Renzi a Milano in elicottero, il M5S: "Costa 8.400 euro all’ora"

Tre tappe lombarde per il presidente del Consiglio. E i grillini tuonano contro il "Renzicottero": "Un giocattolino pagato dagli italiani"

Dallo stabilimento di Vergiate di AgustaWestland ai cantieri dell'Expo di Milano. In elicottero, ovviamente. Dopo le polemiche per aver volato da Firenze a Roma anziché usare il treno, Matteo Renzi non rinuncia all'elicottero attirandosi nuovamente addosso le critiche e le accuse del Movimento 5 Stelle.

In mattinata Renzi ha assistito all'esibizione del convertiplano AW 609 di AgustaWestland. Si tratta del primo velivolo al mondo per usi commerciali in grado combinare le capacità dell'aeroplano e dell'elicottero. Una delle innovazioni tecnologiche più significative del panorama aeronautico internazionale. Poco prima di atterrare il convertiplano si è esibito in una sorta di inchino al premier che, nella visita, è stato accompagnato dall'amministratore delegato di Finmeccanica Mauro Moretti e dall'amministratore delegato di AgustaWestland Daniele Romiti. Il premier ha salutato anche le maestranze dell'azienda. E con loro ha scherzato proprio sull'elicottero: "Ogni tanto non mi riporta indietro...".

Dopo essere stato allo stabilimento della AgustaWestland, Renzi è volato a Villa Cortese, nel Milanese, dove si è trattenuto una ventina di minuti per visitare l'azienda di macchine e utensili Pietro Carnaghi. Qui si è fatto accompagnare nel tour dall'ex ad di Luxottica, Andrea Guerra. Durante la visita gli è stata consegnata una lettera scritta dai dipendenti della Franco Tosi, la storica fabbrica di Legnano che è stata messa in ginocchio dalla crisi economica. Quindi è salito nuovamente in elicottero per raggiungere il sito di Expo a Rho.

Il Movimento 5 stelle ha subito criticato gli spostamenti in elicottero tra le tre tappe lombarde. Per Andrea Fiasconaro, consigliere lombardo del movimento, Renzi è "un premier che scorrazza per l’Italia in elicottero, un giocattolino che costa alle tasche degli italiani circa 8.400 euro all’ora". "In vista di Expo non si bada più a spese - sostiene ancora in una nota - il blitz del capo del governo è servito a dispensare la sua energia e i super poteri di cui evidentemente dispone sui cantieri per il rush finale di un’esposizione che non sarà completata per tempo e che è già purtroppo annega in scandali e corruzione come dimostrano i fatti di cronaca. Expo non sarà ’una gigantesca occasione di bellezza e una strepitosa occasione di culturà ma è già stata un’occasione di speculazione e affari per i soliti noti".

Commenti

Alberto70

Ven, 13/03/2015 - 15:21

i GRILLINI NON PERDONO OCCASIONE PER COPRIRSI DI RIDICOLO...CERTO FACCIAMO SPOSTARE RENZI IN CALESSE !!! OBAMA INFATTI E' DURAMENTE ATTACCATO PER L'USO DEL AIR FORCE ONE E HOLLANDE DI SICURO USA LA SUA RENAULT PER SPOSTARSI IN FRANCIA ! MA PER FAVORE.. :-)

albertzanna

Ven, 13/03/2015 - 15:23

EGREGIO SERGIO RAME - per favore, almeno si documenti prima di pubblicare le foto a corredo dei suoi articoli. quello che lei chiama elicottero è un convertiplano Bell Boeing V-22 Osprey, che dell'elicottero ha solo che può anche decollare verticalmente, ma subito dopo le due ali, su cui sono montate le gondole motori, vengono ruotate in avanti e l'Osprey si mette a volare come un aeroplano. E' un velivolo tipicamente militare, infatti non esiste versione civile. Si documenti. Albertozanna, pilota

SanSilvioDaArcore

Ven, 13/03/2015 - 16:04

Alberto70 se per te va bene che spendano tanto quando potrebbero usare almeno almeno la macchina, paga anche le mie tasse allora. A me non sta bene

Ritratto di gufiditaglia

gufiditaglia

Ven, 13/03/2015 - 16:09

8.400 euro all’ora, accidenti i viaggi del piazzista teleimbonitore costano carucci, eppure non sono lontani i tempi in cui faceva finta di spostarsi in bicicletta... sarebbe giusto che il biglietto fosse a carico di tutti gli italioti complici dei piduisti

PaK8.8

Ven, 13/03/2015 - 16:16

EGREGIO ALBERTZANNA, lei invece prima di commentare un articolo, LO LEGGA. Quello in foto non è il V-22, ma l'Agusta Westland che la fabbrica omonima ha presentato in occasione della visita di Renzi. Insomma il primo convertiplano ad uso civile! Renzi non è andato in convertiplano, ma in elicottero a visitare un convertiplano. E poi il V-22 ha due derive, non una. Insomma, c'è una cosa giusta che abbia scritto?

