Raad Zeid, un burocrate anti-italia

Ci accusa di disumanità per aver bloccato i migranti. Ma l'unica disumanità è l'insipiente sfacciataggine di questo inutile principino

A dar retta al principe giordano Zeid Raad Zeid al-Hussein, meglio conosciuto come alto commissario dell'Onu per i diritti umani, l'Italia e l'Europa si sono rese responsabili di condotte «disumane» per aver tentato di bloccare l'arrivo dei migranti in partenza dalle coste libiche. C'è da chiedersi dove viva il blasonato commissario. E con quale faccia tosta si premuri d'accusarci. Dall'agosto del 2014 - quando Tripoli cadde sotto il controllo delle fazioni jihadiste e la Libia si divise in due - i suoi funzionari hanno abbandonato in massa il Paese ed hanno continuato a ricevere le loro laute paghe negli hotel di Tunisi in cui si erano - diciamo - «rifugiati». Mentre migliaia di disgraziati in balia dei trafficanti di uomini morivano nel deserto, mentre in Libia decine di migliaia venivano ridotti in schiavitù e rinchiusi nei «depositi» per umani gestiti dai trafficanti, mentre barche e gommoni trascinavano sul fondo del Mediterraneo cinquemila disgraziati (bilancio 2016) il principe Zeid e i suoi «osservavano» la situazione da Ginevra e Tunisi. Nel frattempo il verboso Commissario con un passione per la polemica politica assai superiore ai suoi successi nel campo dei diritti umani lanciava infiammati strali contro i cosiddetti leader «populisti». In un celebre quanto discusso discorso pronunciato all'Aja il 5 settembre 2016 il principe non si faceva scrupoli a puntare il dito contro Donald Trump, Marine Le Pen e altri omologhi europei accusandoli di usare «le stesse tattiche dell'Isis». In precedenza non si era fatto problemi a usare i computer del suo ufficio di Ginevra per lanciare tweet in cui si chiedeva se l'«economia di mercato» non fosse «una delle peggiori minacce per l'umanità». Peggiore evidentemente, nel Zeid pensiero, del terrorismo, delle dittature, del fondamentalismo e di altre bagatelle di cui il principe farebbe meglio ad occuparsi. Ma c'è anche da chiedersi se Zeid sia al corrente del poco onorevole cursus honorum dell'organizzazione per cui lavora. Un'organizzazione che a Srebrenica voltò la testa davanti al massacro di migliaia di civili, che in Africa ha insabbiato i dossier sulle violenze a migliaia di donne e bambini commesse dagli stessi caschi blu, che in Siria non è riuscita a metter in piedi uno straccio di negoziato mentre la guerra consumava oltre 300mila vite. Ecco perché in questa vicenda l'unico aspetto «disumano» non è la condotta dell'Italia o dell'Europa, ma l'insipiente sfacciataggine di questo inutile principino.

Commenti

Demy

Mer, 15/11/2017 - 09:40

Inutile, dannoso, incompetente ma costosissimo

Fermantiport

Mer, 15/11/2017 - 09:51

Ancora una volta, dopo le parole di questi personaggi viene spontanea una domanda. Questa. Ma l'one cosa fa in concreto?

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 15/11/2017 - 10:00

Una domanda sorge spontanea: ma questo principe della cippa,perché non se li porta a casetta sua,visto che sono suoi frateli nell'islam???

marinaio

Mer, 15/11/2017 - 10:05

ONU: O rganizzazione del NU lla. Prima la chiudiamo e prima risparmiamo una barca di soldi.

Yossi0

Mer, 15/11/2017 - 10:09

E' l datore di lavoro della Sig.ra Boldrini, quando stava all'ONU, e dove probabilmente ritornera'. Quello che dice ONU e i suoi rappresentanti e' ad essere buoni fuori posto. Ricordate che la posizione dei diritti umani era assegnata ad un libico e poi se non ricordo male ad un saudita ? e a costoro volete dare credibilita' o all UNESCO che dovrebbe fare tutto fuorche' politica, si esprime su Gerusalemme naturalmente a favore dei musulmani....

Aleramo

Mer, 15/11/2017 - 10:17

Concordo. Criticare gli altri come fa il principe è facile (anche se in questo caso sbagliato e odioso). Molto più difficile è proporre soluzioni, come potrebbe essere ad esempio mandarli tutti in Giordania.

