La Raggi negli Usa spera di incontrare i trumpiani

La sindaca in viaggio negli Usa studia la possibilità di un incontro con lo staff del presidente. Aveva già ricevuto l'endorsement di Breibart

Virginia Raggi potrebbe incontrare Donald Trump? Il presidente in persona forse no, ma una riunione con lo staff del tycoon è più che probabile.

Durante il viaggio a New York per partecipare al forum Women4Climate (Donne per il clima, ndr) , il sindaco di Roma potrebbe incontrare alcuni degli uomini più vicini alla Casa Bianca. Secondo indiscrezioni sempre più ripetute, sono ormai mesi che lo staff del presidente, ancora prima della vittoria alle elezioni dello scorso novembre, avrebbe notato, incuriosito, la prima cittadina della Capitale.

Di lei sarebbero apprezzati l'anticonformismo, la carica antisistema e quell'approccio al lavoro così estraneo alle liturgie della politica tradizionale. Non che Trump e Raggi siano uniti dalle posizioni in materia di ambientalismo - appassionata ecologista il sindaco, su posizioni opposte il presidente. Ma di certo delle analogie ci sono, sottolineate peraltro proprio da uno dei consiglieri più influenti del tycoon diventato presidente: era stato infatti Breibart, il sito fondato dal potentissimo Stephen Bannon, a elogiare la Raggi come "sindaca populista", paragonandola proprio all'attuale inquilino della Casa Bianca.

La possibilità di un incontro con lo staff presidenziale rappresenta un'occasione troppo ghiotta per lasciarsela scappare: in crisi di credibilità sul piano interno, il M5s (e la giunta capitolina in particolare) potrebbero ottenerne un rilancio tanto di autorevolezza quanto di visibilità. C'è solo un inconveniente: gli Stati Uniti orientali si preparano in queste ore a una tempesta di neve fra le più violente degli ultimi tempi. Un uragano bianco che ha già costretto la cancelliera tedesca Angela Merkel a rinviare la propria visita.

Virginia Raggi potrebbe essere costretta a fare altrettanto. Ma niente paura: anche se questo appuntamento dovrebbe saltare, l'incontro fra grillini e trumpisti sarebbe solo rinviato.

Commenti

MEFEL68

Mar, 14/03/2017 - 10:43

Perchè pazza??? Cercare appoggi importanti con leaders internazionali che non stanno a sinistra, non può che tornarci utile.

Max Devilman

Mar, 14/03/2017 - 11:24

Non vedo cosa c'entri il M5S, che è come Podemos, di estrema sinistra, con Trump che rappresenta la destra americana. Si possono certo cercare delle convergenze nel breve periodo ma per il resto la vedo molto difficile, ieri il M5S si è opposto alla "legittima difesa", andate a dirlo alla delegazione di Trump e vediamo cosa ne pensano.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 14/03/2017 - 11:31

E cosa avrebbero in "comune" da scambiarsi?

tonipier

Mar, 14/03/2017 - 11:41

" MENTRE ROMA RIMANE NELLA SPAZZATURA, Questa incapace... cerca aiuto al di fuori dell'ITALIA.

lavieenrose

Mar, 14/03/2017 - 11:55

sentirla e vederla in tv è un conto, parlarci di persona è un altro.

Ritratto di .repubb£iQetta.

.repubb£iQetta.

Mar, 14/03/2017 - 11:57

Trump si sa è di bocca buona, non butterebbe via niente

grazia2202

Mar, 14/03/2017 - 12:23

ma come si fa ad immaginare un incontro tra Trump ed il sindaco raggi? di che parlano ? forse del contratto che la raggi ha stipulato con la Casaleggio & c. per vedere se ha fatto bene. ma per cortesia. i grillini sono peggio di baudo quando non si parla di loro fanno di tutto per farsi notare. perchè esistono?

antipifferaio

Mar, 14/03/2017 - 12:42

OTTIMA IDEA...sicuramente la migliore da quando esiste il M5 stelle....il Presidente TRUMP credo sia l'unica e concreta possibilità che ha l'Italia per uscire dalla fogna di UE/sinistra in cui è affogata...

agosvac

Mar, 14/03/2017 - 12:46

Sarà, ma il solo pensare che uno come Trump che ha già i suoi problemi a combattere contro l'establishment Usa si possa interessare di un sindaco della città di Roma, importante per quanto sia la Città di Roma, mi sembra del tutto incredibile!!! Chissà, magari più in là.......

Gianfranco__

Mar, 14/03/2017 - 14:02

le analogie ci sono, massimo comune denominatore il qualunquismo populista

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mar, 14/03/2017 - 15:57

"...se questo appuntamento DOVREBBE saltare..." Orco can, l'italian! Sekhmet.

DemyM

Mar, 14/03/2017 - 16:53

Trump, nel bene e/o nel male, applica il suo programma, cosa impossibile per la Raggio di grillo. Hanno dimmostrato, ogni ragionevole dubbio, che non hanno la capacita a governare una citta seppur importante come Roma. Con quale criterio si puo consegnare a loro, Grillo & company, la gestione di un Paese difficile come l'Italia? L'onesta non significa capacita gestionale anch se,......l'onesta non e un loro fiore all'occhiello.

carlottacharlie

Mer, 15/03/2017 - 01:15

Cavolo, non ha tempo per la bimba disabile e sfrattata, per i romani che vivono nel degrado piu' fosco e trova il tempo di andate negli Usa? RAGGI.... buh buh buh. Ecco come si comportano le mezzecalzette al timone. Ricordatevelo.