Renzi insiste su Mattarella: oggi un voto, domani due

l momento "X" nella partita a scacchi per il Colle è ormai vicino, ma restano i veti incrociati. Renzi insiste: "Il nome è Mattarella". E Bersani: "Se tutti responsabili ce la facciamo". E alle 15 si parte con la prima votazione per il nuovo capo dello Stato

Al "no" secco di Matteo Renzi su Giuliano Amato, il candidato che voleva Silvio Berlusconi, non poteva che seguire il "no" del Cavaliere a Sergio Mattarella, il nome avanzato dal premier. Il momento "X" nella partita a scacchi per il Colle è ormai vicino ed emergono, nel susseguirsi degli incontri, i primi veti incrociati. Due giudici costituzionali, Amato e Mattarella, restano le personalità del giorno. Ma al di là del toto nomi è forse il senatore azzurro Paolo Romani a dare il senso nella giornata nel borsino dei quirinabili: "L'imbuto si sta restringendo". Da domani si terranno due votazioni al giorno nell’Aula della Camera per eleggere il presidente della Repubblica.

Ufficialmente Renzi, che oggi rivedrà Berlusconi, resta su Mattarella. E anzi incontrando Pierluigi Bersani ha chiesto all’ex segretario Pd di "lavorare" su questa ipotesi. Non solo. Ha addirittura cercato di verificare l’esistenza di una maggioranza diversa, magari con i grillini, per sostenere il giudice della Consulta. "Ma Renzi è un grande fruitore di veti altrui", sostiene un parlamentare Pd ipotizzando che alla fine il premier potrebbe rinunciare a Mattarella sostenendo di non aver potuto fare nulla contro i veti di Berlusconi e di aver cercato anche un’altra maggioranza con il Movimento 5 Stelle senza trovarla. Verso il Colle ancora senza una soluzione, a poche ore del primo scrutino. Un’ipotesi è quella che Renzi punti, come alternativa, sul nome di un politico forte del Pd (Walter Veltroni, Piero Fassino), anche se Berlusconi ha già detto "no" a un "ex segretario del Pd". Ma il Cavaliere ha posto anche un veto su un tecnico: perde così terreno l'ipotesi dell'attuale ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan. A questi niet va aggiunto quello "a chi è stato ostile verso di noi".

Il parlamento in seduta comune è convocato oggi alle 15 per l'elezione del presidente della Repubblica che andrà a sostituire il dimissionario Giorgio Napolitano. C'è tempo per le ultime trattative. In mattinata Renzi ha ricevuto a Palazzo Chigi il presidente dell’Autorità anticorruzione Raffaele Cantone. Il nome del magistrato è girato nei giorni scorsi tra i possibili candidati al Quirinale. Nelle prossime ore il premier dovrebbe rivedere Berlusconi, prima della riunione con i grandi elettori del Pd. E il premier tornerà a prospettare al Cavaliere il pericolo che si arrivi al caos se, nell’indecisione, dovesse crescere il candidato "anti Nazareno" Romano Prodi, nome che i Cinque Stelle hanno ritirato fuori per farlo salire nelle prime tre votazioni insieme a minoranza piddì, ex grillini e vendoliani. Qualora il leader di Forza Italia dovesse mantenere il proprio niet su Mattarella, Renzi e il Pd sarebbero anche disposti ad andare alla conta. "Se tutti sono responsabili - ha commentato Bersani - ce la si fa comunque".

Commenti
Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Gio, 29/01/2015 - 10:29

E' disgustoso che l'elezione del nuovo Presidente della Repubblica dipenda unicamente dall'accordo difficile tra individui che non siedono a Montecitorio o a Palazzo Madama. Tuttavia, è ancora più disgustoso che senatori e deputati obbediscano supinamente alla decisione di indiidui non eletti, i quali, più che al timore di Dio, dovrebbe pensare alla reazione che un giorno incontreranno da parte di coloro che morirono perché noi potessimo vivere liberi.

glasnost

Gio, 29/01/2015 - 10:32

Fossi al posto del Berlusca farei in modo che FI non voti assolutamente questa gente. Tanto questi saranno come Scalfaro o Napolitano : nostri nemici e faranno tutto quello che possono per ostacolare gli italiani che lavorano e tirano la carretta. Quindi tanto vale stabilire da subito che NON RAPPRESENTANO l'Italia tutta, ma solo una parte di essa.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Gio, 29/01/2015 - 10:35

