Le regine del gossip finiscono nei guai (e a processo)

Terremoto nel mondo del gossip. Grosso guaio per le giornaliste Selvaggia Lucarelli e Guia Soncini e il blogger Gianluca Neri - in arte Macchianera -. I tre verranno processati a Milano a partire dal 13 giugno, accusati di essersi infilati come pirati informatici nel sito di un'ospite a una festa di Elisabetta Canalis. Lo scopo? Secondo l'accusa i tre avrebbero sottratto materiale fotografico per cercare poi di vendere lo scoop a Chi per 120mila euro.

Insomma, un pasticcio gigantesco che - a dieci anni da Vallettopoli, e con Fabrizio Corona ad invecchiare in cella - rialza il sipario sul mondo del gossip e dei paparazzi. La Lucarelli reagisce dura, dicendo di non sapere nemmeno come «si fa un aggiornamento al computer, ci sono state perquisizioni, sequestri e intercettazioni come se fossi entrata in possesso di informazioni riservate alla Cia». Ma il sito che ha pubblicato la notizia del processo - Giustiziami - risponde pubblicando delle intercettazioni nelle quali la giornalista chiede a Neri di avere «tutti gli scheletri di Mara (Venier, ndr ) in fila».