Regionali, Berlusconi e Salvini presto di nuovo faccia a faccia

Il summit indispensabile per definire un accordo in vista delle elezioni. E a Torino la convention di Fitto è un flop

Ennesima fumata grigia sulle Regionali con annessa irritazione del Cavaliere. Berlusconi ce l'ha soprattutto con Salvini: continua a porre veti su veti; vuol fare l'«assopigliatutto» in Liguria e Toscana oltre che in Veneto; non passa giorno che meni come un fabbro con dichiarazioni sprezzanti che andrebbero bene per un avversario e non per un alleato. Salvini ieri ha un po' corretto il tiro dicendo che «siamo ben contenti se Berlusconi avrà voglia di supportarci, perché il Veneto è un buon modello di governo a livello europeo». Ecco, meglio così che non le sparate sul «politicamente vecchio». «A tutto c'è un limite» è il pensiero del Cavaliere che, un po' per rappresaglia, evita di smentire gli ultimi boatos apparsi sul Corsera . Per il quotidiano di via Solferino l'ex premier sarebbe così indispettito dal leader del Carroccio da valutare persino l'ipotesi di appoggiare il dissidente Tosi in Veneto contro Zaia. Tesi fantascientifica ma volutamente non rettificata: così magari Salvini si calma un po'. La minaccia di appoggiare l'arcinemico sindaco di Verona vorrebbe dire mettere in seria discussione il successo del governatore uscente a tutto vantaggio della piddina Moretti. «Salvini si deve dare una calmata» è il ragionamento del Cavaliere che, in ogni caso, continua a puntare su Zaia e a lavorare per riunire tutto il centrodestra. Impresa che appare ardua e che indispettisce il Cavaliere specie perché «tra tutti sono sempre stato il più generoso anteponendo sempre gli interessi della coalizione a quelli di partito». Tra Berlusconi e Salvini si imporrebbe un faccia a faccia chiarificatore che potrebbe avvenire presto. Forse già oggi o domani.

C'è il nodo Lega ma non solo. Anche l'Ncd, nella complicata partita delle alleanze, fa le bizze. Tattica legittima per alzare il prezzo ma gli alfaniani si guardano bene di concedere “a gratis” quello che vuole il Cavaliere: la blindatura dell'asse Fi-Ncd in Campania. In fondo è un po' la stessa logica che utilizza Berlusconi nei confronti di Salvini: dire all'alleato naturale «attento che posso sempre appoggiare il tuo avversario». In Campania Alfano pesa e se dovesse mollare Caldoro per il governatore azzurro sarebbero guai. Ecco perché Alfano non scioglie ancora le riserve e non smentisce neppure le ricostruzioni secondo le quali parte di Ncd sarebbe pronto a sostenere il Pd De Luca. Giochi delle tre carte che tra poco dovrebbero arrivare alla parola «fine». Il Cavaliere spera il prima possibile anche perché le alleanze sono solo una delle preoccupazioni.

Il partito resta in costante fibrillazione e ogni giorno ha la sua pena. Il Cavaliere si sente tirato per la giacca quotidianamente: un giorno sono i verdiniani, un giorno i fittiani, che non mollano sul loro tour dei «Ricostruttori». Ieri è stata la volta di Torino, anche se la convention - osteggiata dai vertici locali azzurri - è stata un flop con appena un centinaio di partecipanti. «Berlusconi - ha detto Fitto - è a un bivio: rinchiudersi con un gruppo dirigente senza legittimazione o confrontarsi dentro il partito e uscire da questa situazione». All'ex governatore pugliese risponde Osvaldo Napoli: «Fitto si è messo di traverso al tempo. Girare l'Italia al solo scopo di chiedere l'azzeramento dei vertici di Fi è un'iniziativa lunare in tempi che chiedono ai partiti di costruire l'unità dove manca o di rafforzarla dove si è incrinata». Ma le crepe restano.

