Renzi sfida i magistrati: "Io aspetto le sentenze"

L'irritazione di Renzi sulle parole di Davigo: "Un film già visto per troppi anni". Poi chiede rispetto tra magistrati e politica

"Tutti i giorni leggo polemiche tra politici e magistrati. Un film già visto per troppi anni". Nella sua enews il premier Matteo Renzi si ributta nella mischia. Nelle ultime ore lo scontro tra magistrati e politici è arrivato a far tremare le mura di Palazzo Chigi. Il violentissimo botta e risposta ha chiamato in causa gli alti vertici della giustizia italiano scoperchiando problemi ed emergenze che esistono da sempre. Ma, dopo l'exploit del neo presidente dell'Anm Piercamillo Davigo, che accusando tutti i partiti di complicità con i corrotti taccia il governo di non essere da meno, il premier è intervenuto per chiedere "rispetto tra magistratura e politica".

Lo scontro è durissimo. Nell'intervista al Corriere della Sera prima e nella lectio magistralis a Pisa poi, Davigo non fa nomi ma riesce a fare infuriare tutti quanti schierando la "sua" Anm, di cui è appena diventato presidente, contro la politica in generale, e più in particolare contro il Pd e il governo. Una presa di posizione che, dopo le inchieste che hanno più volte chiamato in causa esponenti dell'esecutivo, ha urtato Renzi. Dopo giorni di silenzio, il capo del governo ha voluto affidare alla consueta enews la replica alle accuse di Davigo. "Personalmente ammiro i moltissimi magistrati che cercano di fare bene il loro dovere - ha sostenuto questa mattina il presidente del Consiglio - e anche i moltissimi politici che provano a fare altrettanto". Secondo Renzi, "il rapporto tra politici e magistrati deve essere molto semplice: il politico rispetta i magistrati e aspetta le sentenze. Il magistrato applica la legge e condanna i colpevoli - ha, quindi, concluso - io rispetto i magistrati e aspetto le sentenze".

Per una volta la magistratura non si è mostrata compatta attorno all'Anm. "Mani Pulite ha fallito perché le manette da sole non bastano - tuona Raffaele Cantone, presidente dell'autorità nazionale Anticorruzione, dalle colonne del Corriere della Sera - la fiaba della magistratura tutta buona e della politica tutta cattiva è falsa". Sulla stessa linea anche Edmondo Bruti Liberati, ex procuratore capo di Milano, che invita i giudici a non dare voti alla classe dirigente: "Non ci sono toghe buone contro l'Italia dei cattivi". Persino Luca Palamara, predecessore di Davigo alla guida dell'Anm, ha preso le distanze: "Le generalizzazioni a me non piacciono non dobbiamo cadere nella trappola del conflitto". Difficilmente Davigo tornerà sui propri passi. Gli attacchi di ieri sono solo l'inizio di una stagione caldissima.

Commenti
Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Sab, 23/04/2016 - 13:38

Ma non pensate che questo sta giocando col fuoco ?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 23/04/2016 - 13:55

Pur se è qui RISAPUTO che FROTTOLO lo vedo NON BENE, su questo punto gli devo dare ragione!!! Se vedum

MEFEL68

Sab, 23/04/2016 - 14:02

Il Biskero lo sa che il suo partito ai tempi di Berlusconi le sentenze non si aspettavano? Ai tempi del Cav. i vari Santoro, Lerner, ecc. cominciavano a tessere processi in TV non appena il messo, che doveva recapitare l'avviso di garanzia, stava uscendo dal Tribunale.

Libero1

Sab, 23/04/2016 - 14:03

Com'e' possibile che lo spavaldo bullo di rignano non riesca a capire che malgrado fosse stato "uomo avvisato mezzo salvato" sta' scherzando col fuoco.Com'e' possibile che malgrado fosse un p-iDiota non riesca a capire che se non chiude il becco gli tocchera' la stessa sorte toccata a Berlusconi.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Sab, 23/04/2016 - 14:04

Diceva nostro Signore chi è senza peccato scagli la prima pietra. Lei Dr. Piercamillo Davigo è senza peccati?

acam

Sab, 23/04/2016 - 14:11

Il problema di renzi è che stavolta ci ha ragione

agosvac

Sab, 23/04/2016 - 14:24

Egregio renzi, questa è la volta buona: invece di aspettare le sentenze, perché non mette mano una buona volta ad una sana e totale riforma della magistratura??? Potrebbe cominciare con la separazione delle carriere: ridurre i Pm ad avvocati dell'accusa con parità di diritti con gli avvocati della difesa e nessuna parità di diritti con chi invece è chiamato a giudicare! Potrebbe introdurre la responsabilità penale dei magistrati che sbagliano perché quella civile è solo una balordaggine, per essa ci sono le assicurazioni!!! Potrebbe anche eliminare o modificare il Csm: nessun magistrati dovrebbe essere chiamato a giudicare altri magistrati!!! Potrebbe eliminare l'Anm: che senso ha proteggere una categoria iper protetta??? Dimostri di avere le..quelle cose tonde!!!!!

odifrep

Sab, 23/04/2016 - 14:26

Renzi, è fuori di senno, non sa neanche lui cosa dice:"Personalmente ammiro i moltissimi magistrati che cercano (INUTILMENTE) di fare bene il loro dovere - ha sostenuto questa mattina il presidente del Consiglio - e anche i moltissimi politici che provano (VERGOGNOSAMENTE) a fare altrettanto". Cantone (per grazia ricevuta dal tifoso della Fiorentina) dimentica o non sa che, durante "mani sporche", a volte, era proprio DAVIGO a non concordare sulle motivazioni per le richieste di custodia cautelare da chiedere al Gip Ghitti (tribunale MI) poi, arrivato al CSM.

un_infiltrato

Sab, 23/04/2016 - 14:48

ah bello, se non hai niente di cui doverti scusare , non startela a prendere poi... così tanto... Forse che Davigo non ha detto la verità? Nessuno ti ha chiesto niente. Della serie... "excusatio non petita, accusatio manifesta est"... A' bon entendeur, salut!

