Primo stop alla maxi moschea: ora a Sesto il vento è cambiato

Con la vittoria del centrodestra nell'ex Stalingrado d'Italia, la musica cambia. È arrivato il primo "stop" formale alla costruzione della maxi moschea

A Sesto San Giovanni soffia un vento nuovo. Dopo la storica caduta della sinistra alle recenti elezioni comunali, il centrodestra ha deciso di partire in quarta rispettando l'impegno preso con i propri elettori. E così è arrivato il primo "stop" formale alla costruzione di una maxi moschea nel cuore della ex Stalingrando d'Italia.

L'amministrazione guidata dal "forzista" Roberto Di Stefano ha "preso atto di una serie di inadempimenti da parte del Centro culturale islamico" di via Luini "rispetto agli impegni previsti nelle convenzioni del 2013 e del 2015". Si tratta di "mancanze gravi che hanno spinto l'intera giunta a dare mandato agli uffici competenti di intraprendere le opportune azioni per le contestazioni di rito e la successiva risoluzione della convenzione", ha sostenuto Di Stefano che in campagna elettorale aveva promesso di bloccare il progetto di realizzare la moschea.

Alla comunità islamica il Comune contesta "il mancato pagamento" di 320mila euro: 20mila euro a saldo del diritto di superficie, 250mila euro quale contributo per le opere aggiuntive e 50mila euro per la monetizzazione dei parcheggi. Non solo. Il centro culturale non ha nemmeno completato la procedura di avvenuta bonifica né, tantomeno, avviato la fase di realizzazione della struttura il cui inizio lavori, in base al cronoprogramma, sarebbe dovuto partire a settembre dell'anno scorso.

La delibera di oggi fa seguito al provvedimento già approvato nei giorni scorsi con cui veniva comunicata al Centro islamico la decadenza dal titolo abilitativo alla costruzione della moschea. "Abbiamo effettuato un importantissimo passaggio di un percorso - aggiunge il sindaco Di Stefano - che porterà alla definitiva archiviazione del progetto di costruzione della più grande moschea del Nord Italia. Un impegno preso con i sestesi che intendo portare definitivamente a termine nei primi cento giorni di governo della città". "Con il primo formale atto amministrativo di revoca del permesso edilizio - aggiunge l'assessore all'Urbanistica, Antonio Lamiranda - viene, di fatto, fermata la costruzione dell'opera. L'atto di indirizzo adottato dalla giunta, a fronte delle gravi violazioni di legge e contrattuali riscontrate, porterà inevitabilmente alla definitiva risoluzione della convenzione stipulata per la realizzazione della moschea".

Commenti
Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mar, 18/07/2017 - 15:51

Che bella notizia...

Ritratto di powder

powder

Mar, 18/07/2017 - 16:03

Meno male

Templar

Mar, 18/07/2017 - 16:08

adesso si incomincia a ragionare.

investigator13

Mar, 18/07/2017 - 16:43

riappropriamoci dei ns. territori. Una moschea implica privarsi di una vasta area a disposizione dei mussulmani. Oltre la moschea che non è intesa come una semplice chiesa va aggiunto il centro culturale e altri luoghi islamici. Poi la liberazione degli islamici in casa ns. inizia proprio nell'eliminare, moschee e tutto quanto richiama l'islam. Ci basta la ns. civiltà.

Trifus

Mar, 18/07/2017 - 16:50

Dunque, se ho ben capito non hanno pagato 20mila euro a saldo del diritto di superficie, 250mila euro per il contributo alle opere aggiuntive, 50mila euro per la monetizzazione dei parcheggi, non hanno bonificato l'area e sono leggermente in ritardo di quasi un anno con l'inizio dei lavori. E per queste quisquilie gli hanno revocato la concessione edilizia? Ma si rendono conto di quello che stanno facendo? Adesso come la mettiamo con i lamenti dei mussulmani, l’ANPI, i palestinesi, i piddini, gli antifascisti in servizio permanente, i no global, gli antirazzisti e boldriniani vari? Alle nostre orecchie non ci pensano? Forza sinistrati vari fate una colletta, aiutate i vostri amici musulmani, dimostrate quanto siete altruisti, è solo un blocco formale non è definitivo, siete ancora in tempo. I musulmani e le nostre orecchie vi saranno grati.

