Raggi indagata, in chat Raffaele Marra diceva al fratello: "Fai domanda, c'è un posto"

Emergono nuovi dettagli sull'indagine che ha travolto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, accusata d'abuso d'ufficio. In una chat privata Raffaele Marra consigliava al fratello di candidarsi come responsabile del Turismo

"Si è liberato il posto di responsabile del Turismo, fai la domanda", questa frase, contenuta in una chat fra i fratelli Marra dell'ottobre scorso, potrebbe complicare il futuro di Virginia Raggi al Campidoglio.

In una lunga conversazione via Whatsapp, l'ex capo del personale del Campidoglio Raffaele Marra esortava il fratello Renato, allora vice capo della polizia municipale, a candidarsi per la nomina, che sarebbe arrivata il 9 novembre successivo. Parole che contraddicono quanto Virginia Raggi ha detto alla responsabile dell'anticorruzione del Campidoglio: "Sono stata io a sceglierlo (Renato Marra, ndr), ho fatto tutto da sola".

Proprio su questa incongruenza orbita l'accusa di falso che la Procura di Roma contesta a Virginia Raggi, che verrà interrogata il prossimo 30 gennaio. Il procuratore aggiunto Paolo Ielo e il pm Francesco Dall'Olio le contestano due episodi di abuso d'ufficio, commessi in concorso con l'ex collaboratore Raffaele Marra, ora in carcere. "In concorso fra loro e previo concerto" Raggi e Marra avrebbero violato il regolamento comunale che vieta la partecipazione dei funzionari nella nomina di parenti e prevede la valutazione "comparativa dei curricula degli aspiranti".

Come riporta l'Huffingtonpost, nell'invito a comparire si legge che Raggi e Marra "procedevano alla nomina di Renato Marra, fratello di Raffaele, alla direzione del Turismo di Roma Capitale procurando intenzionalmente al medesimo un ingiusto vantaggio patrimoniale costituito sia dalla nomina illegittima, sia dall'attibuzione di una fascia retributiva superiore a quella già posseduta". Inoltre, "per occultare il reato commesso", Virginia Raggi affermava "contrariamente al vero" all'Anticorruzione del Comune che "il ruolo di Raffaele Marra, in relazione alla procedura per la nomina del fratello Renato, era stato di mera e pedissequa esecuzione delle determinazioni da lei assunte, senza alcuna partecipazione alle fasi istruttorie di valutazione e e decisionali e con compiti di mero carattere compilativo".

Le chat dimostrerebbero, quindi, secondo gli inquirenti, quale influenza avesse Marra su Raggi, ma anche sugli altri componenti dello staff. E proprio su questo si concentrerà l’interrogatorio del 30 gennaio prossimo. Intanto, il sindaco di Roma si dice "molto serena" e ribadisce fiducia nel lavoro della magistratura.

Commenti

nikolname

Mer, 25/01/2017 - 11:36

Sgrillini, non vi preoccupate, si tratta solo di una trama oscura dei misteriosi poteri forti per abbattere questa santa donna e eccezionale sindaco che "tanto" sta facendo per la capitale ... ancora 2 o tre anni e forse, magari, riesce anche ad approvare il primo bilancio ...

Raffaello13

Mer, 25/01/2017 - 11:36

Mi sembra debole come accusa. Come faceva la Raggi a sapere ciò che Marra diceva al fratello? E l'illecito dov'è? Forse il fratello non aveva diritto a partecipare ad un incarico pubblico? Ma se Tutti i politici hanno figli piazzati nella pubblica amministrazione o servizi! E' assurdo questo Ostracismo, ogni persona deve essere valutata per i suoi requisiti non per la parentela. Sennò si potrebbero avere migliaia di brave e preparate persone escluse ingiustamente.

Raffaello13

Mer, 25/01/2017 - 11:37

Un conto sono i favoritismi, altro gli illeciti e ruberie.

