Quando Cottarelli diceva: "Meglio il voto di un governo tecnico"

Solo un mese fa l'ex commissario alla spending review, Carlo Cottarelli, criticava i "governi balneari": "In questo momento ci vuole la politica, non un tecnico"

C'era un tempo in cui Carlo Cottarelli non vedeva proprio di buon grado l'ipotesi di governi balneari. A dir la verità non si tratta di ere geologiche fa: parliamo di appena il mese scorso. Oggi l'ex commissario alla spending review è l'uomo della speranza chiamato da Sergio Mattarella a formare un esecutivo d'emergenza dopo la rovinosa fine di Conte. Ma una trentina di giorni fa considerava l'immediato ritorno alle elezioni più salutare di un governo tecnico.

Intervistato da Maria Latella su Sky, il 21 aprile il premier incaricato giurava di non essere stato chiamato da nessuno per guidare Palazzo Chigi. Erano i giorni dello stallo, con tre giri di consultazioni presidenziali finiti nel nulla per i veti incrociati dei partiti. Solo pochi giorni dopo, il 7 maggio, il capo dello Stato avrebbe provato a proporre ai leader polici un esecutivo "neutro" (alcuni ipotizzarono guidato proprio da Cottarelli) con il voto in autunno o a gennaio. L'ex commissario si disse disponibile ("se il Colle chiama, ci sono"). Poi però non se ne fece niente: Lega e M5S intrapresero la strada del dialogo per trovare un accordo e l'idea del governo del Presidente tramontò. Oggi è tutto diverso e Cottarelli è di nuovo in campo. Sarà lui a sedersi a Palazzo Chigi con una squadra tecnicissima, di persone che s'impegneranno a non candidarsi in politica, con l'obiettivo di arrivare a dicembre (se ci sarà la fiducia) o portare il Paese al voto dopo l'estate (se i partiti non gli concederanno il loro sostegno).

Cosa è cambiato in un mese? Mistero. Perché Cottarelli diceva che "se si tratta di fare un governo di tre mesi, balneare, si può anche fare, ma sarebbe un esecutivo che non farebbe niente". Cosa lo ha spinto, dunque, ad accettare l'incarico di Mattarella? Forse il senso dello Stato. Possibile. O ha cambiato idea? "Credo che il presidente del Consiglio debba essere un politico - spiegava l'ex commissario - In questo momento ci vuole la politica, non un tecnico. E se la politica non si mette d'accordo di dovrebbe tornare alle elezioni". La domanda sorge lecita: trenta giorni fa, Cottarelli, l'incarico se lo sarebbe assegnato?

Commenti
Ritratto di MyriamZ.

MyriamZ.

Lun, 28/05/2018 - 23:21

Cosa è cambiato? La poltrona è stata offerta a lui!

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Lun, 28/05/2018 - 23:24

?? la legge elettorale?

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 28/05/2018 - 23:31

Mi ricorda la vecchia barzelletta di Pierino in tempo di guerra. Quando gli occupanti tedeschi entrano in caca sua e ci trovano oltre lui (un bambino) solo la mamma e la nonna (perche il padre ed i fratelli erano sulle montagne) e dicono. Benne 2 donne da poter "GODERE" e Pierino si spertica NOOO mia mamma!!! NOO mia nonna e la vecchia gli dice STAI ZITTO Pierino LA GUERRA E GUERRA!!!!lol lol PIERINO COTTARELLI!!! AMEN.

