Renzi: "Ogni centesimo di aiuti sarà verificabile dai cittadini"

Renzi: "La ricostruzione dovrà avvenire nel modo più trasparente e occorrerà lavorare tutti insieme"

"C'è una ricostruzione da coordinare nel modo più saggio e più rapido. Giusto fare in fretta, ma ancora più giusto fare bene e soprattutto con il coinvolgimento delle popolazioni interessate". Lo scrive il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nella sua Enews. "La ricostruzione dovrà avvenire nel modo più trasparente con l'aiuto di strutture che abbiamo voluto con forza come l'Autorità Anti Corruzione presieduta da Cantone ma anche con la massima trasparenza online", aggiunge Renzi. Che poi precisa: "Ogni centesimo di aiuti sarà verificabile a cominciare da quelli inviati via sms dagli italiani al numero della protezione civile (Sms al numero 45500, ancora attivo per chi vuole dare una mano)".

Secondo il premier, "dovremo tenere viva la presenza delle comunità sul territorio. I luoghi hanno un'anima, non sono semplicemente dei borghi da cartolina. E l'anima gliela danno le storie delle persone, vecchi e bambini, il vissuto quotidiano, gli spazi di una comunità a cominciare dal circolo, dalla chiesa, dalla scuola. L'impegno del governo è che questi luoghi così ricchi di un passato prezioso possano avere un futuro". E ancora: "Sulla ricostruzione delle zone del centro Italia colpite dal sisma occorrerà lavorare tutti insieme, senza proclami, senza annunci, senza effetti speciali, ma con l'impegno rigoroso di tutti".

"Lavorare tutti insieme, senza proclami, senza annunci, senza effetti speciali, ma con l'impegno rigoroso di tutti. La storia italiana ci consegna pagine negative nella gestione del dopo-terremoto, come l'Irpinia, ma anche esempi positivi. Su tutti il Friuli del 1976, certo. Ma anche l'Umbria di vent'anni fa". Lo scrive il presidente del consiglio, Matteo Renzi, nella sua Enews, dedicata ai territori colpiti dal sisma. "E soprattutto penso al modello emiliano del 2012. Quel territorio ha tenuto botta, come si dice da quelle parti, ricostruendo subito e bene. Le aziende sono ripartite, più forti di prima. E la coesione mostrata è stata cruciale per raggiungere l'obiettivo. Dovremo prendere esempio da queste pagine positive. E fare del nostro meglio - senza annunci roboanti - per restituire un tetto a queste famiglie e restituire un futuro a queste comunità", aggiunge Renzi.

In merito alla prevenzione, il premier scrive: "Ciò che in passato non sempre è stato fatto è andare oltre l'emergenza, oltre la ricostruzione. Perché sull'emergenza l'Italia è forte. Sulla ricostruzione ci sono pagine di assoluta efficienza e pagine che invece andrebbero cancellate, lo sappiamo. Ma quello che in passato è spesso mancato è la costruzione di un progetto paese basato sulla prevenzione: non solo reagire, non solo ricostruire, ma prevenire. Il fatto che per 70 anni non siamo riusciti a far partire un progetto coordinato e strategico di prevenzione significa che questa sfida non è facile, fa tremare i polsi. Ma il fatto che sia una sfida difficile, non è un buon motivo per non provarci. È un progetto di lungo respiro, che richiederà anni, forse un paio di generazioni, come ieri mi diceva con lucidità e visione un grande italiano quale Renzo Piano. Ma il fatto che sia un progetto a lungo termine, non è un buon motivo per non iniziare subito".

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 29/08/2016 - 12:48

...e naturalmente servirà stabilità. Quindi non sognatevi neppure di sloggiarmi da Palazzo Chigi per i prossimi 20 anni.

mcm3

Lun, 29/08/2016 - 12:56

La stessa filosofia applicata all'Aquila

tRHC

Lun, 29/08/2016 - 13:15

Naturalmente le nomine e la gestione le gestisce lui....

routier

Lun, 29/08/2016 - 13:16

Verso la fine del 2013 in parlamento, durante l'approvazione della legge di stabilità per l'anno successivo, venne proposto lo "sblocco" dei fondi per la ricostruzione dell'Irpinia, dopo il terremoto avvenuto oltre trent'anni prima (1980). Se i pregressi sono questi, i proclami di Renzi fanno ridere i polli!

