La Raggi ha pronto un nome: questo è il suo capo di gabinetto

Militante storico del Movimento, finì nel dimenticatoio. Ecco chi è Marco Agostini

Il Campidoglio smentisce che ci sia un fondo di verità dietro all'insdiscrezione secondo cui Virginia Raggi avrebbe pronto un nome per guidare il suo gabinetto. Uno che, fosse scelto, indicherebbe una selta in autonomia del sindaco di Roma, non necessariamente ben vista da tutto il Movimento.

È La Stampa a tracciare il profilo dell'uomo in pole position per la carica, ripercorrendo a ritroso la carriera di Marco Agostini, prima imprenditore e ora vicepresidente di una profit che dà lavoro ai disabili, ma soprattutto e prima di tutto militante storico del MeetUp 5 Stelle romano.

Dalla Capitale Agostini ha sempre fatto da contatto tra il MeetUp e Gianroberto Casaleggio. È però anche l'uomo che, nel 2013, causò più di un problema all'interno della compagine a 5 Stelle, per i dissidi tra Roberta Lombardi e i suoi avversari.

Nel settembre 2013 poteva essere assunto alla Camera per lavorare nella comunicazione, dice ancora La Stampa, ma divenne poi vittima di uno scontro tutto interno a M5S.

Ora la Raggi vorrebbe ripescare Agostini dal dimenticatoio in cui è stato costretto. Una scelta in autonomia, e un segnale forte.

Commenti

SereRoma

Gio, 06/10/2016 - 11:36

Credo nel sindaco di Roma, sottoposta ad un linciaggio mediatico ingiusto, ma sono certa che il suo problema vero è che non è supportata da persone di alta competenza e professionalità. Per i dissidi interni al M5S e i gravi problemi di Roma, credo che tante persone di valore si siano tirate indietro e a disposizione sono rimasti solo i mediocri, in primis l'assessore Muraro, che nona ha ancora presentato un piano organico per il problema rifiuti. E anche gli altri sembrano essere ancora in vacanza!

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 06/10/2016 - 12:00

----------la raggi più che mai mostra di essere una persona etero-diretta----impossibilitata da uno strano partito politico con strane regole a prendere decisioni di testa sua e di eventualmente sbagliare da sola----quindi le soluzioni sono due ---- o si compra un auricolare come quel che fu di ambra angiolini in modo da essere sempre in collegamento diretto 24-7-- col direttorio ---oppure subentri direttamente uno del direttorio 5 stelle a governare roma---perlomeno le decisioni saranno più veloci--in tutto questo bailamme---il sindaco di parma fa la figura del grande statista-hasta siempre

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 06/10/2016 - 13:03

Ci dica solo a fatto avvenuto. Siamo stufi di vedere tanti nomi e tante meteore.

Michele Calò

Gio, 06/10/2016 - 14:08

Il Capo di Gabinetto del Sindaco di Roma deve avere chiara esperienza di diritto amministrativo e di gestione di un importante ente locale. Non può semplicemente essere un militante e basta. A questo punto dubito anche del fatto che la Raggi sia un avvocato. Ho certezza della sua incompetenza ed incapacità oltre che di una sua totale dipendenza psicologica dalla setta dei cinquezecche in spregio ad ogni concetto politico e gestionale. Povera Roma mia!!