"Non correrai per Palazzo Chigi", cosa c'è dietro la rottura Prodi-Renzi

Prodi e Renzi si sarebbe incontrati in gran segreto in un albergo romano, dove il Professore è stato chiaro: "Sei troppo divisivo". Rispunta Enrico Letta?

Tra Matteo Renzi e Romano Prodi volano gli stracci. Ma il vero motivo della rottura non sarebbe da ricercare nell'intervista rilasciata dal segretario Pd al Quotidiano Nazionale, bensì in un riservatissimo incontro a metà giugno nell'hotel romano di Santa Chiara, dove il Professore sarebbe stato chiarissimo: "Matteo, non vai bene come candidato: sei troppo divisivo".

L'indiscrezione di questo incontro in gran segreto è filtrata da ambienti vicinissimi a Romano Prodi ed è stata data dal quotidiano La Stampa. Alla riunione, determinante per decidere le future sorti del centro-sinistra in vista delle elezioni politiche del prossimo anno, avrebbero partecipato oltre a Renzi e Prodi anche il collaboratore di quest'ultimo Arturo Parisi.

Persino Renzi avrebbe condiviso l'analisi del Professore, riconoscendo che la sua candidatura alla presidenza del Consiglio impedirebbe il formarsi di una coalizione a sinistra: insomma, in presenza del segretario Pd ogni ipotesi di alleanza tra i progressisti cadrebbe nel vuoto.

Per compensare la sua rinuncia al ruolo di candidato a Palazzo Chigi, a Renzi sarebbe stato detto di pensare a potenziare e irrobustire il partito. E a questo punto della discussione è spuntato il nome di un nuovo "vecchio" cavallo: Enrico Letta, che avrebbe l'ok di Romano Prodi - e la non opposizione di Renzi - per la leadership del centrosinistra.

Una soluzione a cui il diretto interessato non avrebbe detto di no. Nel frattempo il Professore non rimane a guardare. Decisiva sarà la sua intenzione o meno di partecipare alla manifestazione di Pisapia e Bersani a piazza Santi Apostoli, il prossimo primo luglio.

Secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe decidere di non andare per fare da "Vinavil" tra le due principali aree di sinistra: il Pd e quella che fa riferimento a Mdp e Campo Progressista.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/06/2017 - 15:31

Lotta tra due che hanno fallito, e alla grande. Non litigate, non va su nessuno dei due. Semplice. Non vi vuole più nessuno, le dimostrazioni sono state ampie ed esaustive.

Fjr

Mer, 28/06/2017 - 17:23

C'è un poltrona dietro etc etc, più che dietro direi sotto ed è ben incollata alle terga di chi sappiamo

ortensia

Mer, 28/06/2017 - 17:30

Renzi non piace piu' perche' si atteggia a superuomo e a statista ma e'rimasto quello dal cappotto abbottonato storto ai tempi della Merkel.Quel suo darsi un tono lo rende alla lunga stucchevole come la Pannella della 7 o la D'Urso di canale 5 che si atteggiano troppo rendendosi antipatiche.

Tarantasio

Mer, 28/06/2017 - 17:58

da quando frequento il blog del Giornale, alcuni mesi, assisto ad un crescendo di invettive, contumelie insulti nei confronti della banda, questo è veramente il miglior termometro dello stato d'animo del paese, tra un pò avremo esaurito tutte le maledizioni a disposizione e a quel punto chissà ...

Ritratto di giordano

giordano

Mer, 28/06/2017 - 18:45

prodi, ma morire no?

aitanhouse

Mer, 28/06/2017 - 18:54

dal vecchio castello diroccato ,maleodorante e ricettacolo di vecchi topacci e blatte saltano fuori fantasmi che ormai tutti credevano finalmente chiusi e sepolti sotto tonnellate di rottami .

Anonimo (non verificato)

Cheyenne

Mer, 28/06/2017 - 19:46

letta una pernacchia nell'universo

sparviero51

Mer, 28/06/2017 - 19:48

PIU'CHE " VINAVIL" SAREBBE UNO "SMERDOCCHIO " !!!

sparviero51

Mer, 28/06/2017 - 19:50

POVERO POLLO, SARÀ RIDICOLIZZATO DI NUOVO DA RENZI COME LO FU DA D'ALEMA !!!

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 28/06/2017 - 20:17

Altro che chiacchiere riservate. A Prodi brucia ancora il suo ritorno a vuoto dall'Africa quando credeva di essere partito Presidente della Repubblica e invece è arrivato semplice cittadino grazie, ricordiamolo, a Renzi che ha preferito un PdR più duttile e trasparente. Prodi non è tipo da dimenticare uno sgarbo e penso stia preparando qualche cosa. Ci sarà da divertirsi.

beale

Mer, 28/06/2017 - 23:45

alchimie da prima repubblica. non si rendono conto che l'elettorato si conferma liquido e non risponde più ad alcun partito.

LostileFurio

Gio, 29/06/2017 - 06:53

Ma perche' ? Ma pensavano che gli italiani sostenessero il PD alle prossime elezioni politiche ed inneggiassero a Prodi (Prodi ????!!!) come Premier !!!!! ???? Ma cambiate cio' che vi fumate !!!

un_infiltrato

Gio, 29/06/2017 - 08:21

Enrico, stai sereno, rimani a Parigi a fare finta di fare il professore. Qui non ti vuole nessuno e poi la Ditta chiude: te lo giuro.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 29/06/2017 - 11:38

Renzi sarà divisivo per la politica, però il bigottissimo, avido Prodi è divisivo per la Chiesa di cui rappresenta una delle sue peggiori vergogne. Sentito che quel bacia-candele ha la tenda nello zaino, gli raccomandiamo di piantarla lontano anche dal Cattolicesimo perché lo squalifica.

aitanhouse

Gio, 29/06/2017 - 16:15

incontri privati lontano dagli occhi dei giornalisti......attenti italiani ,sta tornando il sistema 1992 ,ricordate sempre e NON DIMENTICATE MAI il britannia, l'origine della fine della normalità di un popolo......