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 29/08/2016 - 13:16

Ahahahaha...bellissima questa! Ma se non siete in grado di controllare niente nemmeno a casa vostra,cosa volete controllare ora? E quale banca si occupera' di "tenere" i fondi in attesa di essere impiegati? Banca Etruria,forse? Chi saranno i controllori? Il cda di MPS? BUFFONE che non sei altro,stai sfruttando la situazione per tenere ben saldo il deretano sulla poltrona di premier in vista del referendum. A quanto pare gli sciacalli non sono solo quelli che vanno a rubare nelle case dei terremotati,ma sanno albergare (e bene) anche altrove.

sturmkeil

Lun, 29/08/2016 - 13:29

Come in Irpinia e l'Aquila! La Mafia e gia pronta!!! Sturm

cgf

Lun, 29/08/2016 - 13:34

fu detto anche in Emilia, ma....

agosvac

Lun, 29/08/2016 - 13:50

Il Governo ha il coraggio di chiedere ai cittadini italiani due euro ciascuno. Due euro non sono niente, ma sono pur sempre due chili di pasta con i quali c'è chi ci mangia 4 giorni, i fortunati che questi due euro li hanno!!! Perché non chiede ai suoi parlamentari 1000 euro ciascuno??? Loro manco se ne accorgerebbero visto i più che lauti stipendi!!! Se poi si considerassero anche i manager statali e della Pubblica amministrazione, si potrebbe facilmente fare a meno di questi due euro!!!!!

vince50

Lun, 29/08/2016 - 13:55

"occorrerà lavorare tutti insieme",sacrosanta verità,peccato che alcuni hanno preferito la sporca politica al lavoro.

greg

Lun, 29/08/2016 - 14:01

Ma questo personaggio sempre più da avanspettacolo, collega cervello a lingua quando se ne esce con le sue sparate?? Con un debito pubblico che non fa che crescere, e i servizi per i cittadini che non fanno che essere sempre più scarsi e di pessima qualità, noi dovremmo credere che "ogni centesimo che verrà speso nel dopo terremoto sarà verificabile dai cittadini" ??? Scusa Matteino, se ti faccio una domanda impertinente: ma che matematica dovremmo utilizzare, noi cittadini, per fare le 4 operazioni, + - x :, quella delle tabelline della scuola elementare, o quella della matematica della sinistra per cui 2+2 non fa mai 4, ma alternativamente 3 o 5? Ma è chiaro che ci sono già schiere di faccendieri mascelluti che non aspettano altro che l'ordine di via, per rinforzare le tasche in cui faranno entrare vagonate di soldi "destinati a fare si che i terremotati non verranno mai lasciati soli.......". Che Pinocchione che sei, Matteino!

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Lun, 29/08/2016 - 14:47

Mi sta bene. Ma un'altra cosa è importante stabilire: quando si fa un appalto per eseguire lavori, e il geometra del comune sa che per fare quel lavoro edile occorrono, ad esempio, 300 euro a mq., quell'appalto non può certo essere vinto a 100 euro a mq. Ho detto tutto. Il controllo, è vero che va fatto a fine lavori, ma anche preventivamente non sarebbe errato. Così non avremmo lavori fermi per adeguamento prezzo o lavori dove, invece del cemento c'è sabbia.

Lapecheronza

Lun, 29/08/2016 - 15:02

Se una chiesa destina i soldi per il campanile per la ristrutturazione della chiesa il problema non è verificare che i soldi dei fedeli non vengano “rubati” prima di arrivare, ma le scelte che con questi vengono attuate. Se le norme prevendono bizantinismi tipo seconde case no e prime si, con termini tipo “adeguamento”, “consolidamento” e “miglioramento” siamo nel campo dell’interpretazione giuridica e non nella volontà di evitare che in caso di evento sismico sotto X gradi l’edificio non deve crollare. Le vicende come i crolli dei viadotti, denunce tipo Report per nella costruzione delle gallerie non portano a nulla se non alla prescrizione. La cosa peggiore è come la storiella del pastorello che gridava al lupo, dopo le innumerevoli promesse, non mantenute o chiacchere retoriche e sofismi per compiacere le scelte dell’esecutivo che non trovano conferma nella realtà, purtroppo ora anche in momenti di gravissima emergenza non è più credibile.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 29/08/2016 - 15:08

