Referendum, il WSJ contro l'Italia: "Prossima tappa del populismo"

Ennesima entrata a gamba tesa sul voto degli italiani. Anche il Wall Street Journal prova a viziare il referendum: "Col No si apre la strada a Grillo"

"L'Italia è la prossima tappa del populismo globale". Il Wall Street Journal dedica un lungo articolo per attaccare duramente il fronte del No. Per il quotidiano economico statunitense il referendum sulla riforma costituzionale rappresenta "un voto di fiducia al governo di Matteo Renzi" e "una possibile apertura per il populismo del Movimento 5 Stelle". È l'ennesimo attacco al voto di domenica prossima che arriva dall'estero e che mira a influenzare le scelte degli italiani.

Un altro giornale torna a sparare a zero contro il fronte del No. Dal Wall Street Journal Renzi incassa l'ennesimo sostegno alla riforma costituzionale. "Gli elettori italiani sceglieranno domenica su una modifica costituzionale che efficacemente priverà il Senato della gran parte dei suoi poteri", osserva il quotidiano di Wall Street. Se altre testate, come il Financial Times o l'Economist, fanno terrorismo finanziario paventando l'Armageddon sui mercati in caso di vittoria del No, il Wall Street Journal fa leva sull'avanzata del populismo. "È una scommessa per il premier Matteo Renzi - per l'Italia e all'estero - e un tassello centrale dei suoi sforzi per rivitalizzare più velocemente l'economia italiana malata".

Per il Wall Street Journal, che sembra non contemplare la libera scelta democratica nel referendum di domenica prossima, solo Renzi è adatto a curare "l'Italia malata". "Se perde, il premier si è impegnato a dimettersi - ricorda il Wall Street Journal - ma questo esito sarebbe l'ultima vittoria messa a segno in un anno dai politici anti-establishment, dopo la Brexit e Trump alla Casa Bianca". E questo, a detta del quotidiano americano, "darebbe una spinta al Movimento 5 Stelle che contesta la riforma di Renzi perché non la considera radicale abbastanza". In realtà la vittoria dei "Leave" nel Regno Unito e di Donald Trump alle presidenziali americane hanno dimostrato non solo che l'Armageddon finanziario è solo un fantasma evocato da chi tifa Sì, ma anche che le strade della democrazia non sono mai scontate. Tanto che la vittoria del No al referendum e un governo a Cinque Stelle non sono affatto collegabili tra loro.

Commenti

Libertà75

Mer, 30/11/2016 - 09:29

in realtà il SI favorirà il populismo, visto che la riforma reintroduce l'ordoliberismo che fu causa del nascere dei regimi totalitari del XX secolo

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 30/11/2016 - 09:29

Non ci sono dubbi, """I POTERI FORTI VOGLIONO PORTARCI ALLA SEMI- SCHIAVITÙ""" E TUTTO CIÒ CHE È CONTRO I LORO VOLERI, NON DOVREBBE ESSERE REALIZZATO. SI CAPISCE DA COME AGISCONO, PERCHÈ IL NOSTRO PAESE È UNA PEDINA TROPPO IMPORTANTE DA PERDERE, PERCIÒ, """VOTIAMO TUTTI NO"""!!!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 30/11/2016 - 09:31

Sono d'accordo con il Wall Street Journal. Con il NO farete solamente un favore al Movimento 5 stelle.

venco

Mer, 30/11/2016 - 09:34

Il populismo è vera volontà popolare, e chi ne è contrario non rappresenta i cittadini.

glasnost

Mer, 30/11/2016 - 09:36

Pensate veramente che TUTTI gli Italiani siano scemi? E' chiaro che questi potentati finanziari non rappresentano i nostri problemi. Anzi non sanno neanche quali siano. Tutti quelli che spingono per il SI sono entità a noi estranee. Quindi, a mio avviso, più interferiscono più ottengono l'effetto contrario. Io voto NO, ma se fossi indeciso questi interventi mi convicerebbero a farlo. Non è poi quello che è accaduto in USA?

giovanni PERINCIOLO

Mer, 30/11/2016 - 09:58

Già il fatto che tutti i grandi della finanza internazionale, il criminale Soros in testa, nonché Shauble con frau kulona e il vampiro ex primo ministro del più prospero paradiso fiscale d'Europa, il Lussemburgo, eccetera eccetera siano per il si al bischero sarebbe ragione più che sufficiente per votare in massa un bel NO, NO, NO, NO, NO......

