Quando Tajani esortava a esserci

C'è un documento, datato 15 giugno, in cui il presidente del Parlamento, Antonio Tajani, già esortava i parlamentari a una maggior presenza. Un verbale della Conferenza dei Presidenti, in cui viene riportato un intervento del presidente per una maggiore partecipazione dei deputati nei dibattiti in plenaria. Una comunicazione ufficiale che oggi, alla luce dello scontro con il presidente della Commissione Juncker, fa capire meglio l'impegno di Tajani. La giornata infatti ieri era cominciata con la lite andata in scena durante la plenaria al Parlamento europeo tra il presidente della Commissione Juncker e Tajani. Juncker, che avrebbe dovuto parlare dei risultati della presidenza maltese e della crisi migratoria, si è lamentato per i pochi parlamentari presenti in Aula.