Processo per la morte di Uva, assolti tutti gli agenti

Tutti di nuovo assolti i carabinieri e i poliziotti sotto accusa. In Aula scene di commozione tra gli imputati, ma anche l'ira dei parenti della vittima

Tutti di nuovo assolti i carabinieri e i poliziotti sotto accusa per la morte di Giuseppe Uva, il manovale varesino spirato in ospedale nel 2008 dopo una notte trascorsa in una caserma dell'Arma. Come in primo grado, tutti gli imputati sono stati dichiarati innocenti "perché il fatto non sussiste". Alla lettura della sentenza, avvocati e imputati hanno dato vita a scene di esultanza e di commozione, abbracciandosi ripetutamente nell'aula della Corte d'assise. Ma subito dopo i familiari di Uva hanno manifestato tutta la loro rabbia, affrontando in modo veemente i difensori degli imputati. Sono volate parole grosse fino a quando i carabinieri non hanno accompagnato tutti all'uscita (Guarda il video).

"Abbiamo fatto solo il nostro dovere quella sera", commentano gli imputati, per i quali la sentenza di oggi è un passo avanti rispetto anche alla assoluzione in primo grado: la fomula "il fatto non sussiste" (l'altra volta era "per non avere commesso il fatto") riconosce che Uva morì per cause naturali, e che l'accusa di omicidio era infondata già in partenza.

Per gli imputati, il sostituto procuratore generale Massimo Gaballo aveva chiesto pene pesanti, fra i dieci e i tredici anni di carcere. Pur ammettendo che non c'era alcuna prova di pestaggi ai danni di Uva, il pg aveva sostenuto che il decesso era stato causato dalla "tempesta emotiva" scatenata dall'arresto illegittimo, scattato dopo che l'uomo, in evidente stato di alterazione, era stato bloccato mentre compiva atti di vandalismo. Ma anche l'accusa di avere arrestato Uva senza valido motivo è stata giudicata insussistente (Guarda il video).

In conseguenza delle recenti modifiche al codice penale, la doppia sentenza di assoluzione non potrà essere impugnata in Cassazione.

Commenti
Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 31/05/2018 - 16:07

Ogni tanto i giudici emettono ancora qualche sentenza decente.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 31/05/2018 - 16:53

"cari" Agenti , non crediate che finisce qua.

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Gio, 31/05/2018 - 18:07

allora i famigliari non possono godere di una pensione d'oro come speravano, sulla pelle di quel povero cristo che è trapassato. La loro rabbia forse sta tutta qui.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Gio, 31/05/2018 - 18:10

Quando gli sbirri ammazzano qualcuno ,il fatto non sussiste. Vedi caso Cucchi , dove finalmente dopo anni un CARABINIERE vuota il sacco, se pur minacciato dagli omertosi e paramafiosi suoi collegi e superiori . Schifo per l'arma, sono peggio della mafia.

jeanlage

Gio, 31/05/2018 - 18:50

Evviva. Una volta tanto una sentenza ragionevole! Non ci si crede!

mozzafiato

Gio, 31/05/2018 - 18:53

accidenti ! Ma come e' possibilee ? Possibile che adesso esistono qui persino Magistati che nulla hanno a che fare con il bolscevimo ? Mi sembra di sognare ? Magistrati che assolvono CHI HA LA COLPA DI FARE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE IL PROPRIO DOVERE ? Ma dove siamo ?

mozzafiato

Gio, 31/05/2018 - 18:55

98NARE... INVECE FINISCE PROPRIO QUI ....

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 31/05/2018 - 19:42

---paràpadano--forse la rabbia è generata dal il fatto che non è possibile morire di ubriachezza molesta in questo schifo di italy---due amici 40enni alzano un pò il gomito e fanno un pò di casino e si ritrovano addosso una gazzella dei caramba e 3 volanti di piedipiatti per un totale di 8 militi agguerriti come dovessero fronteggiare l'isis---li tengono in gattabuia arbitrariamente--non avvertono uno straccio di 118--non avvertono manco un magistrato ed i verbali sono compilati con i piedi e con approssimazioni raccapriccianti--occhio paràpadano---ad alzare il gomito con i tuoi amici---rischi parecchio--

pilandi

Gio, 31/05/2018 - 20:26

Allora si sarà suicidato...peccato che non lo abbiano seguito gli infami per cui il fatto non sussiste.

pilandi

Gio, 31/05/2018 - 20:28

@mozzafiato pestare a morte un indiziato è un loro dovere? Cxxxo, e io che pensavo dovessero difendere la legge...che ingenuo. Ovvio finché non toccano un proprio parente! Li anche se fanno una multa per eccesso a 180 all'ora dove il limite era 50 sono dei figli di madre ignota.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 31/05/2018 - 20:43

---secondo tentativo---paràpadano--forse la rabbia è generata dal fatto che non è possibile morire di ubriachezza molesta in questo schifo di italy---due amici 40enni alzano un pò il gomito e fanno un pò di casino e si ritrovano addosso una gazzella dei caramba e 3 volanti di piedipiatti per un totale di 8 militi agguerriti come dovessero fronteggiare l'isis---li tengono in gattabuia arbitrariamente--non avvertono uno straccio di 118--non avvertono manco un magistrato ed i verbali sono compilati con i piedi e con approssimazioni raccapriccianti--occhio paràpadano---ad alzare il gomito con i tuoi amici---rischi parecchio--

jeanlage

Gio, 31/05/2018 - 22:06

I responsabili della morte di Uva? Basaglia e tuttii suoi seguaci, psichiatri democratici, che hanno cercato di poter sconfiggere la pazzia con leggi e cambiamenti lessicali.