LupoSol

Lun, 28/05/2018 - 23:52

Se fosse stato napoletano si sarebbe giustificato con un bel "Dottò, capite a me. Tengo famiglia...." Quando si tratta di prendere il potere sarebbero capaci di calpestare il cadavere della madre.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mar, 29/05/2018 - 00:23

Mattarella: hai chiuso le porte a Savona perché avevi paura dello spread (e dei tedeschi) ma ora con la tua nuova scelta poco saggia il problema continua.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mar, 29/05/2018 - 00:25

Mammaiut, lo spread...ahhhh che spauracchio...in nome suo, a quel paese anche l'ultima espressione di democrazia...ahhh, che bello......

roberto zanella

Mar, 29/05/2018 - 00:41

Cari signori de Il Giornale vi meravigliate ? Ma voi dove eravate una settimana con quei titoli da avanguardisti in prima pagina ? Contro Salvini ? Vedovi di Berlusconi ?? E adesso cosa scrivete..."Democrazia sospesa ???? ma chi ve la detto Sallusti ...???

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mar, 29/05/2018 - 01:34

Cottarelli: tu hai una faccia che non mi piace. Se in questo momento storico sei stato chiamato dal presidente della repubblica (diciamo un altro presidente dei poteri forti...), allora significa che farai solamente gli interessi della Germania, della massoneria, delle banche ed infine del governo occulto mondiale. Spero di sbagliarmi questa volta (dal momento che in passato non mi sono mai sbagliato con le mie previsioni).

valber47

Mar, 29/05/2018 - 04:15

Assistendo al macabro circo della politica, cito alcuni versi del SOMMO POETA che mi sembrano di un'attualita' sconcertante... Per i Politici: ".....costoro non hanno speranza di morte e la loro cieca vita è tanto bassa che invidiosi son d'ogni altra sorte. Misericordia e giustizia li sdegna, non ragioniam di lor ma guarda e passa..." Per l'Italia: "......quivi sospiri, pianti ed alti guai risonavan per l'aer sanza stelle, perch'io al cominciar ne lagrimai. Diverse lingue, orribili favelle, parol e di dolore, accenti d'ira, voci alte e fioche, e suon di man con elle, facevano un tumulto, il qual s'aggira sempre in quell'aer sanza tempo tinta come la rena quando turbo spira. "

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mar, 29/05/2018 - 06:05

Questa folle vicenda ha un lato positivo: ha costretto l'asse mattarella-pd-"finanza"-europa a venire allo scoperto. La loro faccia di bronzo è illimitata: no a mandato a cdx perchè non ha maggioranza ... e Cottarelli? Conte non ha esperienza di governo .... e Cottarelli? Dobbiamo proteggere il risparmio ... e lo spread di oggi? No a Savona ... ma per Ciampi andava bene? No all'euroscetticismo ... e le elezioni? Trincerandosi dietro la costituzione (causa di tutti i mali italiani insieme a magistratura e boiardi che protegge) si condanna il paese ad 1 anno di caos e chissà cosa capiterà al prossimo governo nelle mani di un matto-rella! Come al solito la costituzione è usata per combattere la realtà e la logica!! mattarella conoscerà il significato della parola "conseguenze"? Se no la faccia inserire nella sua costituzione.

gesmund@

Mar, 29/05/2018 - 06:08

Un abuso di potere annullare il voto del 4 marzo e indire nuove elezioni perchè al signor presidente non è gradito il nome di un cittadino. Una ingiustizia ed un discrinazione nei confronti di chi è nel pieno possesso dei suoi diritti civili, e di tutti gli elettori che rappresenta. Roma 2018 come Praga 1968 e Budapest 1956. A che serve votare se è possibile invalidare il voto a completa e insindacabile discrezione del cosiddetto primo cittadino?

il sorpasso

Mar, 29/05/2018 - 06:10

...e non dimentichiamo che è uno di sinistra!