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 30/11/2016 - 10:03

#ANGELO LIBERO 70 Una cosa per volta, che diamine! Prima pensiamo a liberarci di Quisling. Con Grillo i conti li faremo subito dopo.

Keplero17

Mer, 30/11/2016 - 10:14

Il populismo è la democrazia non filtrata dalle lobby che controllano la stampa in usa. In pratica sei libro di pensare entro una determinata gamma di valori imposti e non oltre. Come abbiamo visto attraverso i social è possibile avere notizie a 360 gradi e non solo a 90 gradi.

avallerosa

Mer, 30/11/2016 - 10:31

L'Italia è un paese che può essere grande se ci fossero parlamentari senatori governo e magistratori onesti.Tutti ci vogliono loro schiavi se votate si lo saremo ma SE VOTIAMO NO SAREMO LIBERI.

nopolcorrect

Mer, 30/11/2016 - 10:37

Il gota finanziario internazionale non vuole controlli da Governi che difendano gli interessi nazionali. Tutto qui. Vuole spadroneggiare alla grande e comandare spostando o minacciando di spostare liberamente i suoi giganteschi capitali. Tutto qui.

paolonardi

Mer, 30/11/2016 - 10:41

W il populismo, quello che parla con la pancia! Sono sotto gli occhi di tutti gli italiani i danni che sono riusciti a fare tre governicchi non eletti con l'ultimo in primissima posizione, anche se formati da supposte menti eccelse; meglio un sano populismo che tiene conto non delle massime filosofiche ma dei bisogni reali dei cittadini.

glasnost

Mer, 30/11/2016 - 10:43

Quello che gli speculatori internazionali chiamano populismo non è altro che la Democrazia. In democrazia è il popolo che deve scegliere chi lo deve governare, non le lobbies finanziarie.

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 30/11/2016 - 10:58

il populismo..globale..ma roba da pazzi neanche si rendono conto(o forse troppo bene) dei disagi globali che hanno prodotto e producono..e si tolga il termine "financial" visto che dice tutto sulla malafede di questi media

Ritratto di Silver58

Silver58

Mer, 30/11/2016 - 10:59

Il quesito referendario scritto sulla scheda che riceveremo domenica dovrebbe essere letto tra le righe, cioè reciterebbe così: VUOI ESSERE PRESO PER I FONDELLI? SI - NO Io la riforma non l'ho capita, ma mi fido di quelli che l'hanno capita benissimo: i potenti della finanza internazionale e per qusto voto NO!

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 30/11/2016 - 11:01

WSJ rassegnati!

01Claude45

Mer, 30/11/2016 - 11:01

FORZA MASSONERIA, oramai avete convinto tutto il popolo italiano e gli italiani all'estero a votare SICURAMENTE NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 30/11/2016 - 11:12

@paolonardi ... si si, a parole. Vedremo se e quando verrà il momento di governare ...

paco51

Mer, 30/11/2016 - 11:15

se vincesse il si, visto il certo pericolo di brogli, potrebbe esserci la nascita di movimenti popolari e democratrici e non pacifici.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 30/11/2016 - 11:19

Ben venga il populismo se significa liberarsi di governi incapaci e non eletti.Quanto alle continue entrate a gamba tesa negli affari degli italiani,ne abbiamo le tasche strapiene: finira' che le "gambe tese" le proveranno nel deretano.....

VittorioMar

Mer, 30/11/2016 - 11:34

....che interesse e quanto interesse hanno per darci sempre lezione di come votare??...i populisti sono stati loro con la BREXIT!!...lasciateci il "PIACERE " di SBAGLIARE VOTANDO "NO" CONVINTO E NON A PRESCINDERE!!

mifra77

Mer, 30/11/2016 - 11:54

Qualcuno dica al WSJ che con il no si cerca di chiudere la strada ad un renzi a tutto imbroglio. Se poi si dovesse aprire o spianare la strada a Grillo, rimanendo in democrazia, lo potremo sempre destituire. Pensate di destituire Renzi? non credo proprio! Renzi è paladino di quel potentato che ci ha portato allo sfacelo, rubandoci presente e futuro. Sicario di poteri assoluti che lo faranno sgallettare fino a quando gli servirà; poi farà la fine che si merita.

