Il primo colpo agli islamisti Ora l'Italia deve blindarsi

Mai un estremista ucciso sul nostro territorio. Si temono ritorsioni e scatta l'allarme: Milano e Roma nel mirino

Prima dovevamo preoccuparci, ora dobbiamo blindarci. Consumato l'orgoglio per una polizia capace di neutralizzare in poche ore un terrorista passato indenne attraverso i controlli tedeschi e francesi, dobbiamo fare i conti con le conseguenze di quel successo. Ovvero con il rischio rappresaglie. Metterle nel conto è un obbligo. Se l'Italia è il luogo da cui il tunisino Anis Amri è partito e ritornato una ragione c'è. Se dopo esser sbarcato in una Milano dov'era sicuramente più difficile farsi notare ha puntato su Sesto San Giovanni allora da quelle parti c'è, o c'era, qualcuno disposto ad aiutarlo. E un qualcuno disposto ad assistere l'uomo più ricercato d'Europa può facilmente trasformarsi nel suo vendicatore. Del resto è inutile farsi illusioni. I terroristi islamici frequentano l'Italia fin dai primi anni Novanta, quando la moschea di viale Jenner diventa la retrovia dei volontari islamici diretti in Bosnia e uno dei centri europei di Al Qaida. Senza dimenticare che fino alle primavere arabe del 2011 i qaidisti in trasferta in Lombardia sono quasi tutti tunisini. La gran parte rientra in patria nel 2011 quando - caduto Ben Ali - un'improvvida amnistia garantisce l'incolumità agli islamisti più pericolosi favorendo la nascita di Ansar Sharia, il gruppo legato alle fazioni libiche dell'Isis con cui anche Amri era in contatto.

E a rafforzare l'ipotesi di un terrorista in grado d'avvalersi di coperture e contatti «italiani» si aggiunge l'episodio dello scorso agosto quando Amri viene arrestato nella città di Friedrichshafen con in tasca un falso passaporto italiano mentre prepara, già allora, una trasferta nel nostro Paese. Certo identificare la sua rete è tutt'altro che facile. Il contatto in Italia potrebbe essere qualcuno con cui il terrorista ha stretto rapporti durante i quattro anni passati all'Ucciardione di Palermo. Ma esiste anche la variante «spirale balcanica», la costola dell'Isis che in Italia fa capo alle moschee salafite dei Balcani. Una variante vagliata con attenzione dagli inquirenti, visto che il contatto di Amri all'interno della cellula Isis di Dortmund - sgominata dall'intelligence tedesca a novembre - era Boban Simeunovic, un serbo convertito all'islam.

In questa rete di potenziali contatti la nostra intelligence deve ora identificare quelli in grado di colpire un obbiettivo. La prevenzione rappresenta un vero incubo visto il numero di chiese, luoghi di culto e santuari che da Roma a Milano fino a Firenze e Venezia ospiteranno messe e celebrazioni. Per non parlare dei concerti di Capodanno e delle grandi arterie dove nei prossimi due giorni si concentreranno turisti e ritardatari delle compere natalizie. Una volta terminate le cene di Natale l'attenzione dovrà spostarsi sui mezzi di trasporto. Se gli aeroporti vengono considerati obbiettivi troppo complessi e sorvegliati, treni e stazioni ferroviarie restano in larga parte vulnerabili. Con una particolare apprensione per gli spazi antistanti i binari dove resta difficile filtrare i potenziali terroristi. Passate le feste e ripresi i campionati di calcio, l'attenzione si sposterà anche su quegli stadi dove un attentato garantirebbe inevitabilmente decine di vittime e larga risonanza internazionale. E un attenzione speciale andrà alle carceri. Non solo perché in un carcere Amri ha trascorso i suoi giorni italiani, ma anche perché un video dello Stato Islamico dello scorso anno indicava come obbiettivi le prigioni europee.