Dato che sembra doveroso eleggere uno di sinistra, facciamo PDR uno arredato da tatuaggi ed orecchino. Sai che figurone al G8?

unosolo

Gio, 29/01/2015 - 10:39

manovre , sappiamo come ha sempre funzionato l'elezione del capo , oggi è la chiara espressione del potere politico degli ex PCI , per aumentare il numero dei parlamentari li hanno fatti eleggere nel M5S , ed ecco che man mano rientrano nei ranghi , cellule dormienti ? no compagni imboscati ma con stipendi da faraoni , persone che non hanno mai lavorato un solo giorno per il PIL , quindi entrati devono per forza di cose ricambiare quel che hanno preso , non abbiamo persone interessate alla Nazione quindi il capo deve essere solo di SX , non accetteranno mai , tanto per dirne una , il Casini o un Violante in quanto persone serie e lo hanno sempre dimostrato politicamente e rispettato i ruoli degli avversari politici, quindi aspettiamoci un'altro castigatore del CDX , che pena quando non si rispettano gli altri gruppi.

Mobius

Gio, 29/01/2015 - 10:41

Quante palle... Basterebbe poco a mettersi d'accordo su un nome rispettabile, invece i soliti sxxxxxxxxxi si perdono in giochini (cretini) non per l'interesse del Paese, ma per non dare soddisfazione al nemico. Sono rotti.

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 29/01/2015 - 10:43

Cavaliè, come la metti la metti, questi "Giuda" hanno già consegnato il "Nazzareno" a "Ponzio Pilato". Sì dottò, è proprio Pupone, è lui che sta chiedendo una bacinella con l'acqua: "Ragion di Stato" ti dirà poi, fingendosi tutto addolorato e contrito. - Vedrai quanto mi sbaglio. Occorre che ti svegli, dottò, o ti metteranno definitivamente nel sacco.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 29/01/2015 - 10:48

Già sono degli incapaci nelle ore diurne, non oso pensare nelle ore notturne.

Agostinob

Gio, 29/01/2015 - 10:48

Questa è politica! Renzi ha capito di non essere capace di fare le riforme mentre gli italiani le stanno aspettando. Ha anche compreso che la riforma della giustizia gli inimicherebbe tutta la magistratura e lui non ne vuol sapere per paure anche personali. Meglio tenersi amici i giudici! Ecco allora che, a sorpresa, dal cilindro esce Mattarella, giudice costituzionale che una volta alla Presidenza bloccherebbe ogni rivoluzione della giustizia e tutto rimarrebbe fermo per almeno altri 7 anni. In questo caso Renzi avrebbe la scusa per non far brutta figura perché a bloccare le riforme sarebbe un altro e non lui. Per questo motivo Berlusconi non vuole Mattarella, sapendo, appunto, che con lui alla Presidenza si fermerebbe tutto il processo di riforme. Ora c'è pressing su Berlusconi per farlo accettare, con chissà quali promesse. Questa è la realtà della politica e gli italiani aspettino. Lavoro, occupazione, meno tasse, tutto vale poco. Ciò che conta sono i giochi di potere.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Gio, 29/01/2015 - 10:54

Dovrebbero, per onestà democratica chiamare un referendum nazionale e lasciare ai cittadini, restituendo loro un minimo, di troppo a lungo negata sovranità, la scelta del nuovo Presidente della Repubblica. Stiamo assistendo ad una pantomima di una corsa di cavalli, oltretutto truccata. VERGOGNA!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 29/01/2015 - 11:03

Basta con comunisti mai pentiti e burocrati dalla parte della intoccabilitá dello stato pappone sopra la generositá e la intelligenza del Belpaese che muore ... A piú di 50 anni della elezione di Einaudi vogliamo un vero liberale dalla parte delle imprese che chiudono, dei lavoratori senza lavoro e dei giovani senza futuro ... Vogliamo Martino.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 29/01/2015 - 11:04

Giochi di potere in salsa comunista, ma con la partecipazione attiva del Cavaliere. "Lasciate ogni speranza ...".

