Quando Fabrizio Moro cantava per M5s e insultava Napolitano

Dopo la vittoria a Sanremo, Fabrizio Moro si gode il meritato riposo. Ma sul web torna una clip del 2014 quando insultava l'allora Capo dello Stato

Dopo la vittoria a Sanremo, Fabrizio Moro ed Ermal Meta si godono il meritato riposo. I due cantanti erano stati travolti dalle polemiche per il rischio sospensione a Sanremo per il presunto plagio sulla canzone che di fatto ha poi vinto il Festival. Ma in queste ore sul web è tornata a girare una clip in cui un Fabrizio Moro scatenato insultava dal palco del Movimento Cinque Stelle l'allora Capo dello Stato, Giorgio Napolitano. Nelle immagini del video si vede il cantante mentre a ritmo di Rap canta qualche strofa proprio su Re Giorgio. "Lo schifo Giorgio Napolitano, non come politico ma come essere umano". È questa la strofa che Moro aveva dedicato a Napolitano dal palco grillino a piazza San Giovanni a Roma. Di fatto il cantante aveva rivisitato una sua canzone per la kermesse grillina. Insomma nel suo repertorio a quanto pare non ci sono solo canzoni contro mafia e conflitti, ci sono anche strofe contro Napolitano. Re Giorgio certo non sarà un suo fan...

Commenti

MEFEL68

Lun, 12/02/2018 - 18:25

Le parole verso re Giorgio sono pesanti, ma centrano il bersaglio.

sparviero51

Lun, 12/02/2018 - 19:54

SONO SEMPRE "RAGAZZI " CHE SBAGLIANO . BASTA DICHIARARSI ECOLOGI , ANTIMAFIA E ANTIFASCISTI E LA CARRIERA È ASSICURATA !!!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 13/02/2018 - 08:34

dite quello che volete, io guardo con simpatia quelli che attaccano i nemici dell'italia

OneShot

Mar, 13/02/2018 - 08:47

Infatti così ha vinto Sanremo...Tv di regime altro che fascismo!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 13/02/2018 - 09:05

Napolitano merita questo ed altro.nopecoroni