Ma in questo panorama infinito di bersagli i sorvegliati speciali saranno sempre Milano e Roma. Milano perché è la metropoli attigua a quella Sesto San Giovanni dov'è stato eliminato Amri e dove le componenti vicine all'Isis possono contare su numerosi simpatizzanti. Roma, che ieri ha vietato l'ingresso al centro ai tir, perché è la sede del Vaticano e dunque la capitale simbolo di quell'Occidente cristiano e infedele che l'Isis sogna di conquistare.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 24/12/2016 - 07:43

No, per ora stanno fermi, perchè sanno che l'apparato difensivo sta all'erta. E' il futuro più preoccupante. Comunque per ora l'Italia fa loro comodo come base per gli sbarchi e come supporto logistico per gli attacchi in Europa. Siamo noi a non doverglielo concedere. Ma abbiamo contro una pletora di falsi buonisti pelosi, che indirettamente e a volte palesemente li appoggiano e li fidendono.

lento

Sab, 24/12/2016 - 07:52

Le scimmie vanno uccise a volto scoperto !

lento

Sab, 24/12/2016 - 07:55

Adesso scaricare sull'asfalto dove e' stata maciullata la scimmia bidoni di sangue di porco e immondizia !

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 24/12/2016 - 07:58

Perchè fare tanta propaganda al fatto??? Chi hà fatto entrare in Europa questi camellieri, ed hà finanziato con la vendita di armi i loro commilitoni ribelli, sono i veri responabili. Le banche, il ceto politico,CON LE LORO SETTE INTERNE, dei NAZZI-FASCIO-CATTO-COMINISTI,"""QUESTA È LA GENTE CHE DOBBIAMO ISOLARE E CONDANNARE, PERCHÈ È IL LORO EGOISMO DI POTERE, CHE STA PORTANDO IL GENERE DI VITA AL MEDIOEVO, DOVE LE SIGNORIE AVEVANO DIRITTI DI VITA E DI MORTE"""!!!Perciò dobbiamo cambiare le carte in tavola e penalizzare quei BARI, quegli IMPOSTORI, che nascosti sotto il nome della democrazia, stanno corrompendo il ricco e inpoverendo la popolazione!!!

ernestorebolledo

Sab, 24/12/2016 - 07:58

ora si tratta di scoprire la cellula terroristica che lo ha aiutato a lasciare la Germania e tornare in Italia passando per la Francia

ernestorebolledo

Sab, 24/12/2016 - 08:08

con un Francesco a favore della ismalización d'Europa, è difficile dire che il Vaticano è il simbolo di quell'Occidente che difende i cristiani

mifra77

Sab, 24/12/2016 - 08:13

Certo che deve blindarsi e soprattutto, si può sapere chi è quello sprovveduto che ha diramato le generalità dei due agenti delle forze dell'ordine?

Lucaferro

Sab, 24/12/2016 - 08:31

Ma quale colpo agli islamisri: per purissimo caso il tunisino si è fatto beccare. Nessun atto eroico nè azione coordinata di polizia. Cerchiamo di non allargarci dove nulla meritiamo nè ci dobbiamo attribuire. Un normalissimo controllo di polizia del territorio è incappato nel soggetto il quale, da emerito criminale qual era, ha risposto sparando. Tutto qui! Lasciamo perdere le autocelebrazioni ma... piuttosto... pensiamo alla taglia posta sul capo del tunisino dalla Merkel: lo stato italiano la pretenderà?

mifra77

Sab, 24/12/2016 - 08:37

Adesso scrivete pure che i due poliziotti sono stati esecutori di ordini diramati da Gentiloni e Minniti. Polizia eccellente, comandata da personaggi zavorra.

roseg

Sab, 24/12/2016 - 08:50

Non più tardi di qualche mese fa alf-ano disse: PREVENZIONE HA RETTO, ITALIA PAESE SICURO. AHAHAHAHAH Infatti i terroristi: vanno vengono qualche volta si fermano, si fermano si fermano si fermano. PURTROPPO!!!!!