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 29/01/2015 - 11:05

> Basta con comunisti mai pentiti e burocrati dalla parte della intoccabilitá dello stato pappone sopra la generositá e la intelligenza del Belpaese che muore ... A piú di 50 anni della elezione di Einaudi vogliamo un vero liberale dalla parte delle imprese che chiudono, dei lavoratori senza lavoro e dei giovani senza futuro ... Vogliamo Martino.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Gio, 29/01/2015 - 11:06

E' disgustono che una nutrita schiera di parlamentari eletti per portare un cambiamento nelle istituzioni si chinino al volere di un comico che gioca al tanto peggio tanto meglio. In ogni caso chiunque verrà eletto ci risparmierà le figuracce internazionali a cui ci aveva abituato il Gran Corruttore di Arcore.

guerrinofe

Gio, 29/01/2015 - 11:07

ACCORDI ,PATTI,SOTTERFUGI e pensare che il tutto dovrebbe essere trasparente ,cristallino! poi votano in segreto¨, il cittadino elettore ha il diritto di sapere come vota il SUO rappresentante votato!! MA QUESTI IMPRENDITORI DI PARTITO HANNO ATTENZIONE SOLO PER I PROPPRI INTERESSI!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 29/01/2015 - 11:08

>>>>>> Basta con comunisti mai pentiti e burocrati dalla parte della intoccabilitá dello stato pappone sopra la generositá e la intelligenza del Belpaese che muore ... A piú di 50 anni della elezione di Einaudi vogliamo un vero liberale dalla parte delle imprese che chiudono, dei lavoratori senza lavoro e dei giovani senza futuro ... Vogliamo Martino.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Gio, 29/01/2015 - 11:13

Questo è certo alla fine vince il partito delle persone dementi. S.B. alias FI non avrà nessuna chance a ribaltare qualcosa, al limite ci sono sempre i traditori per motivi "futili" e "abietti" che faranno il gioco di mr. bean in servizio della vostra maestà (x la magistratura)!!

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 29/01/2015 - 11:13

Nella foto, si vede una persona che sta andando al voto per il colle. La cosa strana e che questa persona, HA UN SIGARO TRA LE DITA DELLA MANO SINISTRA !!! QUESTA GENTE CI """IMPONE""", CIÒ CHE DOBBIAMO FARE, MENTRE LORO STESSI FANNO QUELLO CHE VOGLIONO!!! ( È QUESTA LA GENTE CHE DOVREBBERE ESSERE AD ESEMPIO DELLA POPOLAZIONE ???????????????? COMUNQUE, CHI DOVREBBE RAPRESENTARE IL Capo di Stato??? LA CRIMINALIT

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 29/01/2015 - 11:14

@Agostinob, bravo, vedo che hai capito com'è la situazione. Amato avrà pure i suoi peccatucci (prelievo sui conti correnti, ecc.), però è uno "tosto", che ha una personalità politica, ha un lungo curriculum di incarichi e di studi (anche internazionali), e certamente non starebbe lì a guardare l'Italia che resta nella palude. Ma molte persone (anche tanti normali cittadini) le riforme non le vogliono (penso per es. alla pubblica amministrazione). Da qui la proposta di Mattarella, un Presidente perfetto per tirare a campare, come s'è sempre fatto ...

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 29/01/2015 - 11:16

Nella foto, si vede una persona che sta andando al voto per il colle. La cosa strana e che questa persona, HA UN SIGARO TRA LE DITA DELLA MANO SINISTRA !!! QUESTA GENTE CI """IMPONE""", CIÒ CHE DOBBIAMO FARE, MENTRE LORO STESSI FANNO QUELLO CHE VOGLIONO!!! ( È QUESTA LA GENTE CHE DOVREBBERE ESSERE AD ESEMPIO DELLA POPOLAZIONE ???????????????? COMUNQUE, CHI DOVREBBE RAPRESENTARE IL Capo di Stato??? LA CRIMINALITÀ DELLE MAFIE, OPPURE LA POPOLAZIONE ??? SE È LA POPOLAZIONE CHE RAPRESENTA, CHE SIA LA POPOLAZIONE A VOTARLO, NON I LORO COLLEGHI MAFIOSI E CORROTTI!!!!!!!!!!!

