Renzi benedice il buco Expo creato dal suo candidato Sala

Il premier a Milano fra spot, sfilate e frasi farsesche: "Finito il tempo degli annunci". Ma tace sulla perdita di 32,6 milioni

Sfilata con i big della moda italiana per l'apertura della Fashion week di Milano, poi al teatro Piccolo per lanciare il progetto del dopo Expo («petaloso» lo definisce Renzi rubando il neologismo al bambino premiato dalla Crusca) e, già che c'è, dare qualche consiglio al suo candidato Giuseppe Sala a cui darà una mano attivamente. Se il premier, in vena di frasi ad effetto e annunci (dopo aver detto: «In Italia è finito il tempo degli annunci»), esorta a pensare che «il nostro passato è straordinario ma il futuro è ancora più bello», sul passato dell'Expo, più che sul dopo, le incognite restano. Parliamo dei conti della società guidata per cinque anni da Sala, scelto da Renzi per correre a Milano proprio sulla scia di Expo. Sui numeri dell'Esposizione però l'ex amministratore unico è sempre stato sfuggente. Ad ogni sospetto sui buchi lasciati da Expo, Sala ha risposto che i conti sono ottimi, senza però fornire un prospetto chiaro su utili e perdite.

Le cifre dell'ultima assemblea dei soci di Expo Spa, riunitasi lo scorso 18 gennaio, sembrano contraddire l'ottimismo di Sala. La società Expo stima, infatti, di chiudere l'esercizio 2015 con una perdita di 32,6 milioni di euro, dopo aver realizzato ricavi per 736,1 milioni di euro (di cui 373 per la vendita di 21,4 milioni di biglietti, 3,5 milioni in meno rispetto alla cifra indicata proprio da Sala come indispensabile per raggiungere il pareggio di bilancio) e sostenuto costi gestionali per 721,2 milioni di euro, a cui vanno aggiunte altre voci negative che portano il saldo in rosso: ammortamenti gestionali (-47,6 milioni) e accantonamenti al fondo rischi (-12,8 milioni). Ci sono anche i crediti non ancora recuperati, pari a 19,9 milioni di euro, per i quali la società di consulenza Deloitte «ha ritenuto di accantonare un fondo rischi di circa 6 milioni». Il dato positivo è quello del patrimonio netto. «Expo 2015 Spa prevede di chiudere l'intero corso della sua attività con un patrimonio netto positivo di 14,2 milioni di euro, il risultato appare rilevante in quanto le previsioni economiche miravano al pareggio di bilancio alla data di conclusione dell'evento». Un patrimonio di 14 milioni di euro, quel che resta di uno stanziamento di 1,2 miliardi di euro per realizzare Expo.

Ma è quello il numero a cui si aggrappa Sala, infastidito dalle accuse di aver lasciato buchi: «I bilanci li so fare bene, dopo anni di lavoro e di fatica. Ho sempre detto che l'unico numero che conta è quello del patrimonio netto. Dopodichè si può discutere del risultato dei vari anni ma conta il patrimonio netto».Nel frattempo, però, il collegio dei liquidatori (Elena Vasco, Domenico Aiello, Michele Saponara, Alberto Grando e Maria Martoccia) si trova di fronte a grossi problemi di liquidità su Expo, che continua ad avere spese (lo smantellamento dell'area) ma non più ricavi. Così, il rischio paventato dai vertici della società è che la perdita sia superiore ad un terzo del capitale e quindi vada oltre la soglia minima stabilita per legge. Si legge infatti nella relazione che «in considerazione delle spese strutturali previste nei primi mesi del 2016 (quantificabili in 4 milioni mensili), è probabile una ricaduta nelle previsioni dell'articolo 2447 del codice civile durante il mese di marzo».

Il collegio sindacale perciò mette nero su bianco che serve «chiarezza in relazione alla necessità di risorse per la liquidazione», mentre è lo stesso Sala - ricostruisce ilfattoquotidiano.it - a rispondere che «le risorse sono sufficienti per le prossime 3-4 settimane», cioè per poco, e che quindi «è importante rendere chiara la situazione al nominato organo di liquidazione». In attesa del bilancio definitivo di Expo. Prima delle elezioni, possibilmente.