Andavano controllata la correttezza dei lavori ma si è preferito seguire il solco della strada seguita dal PCI-Pd con le banche come mps,Etruria e del credito cooperativo. nopecoroni.it

lorenzovan

Lun, 29/08/2016 - 15:12

invece di gracchiare as usual...sul trespolo...vediamo quello che si puo' fare per evitare i vecchi errori e le continue ruberie..i subappalti sono una maledizione e l'aggiudicazione sotto i valori di mercato pure...tutto il sistema di gare pubbliche sembra fatto per favorire mafie e lavori scadenti

ortensia

Lun, 29/08/2016 - 15:12

Al di la' delle banalita' sembra che qui a Bologna la coop costruzioni, quella del palazzo di vetro,quella che se non sei tesserato del PD e non fai volontariato alle feste dell'Unita' non vieni assunto neppure se sei il piu' valente degli ingegneri,quella rossa insomma, sia in crisi.Vedremo se con tutte le commesse che le arriveranno(Vasco Errani, Poletti??) e malgrado i tecnici PD potra'risorgere.Ma non sarebbe meglio assumere in base alle competenze e non al colore politico? Altra banalita'!?

Ritratto di vomitino

vomitino

Lun, 29/08/2016 - 15:13

" Quis custodiet ipsos custodes?" "chi controlla i controllori?" fosse un po più istruito il bimbino insulso, magari penserebbe prima di parlare...ah già!lui parla l'Inglese....

giuseppe1951

Lun, 29/08/2016 - 17:07

Stai zitto Pagliaccio!

Zizzigo

Lun, 29/08/2016 - 17:08

"Ogni centesimo di aiuti sarà verificabile... " ma va là!

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 29/08/2016 - 17:08

Il bamboccio dixit.

Finalmente

Lun, 29/08/2016 - 17:10

visibilità, trasparenza, controllo... gli stessi termini usati quando scoppiò lo scandalo banca etruria...

Gasparesesto

Lun, 29/08/2016 - 17:12

Gli unici a guadagnarci con queste donazioni volontarie sono Banche ( cui si paga comunque il bonifico ) e società Telefoniche !

greg

Lun, 29/08/2016 - 17:15

MIKI59 - e chi sarebbe, nel settore dei lavori pubblici e degli uffici tecnici comunali, che calcola quanto possa costare un determinato lavoro da mettere a capitolato per l'asta? E che lo calcoli onestamente e il cui importo è già stato comunicato ad un o dei partecipanti che ha già la mazzetta in tasca da regalare a chi ha fatto i calcoli? L'unica strada da percorre è solo una: regole draconiane da seguire per determinare gli importi della gara. al primo posto, Art. 1, chi verrà trovato ad avere truccato una gara, senza nessun processo finirà in galera, per direttissima, per minimo 5 anni, senza sconti di pena o di buona condotta, e non potrà tornare al suo precedente impiego presso alcuna amministrazione comunale, provinciale, regionale o statale. Sulla sua fedina penale resterà scritta la condanna, senza possibilità di chiedere riabilitazione giudiziaria. Art. 2, l'articolo 1 non potrà essere interpretabile a discrezione del magistrato giudicante.

Ritratto di GWENDOLIN

GWENDOLIN

Lun, 29/08/2016 - 17:21

Excusazio non petita accusazio manifesta.rif. al pifferaio fiorentino Gwendolin

lorenzovan

Lun, 29/08/2016 - 17:24

niente da fare con voi pennuti...mi sa che renzi ve lo sognate anche di notte

unosolo

Lun, 29/08/2016 - 17:24

lavorare tutti insieme e poi nominare a capo un mio fedelissimo ? le minoranze ? le coperture si vedono proprio in questi casi quando a decidere è solo uno ma vuole i consenso di tutti . questo dimostra proprio la mala fede di certi personaggi-

onurb

Lun, 29/08/2016 - 17:26

Io seguo il mio chiodo fisso: mettere i soldi in mano a chi ha necessità e non alle organizzazioni che li usano in modi che è impossibile controllare. Ho appena fatto un bonifico all'Associazione Tutti per Giulia (IBAN: IT98Y 05034 33980 000000000144). Vi consiglio di fare la stessa cosa.

Vigar

Lun, 29/08/2016 - 17:27

Ah, Ah, Ah...se non fosse una tragedia ci sarebbe da scompisciarsi dalle risate. Ma è possibile che ci prendano tutti per imbecilli? Molti effettivamente lo sono, ma non tutti! A lorsignori però bastano i primi, quelli che hanno portato il cervello all'ammasso per assicurargli la poltrona e la pappatoia. Coraggio il nazareno 2.0 è pronto! Viva l'Italia!

