forza Italia ha una punta di diamante come Giovanni Toti, il "consigliere politico" che tutto il mondo ci invidia. Basta guardarlo in faccia o ascoltarlo anche solo per 30 secondi per capire che è un grande, un genio della politica e della comunicazione, arguto, grintoso, carismatico e capace di suscitare simpatia ed ammirazione. Sono certo che questo flop è un trucco messo in atto dal nostro astutissimo "consigliere politico" per ingannare gli avversari in vista delle regionali. Che volpe questo Toti! Lo si capisce dallo sguardo.

carvan1234

Mar, 12/05/2015 - 12:06

x Max Devilman. Mi scusi lei vuole dirmi, o mi sbaglio, che il PD di Renzi ha delle ideologie ? Che i vari Fassina,D'Alema, Mineo, Bersani sostengono con tutto e contro tutto Renzi ? Meglio, certo, leggere questo tipo di cose che essere ciechi. La gente vota il Fiorentino, perché dice le cose e le fa e se ne frega del consenso. Perché modernizza appunto la sinistra e la politica in generale, andando al di là delle ideologie.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 12/05/2015 - 12:15

Il Cav. farebbe meglio a puntare sulle corse dei cani.

Max Devilman

Mar, 12/05/2015 - 12:31

carvan1234: evidentemente lei esce poco e parla poco con la gente, la gente vota ancora PD perchè è il "partito comunista", la gente comune non legge giornali, vive di TV che è falsa e controllata dal governo, la gente ha votato PD per gli 80 euro, se ne faccia una ragione. Lei crede davvero che la gente voti Renzi perchè, come dice lei, "odernizza appunto la sinistra e la politica in generale, andando al di là delle ideologie"???? ma quando mai!!!! Nessuno si è mai letto il jobs act, nessunao sa cosa sia un esodato e la legge fornero se non colpito di persona, nessuno statale ha idea di cosa sia la crisi, nessuno sa quali sia il programma del PD/Renzi. Nessuno si informa, pochissimi leggono i girnali, questa è la realtà. Si faccia una ragione, siamo fermi a Don Camillo e Peppone, e la gente vota Peppone per 80 euro.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 12/05/2015 - 13:53

Cara dirigenza di FI, cari Berlusconi e Toti, non volete proprio darvela ad intendere, eh? Non c'è niente da fare. Per voi la colpa di tutto il crack subito in Trentino-Alto Adige è sempre di altri, non è vero? In questo caso dei responsabili locali. Ma cosa possono fare in periferia se al centro siete tutti farlocchi? A cominciare da Silvio Berlusconi, che come politico e leader o statista ha ormai fallito per la sua insipienza. E' ormai del tutto inutile che questi si preoccupi ora che nel Trentino-AA è successo il patatrack. Si sarebbe dovuto preoccupare dal 2011 in qua, quando gli gridavamo e lo imploravamo disperati di non appoggiare in nessun modo Monti, Letta e Renzi e quindi anche Napolitano, poiché sarebbe stata la fine (ed a questa miravano... (1) 2^ invio.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 12/05/2015 - 13:54

codesti "signori") sua stessa e di tutto il PDL o centrodestra che fosse. Ci rispondeva, quando finalmente si degnava di farlo, ch'egli non era come i nemici d'Italia della parte avversa e che si sentiva un po' "responsabile" e un po' … e un po’ … e giù tante altre amenità di questo genere. E, invece di fare una seria e disperata, se vogliamo, opposizione alla sinistra che aveva occupato il potere abusivamente e non era stata eletta da nessuno, checché ne pensino alcuni sapientoni costituzionalisti d’accatto troppo di parte, diceva tutto ciò per trovare una giustificazione ai suoi atti errati, almeno nella forma, e affinché potesse ... (2) 2^ invio.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 12/05/2015 - 13:56

...continuare ad appoggiare i sinistri e farli radicare ben bene nella nazione a danno suo e nostro soprattutto. E supinamente, quasi dietro sua docile disponibilità, alla fin fine si è fatto infinocchiare e distruggere. Ora è un uomo solo politicamente parlando. Quindi, a nulla son valse le grida disperate di tutti noi elettori, che alla fine, costretti, abbiamo pensato bene di lasciarlo solo. Ed a nulla servirà la sua sedicente nuova "discesa in campo" se, come detto in quest'articolo, "nei prossimi giorni sarà personalmente in prima fila per scuotere l'elettorato". Ma l'elettorato non si scuote per convenienza ed in determinati momenti elettorali, lo si motiva con una lunga e seria e fattiva militanza. (3) fine. 2^ invio.

Mr Blonde

Mar, 12/05/2015 - 14:51

Max Devilman è vero quel che dice, io potrei essere un riacquisto di una forza liberale, appunto per questo vedo salvini come fumo agli occhi. Credo però che stia sbagliando su un punto, la sindrome dell'astensione e della sconfitta annunciata la sinistra l'ha avuto per anni, riuscendo a pareggiare (prodi 2006 o bersani 2013) anche quando avrebbe potuto stravincere, poi ha trovato un leader capace di consolidare i suoi e attrarre gli altri. Cosa che dal 2008 in poi il cav non ha fatto più, anzi, non credo che con tanto impegno sarebbe riuscito a distruggere un area che oltrepassava il 40%

Max Devilman

Mar, 12/05/2015 - 16:17

@Mr Blonde: non concordo sul fatto che Renzi sia un leader, anzi, credo che Renzi sia l'ennesimo burattino di poteri molto ma moto più grandi di lui e del PD. Gli investimenti economici fatti sulla sua immagine non sono mai stati raggiunti da nessuno, si parla di milioni di Euro da 4 anni ormai. Una esposizione mediatica nei telegiornali che è iniziata 4 anni fa, quando era il sig. nessuno. Qualcuno la deve aver pagato o sbaglio? Si rivolge al pubblico con frasi scritte da altri e slogan e temi scritti da altri. Non è un leader, un leader viene seguito, lui impone agli altri le sue scelte, che gli sono dettate dai veri burattinai. Chi siano i burattinai ho delle idee, ma sono speculazioni.

releone13

Mar, 12/05/2015 - 17:10

....MA LE REGIONALI DI QUALE ANNO???????????????????....PERCHE' SE CONTINUA COSI........CI VOGLIONO ALMENO 20 ANNI PRIMA DI RIVINCERE.............................DAI SILVIO, TI PREGO ....RESTA....NON TI RITIRARE.............CONTINUA COSI.....................A FAR DANNI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di brigante_garganico

brigante_garganico

Mer, 13/05/2015 - 14:14

Ehi, teste di cimarapa... Ma ve li immaginate i danni polirlitici che la Biankarapa ha fatto qui a Bolzano/Bozen !?!?