Ritratto di Shard

Shard

Sab, 24/12/2016 - 08:52

Ma perché hanno subito divulgato nome, cognome e foto degli agenti? Quelle teste di caxxo di politici e dirigenti da loro nominati, che fanno solo disastri ma sempre pronti a prendersi i meriti degli altri?

Ritratto di Shard

Shard

Sab, 24/12/2016 - 08:56

"...un terrorista passato indenne attraverso i controlli tedeschi e francesi ..." Se è per quello diciamo anche è passato indenne pure attraverso gli inesistenti controlli di frontiera italiani. Ormai l'Europa è tutta un colabrodo.

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 24/12/2016 - 08:57

gente non abbiate paura sono vostri fratelli. i vostri idoli cattocomunisti con scorta e auto blu dicono che sono risorse fondamentali per questo paese e che pagheranno le pensioni ai vostri figli e nipoti. non abbiate paura della società sboldriniana! buon shopping di natale

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 24/12/2016 - 09:06

Da qui sorge spintanea la domanda com'e al netto degli islamici, che TUNISINI e maghrebini in genere girano con facilita in Italia e europa??? Qua la provvenienza e' accertata VOGLIAMO O NO DARE UN GIRO DI VITE ALL ENTRATA DI CITTADINI DA QUESTI PAESI DEL NORD AFRICA O NO? E SOPRATUTTO SAPENDO DA DOVE ARRIVANO SI RIMPATRIANO O NO?? e sopratutto la Ue faccia la voce grossa con gli stessi..dalla tunisia cosa ce ne viene?? Da tempo immemorabile SOLO PREDONI

rossini

Sab, 24/12/2016 - 09:07

Blindate tutto quello che volete e quanto volete. Nessuno potrà mai impedire che un islamico sanguinario si impadronisca in una stazione di servizio di un TIR e faccio una strage piombando sulle file di autovetture che si formano ai caselli autostradali. L'esempio della Germania è troppo facile da imitare. Finora non è accaduto solo perché non hanno voluto. E non basterebbe un milione di carabinieri e poliziotti per evitarlo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 24/12/2016 - 09:24

Non dobbiamo avere paura, e ad ogni assalto dobbiamo reagire in modo molto determinato. Se così non fosse sarebbe la nostra fine, dovuta alla nostra debolezza, per la gioia dei fiancheggiatori nostrani.

antipifferaio

Sab, 24/12/2016 - 09:24

Chiacchiere...fin quando c'è al potere questo parlamento illegittimo e venduto, oltre al duo PD/Berlusconi...non cambierà niente. Lasceranno fare finchè non sarà massacro...poi forse la gente si renderà conto che è arrivata l'ora di fare pliizia del vecchiume e del marcio sinistro che infetta questo disgraziato paese.

Ritratto di MisterDD

MisterDD

Sab, 24/12/2016 - 09:31

un terrorista in grado di passare frontiere da paese in paese, porte aperte come al colosseo.. Forse sara il caso di abolire schengen? Magari gia da diversi anni.

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 24/12/2016 - 09:38

Che cosa ci devono fare ancora gli islamici affinché si prendano misure drastiche? Dopo tutti gli attentati e i relativi morti,i politici fanno ancora discorsi sulla "democrazia" e "libertà " È una scusa dovuta all'incapacità di arginare l'immigrazione clandestina.

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Sab, 24/12/2016 - 09:47

MA COSA SI BLINDA SE UN TIZIO ENTRA IN UN CINEMA IMBOTTITO DI TRITOLO, CONTROLLANO TUTTI? O IN UNA STAZIONE FERROVIARIA.

paolonardi

Sab, 24/12/2016 - 09:51

Ci fa un presidente americano, tale Franklin Delano Roosevelt, dopo l'attacco a Pearl Harbor interno' tutti i giapponesi presenti sul territorio americano per controllare eventuali spie e fiancheggiatori. non male come idea magari rinforzata col vietare l'ingresso in Italia a chi non e' in possesso di passaporto col visto rilasciato da un'ambasciata italiana.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Anonimo (non verificato)

