Renzi è nella bufera e ora pensa di imporre il segreto di Stato

Il Premier dopo la fuga di notizie sulla guerra in Libia vuole blindare le operazioni

Doveva restare tutto segreto. Ma in realtà l'azione militare che l'Italia sta svolgendo in Libia svelata da Repubblica, è stata preparata a livello politico da mesi e il premier Renzi si era garantito la massima riservatezza prima con una legge, la 198 del dicembre 2015, votata anche dalle opposizioni, e poi con un suo decreto del 10 febbraio, subito secretato.

Lo scopo legittimo era di proteggere le nostre forze impegnate sul campo, incursori del Col Moschin (esercito) e del Comsubin (marina). Quello non dichiarato di mantenere il solito volto ipocrita che l'Italia sfodera in queste occasioni (vedi la narrazione delle «missioni umanitarie» in Afghanistan e Irak) ed evitare le consuete polemiche politiche. Che infatti in queste ore esplodono. Tanto che Renzi sarebbe assai indispettito dalle rivelazioni di queste ore e avrebbe sul tavolo l'ipotesi di ricorrere a un ulteriore blindatura delle notizie dalla Libia, ricorrendo al segreto di Stato.

Tutti ora chiedono di riferire in Parlamento, a partire dai grillini: «Gravissimo - recita una nota congiunta dei parlamentari M5s delle Commissioni Esteri e Difesa di Camera e Senato - che gli italiani apprendano delle operazioni in Libia dalla stampa e non dal governo, che sino ad oggi ha nascosto la verità al Parlamento e al paese senza mai degnarsi di metterci la faccia e dire le cose come stavano». Eppure anche l'M5s, insieme alla maggioranza e al centrodestra, ha votato la legge che consente a Palazzo Chigi di mobilitare all'estero «forze speciali della Difesa con i conseguenti assetti di supporto della Difesa», senza voto del Parlamento, acquisito un parere non vincolante del Copasir, visto che l'articolo 7bis, affida il coordinamento di questa «guerra segreta» non ai militari ma all'Aise, il servizio segreto per l'estero.

Il Copasir va informato entro trenta giorni e in effetti una decina di giorni fa ha ricevuto un documento riservato sull'operazione, con l'obbligo di non divulgarlo. Ma non è bastato. E così le notizie sono arrivate sui giornali prima che in Parlamento, provocando il fuoco incrociato sul governo. Lo stesso ministro Gentiloni, annuncia la prossima riapertura dell'ambasciata a Tripoli, sotto la guida di Giuseppe Perrone, diplomatico esperto, ma sul tema delle operazioni sul campo al Corriere prima dice che «non abbiamo missioni militari in Libia» poi, interrogato su azioni dei servizi, si trincera dietro a un «non commento per definizione operazioni di natura riservata».

Il punto vero è la dimensione dell'intervento. Il capogruppo di Forza Italia al Senato Paolo Romani, da pochi giorni membro del Copasir, si attiene all'obbligo di riservatezza, ma sul punto politico aggiunge di «sperare che il governo risponda in modo adeguato alle richieste di intervento, visto che i problemi della Libia ci riguardano più di altri e che ora ha la necessaria copertura legislativa». Concetto rafforzato dal generale Tricarico, ex capo di Stato maggiore dell'Aeronautica, secondo cui «il nostro impegno in Libia è sotto il minimo». «Personalmente - aggiunge - ritengo che questa attenzione esasperata un po' voyeuristica relativa alla presenza di un nostro contingente di forze speciali in Libia sia assolutamente fuori luogo e denuncia la debolezza del pensiero, nel nostro Paese, in materia di sicurezza e di difesa».

Insomma la prima guerra segreta di Renzi, che proprio ieri in un collegamento dal Comando interforze ha fatto gli auguri a tutti i soldati italiani in missione, per ora è solo una «guerretta». Ma sufficiente a scatenare il fronte pacifista. E forse qualche malumore tra i militari: perché sulla nuova catena di comando che li pone sotto il controllo dei servizi qualche dubbio resta.