Una-mattina-mi-...

Mer, 30/11/2016 - 12:20

IL Wall Street Journal SEGUE LA LINEA DI CHI HA DECISO DI CHIAMARE POPULISMO LA DEMOCRAZIA. Bene, per il popolo fa poca differenza se a spazzare via i boiardi-ammassa-popoli-a-casaccio sarà l'uno o l'altra: basta che si voti sui temi che decideranno della vita di tutti, cosa che terrorizza Juncker e i compagni di bevute. Lasciamo perciò decidere i popoli cosa vogliono essere e cosa vogliono fare.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 30/11/2016 - 12:21

Eppure quello che oggi si chiama POPULISMO, gli antichi greci definifano DEMOCRAZIA!

Ritratto di deep purple

deep purple

Mer, 30/11/2016 - 12:31

Se vince il no, avremo governi alla Monti uno dietro l'altro sostenuti da un miscuglio fra centrodestra e centrosinistra. Grillo, ma anche Salvini, non andranno mai al governo, perchè anche se fossero i partiti più votati, gli altri assieme sarebbero comunque in maggioranza.

agosvac

Mer, 30/11/2016 - 12:33

Il Wsj dovrebbe essere un giornale che si occupa di finanza ed economia, ma sembra che non ne capisca proprio niente!!! Questa riforma fatta da renzi senza l'apporto del Parlamento italiano con l'economia italiana non ha niente a che vedere. Se renzi si fosse dedicato alla crescita economica abbassando drasticamente le tasse che gravano sugli italiani e riducendo, sempre drasticamente, la spesa pubblica che è un'altra palla al piede, allora, forse, la sua permanenza alla direzione del Governo sarebbe stata addirittura auspicabile. Purtroppo, per lui e per gli italiani , non ha fatto niente di niente se non peggiorare la situazione. Lui crede che gli italiani siano tutti imbecilli, ma si sbaglia di grosso e lo vedrà con un bel NO scritto sulla scheda.

unosolo

Mer, 30/11/2016 - 12:41

buffone sicuramente , falso e nasconde i suoi fini anche a chi è vicino , agisce da solo senza sensali , baratta con Francia e Germania per assecondarli a far fuori la compagnia Russa del GAS favorendo il GAS di società Francesi o tedesche ? come mai gli rode su Emiliano ? gli toflie soldi e frena tutti coloro che lo contrastano , falsità enormi , le pensioni sono scese e il prossimo anno anche , dove è la crescita ? ladro e falso in tutto ,.

chebruttaroba

Mer, 30/11/2016 - 12:59

Credo che in questo momento ci sia nel mondo occidentale una battaglia per mantenere lo status quo e combattere chi vuole cambiare per riprenderci. Il tutto per tenere in piedi tutta la massa di ladroni che governa finanza e politica ormai praticamente da una decina di anni. E così gli statisti del resto del mondo cercano di aiutare la clinton a vincere. Ora tutti cercano di aiutare renzi con il referendum. Sembra una loggia massonica gobale. Il tutto per fare continuare a vivacchiare tutti quei partiti di sinistra che hanno provocato la grande crisi ma che, grazie a giornali asserviti, cercano di fare credere di avere salvato il mondo dalla crisi. Ma ormai la gente si sta svegliando e nel resto del mondo li stanno spazzando via. Purtroppo in Italia arriveremo più tardi.

