Renzi assediato prepara il tour elettorale. Esodo Pd in Sicilia, in 40 lasciano il partito

Franceschini e Delrio sconfessano il leader: al centrosinistra serve unità

Roma - Sconfessato e abbandonato. Matteo Renzi teme l'assedio. Dentro e fuori il Pd. Due regioni, Sicilia e Campania, consegnano l'immagine di un possibile declino della leadership renziana. Il rottamatore rischia di scivolare nell'isolamento.

In terra sicula, le elezioni regionali di novembre hanno scatenato guerre tra bande e fughe tra i democratici: nella giornata di ieri 40 militanti della federazione giovanile di Catania hanno deciso di non rinnovare la tessera del partito, annunciando l'appoggio per Claudio Fava, candidato per la presidenza della Sicilia di Mdp. L'esodo tra i giovani segue di poche ore l'addio di altri due dirigenti: il parlamentare regionale uscente Pino Apprendi, che ha deciso di non ricandidarsi con il Pd, e l'ex segretario regionale dei Ds Tonino Russo, che ha aderito al movimento civico Arcipelago Sicilia del sindaco di Palermo Leoluca Orlando. L'imposizione della candidatura di Fabrizio Micari ha fatto naufragare il progetto renziano nell'Isola.

Il termometro di una temperatura rovente in casa Pd è contenuto nelle parole di Fabio Venezia, sindaco di Troina in provincia di Enna, e dirigente di lungo corso: «Molti dirigenti storici e centinaia di militanti, fra cui moltissimi giovani, stanno abbandonando il partito nella più totale indifferenza e inerzia». In realtà, la «vera» manovra di accerchiamento a Renzi è partita da Napoli: due ministri del Pd, Dario Franceschini e Graziano Delrio, hanno accettato l'invito alla festa nazionale di Mdp: una decisione che smentisce, pubblicamente, la linea di rottura con gli ex compagni di partito imposta dall'ex sindaco di Firenze. E non solo: Franceschini e Delrio hanno aperto all'ipotesi, ripetutamente bocciata dal segretario del Pd, di un ritorno alle stagioni del centrosinistra, modello Ulivo, «L'unità nel centrosinistra è una necessità», ha commentato Franceschini. «Bersani, Civati, D'Alema? Eravamo nello stesso partito fino a qualche mese fa, faccio molta fatica a pensare a loro come avversari», ha ribattuto il ministro. Più esplicito il messaggio di Graziano Delrio, renziano della prima ora, che in un confronto con Pierluigi Bersani ha chiarito la propria posizione: «Non chiudo il dialogo a sinistra con Mdp e Pisapia, spero che abbia successo il loro tentativo di allargare il campo di centrosinistra. Io non sono un esponente di un partito di destra». Due schiaffi, pesantissimi, al leader democratico.

E sempre da Napoli, il presidente del Senato Pietro Grasso ha criticato la scelta del partito democratico di rinunciare all'approvazione dello ius soli. Mentre il ministro Delrio ha sconfessato la renziana Maria Elena Boschi che aveva chiuso il discorso («Mancano i numeri») rilanciando, al contrario, il tema: «C'è ancora tempo per l'approvazione». Accerchiato e isolato. Renzi prova a reagire, annunciando l'avvio ufficiale della campagna elettorale a bordo del treno che partirà da Roma il 17 ottobre. Un treno destinato a girare l'Italia con pochi passeggeri a bordo.

Commenti

ilpassatore

Ven, 29/09/2017 - 08:11

Renzi? Il canto del cigno (senza offesa per l'elegante bestiola).

maurizio50

Ven, 29/09/2017 - 08:14

Una cosa buona il Ballista l'ha fatta: quella di liberarsi di tutto il ciarpame che sta alla sua sinistra. Tutta gente che ha portato il Paese alla rovina!!!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 29/09/2017 - 08:16

vi ricordate quando i cre.tini di sinistra lo applaudivano, nonostante fosse un abusivo ? ora questi cre.tini come minimo sono scomparsi, e quelli che appaiono , "timidamente", lo criticano! su Berlusconi invece soliti violenti e rancorosi insulti! poveri idioti...... la destra cresce, ma per colpa della sinistra :-) hanno fatto delle porcate che nemmeno Berlusconi stesso se lo sognava!!!! e insistete pure a criticare Berlusconi???? ma siete deficienti!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 29/09/2017 - 08:24

Il rottamatore finirà per essere rottamato, e in giovane età.

Siciliano1

Ven, 29/09/2017 - 08:38

Senza pensarci 2 volte.

VittorioMar

Ven, 29/09/2017 - 08:53

...PERO' SI DEVE AMMETTERE LA SUA "STOICITA'" E GENEROSITA' PER FAR VINCERE ...GLI ALTRI PARTITI!!

Luprotts70

Ven, 29/09/2017 - 09:20

Ma questo buffone pallo aro non aveva promesso che se avesse perso il referendum sarebbe sparito dalla politica?!

antipifferaio

Ven, 29/09/2017 - 09:39

Quella foto dice tutto...un demente eretto dalle banche a Deus ex machina dell'Italia. Un fallito totale imposto e che ancora ci impongono con le notizie-non-notizie da questo e altri giornali di regime...

arkangel72

Ven, 29/09/2017 - 10:50

parla, parla, parla... rimarrai affogato dalle tue stesse parole!!!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 29/09/2017 - 11:25

Renzi non mi rappresenta, non è la mia parte di campo, tuttavia preferisco di gran lunga avere come leader del csx lui piuttosto che d'alema,bersani,frantoianni o altri politici di sinistra,csx, che hanno una visione politica del loro campo ancora novecentesca.Se poi ne hanno più capace tanto meglio per la politica italiana in generale.

Atlantico

Ven, 29/09/2017 - 11:32

Sono anni che scrivete che è in crisi ....

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 29/09/2017 - 11:34

Un treno destinato a girare l'Italia con pochi passeggeri a bordo. Magari un intercity pieno di diversamente bianchi. Portoghesi e stravaccati.

OttavioM.

Ven, 29/09/2017 - 12:06

Renzi aveva vinto il biglietto della lotteria e lo ha buttato. Per me ha fatto 2 errori: il primo non avere avuto il coraggio di rottamare davvero i dinosauri del pd,anzi partì rottamatore e finì riciclatore. Secondo sull'immigrazione si è appiattito sulle politiche della sinistra estrema e ideologica tipo immigrazione porte aperte e ius soli e lì ha iniziato a perdere consensi e ha perso pure il referendum.

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 29/09/2017 - 12:08

Ciao! Ciao!

Tarantasio

Ven, 29/09/2017 - 13:07

R....i è il miglior sponsor del suo avvio al macero...

leopard73

Ven, 29/09/2017 - 13:24

HAI ROTTAMATO L'ITALIA CON TASSE E TRUFFE ORA TOCCA A TE BISCHERO CIALTRONE INCAPACE. SEI POLITICAMENTE UN UOMO MORTO.

tricolore56

Ven, 29/09/2017 - 16:17

Forse Sta preparando un tour con il circo Orfei come pagliaccio attività a lui più adatta.