Regionali, tra espulsioni e faide interne per il Pd è caos ovunque

Civatiani e vendoliani corrono insieme in Liguria e Umbria mentre nelle Marche l'ex presidente dem corre con gli alfaniani

Guai per il Pd in vista delle Regionali. Da Nord a Sud sono numerose le schegge impazzite nel campo del centrosinistra. In Veneto la renziana Alessandra Moretti pare destinata a perdere contro Luca Zaia, nonostante la candidatura di disturbo di Flavio Tosi e l’accordo stretto con Sel e con i Verdi.

In Liguria, invece, il deputato civatiano Luca Pastorino ha deciso di presentarsi contro la candidata ufficiale del Pd, Raffaella Paita che si presenta con l’appoggio anche del Nuovo centrodestra. Pastorino, dopo aver lasciato il Pd, ha ricevuto il sostegno di Sel, di Sergio Cofferati e degli altri dissidenti democratici che hanno contestato la vittoria della Paita alle primarie. La Liguria, data per sicura fino a qualche giorno fa, potrebbe essere in bilico, visto che Lega Nord e Forza Italia hanno trovato l’intesa per una candidatura unitaria (quella di Giovanni Toti) e se il Movimento 5 Stelle dovesse avere una buona affermazione nella terra di Beppe Grillo. I voti di Pastorino, che potrebbe attestarsi attorno al 10%, sarebbero, in quel caso, decisivi per un’eventuale e clamorosa sconfitta della Paita.

Anche in Umbria i civatiani provano a guastare la festa della candidata del Pd, Catiuscia Marini, governatrice uscente che si ripresenta per il bis. Rita Castellani, dopo una lunga militanza nel Pd, ha lasciato il partito e guiderà una coalizione di cui farà parte anche l’Altra Europa-Umbria che si ispiri alla sinistra di Tsipras e di Podemos. Situazione contorta anche nelle Marche dove il presidente uscente Gian Mario Spacca, con due legislature alle spalle col centrosinistra, ora si ripresenta con la lista Marche2020, appoggiato dai centristi di Area popolare e forse nei prossimi giorni anche Forza Italia convergerà sul suo nome. Luca Ceriscioli è il vincitore delle primarie e candidato ufficiale del Pd che, però, non avrà il sostegno di Sel che si presenta da sola col suo coordinatore regionale Edoardo Mentrasti. Altra roccaforte rossa in bilico? Dove non ci dovrebbero essere sorprese è nella Toscana di Matteo Renzi e di Enrico Rossi che si ripresenta alla guida della Regione per un secondo mandato ma anche in questo caso senza il supporto di Sel. I vendoliani, infatti, correranno da soli con Tommaso Fattori perché Rossi, noto antirenziano, si è convertito alla vocazione maggioritaria del Pd a cui tanto ambisce il segretario-premier.

Al Sud i problemi maggiori sono rappresentati dalla candidatura in Campania di Vincenzo De Luca, sulla cui testa pendono gli effetti della legge Severino. Tecnicamente De Luca è candidabile ma non eleggibile perché condannato per abuso d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta sulla costruzione del termovalorizzatore di Salerno, città di cui è sindaco. Nonostante da più parti gli sia stato chiesto più volte un passo indietro, De Luca non ha ceduto il passo e sembra intenzionato a ricorrere al Tar in caso di vittoria elettorale. Vittoria non scontata dato che il patto tra Berlusconi e Salvini prevede che la Lega non si presenti in Campania e ciò facilita un accordo tra il centrodestra e i centristi di Area popolare (Ncd+Udc). Anche in questa regione, inoltre, il Pd non è riuscito, o meglio non ha voluto, allearsi con Sel che candida Salvatore Vozza come leader della sinistra radicale campana. Il deputato campano Guglielmo Vaccaro ha, poi, annunciato che voterà per il governatore uscente di Forza Italia Stefano Caldoro e non esclude una sua fuoriuscita dal Pd.

In Puglia, dove Michele Emiliano si presenta come il candidato di tutto il centrosinistra in alleanza con l'Udc, il Pd ha recentemente espulso Guglielmo Minervini, assessore alle politiche giovani uscente, reo di volersi candidare nelle liste di Sel “per difendere la stagione di 10 anni di governo Vendola”. Minervini era arrivato terzo alle primarie per la scelta del candidato Presidente e l’ala a lui vicina non solo contesta l’alleanza con l’Udc ma anche l’ingresso di molti esponenti di centrodestra sul “carro del vincitore”. Ad agitare le acque del Pd pugliese c'è anche il sostegno alla candidatura a sindaco di Cosimo Mele, l'ex deputato Udc coinvolto nel 2007 in uno scandalo a base di sesso e cocaina, che si è riclicato come primo cittadino di Carovigno, il suo paese natio, prima sotto le insegne dell'Ncd e ora col Pd. Due anni fa, infatti, Mele era stato eletto con l'appoggio di liste civiche ma al ballottaggio ottenne il sostegno del il Pd. Era poi passato con gli alfaniani che l'avevano sfiduciato ma era riuscito a rimanere in sella ancora un anno grazie ai voti del Pd, di cui ora è il portabandiera per le amministrative di fine maggio.