Michele Calò

Mer, 15/11/2017 - 10:39

Ricordo agli ignoranti sinistri che gia' negli anni '20 del secolo scorso un certo Benito Mussolini criticava la Societa' delle Nazioni, poi ONU, in quanto strumento anglofrancese anti italiano per motivi politico-economici. E le accuse erano le stesse di oggi: il mondialismo della massoneria ashkenazita delle banche e della finanza. Capito Boldrini e Fiano?

giusto1910

Mer, 15/11/2017 - 10:42

Avrà anche lui come Rania un conto alle Cayman?

giovanni PERINCIOLO

Mer, 15/11/2017 - 10:51

Il principino si commenta da solo ma é sopratutto l'ONU che andrebbe drasticamente "disinfestata" dalle tante, troppe, cavallette e sanguisughe inutili e dannose che la infestano. Altro esempio illuminante é la carica di presidente per i diritti dell'uomo di un altro principe, saudita questa volta. Vale a dire un principe di uno dei pochi paesi che non hanno mai firmato la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo!!! Inoltre l'ONU che dà lezioni all'Italia potrebbe spiegarci perché non é mai intervenuto nei paesi africani per impedire la marcia dei moderni schiavi verso la Libia?? Stessa domanda va rivolta alla ineffabile quanto inaffidabile terza carica del nostro paese che di ONU indubbiamente se ne intende!

nopolcorrect

Mer, 15/11/2017 - 11:05

L'ONU è un'organizzazione terzomondista con un odio profondo per l'Europa e gli Stati Uniti. L'idea è la stessa di quella che ha l'extracomunitario Papa Francesco: far invadere l'Europa da milioni di neri, di medio-orientali e di asiatici e gli Stati Uniti da milioni di latino-americani. Ovviamente dobbiamo opporci a questo disegno criminale ai nostri danni. I neri che vogliono venire in Europa devono munirsi di passaporto, devono avere un visto per un ingresso che non può e non deve avvenire andando in Libia, pagando dei banditi, organizzando un naufragio programmato e violando i nostri confini marittimi. Sorry, non sono un buonista, per me i confini della Patria sono sacri e noi dobbiamo difendere il nostro territorio dall'invasione favorita dalle Ong, da Emergency e da altre organizzazioni anti-italiane come l'ONU.

Giorgio Mandozzi

Mer, 15/11/2017 - 11:22

Davvero senza pudore e con la faccia a due pacche!. Se c'è qualcosa di inutile è proprio l'ONU diventato un lussuoso resort per trombati ed inutili personaggi. L'ONU si dimostra ogni giorno più inutile (quando serve è perchè lo hanno deciso USA. Russia e Cina). Per il resto hanno libero sfogo rappresentanti di nazioni dittatoriali, di emiri padroni assoluti e negazionisti delle più elementari regole dei diritti dell'uomo. E hanno pure la pretesa di farci la morale? Ci pensi l'UNHCR, essendo suo specifico mandato, a gestire, organizzare e assistere i migranti. Non scappare come conigli al primo sparo!

Maura S.

Mer, 15/11/2017 - 11:57

In quanto all'ONU , siccome sono pagati profumatamente, che cerchino loro una soluzione lasciando l'Italia a risolvere i propri problemi. Un quanto a quel tale principe che se la prende con noi, da bravo musulmano che porti i fratelli nel suo paese, questa sarebbe la vera carità del suo credo. Oltretutto vorrei ricordare a Raad Zeid il famoso =Black September = quando Re Abdallah, penso suo nonno, fermò con i cannoni ( una carneficina) i palestinesi che cercavano creare dei problemi in Giordania. Rcco da che pulpito viene la predica!!!

maurizio50

Mer, 15/11/2017 - 12:14

@nopolcorrect. Condivido tutto quanto da Lei espresso nel post di ore 11:05. Condivido ed approvo, facendo mie le Sue valutazioni!!

il corsaro nero

Mer, 15/11/2017 - 12:20

Perchè il genio principino, anzichè rompere gli zebedei all'Europa e a noi, non organizza un ponte aereo e se li porta in giordania? I mezzi non gli mancano di certo!

il corsaro nero

Mer, 15/11/2017 - 12:23

Già il fatto che una nazione che non rispetta i diritti civili e delle donne come la Giordania sia rappresentata all'ONU la dice lunga sull'inutilità di tale organizzazione!

