De Luca (Pd): "Dietro operazioni nostalgia problemi prostatici?"

Sulle primarie di Roma ha detto: "Mi sono meravigliato dei 40mila cirenei votanti: abbiamo somministrato per mesi la cura Orfini, sedativi per i romani, avevamo Giachetti e Morassut, mica Brad Pitt e Raoul Bova".

"Certe operazioni nostalgia non mi convincono assolutamente. Ci sono aree nelle quali il partito non esiste, dobbiamo ricostruirlo. È un problema vero. Ma non vorrei che alla base di quelle operazioni nostalgia ci fossero più che problemi politici problemi prostatici, che richiedono altri specialisti". L'intervento di Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, nel corso della direzione del Pd sul referendum sulle trivelle, è un attacco duro alla minoranza.

"A Cuperlo dico - continua De Luca - che se dovessi immaginare di vivere in un partito nel quale la libertà di opinione rappresenta un pretesto per la pulizia etnica o l'eliminazione sistematica da ruoli istituzionali sarei nettamente contrario. Sono per un partito di persone libere". "C'è un problema di equilibrio ma ci sono le condizioni per trovarlo. Basta con questo psicodramma: nessuno è ospite di questo partito, siamo inquilini della stessa casa e militanti", ha detto il governatore della Campania.

"Se si immagina di utilizzare le vicende istituzionali in ragione della battaglia politica interna sono ferocemente contrario perché la discussione deve essere ampia ma quando si decide si decide", ha aggiunto De Luca definendo "inutile" il referendum del prossimo 17 aprile. ​"Nessuno immagini che essere minoranza o maggioranza possa significare avere una rendita di posizione. Se uno è un idiota è un idiota, che sia minoranza o maggioranza", ha proseguito De Luca. Sulle primarie, invece, ha detto: "Siamo stati talmente bravi da accreditare i titoli prestampati 'flop primarie' a Milano e Roma e 'caos primarie' a Napoli. Ma io a Roma mi sono meravigliato dei 40mila cirenei votanti: abbiamo somministrato per mesi la cura Orfini, sedativi per i romani, avevamo Giachetti e Morassut, mica Brad Pitt e Raoul Bova. Quei 40mila mi hanno sorpreso. E invece a volte arriviamo a farci del male con le nostre mani". E infine: ""Ringraziate il signore" di quanti sono andati a votare "dopo che Orfini ha narcotizzato tutto il Pd da Roma a Ostia".

Commenti
Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 04/04/2016 - 22:53

Bossi ce l'aveva duro. Il PD ce l'ha duro, ma a volte se ne dimentica...è questa la sintesi del discorso di De Luca. Insomma, anche il PD ha un solo argomento e lo tira sempre fuori!

Lorenzo Cafaro

Mar, 05/04/2016 - 11:10

Grande De Luca, se non ci fosse sarebbe da inventare, un vero uomo di destra. Se lo invitassimo a prendersi la leadershio?