Cedro

Sab, 24/12/2016 - 10:10

Il titolo di questo articolo e` verosimile. Pero` questo rischio non e` dovuto all'azione delle forze di polizia, che fondamentalmente hanno agito per legittima difesa, ma dalla stupida azione di un ministro del governo fantoccio, non eletto dal popolo e responsabile, insieme ai governi rossi che l'hanno preceduto, dell'invasione terrorista in europa. Non si deve dimenticare poi l'azione dell'informazione, come questo giornale, che rendendo note informazioni sensibili contribuiscono sicuramente ad armare la mente malata di questa gente. Bravi giornalisti, cosa non fareste pur vendere una copia... spero siate fieri di voi stessi.

Ritratto di matteo844

matteo844

Sab, 24/12/2016 - 10:13

Bene,alzassero un dito e cosi e' la volta buona che verranno presi a calci nel di dietro dal primo all'ultimo e rispediti in Africa e chi si oppone li precedera'a nuoto per il Mare Mediterraneo.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 24/12/2016 - 10:17

C'è un solo modo pe salvarci, ormai lo riconoscono tutti, da Grillo (da ieri) alla Lega e FI (da sempre): fuori subito tutti i clandestini e intensificazione dei controlli sul territorio. Come va ripetendo Magdi Allam, siamo un guerra, e dunque usiamo i militari per il presidio del territorio: posti di blocco e perquisizioni improvvise negli ambienti sospetti. Una piccola limitazione della libertà sarà bene accetta da tutti se in cambio si percepirà visivamente una aumento della sicurezza.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 24/12/2016 - 10:18

LEGA E FI HANNO COLTIVATO L'ISLAM IN ITALIA E IN LOMBARDIA! Dice infatti l'articolo: "I terroristi islamici frequentano l'Italia fin dai primi anni Novanta"..."La moschea di Viale Jenner"...Guarda guarda. E pensare che oggi Lega e FI, insieme alle pecorelle del Giornale, attribuiscono tutti i problemi alla sinistra. Eppure dal '93 al 2011, i sindaci di Milano sono stati Formentini (Lega), Albertini/Moratti (FI), e i Governatori della Lombardia dal '94 ad oggi Arrigoni (Lega), Formigoni (FI) e Maroni (Lega). E che dire dei dieci anni di Governi Berlusconi, con lo stesso Maroni agli Interni? Stai a vedere che il Berlusconismo e la Lega Ladrona, o sono degli incapaci ed inetti, che hanno lasciato fiorire , oppure sono quelli che hanno nutrito l'Islam per poter rivendicare le loro desolanti e sguaiate politiche populiste e xenofobe, e coltivare il loro orticello elettorale di elettori che non vedono al di la` del proprio naso. Non so quale sia l'ipotesi peggiore. Complimenti!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 24/12/2016 - 10:22

Primo colpo agli islamisti? A mio sommesso avviso vale il detto collaudato: ride bene chi ride ultimo. Il problema ISIS e correlati, vedi supporters, va sradicato con l'allontanamento dal territorio nazionale degli individui che non collaborano con la società italiana, alias i cittadini elettori contribuenti italiani che sottostanno alle leggi "imposte" dai loro eletti, considerato che troppi individui di quella "galassia oscura" innestata nel tessuto originario nazionale sfugge alle regole del comune cittadino. Altro che levarsi qualche sassolino dalle scarpe ... si corre il rischio che ci facciano le scarpe. A buon intenditor ...

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Sab, 24/12/2016 - 10:32

La ritorsione contro i terroristi (anche solo sospettati come tali) la dobbiamo fare noi senza aspettare la loro risposta.

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 24/12/2016 - 10:36

L'unico, e solo efficiente sistema, é quello di NON ricevere morde di sconosciuti. O possono provare la propria identità e la giusta ragione per chiedere ospitalità, oppure siano rinchiusi in campi, senza possibilità di uscita e quindi di evasione, fino al compimento delle ricerche. Se negative, accompagnati fisicamente al porto d'imbarco.