Ritratto di Antipupazzo

Antipupazzo

Mer, 25/01/2017 - 11:40

Sta pagando il peccato di aver tolto il sorcio (Olimpiadi) dalla bocca del gatto. Non gli lasciano tregua, Marra era stato messo li dal centrodestra e successivamente confermato dal centrosinistra, ma deve pagare Lei. Chi se ne frega di portare l'Itaglia al disastro (come Grecia e Brasile) l'importante è riempirsi le tasche. E noi dovremmo essere felici ed onorati di essere itagliani? Ma per favore.... W il Bangladesh.

squalotigre

Mer, 25/01/2017 - 12:31

Antipupazzo- la Raggi sta pagando perché è completamente incapace e perché appartiene ad un partito (pardon movimento) che non sa nemmeno cosa significhi la parola democrazia. L'invito a comparire è un sinonimo per dire che ha ricevuto un avviso di garanzia. Avviso che non comporta minimamente l'obbligo di dimettersi e neppure accertamento di colpevolezza. Ma quando tale avviso veniva ricevuto dagli avversari di Grillo era considerato come assolutamente incompatibile nel mantenere la carica ricoperta. I politici in genere non sanno neppure cosa sia la coerenza, ma a tutto c'è un limite e il garantismo a doppia velocità degli stellati è così evidente che solo gli ipocriti e gli ubriachi non riescono a percepirlo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 25/01/2017 - 12:35

@nikolname:.....come "attitudine",come "capacità decisionale",la Raggi mi sembra Trump!....OHHHH!!!Cosa ha combinato in sei mesi??!!

Ritratto di Antipupazzo

Antipupazzo

Mer, 25/01/2017 - 14:28

squalotigre - Io non difendo la Raggi come 5 stelle, in quanto io sono tra quelli che non votano e per me fanno schifo tutti. A mio avviso non esiste una persona degna del mio voto (questa è una mia opinione, sbagliata o giusta che sia). Ma vedendo i precedenti sindaci di Roma che hanno fatto tutto e di più e sono belli liberi ed assolti quelli indagati, confermo a mio parere che (specie il PD) la attacca perché gli ha tolto il "sorcio" dalla bocca. Tu pensala come vuoi ed io continuo ad avere la mia idea. NO ALLE OLIMPIADI MODERNE ATTE A FAR FALLIRE LE NAZIONI!

cianciano

Mer, 25/01/2017 - 15:27

Ragazza molto superficiale e molto incompetente. Troppi sorrisetti e passerelle con occhiali da sole (ultimamente un pò meno, si vede che qualcuno l'avrà consigliata di non "abusarne") che dimostrano poca serietà/concretezza.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 25/01/2017 - 15:29

@Antipupazzo:...il suo è il classico discorso qualunquista.Lei non vota per il semplice motivo,che qualsiasi governo ci fosse,a lei,personalmente le cose,continuerebbero ad andare bene.Che ne abbia fatta una buona(NO alle Olimpiadi),non significa,che il resto del suo operato,sia stato sino ad ora limpido,tutt'altro,vedi per esempio,che nel bel gazzabuglio,la Raggi,va e scegliersi come "esperta di fiducia" la Muraro!!!Esperta de ché??(direbbero i Romani),"dé monnezze"!!...

Ettore41

Mer, 25/01/2017 - 16:23

@Raffaele 13...... Conferma per cortesia che quel 13 sono gli anni che hai.

Ettore41

Mer, 25/01/2017 - 16:35

@Antipupazzo..... La Raggi sta pagando per la sua incapacita' e forza di governare. Raggi, o chi per lei, per togliere il marciume da Roma deve mandare a casa molti dipendenti comunali. E' capace la Raggi di fare cio'? NO, come non lo sarebbe stata la Meloni. Per Roma ci vogliono persone con le P A L L E, non legate a partiti politici, che abbiano carta bianca dal governo e senza interferenze dei sindacati. Praticamente e'una Mission Impossible.

veronica01

Mer, 25/01/2017 - 17:31

A forza di provarci sono riusciti ad incastrarla. Bene ora speriamo di riuscire a fare le olimpiadi.