Puglia: Emiliano vince, il centrodestra paga le divisioni interne

L'ex sindaco di Bari si afferma con il 46,8%. La destra spaccata in due non riesce a tenergli testa. Grillini al 19,14%

Resta rossa la Puglia, che dopo due mandati di Nichi Vendola continua a guardare a sinistra premiando il candidato del Pd Michele Emiliano, vincitore il 46,8% dei voti.

Seguoono, a grande distanza, Antonella Laricchia del M5S con il 19,14% e il candidato di centrodestra Francesco Schitulli con il 17,78%. La candidata di Forza Italia Adriana Poli Bortone si è fermata al 14,29%.

"Non è confortante il fatto che in Puglia siano andati a votare pochi cittadini", commenta Adriana Poli Bortone. La senatrice non era sostenuta dall'interno centrodestra, che si è spaccato sul nome del candidato presidente e ha visto le liste "Oltre con Fitto", Movimento per Schittulli e Fratelli d'Italia correre invece a sostegno di Francesco Schittulli.

"Secondo me è ancora molto presto per dire qualcosa - ha dichiarato -. Non so ancora cosa sia accaduto in provincia di Lecce e in tutta la Puglia ma non mi sembra bello per niente. D'altra parte si capiva anche in campagna elettorale che non c'era grande partecipazione della gente, questo deve fare capire alla politica che deve cambiare registro e fare in modo che la gente si senta motivata, che abbia idee più chiare, che non ci sia schizofrenia di obiettivi politici. È un momento difficile, credo che questa campagna servirà a farci riflettere sulle prospettive future".

Commenti

alfa553

Lun, 01/06/2015 - 08:22

La Poli Bortone ,il genio che ha fatto sempre perdere,......dobbiamo pensare, lo dice lei, che accoppiata con berlusconi.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 01/06/2015 - 08:45

purtroppo emiliano ha stravinto e non per la divisione del cdx,sommando i voti dei due candidati il cdx arriverebbe comunque dietro lo sceriffo di bari....pessimo sindaco non credo fara' meglio da governatore.