Edmond Dantes

Sab, 24/12/2016 - 11:20

@pravda99. Sei proprio la Michelle Hunziker di questo sito: sei sempre tra i piedi ma non sai dire altro che minchiate, peggio della suddetta oca. Almeno lei può vantare un lato B di tutto rispetto. Tu invece di lati non ne hai neppure uno avendo un'unica dimensione, quella di una stupidita' assolutamente lineare, una retta che si perde nell'infinito. Buon Natale, Anno, Pasqua e Ferragosto e salutaci il compagno Fidel.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 24/12/2016 - 11:21

E se invece di controllare i TIR stoppassimo i barconi? Toppo traumatico per i kompagni che continuano con mano ferma a guidare questo paese verso il baratro?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 24/12/2016 - 11:43

@pravda99 - come sei abile a falsificare i dati. Sei proprio un comunista. Prova a chiedere a tutti Italia chi ha sempre chiesto di non fare entrare clandestini, e prova a chiedere ai tuoi amici ca..ocomunisti chi sono i furboni che hanno votato lo svuotacarceri e amnistiato il reato di clandestinità. Ti rispondo, rossi, estremi rossi, coadiuvati da cambiapelle grillini, anche loro hanno votato a favore. Non dare le colpe agli altri, quando sono tue. Non dire il falso, che poi, la gente debole come te, ci crede pure.

ilpaladino

Sab, 24/12/2016 - 12:01

Vorrei evidenziare un aspetto trascurato. Si legge che per il tunisino si era già provato a rimpatriarlo ma senza successo per non ben chiari motivi burocratici del governo tunisino; verosimilmente una scusa per non riprendersi un loro compaesano giá delinquente a casa loro. E noi, come Europa, per AIUTARLI dobbiamo comprarmi pure il loro olio. Rivedere accordi. Please

agosvac

Sab, 24/12/2016 - 12:02

Ma siamo poi del tutto convinti che i terroristi vogliano vendicare uno che era stato mandato allo sbaraglio appunto per depistare le indagini??? Il sistema accoglienza Italia fa troppo comodo ai terroristi "di passaggio" per correre il rischio di un inasprirsi della sorveglianza. Finché chiunque arrivi viene accolto ed anche pagato, allora siamo salvi. I casini, semmai, potrebbero cominciare quando saranno troppi per essere accolti e si comincerà a rimandarli indietro. I terroristi islamici sono delinquenti sanguinari ma non sono del tutto cxxxxxi: non faranno mai attentati in un paese che li accoglie senza neanche fare troppe domande. Un paese dove la magistratura ha sempre un occhietto di riguardo nei confronti dei , sé dicenti, migranti.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 24/12/2016 - 12:25

Gli interventi come quello di #pravda99 sono esemplari di come si ragiona in questo triste Paese: se respingiamo i clandestini siamo razzisti, se li accogliamo siamo stupidi (e magari quelli come pravda ce lo rinfacciano pure). Ma se avessimo cominciato i respingimenti vent'anni fa pensate che la sinistra cantante si sarebbe stata zitta e avrebbe appoggiato i governi di centro-destra? Sai le imprecazioni 'dalli al razzista'! Ma se persino adesso, di fronte agli ultimi fatti, si fa una fatica boia a doversi quasi 'giustificare' di fronte ai 'progressisti' e i 'bergoglioni', ai Librandi e alle Castaldine del caso, della assoluta intollerabilità della situazione e che ben oltre i respingimenti si dovrebbe andare! Vent'anni fa potevamo farlo, ma non ce lo avrebbero permesso. Oggi magari ce lo permetterebbero, ma sono belli contenti perchè sanno che non siamo più in tempo!