Commenti

blackindustry

Ven, 12/08/2016 - 09:12

Che esseri indegni quelli che hanno rivelato tutto, sputtanare azioni ancora in corso, esponendo l'Italia a ritorsioni e gli italiani in Libia (militari e civili lavoratori) ad azioni violente. Adesso dovrebbero processarli. Ok il diritto di informazione e cronaca, ma dopo che le azioni fossero terminate, perche' la sicurezza nazionale viene prima. Almeno in una nazione seria. Non in una italietta antifascista.

Fjr

Ven, 12/08/2016 - 09:15

Dunque facciamo il punto della situazione,i militari che agiscono sotto comando dei servizi segreti, i militari che si incaxxano perché in genere sono gli ufficiali di alto grado a dare gli ordini e già li', vabbè, le missioni secretate per paura che quei cattivoni dei baluba lo vengano a sapere e facciamo disastri anche in Italia, però dobbiamo far sapere agli alleati che ciao siamo uniti nel conflitto, per non perdere la faccia, che ormai non abbiamo da almeno tre governi, insomma andiamo in guerra ma basta che non si sappia troppo in giro, c'è n'è abbastanza per scriverci un libro

Giulio42

Ven, 12/08/2016 - 09:21

Mantenere il segreto era doveroso, ma come sempre, il tutti contro tutti se ne frega di aumentare il rischio di attentati nel nostro paese.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 12/08/2016 - 09:37

Nella costituzione (comunistardamente più bella del mondo) si legge che l?itaglia ripudia la Guerra(...azzzz) e si evince che Gli Italici Confini Italici devono essere salvaguardati... l'opposto di quello che fa fonzie e d i suoi cumparielli sgovernanti!!

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Ven, 12/08/2016 - 09:41

È una missione di pace e di addestramento a fare la pasta alla carbonara.

swiller

Ven, 12/08/2016 - 09:43

Buffone parassita sanguisuga incompetente.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 12/08/2016 - 09:56

Con Renzi c'è da aspettarsi di tutto.

Ritratto di karmine56

karmine56

Ven, 12/08/2016 - 10:14

Al posto di blaterare perché non sfiduciano "Pulcinella". Siamo alla dittatura. Un governo illegittimo manda i nostri ragazzi in guerra.

conviene

Ven, 12/08/2016 - 10:15

Sono stati degli incoscienti per usare un eufemismo quelli che hanno rivelato un segreto di stato, con il rischio concreto di mettere a repentagli la sicurezza, la vita dei militari e di attentati in Italia. Renzi sta agendo con la massima discrezione utilizzando la legge del 2015 approvata praticamente da tutti per garantire a queste operazioni la riservatezza dovuta. Non si scherza con la vita dei nostri militari. Qualcuno ed è ben individuabile lo ha fatto e continua a farlo. Se accadesse qualcosa sappiamo di chi è la responsabilità. dove sei Stucchi????

baio57

Ven, 12/08/2016 - 10:21

@ blackindustry - Secondo te quelli dell'Isis per sapere che se siano coinvolti militari italiani lo devono leggere dai giornali ?

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Ven, 12/08/2016 - 10:42

il segreto di pulcinella..... secondo lui i soldati italiani sono invisibili?

Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 12/08/2016 - 10:53

@blackindustry ma mi faccia capire: sono indegni perchè hanno toccato Renzi? ma dove sono le marce della pace quando c'era al governo il CDX? li il segreto di stato non esisteva nei suoi pensieri? ma dove era lei quando veniva violata la sacralità della vita privata di Berlusconi? Aveva forse mandato in ferie il cervello o, quello, è sempre in ferie o mancante?

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Ven, 12/08/2016 - 11:01

Ho letto tutti i commenti su quanto scritto in questo articolo che mi pare non metta a rischio,proprio nessuno, tant'è che non Pisco credere che ISIS per sapere che gli italiani sono in Libia debba attendere Repubblica. Tale rotolo di carta sembra dure delle cose segrete, si come quelle di pulcinella, e poi guarda caso legge del 2015 di chi? Decreto del 10 febbraio guarda caso. Aprire gli occhi e smetterla di farci prendere per i fondelli dal venditore di pentole non sarebbe l'ora? BASTA il popolo vuole sapere che cosa si fa dei suoi figli ed é stufo di vederli rimpatriare, come i civili, in un' abito di legno.

