Il presidente della Corte Ue: "Sentenza di Strasburgo possibile entro il 2017"

Il presidente della Corte Ue dei diritti dell'uomo: "Non inverosimile una sentenza entro il 2017"

La sentenza della Corte di Strasburgo che potrebbe riabilitare Silvio Berlusconi potrebbe arrivare entro il 2017. Ad aprire uno spiraglio è Guido Raimondi che a Un giorno da pecora ha spiegato come l'ipotesi "non è assolutamente impensabile".

"Non è inverosimile, ma non posso dire di più", ha detto il presidente della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo ai microfoni di Rai Radio1 nel programma condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, "Sui casi pendenti non posso fare commenti". E ha spiegato che il suo ruolo non sarà preminente sul caso specifico: "Il presidente non è mai tale nei casi che riguardano il proprio Paese''.

Commenti

steacanessa

Lun, 23/01/2017 - 18:37

Veramente fulminea ca corte europea! Bella pagliacciata.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 23/01/2017 - 18:38

Ecco spiegato perchè secondo me Berlusconi con Renzi, RITARDA piu che puo le eventuali elezioni!!! AMEN

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 23/01/2017 - 18:41

Il 2017 è lontanissimo

il nazionalista

Lun, 23/01/2017 - 18:48

Più facile nel 2027!! Ma non ti sei accorto che ti stanno prendendo per il c..o!! Sono anni che ti ' fregano ': a cominciare dal ' caro leader ' nostrano kim jong nap(olitano), che non solo ti ha defenestrato da Palazzo Chigi, ma ti ha pure fatto sconfessare tutti i capisaldi della tua politica precedente!! Ti ha fatto accettare: la guerra alla Libia, il fiscal compact e l' IMU (pure sulla 1° casa)!!!

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 23/01/2017 - 19:07

il giudizio arriverà il giorno dopo gli scrutini delle prossime elezioni.

giosafat

Lun, 23/01/2017 - 19:16

Secondo me quando ci sono in ballo le salvaguardie dei diritti individuali, e questo vale per tutti, chi deve giudicare lo deve fare a spron battuto, quasi in tempo reale, non deve menare il can per l'aia, nulla deve essere prioritario a questo. Per come funziona invece anche questa corte rientra fra l'inutile ciarpame da rottamare.

snips

Lun, 23/01/2017 - 19:23

L'oCCHIALUTO

snips

Lun, 23/01/2017 - 19:24

l'occhialuto è ancora in giro?

Alessio2012

Lun, 23/01/2017 - 20:02

È molto più facile che il suo fascicolo sia finito a stabilizzare un tavolo traballante. O magari aspettano che muoia prima di dare la sentenza.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 23/01/2017 - 20:36

Sarebbe innanzitutto il caso che il Berluska si facesse spiegare dai suoi avvocati in cosa consiste il ricorso presentato alla Corte di Strasburgo. "Sono assolutamente sicuro che la sentenza metterà in chiaro come non ci sia stata nessuna evasione da parte mia". Così dichiarava solo due mesi fa l'ex- Cav, forse (mah!) ignaro del fatto che il ricorso é sulla sua incandidabilità grazie alla legge Severino (votata anche da lui) e non sulla legittimità della sua condanna per frode fiscale. Quindi se ne faccia una ragione: egli è e rimarrà un pregiudicato. Si consoli però; dovesse andare male la sua incandidabilità scade nel 2019. Che saranno mai altri due anni per un ragazzino come lui?

Popi46

Mar, 24/01/2017 - 06:55

Che, non è mica che la rapidità della sentenza sia legata a motivi politici?Si siano accorti che un venticello strano si è levato in Italia (e in Europa)?. Comincia con la T.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 24/01/2017 - 08:02

la sentenza di strasburgo sarà una sentenza politica e tedesca al 100% : la germania della Merkel non accetterà mai un rientro in politica di Berlusconi e farà di tutto per nuocergli con un costi quel che costi.Napolitano sa benissimo di aver sbagliato ed altrettanto sanno i giudici italiani che lo hanno assurdamente cdondannato, ma l' italia è il paese che è e si merita gli emeriti che ha.