Renzi contro Scalfari: "Non c'è un uomo solo al comando"

Il premier replica all'editoriale del fondatore di Repubblica: "C'è un popolo che chiede di cambiare"

Matteo Renzi contro Eugenio Scalfari. Il premier risponde all'editoriale della domenica del fondatore di Repubblica che aveva criticato il capo del governo per la sua politica sull'articolo 18 definendolo "un uomo solo al comando". Renzi se l'è legata al dito e oggi ha replicato: "Eravamo una banda di ragazzini senza esperienza, senza futuro. In tre mesi abbiamo smesso di essere ragazzini, siamo diventati espressione dei poteri forti. Siamo diventati uomini solo al comando. Non c'è un uomo solo al comando: c'è un popolo che chiede di cambiare per sempre".

E poi ancora: "È strano che neppure la Cgil e la Fiom, che portano avanti combattendo a mani nude la loro battaglia (sull'articolo 18, ndr), ricordino l'articolo 30 della Carta europea; basterebbe invocarla per bloccare qualunque provvedimento nazionale in merito. Ed è altrettanto strano che neppure l'opposizione interna del Pd richiami quelle disposizioni di Bruxelles. Così si dimostra a sufficienza che il Pd si è trasformato in un partito personale guidato da un uomo solo. Del resto ciò sta avvenendo in tutta Europa, dove il partito personale prevale su ogni altra forma fin qui applicata o almeno ostentata".

Commenti

angelomaria

Lun, 03/11/2014 - 12:53

CHE PENSI ALLA DCORTA DELLA FIGLIA ED A TUTTI I PECCATI CHE DEVE SCONTARELUI CON CIAMPI L'ANELLI MANCANTI DELLO STATATO MAFIA!!!!

angelomaria

Lun, 03/11/2014 - 12:54

PARLA LA VERGOGNA !!!!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Lun, 03/11/2014 - 13:49

angelomaria..sono sicuro che il tuo commento sulla scorta alla figlia di Scalfari è volutamente ironico..:-)

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 03/11/2014 - 17:27

Sulla nave ci deve essere un uomo solo al comando. E noi italiani siamo tutti sulla stessa barca. Invece il barba è un fottutissimo svizzero, ed è chiaro che non glie ne frega niente dell'Italia che affonda, da che l'eletto Berlu non è più il comandante a causa di un complotto internazionale.

gio 42

Mer, 05/11/2014 - 16:31

Buonasera, un signore in un commento di un altro articolo, mi diceva che noi (cattolici praticanti che professiamo la nostra fede) abbiamo fede nel nulla. Giusto. Mi dica allora quel signore, dobbiamo avere fede negli uomini, in questi uomini? Dobbiamo avere fede negli uomini che fanno questa società? Io dico che è meglio avere fede in chi dice " Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia perché saranno saziati". Trovatemi qualcuno che sta con i più deboli e poveri, che abbia saziato questa fame e questa sete. (A meno che non abbia attinto alle parole del Cristo). Saluti