Dalla Sicilia, infine, sono da segnalare le dimissioni del presidente regionale del partito, Marco Zambuto (ex Pdl), colpevole di aver incontrato Silvio Berlusconi a Palazzo Grazioli e di aver favorito la vittoria del candidato vicino a Forza Italia, Silvio Alessi alle primarie del centrosinistra di Agrigento.

Commenti

Duka

Lun, 06/04/2015 - 08:09

MANDIAMOLO A CASA E' SOLO UN BUFFONE-

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 06/04/2015 - 08:33

Fortunatamente FI da garanzia di stabilità e unità.

Accademico

Lun, 06/04/2015 - 08:38

Renzi fa solo chiacchiere, durerà ancora per poco. Signori miei... non è credibile. A capo del Governo pretendo vi sia a rappresentarmi una persona seria, veramente autorevole. Così non va, non dura minga, non può durare...

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 06/04/2015 - 08:42

Noi invece ci possiamo considerare fortunati , il nostro è il partito dell'amore.

flip

Lun, 06/04/2015 - 08:45

ho letto l' articolo solo per curiosità. ma chi se ne frega. ma perché vogliono che si voti. per chi? per che cosa? che vantaggi avrò, povero e disgraziato sono e resto. tartassato ed insultato da questi insulsi ed insignificanti individui della pseudo politica. personalmente dico basta! non vado più a votare e per nessuna occasione. tanto è lo stesso. chiunque vinca fa i cavoli suoi e del sottoscritto se ne frega altamente. anzi mi spolpa.

flip

Lun, 06/04/2015 - 08:48

ho dimenticato un aggettivo qualificativo. oltre che "insulsi individui" sono anche ciarlatani

VittorioMar

Lun, 06/04/2015 - 08:58

...dopo 23 anni la Nemesi ha ripristinato la Verità storica, cancellando di colpo la presunzione di Superiorità antropologica,morale ed intellettuale del FU PCI!Grazie NEMESI!Una Prece!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 06/04/2015 - 08:58

Gargamella, Cuperlo, Civati. D'Alema, Rosy sexi Bindi e tutto il resto del ciarpame comunista sanno che se cade Fonzie Renzi per loro sarà davvero finita. Quindi, al netto dell minacce resteranno zitti e accucciati.

Lino.Lo.Giacco

Lun, 06/04/2015 - 09:03

un mega inciucio ecco cosa e' la politica,un inciucio dove ognuno pensa a se stesso, a come arraffare piu' soldi, come prendere piu' potere come avere consensi prezzolati e chi non fa politica langue.....

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 06/04/2015 - 09:05

Finalmente un articolo chiaro e dettagliato. L'ipotesi di un 6 a 1 per noi è nei fatti dopo che il centro-destra federato da BERLUSCONI ha riacquistato la sua compattezza, la candidatura di Toti in Liguria è l'emblema della ritrovata unità d'intenti. Dissento però dal giudizio dell'ottimo Curridori circa la situazione toscana. Lo sbiadito Rossi, travolto dagli scandali del PD-LegaCoop-Criminalità Organizzata (PD-LO-CO) è messo in crisi anche dalla legge elettorale toscana che prevede il secondo turno: se non vincerà al primo turno - e non vincerà - al secondo turno è probabile che gli antirenziani si coalizzino a favore del grande economista Borghi Aquilini (che sta avendo un successo travolgente con la sua campagna elettorale basata sui fatti), candidato Lega Nord. E con un 7 a 0 Renzi va a casa. Mai come oggi abbiamo ragione per gioire.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 06/04/2015 - 09:13

Che il PD sia nel caos sotto la spinta dei comunisti, ben presenti nel partito, mi può anche far piacere. Ma purtroppo nel caos non c'è solo il PD, ma tutta la nazione italica intera, il bel paese del mare, del sole e delle caxxate renziane. Il "tanto peggio tanto meglio", contenuto nella dottrina comunista del secolo scorso, non fa parte del pensiero politico della nazione italica, ma a quanto pare vive ancora nel nuovo partito comunista, appesantito dalla mentalità demo-comunista del chiacchierone emerso dalle caxxate.

denteavvelenato

Lun, 06/04/2015 - 09:30

Invece dentro f.i tutto a posto

bruco52

Lun, 06/04/2015 - 09:34

Ci vogliono stomaci forti, per andare a votare quest'accozzaglia di banditi in libertà vigilata....