linoalo1

Gio, 29/01/2015 - 11:20

Mi domando il perché,per le votazioni del Presidente,non si parta direttamente con le regole della quarta votazione,visto che le prime tre già si sa a priori che saranno a vuoto!Mi sembra solo una presa per i fondelli!Almeno,Renzi & c.,potevano stare zitti!Qualche ingenuo le avrebbe sicuramente seguite un TV e,magari,alla fine direbbe anche che è stato eletto un Presidente!Però uno sconosciuto!Il sig. Bianca!Lino.

leo.nar.do

Gio, 29/01/2015 - 11:22

Ma questo non è un "patto". Un patto tra due persone dovrebbe essere un compromesso dove si dà e si prende qualcosa. Finora Berlusconi ha solo dato, a spese sue e a quelle del Popolo di Centrodestra, con la sciagurata concessione del premio di maggioranza alla lista e il doppio turno ... Ora il Centrodestra "deve" pretendere che gli sia concessa la scelta del PdR per troppo tempo in mano ai voleri della Sinistra ...

MEFEL68

Gio, 29/01/2015 - 11:29

Oggi cominciano le olimpiadi presidenziali alle quali gli italiani non possono partecipare. Ciò grazie ai nostri nonni costituenti che hanno partorito la Costituzione "più bella del mondo". La TV ci farà vedere queste olimpiadi dove i partecipanti si daranno battaglia per scegliere, non la persona migliore, ma quella più conveniente. Per loro s'intende, non per noi che poi dovremo essere tassati per poterlo mantenere.

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 29/01/2015 - 11:32

(( abbiate pazienza in Redazione... ma "quanno ce vo' ce vo'", non se ne può più)) -- Ma a quale "razza umana" Politica, appartengono questi "signori" che danno ordini, emettono diktat, ricattano, imponendo un "Nome" che sia congeniale a tutto il loro Partito, peggio, un nome garantito contiguo a loro, garantito "partigiano"? Ma hanno per caso raggiunto la maggioranza assoluta? Ma non si vergognano? Una frazione, fazione, che rappresenta si e no il 20% di una intera Nazione, appena un quinto della Popolazione, pretendono di avere il Potere Assoluto nelle Istituzioni Democratiche, da essi stessi ormai completamente requisite? Democrazia hanno il coraggio di chiamarla questa? Che coraggio che ha questa razzaccia. -- E' ora di svegliarsi, è ora, superata da un pezzo, di finirla con questi autocrati: Despoti e Dittatori. Canaglie!!

Gioa

Gio, 29/01/2015 - 11:33

RENZI IL MOMENTO "X"...CONOSCI IL GIOCHINO DELLA MARGHERITA?. PER ESSERE AVVOCATO QUALE SEI...INCIUCIO O NON INCIUCIO?...INCIUCIO!!. SE INVECE INIZI CON: NON INCIUCIO O INCIUCIKO?...NON INCIUCIO!!!! QUESTA E' LA MARGHERITA CHE HA I PETALI DIVERSI DALLA MARGHERITA VERA!!

Ritratto di fullac

fullac

Gio, 29/01/2015 - 12:03

a mezzanotte ! scelgono l'ora dei malfattori quali in realtà sono

agosvac

Gio, 29/01/2015 - 12:23

Molti anni fa, in Sicilia, correva voce, indubbiamente falsità, che Bernardo Mattarella , politico di lungo corso e padre di Sergio e Piersanti ucciso dalla mafia quando era Presidente della Regione, avesse strane amicizie a Castellammare, non certo in odor di santità. Quando fu ucciso Piersanti si diceva che fosse stata la mafia perché troppo onesto e non adeguato al ruolo di fiancheggiatore già stato del padre! Si diceva che Sergio fosse la persona giusta ed infatti la sua carriera andò avanti. Voci senza dubbio ignobili, ma voci.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 29/01/2015 - 12:27

Ma se si chiedessero quale Presidente vuole il popolo sovrano, tutto sarebbe semplice e limpido! Che il popolo voglia come Presidente SILVIO BERLUSCONI, grande statista rispettato e temuto in tutto il mondo, nessuno lo mette in dubbio, neanche i sinistri. Ed allora il nome da eleggere adesso diverrebbe poco importante perché sarebbe temporaneo e con un mandato ben chiaro: fare due sole cose, possibilmente entro pochi giorni dal suo insediamento: dare piena agibilità a BERLUSCONI e dimettersi subito dopo per consentire che, finalmente, il volere del polo sovrano venga rispettato con un voto plebiscitario. Nessun parlamentare, neppure i grillini, oserebbe andare contro il volere del popolo senza rischiare di sparire dal panorama politico.