MOSTARDELLIS

Mer, 30/11/2016 - 13:00

Questi maledetti impiccioni devono sapere due cose: la prima è che vincerà il NO, la sec onda che il populismo è proprio quello di Renzi. E poi che si impiccino dei cavoli di casa loro.

asalvadore@gmail.com

Mer, 30/11/2016 - 14:47

L¡aggettivo populista o populisti si usa con troppa facilitá. Dopo tutto in un regime democratico tutti e dico tutti i politici fanno appella al popolo, sono dunque tutti populisti. Che lo facciano con false promesse é comune a tutti, che abbiano intenzioni nascoste é comune a tutti, che abbiano la sola vera intenzione di arrivare al potere é pure comune atutti. Perció viva il populismo.

btg.barbarigo

Mer, 30/11/2016 - 15:25

Possibile che non abbiano persone che diano loro opportuni consigli?Più insistono col sì,più la gente incavolata voterà NO.Il 4/12 riceveranno una tale sveglia che forse cominceranno a rendersi conto che i problemi reali sono altro che referendum.

marygio

Mer, 30/11/2016 - 15:31

no. la costituzione la cambia un governo eletto dal popolo in accordo con le altre politiche

Rossana Rossi

Mer, 30/11/2016 - 15:46

UN BEL NOOOOOOO GRANDE COME UNA CASA..........

giordaano

Mer, 30/11/2016 - 15:53

ma quale "entrata a gamba tesa"... da quando in qua un organo di stampa non ha più il diritto di commentare la situazione politica in un altro paese, e di esprimere la propria opinione sulle forze in campo ?

Red_Dog

Mer, 30/11/2016 - 16:33

meglio populisti che "affaristi della politica" ( ed uso un eufemismo) comunque le critiche dell'europa e della stampa americana mi fanno pensare che ho fatto proprio bene a votare NO! ( italiano all'estero, ho già votato, ndr)

Ritratto di babbone

babbone

Mer, 30/11/2016 - 16:43

Spero che il NO entri a gamba tesa sul referendum alemno dopo con il populismo dei grilli si canta.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 30/11/2016 - 17:04

Mi piacerebbe fare un bel pernacchione a questo giornale di m. dal 5 dicembre in poi. Anche nelle ultime votazioni, tifavano contro per favorire i cosiddetti "democratici", che di democratico non hanno niente, e abbiamo visto come è andata a finire. Hanno predetto devastazioni, completamente disattese, anzi, sembra si andato tutto meglio. Sarà così anche questa volta. Poco credibili, non ne hanno mai indovinata una.

Tarantasio.1111

Mer, 30/11/2016 - 17:25

Comunque sappiate che...Renzi non è un politico lungimirante come tenta di farci credere, lui è solo un imbonitore con la lingua sciolta, non ha nemmeno il tempo materiale per pensare alla politica...lui deve studiare la parte e recitarla a dovere, per questo lo pagano, in quanto alle manovre politiche, purtroppo è ancora lui a dettarle...il buon/maledetto Napolitano.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 30/11/2016 - 18:10

Gli Inglesi tranne uno CHURCILL, non hanno mai capito niente degli Italiani,cosa volete che ne capisca il GIORNALE DELLE PARETI DELLA STRADA!!!!lol lol.

guardiano

Mer, 30/11/2016 - 18:12

Sono talmente stressati del voto a Trump che si consolano tentando di accalappiare qualche voto italiano, sono dei pennivendoli di nono grado.

tzilighelta

Mer, 30/11/2016 - 18:24

Gamba tesa? il Giornale sono mesi che sgambetta qua e la che neanche al circo si sono viste tante evoluzioni!

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mer, 30/11/2016 - 19:59

I 5 stelle sono una delusione, cominciando dalle idiote sindache di Roma e Torino, ma se per non favorire il movimento di Grillo votate si, siete come quello che per fare un dispetto alla moglie si è tagliato il pisello. Pensateci.

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mer, 30/11/2016 - 20:07

Certo che renzi e tutta la sinistra, sostenuti dai soloni europei e americani, disprezzano il populismo, ne hanno una paura fottuta. Populismo non è una brutta parola, idioti, vuol dire ascoltare il popolo, stare dalla sua parte. Vuol dire democrazia, che i poteri forti hanno abolito, se dovesse tornare per loro finisce la pacchia!

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mer, 30/11/2016 - 20:11

Ma come, non era la sinistra che cantava "avanti popolo alla riscossa", e ora populista è diventata una brutta parola? Italiani, datevi una svegliata che se continuate a fare gli idioti ci rimetto anch'io...