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 06/04/2015 - 09:38

Il problema dei sondaggi taroccati dalla sinistra sta diventando talmente serio da far pensare che sia necessario disciplinarli per legge. Propalare sondaggi come quelli di Ixé a Porta a Porta che danno la candidata PD-LC-CO quasi alla pari con Zaia è, palesemente, un tentativo di manipolazione dell'elettorato. Bene ha fatto Zaia a smascherarli (la distanza reale va dai 10 ai 15 punti), ma la grancassa della stampa eversiva di sinistra li sta diffondendo ed è possibile che qualcuno vi presti fede.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 06/04/2015 - 09:38

Anche per il sommo venditore di fumo i nodi cominciano a venire al pettine! Purtroppo non é per questo che le cose vadano meglio nel centrodestra e forse sarebbe opportuno che i fitto e compagni di merende venissero espulsi senza tanti complimenti per fare infine chiarezza. La democrazia non é cacofonia e ormai di questo si tratta sia a sinistra che a destra. Una bella pulizia di primavera sarebbe la benvenuta per tutti per avere idee chiare su quello che ci aspetta!

LuPiFrance

Lun, 06/04/2015 - 09:39

ma non rischiano proprio nulla , hanno corrotto mezza italia che sa che senza i compagni sarebbe finita la cuccagna!!!!

Ritratto di ..itaglianomedio...

..itaglianomedio...

Lun, 06/04/2015 - 09:51

una bella retata della polizia ci vorrebbe per far PIAZZA PULITA della BANDA DELLE COOP

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 06/04/2015 - 09:57

No, non rischia. Le zecche rosse quando c'è da arraffare i voti sono compatti salvo scannarsi un minuto dopo. E le loro bestie da voto, li votano a prescindere. Al contrario del cdx, che ad ogni elezione fanno saltare fuori i galli malati di protagonismo che cominciano a far casino, rivelandosi poi solo degli utili idioti che fanno vincere il pd. Purtroppo questa è la realtà.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 06/04/2015 - 10:05

Che il PD sia nel caos sotto la spinta dei comunisti, ben presenti nel partito, mi può anche far piacere. Ma purtroppo nel caos non c'è solo il PD, ma tutta la nazione italica intera, il bel paese del mare, del sole e delle frescacce renziane. Il "tanto peggio tanto meglio", contenuto nella dottrina comunista del secolo scorso, non fa parte del pensiero politico della nazione italica, ma a quanto pare vive ancora nel nuovo partito comunista, appesantito dalla mentalità demo-comunista del chiacchierone emerso dalle “bischerate”.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 06/04/2015 - 10:12

Chi diserta le elezioni fa la figura del "tafazzo". Bisogna andare a votare un altra lista diversa da quella in cui si annidano i "foreign fotters" della politica, praticamente quelli che ormai hanno fatto famiglia dentro le stanze del" palazzo".

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Lun, 06/04/2015 - 10:19

Tutte quelle che si leggono nell'articolo sono buone notizie. Ma non è che in Forza Italia siano tutte rose e fiori..!

demoral

Lun, 06/04/2015 - 10:35

Tutta scena. Rimischiano le carte per ri-ri-ricominciare l'ennesima ipotetica partitafarsa per abbindolare il loro stupido elettorato. Solo così possono continuare a esistere.

Giorgio5819

Lun, 06/04/2015 - 10:41

Unico vero impegno di questo governo PD, spartizione cariche, divisione stecche, trabocchetti interni ai non allineati, divisione poltrone, gossip da comari, tutto tranne fare politica e legiferare per arginare lo sfascio programmato. Migliaia di emergenze e questi si sbattono solo per organizzare le loro squallide merende.

cicero08

Lun, 06/04/2015 - 10:59

sarà pure caos ma è invidiatissimo da ogni parte...

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 06/04/2015 - 11:07

ahhahaha mentre per la DESTRA è tutto rose e fiori .

