Il ritorno al futuro di Renzi: gli stessi slogan di sempre

Dopo poche settimane dall'addio a Palazzo Chigi Renzi torna a occupare le scene della politica italiana lanciando un nuovo blog. E spiega la sua linea: "Nel tempo dell’insulto e dello scontro, è bello dialogare. Noi siamo quelli che fanno politica per qualcosa, non contro qualcuno"

Se c'è una cosa cui Matteo Renzi ci ha abituato è che gli piace parlare (e apparire). Sempre e comunque. Con interviste sui giornali e in tv, tweet, newsletter e chi più ne ha più ne metta. Da quando si è dimesso da Palazzo Chigi, però, è tornato (un po' in ombra), anche se non ha mai smesso di twittare. E ricordare, a tutti, che lui c'è sempre. Lo ha fatto, ad esempio, quando Gentiloni ha inaugurato la fine dei lavori della Salerno-Reggio Calabria. Lui, che a quell'opera teneva tanto (ne parlava da mesi), quando è arrivato il momento buono non poteva esserci. E così si è limitato a un tweet: "Felice per #SalernoReggioCalabria ringrazio i lavoratori che hanno fatto impresa. Un abbraccio affettuoso ai giornalisti della stampa estera".

Tornato a occuparsi a tempo pieno del suo partito, il Pd, oggi Renzi inizia una nuova avventura: apre un blog. E ovviamente twitta: "Ricominciamo. Anche con un blog". E aggiunge il titolo del primo post. "Il futuro prima o poi, torna".

A leggere il primo post Renzi la prende un po' alla larga: "Ci sono molti modi di cominciare. E di ricominciare. Chi è cresciuto con l’esperienza scout sa che il modo più bello è mettersi in cammino. Un cammino fisico, fatto di passi, incontri, sguardi. Con vecchi amici che non vedi da tempo, perché finalmente hai più tempo per te e per loro. Con nuovi luoghi da osservare, scrutare, toccare per la prima volta, come mi è accaduto a Scampia (anche questo lo aveva scritto su Twitter, ndr) qualche giorno fa. Ma è anche il cammino virtuale e condiviso di una comunità. Ci sono milioni di italiani che hanno un’idea chiara e bella del futuro dell’Italia. Con tutte le difficoltà che nessuno vuole negare. Ma sempre con un’idea chiara e bella del futuro dell’Italia. Perché questi milioni di italiani non si arrendono alla rassegnazione. Io voglio camminare con loro".

L'ex premier si toglie poi un sassolino dalle scarpe, lanciando una stoccata durissima contro l'Europa. "A cosa serve l'idea dell'Europa nata a Ventotene? A inviare letterine ridicole per chiedere assurde correzioni sul deficit, come quelle che ci hanno inviato senza risultati per tre anni? Davanti a 45mila scosse di terremoto e all'inadempienza dell'Unione Europea sugli immigrati, come rispondiamo non alle regole — che rispettiamo — ma alle miopi interpretazioni delle regole fatte da qualche euro burocrate?".

Ma Renzi può essere davvero Renzi se non ricorda quello che ha fatto? Ovviamente no. E snocciola, uno ad uno, tutto ciò che ha fatto: "Abbiamo fatto passi in avanti per noi e per il Paese. Oggi l’Italia ha qualche diritto in più e qualche tassa in meno: dal Cantiere sociale ai diritti civili fino agli 80 euro o all’abolizione dell’Imu sulla prima casa. Ha attraversato, indenne dal terrorismo, eventi come Expo e Giubileo mentre in altre zone d’Europa le cose andavano diversamente. Ha recuperato in tre anni 600mila posti di lavoro, di cui tre quarti a tempo indeterminato ed è passata dal meno due per cento del PIL 2013 al più uno per cento di oggi. Ha sbloccato opere pubbliche ferme da decenni e ha iniziato l’operazione banda larga che cambierà il volto delle città. Ha investito nelle periferie, nello sport, nelle scuole, nelle imprese, nei musei e nei teatri perché con la cultura si definisce l’identità di un popolo".

Noi siamo fieri dei nostri mille giorni. Ma, ragazzi, anche basta. Quello è il passato, ormai. E annuncia cosa ha in mente: "Questo Blog non è pensato per i reduci. È un luogo dove camminare verso il futuro. Insieme, in tanti"... e lancia la sua nuova sfida: "Nel tempo dell’insulto e dello scontro, è bello dialogare. È bello essere civili, senza sciacallaggi, polemiche, odio ad personam. Noi siamo quelli che fanno politica per qualcosa, non contro qualcuno".