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 24/12/2016 - 12:48

Edmond Dantes - Leonida55 - Non siete in grado di confutare nulla di cio` che ho detto, si vede che siete d'accordo con me, me ne compiaccio. Del resto ho solo elencato fatti, nomi, cariche e date, e quella e` la VERITA`, non quella del Giornale-Pravda che fa disinformazione come l'organo sovietico dei bei tempi. (Edmond Dantes, lei e` veramente di uno squallore intellettuale tale che Dumas si sta rivoltando nella tomba nel vedere il suo personaggio usurpato da una sciacquetta sciocca e senza idee).

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 24/12/2016 - 12:50

Tranquilli, per ora non sparano a casa loro. Magari faranno qualcosa per avvisarci che li dobbiamo lasciare vivere in pace mentre ammazzano gente.

Lapecheronza

Sab, 24/12/2016 - 12:51

@pravda99 - quindi per lei Salvini e i legisti avrebbero ordito per far entrare i mussulmani in massa in Lombardia, mentre il PD negli ultimi anni si è prodigato per fare il contrario, ossia evitare che entrino a centinaia di migliaia. Infatti è proprio la lega che preferisce pagare miliardi per accoglierli mentre il PD si prodiga perchè prima ci si occupi degli italiani. Bravo. Analisi perfetta, casa Pound che fa per lei ?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 24/12/2016 - 12:52

Io 50% di italianità mi sono VERGOGNATO quando dopo il Bataclan Gentiloni dichiarò in sostanza che se l'Italia lasciava in pace i terroristi dello stato islamico magari se la sfangava e non sarebbe stata toccata. Bello spirito Europeo e di solidarità. La Francia dopo l'errore della Libia si è impegnata ed ha bloccato l'espanzione di Al quaida e l'Isis nel sud est sub Sahariano con l'operazione Serval insieme all'esercito del Mali , oltrte 2000, DUEMILA terroristi ammazzati . Se no adesso ci sarebbe per davvero un califfato in Africa. L'Italia ? Uno , ne ha ammazzati di terroristi, quello dell'altra sera . Ecco perchè sono fiero di essere francese anche solo al 50% .

Lapecheronza

Sab, 24/12/2016 - 12:54

In effetti passato indenne da Germania e Francia, ma intanto è riuscito ad arrivare fino a Milano trascorrendo ore alla stazione di Torino. Se non fosse stato il caso e fatalità sarebbe già chissà dove.

Linucs

Sab, 24/12/2016 - 12:59

Bisogna SMETTERE di andare a portare democrazia in mezzo alle bestie, lasciare lì i dittatori che sanno come smazzarsela, e SMETTERE di correre in giro per il mondo con le armi ogni volta che un rabbino si mette a piagnucolare.

Ritratto di Turzo

Turzo

Sab, 24/12/2016 - 13:50

a PRAVDA99 levategli il vino, anzi la Vodka! non ho capito se c'è o ci fa!

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 24/12/2016 - 13:59

rosario.francalanza - Quando uno va al governo con maggioranze bulgare, come Berlusconi e i suoi, in Italia in Lombardia e a Milano, poi implementa le politiche per cui e` stato eletto. Si o no? Ora dire come fa lei che i suddetti non hanno implementato queste politiche senno` le sinistre si sarebbero adirate, povere creaturine sensibili, fa veramente ridere i polli. Si vede allora che i suddetti non avevano ne' le politiche ne' le p@lle per implementarle. In altre parole degli incapaci come quegli altri che convenientemente accusate delle stesse cose essendo stati al governo una frazione del tempo rispetto alla destra. Non crede? Guardi, siamo nel patologico, mi creda.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 24/12/2016 - 14:05

Lapecheronza - Ovviamente la mia era una iperbole, per dire che quando il fenomeno e` iniziato ed e` continuato e si e` esteso fino ai livelli attuali, l'amministrazione era Leghista o Berlusconiana. Non l'hanno fatto di proposito, l'hanno fatto per inadempienza e incapacita`. Andare ad accusare Pisapia, che e` stato a Milano una frazione del tempo della destra ha un che di patologico, non le pare?