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 12/08/2016 - 11:11

conviene,mi spiace per lei,ma questa e'la tecnica del sinistrume politico in itaglia,eppure basta tornare indietro di qualche mese e qualche anno,vedi elicotteri,vedi Berlusconi,devo continuare?

montenotte

Ven, 12/08/2016 - 11:15

Che strano lo "sputtanamento" è stato fatto da "La Repubblica" notoriamente di sinistra. Ora Renzi cosa farà, imporrà un direttore di suo gradimento come per la RAI?

zucca100

Ven, 12/08/2016 - 11:35

Montenotte sei un genio, non lo sai che calabresi, ottimo direttore di repubblica, è' molto gradito a Renzi? Informati prima di scrivere belinate

ilbarzo

Ven, 12/08/2016 - 11:46

E' solo un povero mentecatto.

ilbarzo

Ven, 12/08/2016 - 11:57

@montenotte,di solito Renzi i giornalisti,direttori Rai, coloro che non sono dalla sua parte politica o che non parlano bene di lui e del suo governo,li licenzia mandandoli a casa,mettendo al loro posto coloro che invece lo adorano, lodandolo esageratamente.Questa è roba comunista.

Ritratto di brunoga

brunoga

Ven, 12/08/2016 - 12:10

Ci siamo, l’abusivo ora vuole imporre il segreto di stato, quindi eventuali “caduti” o meglio morti in Libia, saranno rimpatriati in casse sigillate senza nome e aggiunti sull’altare della Patria di Renzi come Militi ignoti. Grazie Alfano resta li incollato alla poltrona.

vince50_19

Ven, 12/08/2016 - 12:35

conviene - L'Is ha bisogno di leggere i giornali per saperlo? HaMossad (leModi'in uleTafkidim Meyuchadim) potente servizio segreto israeliano ha rivelato alcuni episodi in Libia che ci riguardano da vicino. Che fa Renzi: impedisce secretando ad es. a la Mossad di divulgare episodi di "intelligence" che noi nascondiamo? Ci stiamo solo coprendo di ridicolo. Ha presente questo: https://it.wikipedia.org/wiki/Operazione_Eagle_Claw? Aspettiamo il primo prigioniero italiano che cada nelle mani dell'IS per conoscere ufficialmente la missione italiana "segreta"? E dopo come la metteremo, Renzi farà finta di niente?

lorenzovan

Ven, 12/08/2016 - 12:46

ma fatela finita...un giorno volete combattere l'isis.-.il giorno dopo attaccate chi combatte l'isis...sembrate le mogli isteriche alle quali non va mai bene niente ...lolololololol

Libero1

Ven, 12/08/2016 - 12:49

Da questo bugiardo buffone ti puoi aspettare di tutto.Che poi questo buffone sia finito anche sulle pa.... della stampa filokomunista mi sorprende.Cosa ti poi aspettare da un buffone ch'e' stato messo a capo di un governo non eletto dagli italiani da uno dei peggiori komunisti in circolazione che applaudiva quando i carrarmati della sua amatissima URSS invadevano l'Ungheria.

agosvac

Ven, 12/08/2016 - 13:10

Ma cerchiamo di essere seri! Davvero c'è qualcuno che possa credere che l'isis non sappia contro chi sta combattendo??? Quelli sanno benissimo quante siano le forze speciali inglesi, quante quelle francesi, ammesso che ce ne siano, e quanti sono quelli italiani, probabilmente sanno anche i nomi ed i cognomi!!! Forse lo si sarebbe potuto tenere segreto agli italiani, ma non di certo a questi terroristi.

jackmarmitta

Ven, 12/08/2016 - 13:11

perchè noi italiani non dobbiamo sapere cosa decidono questi 4 incompetenti e bugiardi per noi. L'italiano non deve mai sapere niente , ma pagare i vari aumenti di accise per la guerra

zucca100

Ven, 12/08/2016 - 13:36

Librro1' fatti curare. Tu sei ossessionato dai komunisti, tu ricordo che il muro è' caduto quasi 30 anni fa. Sveglia, siamo nel ventunesimo secolo