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 29/01/2015 - 12:33

"Due parole, ho detto tutto...", diceva Peppino a Totò. Per definire questa gente ne basta solo una: buffoni.

hellas

Gio, 29/01/2015 - 12:38

purtroppo è una gara fra Renzi e Berlusconi a chi propone il candidato peggiore ,il più orrendamente indigeribile per i cittadini. Amato si commenta da solo ( e Berlusconi a proporlo dimostra di essere completamente brasato , bollito ! ) Mattarella ha il curriculum del politico democristiano abituato ai msottobanco, alle trattavive nascoste, ai giochi di corrente , soprattutto in Sicilia ... L'elezione del Presidente della Repubblica ( delle banane ) è il momento in cui si sublima lo schifo della politica italiana e di queste istituzioni da quarto mondo che con la democrazia non c'entrano proprio niente...una schifo e una pena...

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 29/01/2015 - 13:00

@leopardi50- Non posso non condividere il suo parere sul comico che ci governa, forse più divertente del comico professionista che vorrebbe far risorgere il bel paese come la fenice dalle sue ceneri. Quanto ai nomi correnti per la poltrona settennale (ma anche questa non è più certezza, dopo la squallida rielezione recente) non me ne piace neppure uno. Vorrei che una tantum (Ciampi non fa storia, per note ragioni) il presidente venisse scelto fuori dalla casta infame, ma purtroppo tutti sappiamo che si tratta di un sogno irrealizzabile: ci vorrebbe una rivoluzione che forse andrebbe bene per i giovani accantonati, quelli che ancora debbono scalare la montagna, ma non a me che sono ormai in discesa.

VermeSantoro

Gio, 29/01/2015 - 13:05

La verità è che Forza Italia a parole vuole essere propositiva ma di fatto tra celati diniegi sono poco concreti, anzi il termine esatto è perditempo. Mattarella come Presidente andava piu che bene ma è troppo perbene per il Cavaliere.

Ernestinho

Gio, 29/01/2015 - 13:05

Fossi nei panni del neo presidente non ne sarei tanto fiero! In ogni caso sarà un presidente scelto dai partiti, per i propri comodi, e non dal Popolo Italiano! A quando l'elezione diretta del Capo dello Stato da parte dei Cittadini Italiani?

caramella22

Gio, 29/01/2015 - 13:09

perSilvio46 detesto insultare, ma su qesto blog funziona solo così. Lei è veramente da TSO. Se mai, per fortuna non ci credono nemmeno sulla luna, B. dovesse diventare PdR brucio il passaporto italiano

james baker

Gio, 29/01/2015 - 13:13

Carissimo Silvio : parlo come cittadino, ben inteso di CENTRO, cioé del buon senso. E' del tutto sterile questo tiro alla fune, soltanto per mettere dei paletti futuri all'avversario politico (Amato per Renzi e Mattarella per Berlusconi). Occorre avere un PDR che invece sia a favore di entrambi, cioé del centro destra e della sinistra. Se veramente si ha la volontà di tirar fuori l'Italia da tutti questi problemi, si ritiene che la destra e la sinistra INSIEME possono fare tutte le riforme necessarie, se il vero bene é quello della nostra Nazione. Trovare un personaggio imparziale non é difficile. Una persona che abbia nella testa l'interesse dell'Italia e dell'Italia in Europa, (Masaniello, Ettore Fieramosca, Enrico Toti, Garibaldi, Vittorio Emanuele II, Cavour ... DOCENT). AUGURI, ma questo ho voluto dirti. Grazie dell'accoglienza. -james baker-.

Atlantico

Gio, 29/01/2015 - 13:14

"C'è il niet di Berlusconi". L'avete avvertito Renzi del niet di Berlusconi ? Qualcuno glielo dica a Renzi, se no succede un macello con questo niet ! Anche perché Berlusconi ( ed il Giornale lo confermava ) lo ha detto appena due giorni: "Noi siamo decisivi !". Dai, dite a Renzi del niet !