angelo1951

Sab, 24/12/2016 - 14:49

Difficoltà di prevenzione intuibilissime perchè, al di là delle inopportune e ridicole autocelebrazioni dei politicanti al governo, l'uccisione del criminale musulmano è derivata dalla reazione veloce di un ragazzo fresco di addestramento durante un banale controllo di documenti e non da, come farneticano al ministero degli interni, da lavoro di investigazione.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 24/12/2016 - 15:03

#pravda99, non è questione di dire "senno` le sinistre si sarebbero adirate": se mi permette, 'chissenefrega'! Il problema è che il viluppo dei poteri e delle meccaniche sociali è preponderante (oltre che prepotente) e preesistente, sicuramente, alla (presunta) presa del potere da parte del centro-destra. Adirarsi è poca cosa, mi creda; con la sinistra radicata da decenni sia localmente che globalmente e culturalmente siamo di fronte al blocco pressochè totale degli spazi di manovra di un governo, ancorchè eletto con 'maggiornaze bulgare'. Insomma, se un politico ha il senso dello Stato e della 'Ragion di Stato' (e Berlusconi lo è stato) che non sia meramente un potere oscuro oligarchico che mantiene uno 'Status quo' indifferente al popolo e alla giustizia, allora si deve adeguare alle 'tradizioni' del luogo. Come un commissario di governo deve baciare le mani al mafioso del posto. Potere 'patologico'. E poi glielo rinfacciano!

Abraracourcix

Sab, 24/12/2016 - 15:47

Quindi, se non ho capito male, il ragionamento dei destri è "prendere delle misure serie... ma solo a parole!!!"

perseveranza

Sab, 24/12/2016 - 15:48

Adesso é tardi. Bisognava svegliarsi prima. E non dar retta ai deliri buonisti.

Edmond Dantes

Sab, 24/12/2016 - 16:54

@pravda99. Ma perché ti risenti così e replichi con stizza puerile ? Io ho solo cercato di aprirti gli occhi ! Qualcuno prima o poi doveva dirtelo che non sei così intelligente come la tua mamma ti ha sempre lasciato credere ! Se poi dovessimo valutare il livello "culturale" si capisce subito che proprio non riesci ad andare oltre la rimasticatura di tutte le minchiate presenti sul web (le cosiddette post-verità) vere fondamenta "culturali" di chi ha frequentato solo centri sociali; insomma, direbbe Sgarbi, una vera capra ! Detto questo non credo di poter aggiungere granché, chiudo qui perché, come si dice : " mai discutere con gli imbecilli, la gente potrebbe non capire la differenza". Comunque Buon Natale e non ti preoccupare, non resterai disoccupato: un posto nel presepe per una capra lo si trova sempre.

Ritratto di onollov35

onollov35

Sab, 24/12/2016 - 17:35

I Milanesi devono ringraziare l'ex Sindaco Pisapia, il buonista pro extracomunitari da loro eletto.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 24/12/2016 - 17:38

@Abracourcix, anche Lei fa le stesse considerazioni di @pravda99! Se da un lato il centro-destra ha parzialmente fallito la sua politica, dall'altro è un fatto che non ha potuto svolgerla come poteva perchè la sinistra ha 'chiuso' ogni spazio col ricatto del razzismo e di altre pregiudiziali 'etiche'. Credo che tutto fosse scritto in questo avvilito e, ormai, avvilente Paese, dove vincono i moralismi boldriniani. Persino darsi gli auguri è diventato difficile se non si trova la formula che accontenta tutti nel più triste 'politicamente corretto'. Comunque auguri a tutti, anche a Lei e a pravda, sperando che il prossimo anno abbia meno risentimenti e si possa finalmente capire se ancora qualcosa unisce noi italiani!

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 24/12/2016 - 18:56

edmond dantes, ma ancora non l'hanno fatta uscire dalla redazione? La tengono li` fino alla fine a far la guardia agli yougurt nel frigo? Si vede che c'e` l'empatia col gelo: il vuoto dei suoi post e` "agghiaggiante".