Pigi

Mar, 29/05/2018 - 07:02

Berlusconi e i suoi giornali non ne azzeccano una. Dopo aver attaccato forsennatamente il tentativo di Salvini e Di Maio, contribuendo non poco a coprire le spalle a Mattarella, ora si trovano un governo a marca burocratico-Pd, che per tutta l'estate ci porterè mille africani al giorno. E con la Severino per giunta. Ora cosa spera? Verrà mollato anche dalla Meloni, che dovrebbe ravvedersi anche lei.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mar, 29/05/2018 - 07:24

Qualunque cosa, Carlo Cottarelli ha la stoffa per essere un fidato Premier. Lo si percepisce dal suo aspetto. Sobrio, onesto, scrupoloso, gentiluomo. E di più, di più. -7,23 - 29.5.2018

moichiodi

Mar, 29/05/2018 - 07:52

Diceva un cosa normale. C'erano state le elezioni. Ora che siamo nel caos, va ringraziato per avere accettato.

gabriella.trasmondi

Mar, 29/05/2018 - 07:53

ma cottarelli chi rappresenta? forse solo mattarelli?? infatti è veramente il governo del presidente. di nome e di fatto… nemmeno degni di pulire le scarpe a Savona.

audionova

Mar, 29/05/2018 - 08:08

non e' cambiato niente,questa e' l'italia con gli italiani,con politici italiani, che di qualsiasi colore, fanno disastri.in tutti i governi e' cresciuto il debito pubblico o e' rimasto al palo,in qualche caso e' calato ma di una miseria.i politici possono fare quello che vogliono purtroppo devono governare gli italiani con il loro modo di pensare(cosa pensano?che a tutto deve pensare il governo ma purtroppo tutti i governi dal 48 ad oggi ci hanno portato a un passo dal default assieme agli italiani che sono ,e ci sono le eccezioni, bravissimi a farsi dare le invalidita' civili senza avere nulla,vivere sulle spalle degli altri,eletti al parlamento appena possono con un interesse personale cambiano casacca,evadono ed eludono le tasse ecc.). poi quando sono obbligati a rispettare delle regole,vedi l'europa, fanno di tutto per far saltare il tavolo,volete uscire dall'europa?ditelo,fate un referendum che vincerete,uscite e dopo vedremo come andra' a finire.

Ritratto di mircea69

mircea69

Mar, 29/05/2018 - 08:09

La Kyenge ministro andava bene e Savona no??? Questo governo tecnico non si deve fare. Al voto!

rossini

Mar, 29/05/2018 - 08:21

Ma quest'uomo, Cottarelli dico, la parola DIGNITA' la conosce? Criticava i governi balneari e si acconcia a dirigere un governo da spiaggia e ombrellone. E poi sa già che il suo governo non solo non avrà la fiducia del Parlamento ma sarà sommerso da una valanga di voti contrari. E' come se un attore accettasse di salire sul palcoscenico già sapendo che sarebbe subissato da un diluvio di fischi e pomodori marci.

gionaelabalena

Mar, 29/05/2018 - 08:23

Da elettore da sempre di Forza Italia, da elettore liberale e garantista constato con rammarico come il Giornale stia sbagliando linea politica. Allo stesso modo di Berlusconi, che sembra divenuto il peggior Pierferdinando Casini morto di tatticismo. Ormai è chiaro: Salvini è un infido personaggio da consegnare al lepenismo ed all'estremismo. Forza Italia senza se e senza ma deve collocarsi sulla linea del fronte repubblicano, mentre Berlusconi dovrebbe diventarne il campione, il vero salvatore della patria.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 29/05/2018 - 09:25

"Meglio il voto di un governo tecnico"..se ci sono altri al posto mio! XD

rossini

Mar, 29/05/2018 - 09:25

Caro gionaelabalena, ma non ne hai abbastanza dei governi cattocomunisti di Renzi e Gentiloni? Ma con chi credi che Forza Italia possa ritornare al potere, se non nell'ambito di un'alleanza di centrodestra con Lega e Fratelli d'Italia? Alle prossime elezioni, se Silvio si presenta da solo o peggio alleato con i Piddini, sarà grasso che cola se racimolerà il 10%. E poi? Che farà, pover'uomo?

Fjr

Mar, 29/05/2018 - 09:46

Vedi come si fa alla scelta a cambiare idea basta parlare di piccioli e tutto si può fare ,anche farsi andare bene l’ennesimo governo di tecnici ,tanto paga sempre pantalone