Annunci

Commenti

Duka

Gio, 25/02/2016 - 08:47

Come sarà andata ? Hanno diviso la torta a metà ?

linoalo1

Gio, 25/02/2016 - 09:02

Ovviamente,Cane non mangia Cane!!!!

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 25/02/2016 - 09:34

Resteranno in piedi i soliti capannoni inutilizzati patrimonio dell "incuria e dello spreco!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 25/02/2016 - 09:39

ma non potevano continuare tenendo aperto l'expo per altri mesi, visto l'afflusso di persone e di soldi che entravano? Che necessità di chiudere in fretta.

Pelican 49

Gio, 25/02/2016 - 09:39

Ovunque mettono le mani finisce con un buco, una perdita, un fallimento. E' la virtù degli incapaci. Questione di DNA ...si nasce comunisti e falliti ....è un tutt'uno!

conviene

Gio, 25/02/2016 - 09:57

MA CHE INTERESSE AVETE A FAR DIVENTARE LETAME QUELLO CHE E' STATO UN GRANDE SUCCESSO ITALIANO NEL MONDO. SITE VERAMETE DEI MASICHISTI. QUANTO HA PRODOTTO PE RL'AGRO ALIMENTARE, PE RIL TURISMO L'ANNO SCORSO E IN PROSPETTIVA PE RFARE SOLO 2 ESEMPI.E SUI DAI METTETEVI D'ACCORDO VOI. A NOVEMBRE RAME PARLAVA DI UN BUCO DI 400 MILIONI. ORA 32. LEGGETE E PUBBLICATE I BILANCI. SE VOLETE DELEGITTIMARE SALA CON QUETE FANDOMIE AVETE SBAGLIASTO STRADA. GLI STATE SOLOFACENDO CAMPAGNA ELETTORALE GRATUITAMENTE. GRAZIE. QUANDO L'ITALIA F AUNA COS APOSITIVA DOVREMMO RALLEGGRARCI TUTTI E NO NSPARATE PERCHE' L'HA FATTA IL NEMICO. IN POLITICA NON DOVREBBERO ESSERCI NEMICI MA SOLO AVVERSARI, MA SOPRATTUTTO L'INTERESSE DEL PAESE E QUINDI DEI CITTADINI. CON L'ODIO ALLO STATO PURO NON SI VA DA NESSUNA PARTE. ALLA LUNGA SI RITORCE COTNRO.

Fjr

Gio, 25/02/2016 - 10:00

14 milioni di patrimonio a fronte di uno stanziamento di 1,2 mijardi de euro?E questo vorrebbe fare il sindaco, ma va la' ,sala vai a giocare alla playstation che è meglio

malgamax

Gio, 25/02/2016 - 10:20

Tutto quello che fa la sinistra finisce in un buco , quale buco?, mah fate voi!!!

Ritratto di acroby

acroby

Gio, 25/02/2016 - 10:23

@conviene. Non sono i giornali o gli avversari a far diventare letame l'operato altrui. Sono le sinistre che da anni stanno facendo diventare questo povero Paese un letamaio. Svegliati

perSilvio46

Gio, 25/02/2016 - 10:32

Sala deve ritirare immediatamente la sua candidatura a sindaco e chiedere scusa ai milanesi! E' impensabile, e anche disonorevole, che un grande manager, un grande amministratore ed un Uomo della levatura morale, politica ed etica come Pesenti sia "obbilgato" a confrontarsi con gente come il sala. Sala è stato smascherato da Salvini e oggi questo grande articolo d'inchiesta lo inchioda definitivamente. Si ritiri dunque e si consegni alla magistratura affinché la legge segua il suo corso, se poi risulterà innocente dalle accuse mossegli (villa faraonica a Zoagli ecc.) noi saremo i primi a gioirne, siamo e siamo sempre stati garantisti, ma adesso deve andarsene.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 25/02/2016 - 10:33