Commenti

m.nanni

Dom, 15/03/2015 - 09:10

ma quali brindature o veti incrociati! é Berluscopni che deve pretendere da Salvini, lo deve proprio inchiorare sul punto, di primarie di coalizione. guai a Berlusconi di romprere con Salvini; in quel caso FI scenderebbe all'8% e Salvini salirebbe sino al 22. io sono interessato di vedere crescere entrambi sino al 21 ciascuno, ma senza conflitti interni che devono essere risolti con le primarie di coalizione. chi vince va avanti, che sia leghista, di FI o di Fratelli d'Italia.punto!!!

Démos_Cràtos

Dom, 15/03/2015 - 10:03

Forza Sivlio, dopo il favore che questo governo ti ha fatto, cambiando la normativa per il reato di concussione, il minimo che puoi fare è schierarti contro uno scomodo avversario per l'esecutivo in corso. Non deluderci, Sivlio!

acam

Dom, 15/03/2015 - 10:18

a Conti fatti la dx italiana sta dando i Numeri silvio non é abituato ai confronti interni e matteo é molto ambizioso come daltronde il tosi al momento chi sta su posizioni condivisibili é giorgia che con il suo 2.7 dove puo andare. Silvio non ha piu niente da ricompattare se non la farina rimasta dalle ceneri lasciate dal conflitto fini non conto gli alfaniani che sono de pusillanimi che con la scusa di dare un governo favoriscono questo caos. intanto l'ndustri italiana va avanti con i soliti mezzi rimediaticci di industriali virtuosi da una parte e mezzo collusi dall'altra. una minacci velleitaria di un'islam zingari e immigrati comuni che di questa situzione si fanno forti. uno stato centrale che non ha ne giustizia ne coercizine, di PIU?

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 15/03/2015 - 10:24

Che, a parere del dr Cramer, la "Convention dei "Ricostruttori"" a Torino di Fitto sia stato un flop, tenuto conto anche del fatto ch'è stata osteggiata dagli azzurri locali, mi sembra proprio una montatura ad uso e consumo del cerchio magico di Berlusconi. Ma on. Napoli, per il fatto stesso che all'interno di quel che resta di FI "le crepe restano", di quale unità da raggiungere parla, visto che anche questa unità è stata distrutta dal sedicente sempre leader Silvio Berlusconi in quattro anni di servilismo ad un governo sinistro, spacciato come "senso di responsabilità", e zero opposizione al potere sempre negativo di tutta la sinistra stessa, che ... (1 - continua)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 15/03/2015 - 10:25

...in questi anni ha potuto, grazie al summenzionato leader, consolidare il potere su tutta l'Italia e legiferare a suo piacimento con sempre l'appoggio berlusconiano forte dei nostri voti? Veramente in FI credete di poter fare di noi elettori quel che vorreste o che siete già voi? Vi volete alleare all'Ncd di Alfano per ricostruire, dice Berlusconi, il centrodestra? Auguri e figli maschi! Ma presumo che non farete molta strada. (2 - fine)

acam

Dom, 15/03/2015 - 10:26

m.nanni Dom, 15/03/2015 - 09:10 ...deve pretendere... e tu vuoi parlare di politica? squalificato!

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 15/03/2015 - 10:29

ma i 2 "leader" come la pensano su argomenti come l'immigrazione e le coppie di fatto? non mi sembra che le loro idee coincidono.

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 15/03/2015 - 10:47

m.nanni stamattina hai esagerato con le pillole....entrambi al 21% uahuahauahauahauahaauahaahahau ti prego scrivici ancora qualche altro tuo pensiero.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 15/03/2015 - 10:57

E' opinione largamente condivisa che Zaia nel Veneto, Rixi in Liguria e Borghi Aquilini in Toscana siano vincenti sui candidati sinistri, e sono tutti della Lega, stravincenti sono dati Caldoro in Campania, Schitulli in Puglia e Ricci in Umbria che sono nostri. Resta aperto il pasticcio Marche, e sarebbe un delitto non risolverlo, abbiamo la possibilità di dare uno storico cappotto ai rossi e mandare a casa per sempre renzi ed il suo governicchio. Possibile che non si riesca a trovare un accordo con gli amici leghisti?