Intenzioni più che lodevoli quelle del segretario del Pd. Che ha il sacrosanto diritto di discutere, parlare e fare politica. Come meglio crede. Anche se forse un altro po' di silenzio (e di ascolto) non gli avrebbe fatto male. Un suo grande amico, Oscar Farinetti (Eataly), dalle colonne del Corriere gli aveva consigliato di andare (un po') all'estero, per togliersi dalla presenza continua sotto i riflettori. Renzi, però, ha deciso di fare l'esatto contrario. E contemporaneamente al lancio del suo nuovo blog saluta la vecchia squadra al Nazareno e annuncia la nuova segreteria del Pd: "Riorganizzeremo il partito, continueremo a combattere insieme". Altro che sparire...

Commenti

Duka

Mer, 25/01/2017 - 12:54

Ma lasciatelo perdere VALE MENO DI UN FICO SECCO.

Maura S.

Mer, 25/01/2017 - 13:05

Il parolai sente la mancanza del suo = airItalia one??????

agosvac

Mer, 25/01/2017 - 13:25

Questo tipo vive in un mondo tutto suo fatto di bei risultati. Peccato che i risultati li vede solo lui, gli italiani non li hanno mai visti!!!

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 25/01/2017 - 13:33

Ma basta, non se ne può più di questo esaltato, ma se ne vada all'estero come gli consiglia l'amico di merende Farinetti

un_infiltrato

Mer, 25/01/2017 - 13:42

Fatelo tacere. Quello che dice non ha alcun valore. Deve togliersi di mezzo come, peraltro, aveva fatto credere. Michele Emiliano - che è persona seria - lo sostituisca in qualità di segretario del PD. E al più presto.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 25/01/2017 - 14:12

Lasciate pure che ristrutturi il suo partito, così lo farà scomparire dalla faccia della terra...grazie, Renzi!

dalo49

Mer, 25/01/2017 - 14:13

SAREBBE IL CASO CHE QULACUNO FACESSE NOTARE AL BULLO DI RIGNANO ... CHE NELLA REALTA'COME POLITICO E' FINITOOOOOOOOOOO

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 25/01/2017 - 14:14

Ma non ha proprio nulla di meglio da fare nella vita? Secondo me è un uomo sostanzialmente solo, anche in casa mi sa che non lo ascoltano nemmeno. Ma come si fa a presentarsi ancora in giro, con i disastri che ci sono e con famiglie di terremotati nelle tende, e dire che "è bello dialogare"? Qui non è più tempo di parlare e parlare, i politici hanno perso il senso del tempo e della realtà. E' ora di fare le cose, di spendere bene i nostri quattrini e di far funzionare gli apparati dello Stato. Se non hanno capito questo, e non lo hanno capito, ci sorbiremo ancora qualche decennio di chiacchiere sulla destra e la sinistra, su correnti e movimenti, su alleanze e patti o su senso di responsabilità. Questa gente andrà in pensione strapagata senza mai aver fatto nulla per il proprio paese, visto che non hanno mai lavorato.

hectorre

Mer, 25/01/2017 - 14:19

con quali risultati???...DEFLAZIONE(anni 50 l'ultima volta)...RATING DECLASSATO...PIL RIVISTO AL RIBASSO(era gia allo zerovirgola)...MANOVRA CORRETTIVA....il tutto tenuto sotto silenzio per aiutarlo al referendum....ora tutto quanto di buono è stato fatto viene a galla....come la merd@!!!!...bravo pinocchietto!!!!...solo i pidioti potevano eleggere un segretario cosi...premier non lo sei mai stato,eri abusivo!!!!!

ilbarzo

Mer, 25/01/2017 - 14:22

Il bamboccio accusa la nostalgia del comando.Il perdere il referendum e l'aver preso quella mazzata in testa pare non gli sia giovato a nulla.Povero cocco,non gli rimane che farsi consolare dalle sua Maria Elena che lo ha trascinato in questa sventura.