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 12/08/2016 - 14:13

Il solito dei Kompagnucci, si fa la guerra ma non si dice. Vds. precedenti con baffino detto D'Alema in yugoslavia.

blackindustry

Ven, 12/08/2016 - 14:15

@baio57 Quelli dell'isis no di certo, ma gli utili idioti come te (citazione leninista) si.

blackindustry

Ven, 12/08/2016 - 14:20

@lettore57 Probabilmente il cervello in ferie lo ha lei, dato che non ha i mezzi per cogliere che il mio commento e' critico nei confronti del Governo Renzi che non ha saputo tenere il segreto su azioni delicate, e nei confronti di Repubblica. Faccia una bella cosa, inizi a votare a sinistra, cosi' noi ci leviamo di torno un inutile zavorra che e' la sua testa inconsapevolmente di sinistra.

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Ven, 12/08/2016 - 14:26

Lorenzovan moglie isterica ci sarai tu e gli amichetti tuoi che saranno sempre pidioti, non è che non ci va bene niente e che esistono regole, leggi e funzionamenti per altri valgono che per il buffone di corte, quindi prima di dar fiato alla bocca accertarsi luce verde accesa del cervello, ma penso sia materia che manca alla grandissima. Forse non lo sai ma esiste internet.

seccatissimo

Ven, 12/08/2016 - 14:27

Siamo un popolo derelitto, un popolo di pagliacci che non ha nemmeno il coraggio di buttare dalla torre un tizio ciarlatano che sta per coinvolgere il Paese in una guerra senza volerne informare i propri "sudditi"! Roba da matti! Una porcata, un vizio con tanti precedenti, che solo in Italia è possibile!

lorenzovan

Ven, 12/08/2016 - 14:33

azzo alle 10 .53 gia' gente ubriaca...lol..scrivere" la sacralita`della vita privata di berlusconi" non ha prezzo....lolololkolololo

lorenzovan

Ven, 12/08/2016 - 14:35

quello che mi convinvce invece dell'odiati renzi...e' che sia odiato dai fanatici estremisti di destre e di sinistra....per me e' quanto basta...i nemici di fascisti e stalinisti sono miei amici

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 12/08/2016 - 14:37

lorenzovan,lei ha inavvertitamente compreso male,ci vuole SERIETA! nel fare certe cose,nel senso che raccatti tutta la stirpaglia e la porti a casa... poi vai a fare azioni di intelligence??

settemillo

Ven, 12/08/2016 - 14:55

Sono fermamente convinto che il presidente BLA..BLA.. si sia bevuto il cervello; non riesco ad immaginare altra spiegazione.

settemillo

Ven, 12/08/2016 - 14:58

Renzi? se fossi in lui, mi sarei dato alla latitanza. Un consiglio; provi a rifugiarsi in PAPUASIA; unico luogo di meditazione per soggetti come l SUMMENZIONATO!

blackindustry

Ven, 12/08/2016 - 15:27

@lettore57 Torna sul trespolo e non pensarci... Renzi puo' essere giusto difeso da elementi come te, dato che hai colto l'esatto opposto del senso del mio commento.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 12/08/2016 - 15:42

Non a caso si è impadronito della RAI, che ora "parla" a senso unico, ma così Renzi sta puntando direttamente contro un muro, dato che molti Italiani non sono fessi ed anche quelli ciecamente sinistri, che spesso lo erano, stanno aprendo gli occhi.

Ritratto di rodolfo47

rodolfo47

Ven, 12/08/2016 - 15:43

Scusate la mia ignoranza ma il parlamento non doveva essere informato????

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 12/08/2016 - 16:06

Bisogna farlo cadere. Il referendum sarebbe stata un'ottima occasione, ma il furbetto ha cambiato direzione e praticamente ha preso le distanze dalle fesserie boschive, pronto a tutto pur di non lasciare la poltrona. Evidentemente ha la sua convenienza.

ilbarzo

Ven, 12/08/2016 - 17:41

@ settimillo,per un essere umano privo di cervelo è assolutamente impossibile beverselo e Renzi credo proprio che non c'è l'abbia quella materia grigia.