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Dom, 15/03/2015 - 11:00

ersola specifichiamo....... 2 Leaders??? ma dai..... ormai Silvietto è un EX CAVALIERE e anche un EX LEADER..... ma i sondaggi li vede???? Per non parlare che se Tosi si avvicina a Silvietto E' FINITA!!!! insomma scacco matto a Silvietto anxcora no ma poco ci manca!!!!

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 15/03/2015 - 11:11

caro marcotto infatti ho messo travirgolettato.....dai che noi ci intendiamo bene sull'ironia. heheheeh

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 15/03/2015 - 11:18

dai persilvio46 non fare il modesto sulle marche, dopo l'assoluzione dello "statista" ogni traguardo è possibile, nei sondaggi vola talmente tanto che ogni giorno lo vedo sfrecciare nei cieli.

SCHIZZO

Dom, 15/03/2015 - 11:34

Daiiiii se Berlusconi e Salvini si mettono assieme tra l'IVA al 15% e la non tassa sulla casa, l'Italia diventa un PARADISO FISCALE!

mima64

Dom, 15/03/2015 - 11:39

E basta ....servono giovani freschi con la mente lucida nn vecchi decrepiti rincoglioniti...fatti da parte o è la FINE

INGVDI

Dom, 15/03/2015 - 11:48

Dopo la politica omicida-suicida i con l'appoggio ai governi di sinistra, Berlusconi dovrebbe recitare il mea culpa e seguire la politica del buon senso di Salvini. E invece cosa fa? Minaccia. Si vergogni, Cavaliere, per aver contribuito al disastro economico e morale (non parlo delle su vicende personali). Si vergogni Cavaliere, per aver minacciato di appoggiare Tosi contro Zaia. Si vergogni Cavaliere per non aver contrastato minimamente gli indecenti provvedimenti del governo Renzi che hanno messo alla fame centinaia di migliaia di piccole imprese, partite iva, liberi professionisti, commercianti, artigiani. Si vergogni per voler ancora corre dietro a personaggi traditori come Alfano. Chi le scrive è un ex suo elettore.

Ritratto di H2SO4

Anonimo (non verificato)

mauriziosorrentino

Dom, 15/03/2015 - 12:13

@perSilvio46,d'accordo con te(sono leghista),perché allora Silvio nicchia in Veneto con Tosi,in Toscana pure?Ha paura forse che"troppo slancio" porti a realizzare il programma che sognano gli italiani che vogliono"solo"lavorare e decidere sovranamente della loro esistenza?Tipo uscire dall'euro e produrre in Italia?Tipo culattoni bene,ma non i figli?Tipo se vieni a casa mia rispetti le mie regole? ecc...

guerrinofe

Dom, 15/03/2015 - 13:04

MA BENE ,BENE FACCIA A FACCIA TRA L'EX INDAGATO ED IL PROSSIMO!

Atlantico

Dom, 15/03/2015 - 13:05

Vedere Berlusconi che deve rincorrere una ragazzotto senza arte né parte come Salvini fa stringere un pochino il cuore persino ad un antiberlusconiano come me e non è una battuta. Mah ...

SCHIZZO

Dom, 15/03/2015 - 13:31

Domanda, se Salvini prende un punto in più di Berlusconi, poi chi comanda???

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Dom, 15/03/2015 - 14:08

SCHIZZO ancora non hai capito eh??? ammettendo che Salvini prenderebbe un punto in più da Silvietto lei pensa che Silvietto accetterebbe di non esser + un Leader del Centrodestra??? e questo che fà male al centrodestra ovvero un ex Leader che non vuole ammettere che il suo tempo e finito e che deve dar spazio a giovani + capaci ma se non lo fà e fa addiritturra fà ostruzionismo e tutto un danno forte al centrodestra.... HAI CAPITO MO'??

acam

Dom, 15/03/2015 - 14:23

mima64 Dom, 15/03/2015 - 11:39 E basta ....servono giovani freschi con la mente lucida nn vecchi decrepiti rincoglioniti...fatti da parte o è la FINI, il qule finì impastoiato nei suoi lacciuoli, gli avevano promesso altro... classico esempio di come si puo rovinare la propria e altrui immagine