Ernestinho

Gio, 29/01/2015 - 13:14

Non mi sento per niente rappresentato da questi ben 950 (una enormità) individui. Meno ancora da un presidente eletto da loro per i loro oscuri (ma mica tanto) giochi di potere!

Ritratto di Mike0

Mike0

Gio, 29/01/2015 - 13:17

Berlusconi e Alfano si allineino con Salvini e Fratelli d'Italia e votino Vittorio Feltri; uniti si vince e rispetto a tutti i nomi fatti è sicuramente il migiore per tutti gli italiani. Per favore mi appello alla sensibilità di Berlusconi e Alfano: fate così!

pinux3

Gio, 29/01/2015 - 13:21

Ultima notizia. Pare che Berlusconi abbia deciso di votare per l'"antiberlusconiano" Mattarella (quello che si DIMISE dal governo Craxi proprio per protestare CONTRO una legge che favoriva Berlusconi)...Se questa non è una DEBACLE ditemi voi che cos'è...

Atlantico

Gio, 29/01/2015 - 13:22

Nessun veto incrociato. Berlusconi ha bisogno fortissimo di rimanere attaccato a Renzi e mettere anche il suo cappello sull'elezione del nuovo capo dello stato ( Mattarella ). Quindi lo voterà e poi si vanterà di averlo scelto sin dal principio con Renzi. I soliti noti come mortimerqualcosa, rossi, amorosi, ecc., si accoderanno per cantare le gesta del cavaliere. Tutto scontato, ormai.

glasnost

Gio, 29/01/2015 - 13:24

Penso che Mattarella, proposto adesso, sia uno di quei nomi da bruciare. Comunque è un nome terribile per l'Italia! Ma, a mio parere, Berlusconi dovrebbe votare Finocchiaro per creare scompiglio nel PD e mettere un'altra parte di costoro contro il bischero!

Ernestinho

Gio, 29/01/2015 - 13:25

Ma chi si credono questi "signori" che tramano per eleggere un presidente solo per loro "conveniente"?

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 29/01/2015 - 13:28

Mi ricordo ancora quando le maggioranze erano di centro o dicentro destra. Si facevano sempre gli scrupoli di trovare un personaggo che non fosse squilibrato verso il centro o la destra. Alla sinistra la cosa non ha mai importato un fico secco quando l'occasione la riguarda. Avremo un altro Napolitano o un altro Ciampi per lunghissimi 7 anni, pro Euro e Unione Europea e contrario a qualsiasi goveno di centro destra. Poveri noi!

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Gio, 29/01/2015 - 13:29

Matatrella? Buoni benzina per tutti!!

Ritratto di makisenefrega

makisenefrega

Gio, 29/01/2015 - 13:31

Martino è l'unico che ricoprirebbe il ruolo con correttezza e professionalità... ma si sa, non sarà mai un uomo come lui a sedere al Colle.

Grix

Gio, 29/01/2015 - 13:32

Chiunque sara' eletto non sara' mai, in ogni caso, il Presidente degli Italiani perche' non eletto dagli Italiani stessi. Sara' solo il Presidente dei politici, politicanti e soliti noti e non sara' il rappresentante dell' Italia e degli Italiani, ma solo di coloro che, di fatto, lo avranno votato. Considerando l’ attuale popolazione ed il numero degli elettori, il futuro Presidente sara’ dunque eletto dallo 0,0016864% degli Italiani. E’ veramente questa la Democrazia? E’ varamente questo il volere degli Italiani? Con buona pace degli amanti e dei pasionari della Costituzione, provatemi il contrario.

james baker

Gio, 29/01/2015 - 13:32

..... invece state dando l'impressione di non voler avere intenzione di guardare AL FUTURO, ma di essere ben piazzati al passato. Voglio dire che, tu Silvio e tu Matteo, potete cominciare una nuova strada da oggi con l'elezione di questo PDR : un beneficio sicuro ci sarebbe, anzi duplice beneficio : il primo beneficio é quello di dare nuova linfa vitale all'Italia, il secondo beneficio é che rimarrebbero SPIAZZATI senza possibilità di replicare TUTTI I PARASSITI ACCUMULATI DAL 1948 AD OGGI IN TUTTI I PALAZZI DELLA REPUBBLICA. Sarebbe come un punto zero, la nuova vita di questa nostra bella Nazione : L'ITALIA. ((( non é poi tanto un sogno irrealizzabile, VOI DUE POTETE FARLO, SE LO VOLETE -questo é, a mio parere, scrivere la Storia-))). -james baker-.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 29/01/2015 - 13:42

Commedia di uno squallore infinito...... le COSCHE che brigano per nominare il giusto equilibrista che garantisca a ognuna i bocconi del Paese.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 29/01/2015 - 13:49

Domanda a voi tutti: ma come fate ad appassionarvi a queste brighe?