PorcaMiseria

Lun, 29/08/2016 - 17:37

Trasparenza! Ma se paghiamo ancora le tasse per il terremoto di Messina del 1908.

Fjr

Lun, 29/08/2016 - 17:39

sul Friuli posso essere d'accordo ma su Emilia e L'Aquila.....intanto iniziamo a pubblicare le cifre aggiornate giorno per giorno di quanto raccolto e dove vanno a finire ,ma soprattutto in quali tasche,poi forse potremo parlare di buona gestione, per il momento restiamo dubbiosi ,chissà poi perché

carpa1

Lun, 29/08/2016 - 17:47

Ci è permesso ridere? AH AH AH AH !!!!!!!!!! Soprattutto quelli donati alle onlus! e quelli donati alle istituzioni! Ma andate a ranare che è meglio. Volete sapere che cosa mi è successo quando ho portato in Irpinia la mia roulotte corredata di gabbiotto invernale? Non ve lo dico perchè ci si dovrebbe scrivere un libro per quante risorse sono andate letteralmente buttate nel cesso. Mai più con le istituzioni o le onlus (farlocche). Solo privatamente e per conoscenza diretta su chi riceve e come va ad impiegare quanto donato. Un esempio: se dono la roulotte, non è certo perchè venga venduta al miglior offerente e non me la vado a parcheggiare in uno spazio ristretto tra il muro della chiesa e quello di una casa col rischio di finire schiacciato alla prossima scossa. Arraffavano di tutto in un paese quasi intatto.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 29/08/2016 - 18:07

Frottolo dice,bisogna fare come per il terremoto dell'Emilia del 2012 che ora tutto è stato ricostruito!!!lol lol. È di qualche giorno fa un servizio della RAI in provincia di R.E. con la gente nelle ROULOTTES e nei CONTEINERS!!! Lui e Lorenzonee non guardano la RAI, probabilmente!!! AMEN!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 29/08/2016 - 18:33

Preferisco donare, per quelle povere persone terremotate; poi se qualche vile si intasca i soldi, spero soltanto che li sprechi tutti in medicine. Magare schiaffare in galera (reale non fittizia) coloro che si abbassano a commettere un simile furto ai danni di chi ha realmente bisogno e non può difendersi. Vigliacco è pure colui che difende il truffatore (alla tastiera, sui giornali, alla tv).

flip

Lun, 29/08/2016 - 18:43

non fare il ganassa (in milanese) o bischero in toscano. devi mettere a disposizione a chi vuol veramente verificare i "conti" la sezione analitica del bilancio dello Stato che riguarda la ricostruzione delle zone terremotate ed anche la disponibilità di verifica della relativa documentazione. Altrimenti è difficile accettare le balle che racconterai. Tu e il tuo amico Errani. Non pensare mai che gli Italiani siano idioti come quelli del tuo partito, più o meno rottamati, o "tecnici delle riforme". Siamo perfettamente in grado di farti le cosiddette "pulci".

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 29/08/2016 - 19:45

Parole, parole, parole, soltanto parole! I cittadini che non fanno parte della sinuosa politica vorrebbero conoscere in primo luogo come il signor Renzi, i suoi amici della politica, dal governo, alle regioni, dai comuni alle province falsamente soppresse, dalla Rai alle varie aziende di stato, impiegano ogni euro che il popolo bue paga allo stato. Basta con questo buonismo post terremoto con il quale il furbetto vuole tentare di rovesciare la scontata bocciatura della sconcia riforma costituzionale, il "capolavoro boschivo".

lavieenrose

Lun, 29/08/2016 - 20:32

BUUUMMMM!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma guardate la foto, è un programma.