Momix

Ven, 13/03/2015 - 16:41

Sig. Alberto Zanna vorrei farle notare che come lei dice "il convertiplano" nella foto e descritto nell'articolo è esattamente quello descritto e cioè un Agusta Westland esattamente AW609 e precedentemente AB609 poiché sviluppato inizialmente insieme alla Bell e poi rilevato in toto dalla Agusta. E' un modello civile al contrario del V22 che è militare e vola già da anni. Pensa forse che noi Italiani non siamo capaci di simili imprese. Poi nell'articolo si descrive un'altra cosa. non si fermi al titolo. saluti

Atlantico

Ven, 13/03/2015 - 16:53

Si spendeva molto di più con certi aerei che andavano e venivano tra Roma e la Sardegna portando allegre brigate. E non solo d'estate.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 13/03/2015 - 17:26

Attenzione agli inchini Schettino docet!

citano39

Ven, 13/03/2015 - 18:18

Non dicano fregnacce i soliti grillipi. Un presidente del consiglio ha tanti impegni per governare la macchina Stato ed è giusto che abbia a disposizione mezzi veloci. Senza se e senza ma. L'importante che lavori in modo onesto.

abocca55

Ven, 13/03/2015 - 18:25

Renzi è il presidente del Governo Italiano, ne ha diritto.

blackbird

Ven, 13/03/2015 - 18:58

D'Alema si comprò gli Aerbus. Il suo nipotino si accontenta di scorrazzare per l'Italia (a far che?) in elicottero. Non possono mica finire in un ingorgo in tangenziale, via! Sono persone importanti loro, mica plebei da spremere con le tasse!

Ritratto di ersola

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ersola

ersola

Ven, 13/03/2015 - 19:08

alberto zanna è abituato alle figure di m...

albertzanna

Ven, 13/03/2015 - 19:11

SIG. MOMIX - COMUNQUE NON E' UN ELICOTTERO. la presentazione ufficiale a Renzi del AW609 è avvenuta il 13 marzo 2015, cioè esattamente due giorni fa, mentre le prove di autorotazione risalgono all'aprile dello scorso anno e nelle foto attuali appare ancora con il tubo di Pitot, che significa che il periodo dei test non è ancora terminato. Quindi nessuna consegna, e di conseguenza Renzi non ha certo potuto spostarsi con questo convertiplano. Inoltre pare che il costo dell'AW609 sarà più elevato del Bell-Boeing Osprey, che oltrettutto ha il vantaggio d'avere già oltre 100 esemplari in servizio con Navy e Marine. Detto per inciso, il costo di un Osprey supera abbondantemente i 100 milioni di dollari. Se considera che l'elicottero CH 47 Chinook, birotore con capacità di carico di max 55 persone, ha un costo medio di 35 milioni di dollari, direi che l'AW 609 non avrà tanta clientela. Nessun dubbio circa la capacità della Agusta di progettare qualità, ma è il mercato che comanda.

FRANZJOSEFF

Ven, 13/03/2015 - 19:34

OSPREY V22 IL MIGLIORE CONVERTIPLANO OVVERO PUO' COLPIRE COME ELICOTTERO D'ATTACCO E TRASPORTO E VOLA COME UN AEREO COSTRUZIONE AMERICNA. E' UN MOSTRO DI COSTI ANCHE DI CARBURANTE. NON SCENDO IN PARTICOLARI MILITARI CHE SONO COMPLESSI. E' UNA RARITA' DI PRECISIONE E COSTI

PaK8.8

Ven, 13/03/2015 - 20:10

Che poi si vede lontano un chilometro che non è un Osprey, porc6 miseria.

albertzanna

Sab, 14/03/2015 - 12:04

PAK 8.8 - non è vero che si vede lontano un kilometro, tanto che quella foto è stata ripresa con un grosso teleobiettivo perchè AW609 è ancora alquanto riservato. Si prenda una foto dell'Osprey, stessa angolazione, e solo con un occhio molto esperto si possono notare le differenze. Circa il diventare velivolo commerciale, lo si potrà sapere solo a certificazione ottenuta e a buon accoglimento da parte dei mercati internazionali, perchè al costo che ha questo convertiplano, sul mercato ci sono executive a getto con capienza di 20 posti che costano molto di meno. Per gli esperti dell'M5S, un ora di volo in elicottero non costa 8.400, perchè se così fosse 1000 ore/anno di volo farebbero 8.400.000 € più manutenzioni, hangaraggi ecc, e neppure Obama se lo potrebbe permettere. Albertzanna