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Gio, 29/01/2015 - 13:50

Deve succedere un casino. A tarda notte o si ruba o si è stanchi e quindi si incasinano le cose. Spero vadano oltre il 26mo scrutinio.

Makatea

Gio, 29/01/2015 - 14:00

Alfano dice che il PDR deve essere un politico. Così rimane tutto tra di loro.

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Gio, 29/01/2015 - 14:01

Nominare Mattarella e` l'unica cosa che Renzi ha imbroccato finora, nella sua squallida carriera di PdC illegittimo. Ceda ai capricci del pregiudiucato, che ha gia` legittimato fin troppo, e potra` dirsi fuori dalla vita democratica del Paese.

james baker

Gio, 29/01/2015 - 14:03

Un sentito (io sto piangendo) ringraziamento alla Direzione per aver pubblicato i miei due ultimi commenti. Siete riusciti a farmi PIANGERE ... per la mia Italia, per mia Madre Italia, PER NOSTRA MADRE. [[[Grazie.]]]. Armando De Amicis (james baker).

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Gio, 29/01/2015 - 14:05

sergio.stagnaro, Lei ha ragione a lamentarsi però, dobbiamo, volenti o nolenti, riconoscere che se siamo arrivati a questo punto, la colpa è anche nostra, che ci siamo prestati a certi giochi, li abbiamo accettati e sottoscritti nelle urne, e non vi sono ne' se, ne' ma. "Loro" ne hanno approfittato, ma anche per il timore che, contrariamente, avrebbero potuto perdere il nostro voto, da Noi concesso nonostante Noi avessimo capito il gioco sporco, e abbiamo FINTO (MENTENDO A NOI STESSI) di non capire, pur di affossare il nemico politico. NOI vittime e complici. E allora? Ricominciamo o continuiamo sempre sulla stessa strada? Poniamocela questa domanda. NB. Nom mi rivolgo a Lei personalmente ma a tutti noi me compreso.

Holmert

Gio, 29/01/2015 - 14:17

Mitterand, il socialista presidente francese, veniva chiamato il "fiorentino" per la sua politica machiavellica, infedele a qualsiasi compromesso. Volpe e leone, astuto e forte con i deboli. Disarcionarlo fu cosa ardua. Renzi non ha necessità di essere definito fiorentino, perché di fatto lo è. E' vero ha fatto il patto con Berlusconi del Nazareno, ma per servirsene a suo uso e consumo. Ora propone Mattarella ,come dire , o Roma o morte. La truppa dei Civati e Fassina pare sia d'accordo e con ciò Renzi ricompone anche il dissenso nel suo partito, figuriamoci se il "fiorentino" si piega agli accordi con il credulone Berlusca. Ormai la riforma elettorale è passata al senato, alla camera non ci sono problemi. E Mattarella è il candidato scelto da Renzi, ossia un nulla , una specie di figura spettrale a rappresentare l'Italia, che di fatto è il nulla. Uno spettro per uno spettro di nazione. Ad ognuno il suo.

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Gio, 29/01/2015 - 14:40

"james baker" Un applauso ed un grazie per il contributo nell'interesse del nostro Paese, dato con i due post (Gio, 29/01/2015 - 13:13 - 13:32) e che sono certo, tutte le persone sane di mente approvano.

Pinozzo

Gio, 29/01/2015 - 14:47

Grix, lo stesso discorso varrebbe per ogni legge votata: chiama democrazia rappresentativa e si, e' una delle possibili forme di democrazia.

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Gio, 29/01/2015 - 17:09

Mattarella, ne' più ne' meno come Scalfaro. Stessa scuola, compagni di banco. Il cielo abbia misoricordia di questo povero Paese.

angelomaria

Ven, 30/01/2015 - 12:58

TORNA A CASA FORSE DIMENTICHI CHE NESSUNO T'HA ELETTO!!!!