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 06/04/2015 - 11:44

Renzi è una farsa tutta italiana. A CASA!

mariett

Lun, 06/04/2015 - 12:01

E si, il PD è in forte crisi. Non riesce a schiodarsi dal 38/39% , mentre FI conserva saldamente e stabilmente un ottimo 12%. Evvai con Silvio!!!

marco m

Lun, 06/04/2015 - 13:23

Eh si, il PD e' dilaniato, mica come FI che non ha problemi ed aumenta i voti di giorno in giorno, come da articoli precedenti

bruna.amorosi

Lun, 06/04/2015 - 15:08

PIPPORM invece di stare quì a fare commenti inutili perchè da buon kompagno non vai a dare una mano ai tuoi kompagni Aquilani così gli ricostruisci la città ??ancora credi nella politica del tipo votami lo stiamo facendo per te ?? cresciiiiii destra e sinistra lo fanno solo x le loro tasche .fin quì l'unico che ha perso qualcosa è BERLUSCONI il resto è affari coperti a sinistra dai magistrati a destra da mezze calzette .

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 06/04/2015 - 16:09

Non v'e alcuno che possa fermare Renzi e il PD, con avversari scadentissimi come Salvini ormai comandera' per venti anni

BRAMBOREF

Lun, 06/04/2015 - 16:12

GIGI86 Vorrei rispondere ad Accademico : Si svegli, vorrebbe il ritorno del Cav? Piaccia o non piaccia questo signore ha fatto più lui, in bene ed anche in male, dei precedenti Governi post DC.

flip

Lun, 06/04/2015 - 16:13

bonotalianoma. vai pure a votare con serenità. tanto anche il tuo leader ti tromba lo stesso. siamo solo pezze da piedi.

husqvy510

Lun, 06/04/2015 - 17:30

Loro litigano e noi paghiamo. Come sempre. Andrei a prenderli casa per casa. Chi viene con me?

husqvy510

Lun, 06/04/2015 - 17:37

Si pregano i soliti sinistri qui presenti di commentare gli articoli. Qui si parla del pd e non di forza italia o lega. Un consiglio: la maggior parte della stampa è di sinistra, perchè non leggete e commentate quella? Oppure un'altra ideina: scrivete il vostro nome e cognome. So già che non lo farete, sinistri codardi come i black block che spaccano tutto rigorosamente coperti. Come quelli dell'isis... Attendo le vostre generalità

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 06/04/2015 - 17:47

E per fortuna che noi, a Destra, abbiamo il baluardo di forse Italia che ci difende! Noi sì che ci presentiamo uniti, granitici e compatti! Non preoccupatevi per le piccole beghe dei rossi che, al momento opportuno, si ricompattano sempre nel nome del potere: pensate piuttosto ai vostri enormi problemi e all'esempio di coerenza che state dando, alleandovi con personaggi di opposte tendenze a seconda della regione.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 06/04/2015 - 18:02

@husqvy510 grazie per avermi fatto ridere più del solito. Inizia ad andare casa per casa e mi raccomando copriti bene che rischi un malanno. Sicuramente non sei fascista, perchè comico, innocuo e sicuramente onesto, sembri un fan di Borghezio

pinosan

Lun, 06/04/2015 - 18:12

Mark61.Bel modo di ragionare,è tipico dei sinistrosi che rovinano l'Italia. Se a casa mia va male non è gioisco perche va male anche a casa sua. Continuiamo cosi "mal comune mezzo gaudio" e vediamo deve andiamo a finire.Complimenti!.

cicero08

Lun, 06/04/2015 - 19:16

@bruna.amorosi: visto che parla dell'Aquila e di Berlusconi ci aggiunga qualcosa su quel capolavoro di sprechi e di malaffare che è la new town...

eternoamore

Lun, 06/04/2015 - 19:25

TUTTI BUONI A NULLA, DELINQUENTI E MANGIAPANE A TRADIMENTO. DOVREBBERO ANDARE TUTTI AL PATIBOLO

bruna.amorosi

Mar, 07/04/2015 - 07:54

intanto quelle persone sono dentro una casa gli altri sono in mezzo alla strada ma siccome voi siete abbituati a vivere di elemosina degli altri bene fatevi aiutare dalla PxxxxxE dopo che ha finito di dare il deretano al suo innamorato e forse anche pagandolo .scorfana comè

Duka

Mar, 07/04/2015 - 10:21

MA VA LA - Tutta scena per spostare l'attenzione del popolo boccalone sempre pronto a votarli, dalla schifezza sempre più megagalattica della banda PCI,PDS,DS,PD -

mares_28

Mar, 07/04/2015 - 11:51

Ho salvato questi commenti che vi riscatterò in facilità dopo le elezioni... Poveri illusi

cicero08

Mar, 07/04/2015 - 12:49

@bruna.amorosi: i suoi pensieri sono ad un livello più basso perfino del suo italiano...