toni175

Mar, 18/07/2017 - 17:04

E vai!

billyjane

Mar, 18/07/2017 - 17:05

beh si son svegliati.

fifaus

Mar, 18/07/2017 - 17:53

Bene così!

florio

Mar, 18/07/2017 - 17:58

Io cittadino di Sesto, fiero di questa notizia. Di Stefano vai avanti non ti fermare i veri cittadini sono con te. Dopo 72 anni di governo rosso, Sesto San Giovanni ridotta a una cloaca, finalmente cominciamo ad intravedere la luce.

amicomuffo

Mar, 18/07/2017 - 18:11

E come faranno poverini?

LostileFurio

Mar, 18/07/2017 - 18:21

finalmente una bella notizia

Ritratto di frank60

frank60

Mar, 18/07/2017 - 18:43

Mannaggia mannaggia ora andranno via....

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 18/07/2017 - 18:56

Date una mano a Piero ed ai nopecoroni. Venite su www.nopecoroni.it web e twitter. Insieme possiamo dare una speranza a sora Italia ed ai suoi figli.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

Anonimo (non verificato)

Cheyenne

Mar, 18/07/2017 - 19:10

FINALMENTE UN'AMMINISTRAZIONE SERIA

Ritratto di Alleaf55

Alleaf55

Mar, 18/07/2017 - 19:15

BRAVOOOOOOO !!!!!!!!

Tuthankamon

Mar, 18/07/2017 - 19:22

Qualcuno mi dovrebbe spiegare a che serviva una moschea a S. san Giovanni. Poi dovevano cambiare anche il nome!

GMfederal

Mar, 18/07/2017 - 19:30

NOSTRO SIGNORE VI RINGRAZIA. IL PRIMO COMANDANENTO DICE: NON AVRAI ALTRO DIO FUORI DI ME. CHIUNQUE SI OPPONE, INCLUSO BERGOGLIO CHE FA VISITA ALLE MOSCHEE, È UN MISCREDENTE.

Atlantico

Mar, 18/07/2017 - 19:51

Molto meglio che si riuniscano in sedi non note alla Pubblica Sicurezza. Geniale !

Cheyenne

Mar, 18/07/2017 - 19:52

NO MOSCHEE NO ISLAMICI NO VELO NO INFIBULAZIONE NO SBOLDRA SI AL DIRITTO DELLE DONNE A VESTIRSI COME VOGLIONO

venco

Mar, 18/07/2017 - 19:58

Le moschee sono luoghi chi si incita al terrorismo islamico

Fjr

Mar, 18/07/2017 - 20:27

Un primo passo verso la riconquista delle nostre città

Fjr

Mar, 18/07/2017 - 20:29

Tuthankamon,sesto San Allah nun se po' proprio senti'

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mar, 18/07/2017 - 20:33

ma la moschea perche si chiama moschea , ci sono le mosche

CesareGiulio

Mar, 18/07/2017 - 22:22

happy!!!! .. magari piu avanti quando si integrano di piu .... ma la vedo dura...

Lens69

Mar, 18/07/2017 - 22:27

I cittadini di Sesto San Giovanni non sanno che fortuna hanno avuto, o forse hanno svoltato apposta e la risposta é arrivata

giovanni951

Mar, 18/07/2017 - 22:30

sarebbe da vietare l'islam e morta lì. ase a wualcuno non va bene puó sempre fare le valigie e cambiare paese.

Ritratto di Vogelspinnen-ChrisLXXIX

Vogelspinnen-Ch...

Mar, 18/07/2017 - 23:08

Vergognoso. L'unico vento che soffia, purtroppo, è quello che si oppone al dialogo con l'Islam, ovvero: religione di Pace, saggezza, cultura, armonia, gioia, gaudio e letizia. Una sconfitta per il nostro paese se la costruzione di questo luogo di culto (che, ricordiamolo, ha tutte le carte in regola e la massima trasparenza immaginabile, per quanto riguarda fondi ecc) non dovesse avvenire. Come dico sempre, però, bisogna coadiuvare il tutto con più accoglienza e integrazione di Africani (e, quindi, di concerto, Ius Soli) e ci vogliono anche più diritti alla comunità ROM (da sempre vittima di turpe e fasullo pregiudizio).

guidetto

Mar, 18/07/2017 - 23:44

era ora

maurizio50

Mer, 19/07/2017 - 03:50

E' iniziata la riscossa per l'Italia e gli Italiani. Era ora!!!

umberto nordio

Mer, 19/07/2017 - 06:37

Agli islamici non resta che puntare su Sala,ma devono muoversi perchè alle prossime elezioni il vento cambierà anche a Milano.

brasello

Mer, 19/07/2017 - 06:41

@onefirsttwo: si chiama moschea perchè ci sono le mosche. e tutti sappiamo da cosa sono attirate le mosche.