L'expo è già un ricordo ma non è stata ancora completata del tutto,i conti sono in rosso "PD" ,come il suo amministratore ed il suo padrino e le uniche "opportunità" le hanno avute le mafie che si sono spartiti i lavori.Mai completati. nopecoroni.it

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 25/02/2016 - 10:36

I KOMMUNISTI amano il "rosso"è il loro colore preferito,meglio ancora se si tratta di bilanci:perché vuol dire che loro si sono arricchiti e la società va in malora,ma a loro non interessa,capite?Sono contro il "capitalismo" (degli altri).

il sorpasso

Gio, 25/02/2016 - 10:44

Sicurmente i milanesi voteranno Sala (da pranzo ah ah ah)

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 25/02/2016 - 10:55

CONVIENE...CHE IMPARI A SCRIVERE IN ITALIANO!DIVERSAMENTE SCRIVI SU GIORNALI PIU' VICINI ALLA TUA "MENTALITA'"!

Aegnor

Gio, 25/02/2016 - 10:59

Fanno presto a tappare la falla,nella ex Expo ci piazzano la nuova infornata di 400-500mila clandestini et voilà il gioco è fatto,hai voglia le Ferrari e le Porsche....

Libertà75

Gio, 25/02/2016 - 10:59

ma stiamo scherzando? il cerchio magico toscano ordina di sottrarre miliardi e non bruscolini...

Rossana Rossi

Gio, 25/02/2016 - 11:37

Come al solito 'conviene' da bravo asino rosso, ha capito nulla. Intanto se l'Expo è stato un successo il merito è della Moratti che si fece in quattro per volerlo e la gestione fu affidata a Sala che allora da buon opportunista, era sul carro del centrodestra. E adesso che naturalmente è saltato per le stesse ragioni sul carro di sinistra è patetico coprire le sue malefatte solo perchè è dalla vostra parte. Comunque per voi ladri e incapaci va bene così e i vostri trinaricciuti milanesi lo voteranno ugualmente. Disonesti sì, purche di sinistra........

Aegnor

Gio, 25/02/2016 - 11:56

La chiesa di Marx può ingrassare solo sfruttando la miseria.

hectorre

Gio, 25/02/2016 - 11:57

@conviene...smettila di scrivere maiuscolo, almeno non saltano subito all'occhio le fesserie che scrivi...sicuramente lo fai da una sede del pd, le tue markette sono imbarazzanti...slogan da propaganda comunista o fascista se preferisci ma sempre squallida propaganda.....la matematica non è un'opinione, ricordatelo!!...e mi raccomando, fatti pagare dal partito per ciò che scrivi....ma sicuramente gia lo fai....che tristezza

wrights

Gio, 25/02/2016 - 13:11

Riassumendo a fronte di un investimento dello Stato quindi nostro di Euro 1.232.600.000,00 oltre ad averci mangiato sopra tutti gli interessati, è rimasto anche un patrimonio di Euro 14.000.000,00. Ottimo risultato lo 0,0114 per cento di guadagno, o pessimo investimento se ha prodotto una remissione del 99,9886 per cento, Logicamente dipende dal punto di vista. Mi auguro che a Roma vengano assegnate le Olimpiadi del 2024, sicuramente riusciranno a fare di meglio!!!!!

conviene

Gio, 25/02/2016 - 18:13

BANDOG CREDO DI CONOSCERE L'ITALIANO ESSENDO INSEGNANTE IN UN LICEO CLASSICO.AMMETTO GLI ERRORI DI SCRITTURA PER LA TASTIERA ROTTA E PER LA MIOPIA.COME MENTALITA' SONO NATA E MORIRO' LIBELALE VERA. E hectorre ALMENO FAMMI NOTARE LE FESSERIE CHE SCRIVO. PER TUA INFORMAZIONE SONO UNA MENTE LIBERA. MAI STATA ISCRITTA E MAI SARO' ISCRITTA A NESUN PARTITO. MI PIACE IL DIBATTITO E IL CONTRADDITORIO, NON LE INSINUAZIONI E GLI INSULTI COME I SUOI SENZA NESSUN RAGIONAMENTO. ATTIVI IL CERVELLO SE NON E' ATROFIZZATO.