DemyM

Mer, 25/01/2017 - 14:27

Renzi non e' capace di intendere e/o capire quello che fa' Le motivazioni della sentenza emessa dai giudici della I Sezione centrale di appello di Roma il 4 febbraio 2015 tolgono al premier l’imbarazzo della condanna ma non altri. A pagina 11 del dispositivo si legge infatti: “Pur non ricorrendo gli estremi della cosiddetta “esimente politica”, questo Collegio ritiene di poter rilevare l’assenza dell’elemento psicologico sufficiente a incardinare la responsabilità amministrativa, in un procedimento amministrativo assistito da garanzie i cui eventuali vizi appaiono di difficile percezione da parte di un ‘non addetto ai lavori’”. In poche parole, Renzi viene assolto perché non in grado di percepire le illegittimità del proprio operato.E noi dovremmo avere questo "incapace" al Governo del Paese?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 25/01/2017 - 14:34

Renzi, che per mille giorni ha governato sparando colpi di fiducia a raffica, adesso chiede il dialogo...ci vuole una bella faccia tosta.

unosolo

Mer, 25/01/2017 - 14:52

un modo come un'altro per piantonare il forte da solo , viaggi e gite a spese dei suoi sostenitori o per missioni da parte del governo ? domandiamoci con quali soldi o per conto di chi ancora viaggia intercontinentale da emiri per affari , certo che se viaggia ancora a spese dello Stato cioè nostre sarebbe ca arrestare chi dispone questi lussi ,

carpa1

Mer, 25/01/2017 - 15:11

Se continuate a dargli visibilità smetto di leggervi anche se siete rimasto l'unico quotidiano che mi sento di leggere ancora (per ora).

orso bruno

Mer, 25/01/2017 - 15:13

Ignoriamo questo pupazzo !

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 25/01/2017 - 15:27

Ha già fallito. basta. Non possiamo mettergli in mano ancora l'Italia! L'ha già distrutta una volta, non si concedono bis.

Libertà75

Mer, 25/01/2017 - 15:38

sinceramente sono rimasto molto deluso dal matteo fiorentino, appena insediato (e qualcuno ricorderà) spesi anche parole di ottimismo sul suo programma e discorso, poi fu categoricamente smentito dai fatti nel giro di 30 giorni... non va dimenticata l'esperienza menzognera del referendum, in cui hanno cercato di privare il popolo della propria sovranità in virtù di una centralità europea... l'unico gol di matteo è stato quello di dimostrare che nel PD non c'è nulla per gli italiani, ma soltanto contro gli stessi!

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 25/01/2017 - 15:39

Se non se ne parlasse sarebbe meglio!!

petra

Mer, 25/01/2017 - 16:15

Che barba! Hai stufato.

veronica01

Mer, 25/01/2017 - 17:30

I terremotati hanno freddo, le casette che lei aveva promesso a Natale non sono arrivate. Hanno bisogno di aiuto, potremmo vendere i rolex che le hanno regalato gli arabi, ci dica dove li ha messi.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mer, 25/01/2017 - 17:46

In questo brutto periodo che ilnostro paese sta attreverasando di sciagure, in parte causa di leggi Renziane, quello dello smantellamento delle provincie, ridotti dtrasticamente le risorse per la protezione civile, ebbene si spera che con abbiamo da subire un'altra sciagura il RITORNO DEL BUFFONE RENZI

onurb

Mer, 25/01/2017 - 19:03

Devo dare ragione a Frottolo: Renzi dice bene quando afferma che lui è di quelli che fanno politica non contro qualcuno ma per qualcosa. Infatti ha impostato la campagna per il referendum sul concetto "mi dovete votare', ossia a suo favore, "altrimenti esco dalla politica". Ma anche abbiamo fatto politica per qualcosa, in questo caso per il no, e sfortunatamente il nostro per qualcosa coincideva con il contro Frottolo.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 25/01/2017 - 19:42

Si conferma, se ce ne era bisogno, il maestro delle chiacchiere. Però egli è anche un problema, stante il fatto che quale "segretario" del PD ha ancora mano libera per sfasciare quel che resta del bel paese.

cgf

Mer, 25/01/2017 - 20:29

è stato a Scampia e nessuno, se ne è accorto. Ha avuto anche il coraggio di 'rimproverare' i media, neanche fosse ancora il primo ministro!

federik

Mer, 25/01/2017 - 22:38

A 40 anni è già un bollito.

buri

Mer, 25/01/2017 - 23:00

il lupo perde il pelo non il vizio

federik

Mer, 25/01/2017 - 23:51

Peccato abbia chiuso il circo Barnum, un posticino con il naso rosso lo trovava......

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 26/01/2017 - 13:04

POVERACCIO