Ritratto di Ulrico

Ulrico

Mer, 19/07/2017 - 07:21

Il sindaco di Sesto S.G., Roberto Di Stefano, bisognerebbe clonarlo e replicarlo 8.000 volte, per poterne avere uno uguale in ogni comune italiano. Ma a parte le utopie scherzose, dipende da noi, dal nostro voto, eleggere sindaci che conservino la funzionalità dei loro neuroni, quindi si oppongano all'islamizzazione del nostro paese.

Beppex58

Mer, 19/07/2017 - 07:38

per onefirsttwo.....secondo me si, con la puzza di piedi che ci sarà li dentro.....

routier

Mer, 19/07/2017 - 07:44

Speriamo sia una ventata di aria pulita. Comunque sarà il tempo non i proclami a dire come stanno le cose.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 19/07/2017 - 07:56

E meno male che il Presidente della Repubblica in un suo intervento ha citato il nome di LEGALITÀ ma qualcuno in quel momento era distratto e le cose continuarono all'infinito nell'illegalità.

jenab

Mer, 19/07/2017 - 08:40

bravissimi!! ora bisogna combattere per l'abolizione dell'islam

Beppex58

Mer, 19/07/2017 - 08:58

per onefirsttwo.....secondo me si chissà che puzza di piedi c'è la dentro.... comunque è vergognoso a casa loro danno fuoco alle chiese e noi gli facciamo le moschee....io li manderei tutti a casa della Sboldrini....

maurizio50

Mer, 19/07/2017 - 09:09

@onefirsttwo. Non solo mosche. Anche zanzare, calabroni, scarafaggi e sopratutto amici della Boldrina!!!!!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 19/07/2017 - 09:22

vedremo se dopo aver visto la mazzetta le palanche resta con le sue idee.

Ritratto di unononacaso

unononacaso

Mer, 19/07/2017 - 09:40

Violazioni di legge e contrattuali? Che aspettano a denunciare chi le ha permesse? Che bello il Gioco dell'Oca!

APG

Mer, 19/07/2017 - 09:53

Chiedete all'imam vestito di bianco che sta in vaticano. I soldi li metterà lui, prelevandoli dall'obolo di san Pietro, lo farà di certo per i suoi "fratelli musulmani" !

fedeverità

Mer, 19/07/2017 - 09:56

mai!!!!!!!!!!

alfonso cucitro

Mer, 19/07/2017 - 11:26

Finalmente qualcuno che incomincia a contrastare l'islamismo galoppante dei sinistroidi. Speriamo che tanti altri seguano questo esempio e che si riesca a rimandare indietro i tanti mussulmani che infestano la nostra bella Italia.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mer, 19/07/2017 - 12:22

Ben fatto. Si vincoli un eventuale futuro permesso al permesso di costruzione di una bella basilica cattolica nel cuore della Mecca. Se no nisba!

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 19/07/2017 - 13:06

---è la vittoria di pirro di un sindaco sborrone che si attribuisce meriti politici che non ha--lo stop al progetto è dovuto ad irregolarità delle carte e non a vittorie ideologiche--la nostra costituzione sancisce il diritto di professare la propria fede religiosa e di avere i propri luoghi di culto---per cui si tratta solo di uno stop temporaneo --non esulterei strappandomi i capelli---i nostri 007 sono invece un pò meno contenti---se qualche tempo fa hanno potuto mettere a segno con successo il blitz presso la moschea di viale jenner è proprio perchè la moschea c'era ed era di prammatica controllata come tutte le altre in italia---più difficile per la nostra intelligence controllare i sottoscala--swag ganja

roger71

Mer, 19/07/2017 - 13:21

Potere alla destra!