Luigi Farinelli

Mer, 15/11/2017 - 12:23

Forte e chiaro. Personaggio inutile e dannoso come l'organizzazione massonica, globalista, ultra-laicista di cui fa parte: l'ONU dovrebbe essere smantellata, come l'Ue, sua escrescenza, anch'essa al guinzaglio degli "oscuri" burocrati, "filantropi" e mercatisti-neomarxisti che la infestano, entrambe ricostruite di sana pianta con radici che succhino acque pure e non i liquami di fogna del luciferino Pensiero Unico mondialista.

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 15/11/2017 - 12:25

L'ONU in mano a gli arabi, organizzazione mafiosa criminale

il corsaro nero

Mer, 15/11/2017 - 12:26

@nopolcorrect: approvo, sottoscrivo e condivido!

Maura S.

Mer, 15/11/2017 - 12:30

In quanto all'ONU , siccome sono pagati profumatamente, che cerchino loro una soluzione lasciando l'Italia a risolvere i propri problemi. Un quanto a quel tale principe che se la prende con noi, da bravo musulmano che porti i fratelli nel suo paese, questa sarebbe la vera carità del suo credo. Oltretutto vorrei ricordare a Raad Zeid il famoso =Black September = quando Re Abdalla, penso suo nonno, fermò con i cannoni ( una carneficina) i palestinesi che cercavano creare dei problemi in Giordania.

Trinky

Mer, 15/11/2017 - 12:40

L'ONU è quell'associazione a delinquere che continua a chiedere soldi poer bambini, terremotati e affamati vari ma che in realtà finiscono per pagare i viaggi in business class sugli aerei e gli alberghi a 5 stelle extralusso per le migliaia di dipendenti raccomandati che stanno in giro per il mondo senza fare niente?

liennoz

Mer, 15/11/2017 - 13:03

Chissenefrega dell'Italia, crolli!! Viva l'impero d'Europa è qui è solo qui che voglio votare per sostenere il diffondersi dell'internazionalismo progressista contro russia usa e tutte le raffazzonate prospettive nazionaliste.

Ritratto di drazen

drazen

Mer, 15/11/2017 - 13:14

Abolire o riformare completamente l'ONU, ormai i mano ai mussulmani.

giovanni951

Mer, 15/11/2017 - 13:15

gli alti commissari, gli alti rappresentanti e robaccia simili sono una massa di ignoranti per natura. Gente fallita che in una azienda farebbero gli uscieri.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 15/11/2017 - 13:21

Si può anche scodellare i nullafacenti "migranti" in Giordania.

Tarantasio

Mer, 15/11/2017 - 14:17

principe de che? vogliamo sapere, grazie

petra

Mer, 15/11/2017 - 14:44

Lasciamo che risponda l'Europa. L'Italia cosa c'entra con il trattamento ai migranti da parte dei trafficanti libici? L'Italietta non puo' certo farsi carico di tutte le magagne del mondo.

ziobeppe1951

Mer, 15/11/2017 - 15:06

Il despota, non avendo il cervello, non si rende conto dei 30.000 morti in mare da lui stesso creati

Divoll

Mer, 15/11/2017 - 15:40

Ma chi e' questo?! Se li prenda tutti lui i migranti, visto che e' cosi' umano. Oltre tutto, sono musulmani come lui. E che il suo paese scoppi, come sta scoppiando il nostro.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 15/11/2017 - 15:46

Il principino Giordano con la faccia da sorcio ci sa dire perché i suoi fratelli musulmani non li accoglie nel suo paese e perché mai abbiamo l'obbligo noi di farli entrare visto che ci sono almeno altri 2 miliardi di diseredati al mondo?

mariod6

Gio, 16/11/2017 - 14:46

Questo incapace burocrate giordano, poichè la stragrande maggioranza dei "migranti" sono mussulmani come lui, se li prenda tutti in Giordania e se li mantenga con i soldi del governo locale, accumulati da decenni con i proventi del petrolio di contrabbando che arriva dall'Iraq e con i fondi pagati dai paesi del golfo per tenere alla larga i loro fratelli palestinesi. Questi commenti giustificano sempre di più la chiusura di tutte le frontiere a questa invasione di parassiti, criminali, inetti, strafottenti, violenti, ladri e terroristi.