FRANGIUS

Lun, 29/08/2016 - 20:47

PINOCCHIO GUARDA CHE IL NASO SI ALLUNGA.TUTTO DOVE METTE LE MANI IL PD...E I LORO DEGNI RAPPRESENTANTI, E' MARCIO.ORMAI E' PROVERBIALE CHE I COMUNISTI AL POTERE,CON L'AIUTO DEI LORO COMPAGNI DI MERENDA MAGISTRATI,MANGIANO...E BEVONO E IMPUNITI RESTANO.NON SE NE SALVA NESSUNO !

paolonardi

Lun, 29/08/2016 - 21:09

La solita boutade del contadino di Rignano sicuro dell'impunita' per se' i suoi familiari ed amici con l'ausilio della magistratura che ha gia' scagionato babbo Renzi per una faccenda che puzza come un pesce andato a male.

navarig

Lun, 29/08/2016 - 21:46

Frottolo ha parlato, ora aspettiamo e sicuramente i terremotati non saranno lasciati soli ! Del resto lo ha garantito anche il re travicello !

joecivitanova

Lun, 29/08/2016 - 22:00

..appunto, ogni centesimo; ma sugli assegni da centomila euro i centesimi non si vedono..eh..!! g.

mifra77

Lun, 29/08/2016 - 22:06

sarà compito di Errani tenerci al corrente, con la solita trasparenza rossa che lo contraddistingue

brunog

Lun, 29/08/2016 - 22:21

Diciamo che i cittadini in passato hanno verificato molte ruberie, truffe e imbrogli targati sinistra, la sola speranza e' che questa vosta sia un'eccezione. La speranza e l'ottimismo sono d'obbligo, ma meglio non farsi illusioni e verificare i fatti.

tazio63

Lun, 29/08/2016 - 23:29

Sta cavalcando l'onda emotiva del dopo terremoto e ha fatto cose che qualunque presidente del consiglio avrebbe fatto, ma non bisogna dimenticare i danni che ha fatto al paese. Bisogna mandarlo via, la politica non fa per lui, a casa.

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Lun, 29/08/2016 - 23:47

cosa non si fa perchè vincano i si...

Ritratto di Situation

Situation

Mar, 30/08/2016 - 06:36

......e come controllare schifoso pezzente....dicci come.....anche in questo tragico momento prendi per il (_!_) la povera gente.

Duka

Mar, 30/08/2016 - 08:03

Anche oggi ci ha dispensato una BALLA.!!!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 30/08/2016 - 08:52

Certo che nominare Errani come commissario unico, visto quello che ha combinato in precedenza, si parte già con il piede sbagliato. Errare è umano, ma perseverare...

wrights

Mar, 30/08/2016 - 08:55

Non c'è bisogno di nessuna trasparenza ne rassicurazione, lo sappiamo bene dove finiranno i soldi.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 30/08/2016 - 09:07

I centesimi magari ma non i milioncini!!!!

meloni.bruno@ya...

Mar, 30/08/2016 - 09:10

Ho più volte commentato il mio dissenso verso lo stato ipocreta che fa finta sempre di piangersi addosso quando è il primo responsabile se quando ci sono i terremoti si raddoppiano i morti.Comuni uffici tecnici geometri e tutto quello che gira intorno all'edilizia non è stato altro che andare in ordine sparso soltanto per fare bisnes,sopratutto sulle spalle della povera gente come per esempio chiedere sempre tasse come l'imu su dei ruderi e catapecchie,al posto di permettergli di utilizzare i loro risparmi mettendole bene in sicurezza!Loro hanno sempre fatto affidamento nella commozione dei cittadini chiedendo offerte in denaro,l'ipocresia della casta burocratica statale ancora una volta si è superata!

flip

Mar, 30/08/2016 - 09:25

lorenzovan. quante volte al giorno i Kompagni ti lavano il cervello? devi dirgli che cambiassero la marca.

Kamen

Mar, 30/08/2016 - 09:26

Sarà sufficiente controllare i familiari e gli amici del sinistro Errani.

Duka

Mar, 30/08/2016 - 09:51

Questo se non racconta almeno una BALLA AL GIORNO sta male.

unosolo

Mar, 30/08/2016 - 14:05

i fatti dimostrano solo sprechi effettuati da questo governo , regalare per finta 80 euro come bonus è poi riprenderseli , non rispettare sentenze e non incentivare l'espansione industriale delle piccole e medie imprese oltre l'artigianato , tre dei grandi finanziatori dello Stato da sempre , ebbene come dare fiducia a chi chiede sempre flessibilità ad ogni incontro con la UE ? serve volontà degna di sistemare subito i terremotati in meno tempo possibile e senza fargli subire altri traumi . i soldi ci sono e deve immediatamente adoperarli ma non per gli amici ma per i lavori.

flip

Mer, 31/08/2016 - 18:01

uno solo. anch'io ho scritto, su altro artocolo, che i soldi ci sono. chissà se abbiamo le stesse idee.