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 23/04/2016 - 14:56

CON DAVIGO, CON l'ANM, PER la LEGALITA`! Chi fa distinguo e dirotta la discussione e` perche' ha scheletri nell'armadio.

Una-mattina-mi-...

Sab, 23/04/2016 - 15:03

Se aspetta le sentenze che i MAGISTRATI lo accontentino. Spero siano sentenze COL SEGNO PIU'

beale

Sab, 23/04/2016 - 15:15

scontro tra il potere ed un ordine. vincerà l'uno o l'altro a seconda degli interessi di lobby in ballo.

unosolo

Sab, 23/04/2016 - 15:18

buffone , i fatti lo smentiscono in pieno , la sentenza della Corte sulla legge Fornero ? rigettata , pensionati truffati in pieno ma la strana cosa che la Corte non ha preteso il rispetto pieno della sentenza , presi in giro ed ora dice che rispetta le sentenze , buffone .

unosolo

Sab, 23/04/2016 - 15:20

secondo me è protetto da qualche pezzo che muove i fili ed è insediato molto bene , queste occupazioni sistematiche di posti importanti ,,,

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 23/04/2016 - 15:27

Spaventoso, potere politico e giudiziario che si minacciano per interessi non dei cittadini che rappresentano ma personli e o di categoria. Miserabili cialtroni finiranno male.

amedeov

Sab, 23/04/2016 - 15:31

Visto che il puffo fiorentino rispetta le sentenze,perchè non ha rispettato la sentenza della consulta sulla rivalutazione delle pensioni?

pasquinomaicontento

Sab, 23/04/2016 - 15:37

RIMEDIO UN LUPO DISSE A GIOVE:-QUARCHE PECORA DICE CH'IO RUBBO TROPPO...CE VO' UN FRENO PER IMPEDI'CHE INVENTINO 'STE CHIACCHIERE... E GIOVE JE RISPOSE:-RUBBA MENO.- Penso ai tanti lupi e sono tanti che poggiano le opulenti chiappe sugli strapuntini di Montecitorio e di palazzo Madama...questa quartina e per loro,semprechè la red lo consenta.

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 23/04/2016 - 15:55

QUANDO DOVEVATE PARLARE DI BERLUSCONI POLITICA MAGISTRATURA GIORNALISTI ATTORI DA STRAPAZZO COMICI DA PIAZZETTA DI PAESE SPERDUTO COMICI SALTINBANCHI ERAVATE TUTTI D'ACCORDO ANDATE D'AMORE E D'ACCORDO. ORA CHE E' IL TUO TURNO CERCHI DI ADOPERARE LE PAROLE DI SINISTRA PER CERCARE DI ALLONTANARE IL PERICOLO MAGISTRATURA VERO?

Tuttiforzaitalia

Sab, 23/04/2016 - 16:33

La sua

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 23/04/2016 - 16:53

@ acam delle 14,11. hernando 45 ed altri. Ma come si fa a sostenere che questo impudente può aver ragione?? Lui rispetta le sentenze, si solo a parole e solo se ci guadagna. Altrimenti sto aspettando la rivalutazione della mia pensione a fronte di una sentenza della Consulta non di giovanni il verduraio.

Triatec

Sab, 23/04/2016 - 16:53

Bei tempi quando TV, giornali, PD e magistratura erano culo e camicia e si sperticavano a vicenda in lodi zuccherose, vero Renzi? vero Davigo? Già... il male era una sola persona vero PD? vero ANM?

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 23/04/2016 - 17:10

E qui si scopre, o si conferma, la vera piramide dei nemici per il Giornale e per i fidi lettori (ergo per Berlusconi). Al vertice non c'e` il leader del partito di maggioranza, come in un Paese normale. No, qui c'e` la Magistratura. Del resto l'occupazione principale di Berlusconi non e` la politica, ma la continua necessita` di garantirsi l'impunita`, specialmente ora che non ha piu` accesso agli strumenti che aveva quando dominava la sua maggioranza in Parlamento.

Anonimo (non verificato)

rossini

Sab, 23/04/2016 - 17:21

Davigo e Renzi. L'uno è peste e l'altro è colera. Li accomunano l'arroganza e la presunzione sconfinate e il disprezzo per la gente che considerano un gregge di pecoroni di cui loro sono gli occhiuti pastori.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 23/04/2016 - 17:27

Temo di essere stato frainteso cara Anna 17 16e53, io non avevo intenzione di dargli ragione, ma di dargli "ragione" sul fatto che è sotto gli occhi di tutti e cioè che, spesso e volentieri la magistratura avvia indagini con tanto di registrazioni, intercettazioni, prove, con BOMBOS e PLATILLOS (si dice qui per dire IN POMPA MAGNA) e poi NON si arriva MAI a PROCESSO. L'ultimo esempio è quello del RIZZI a Monza, polverone mediatico contro la Lega e POI!!! Saludos cordiales dal Nicaragua.

Alessio2012

Sab, 23/04/2016 - 18:14

@ pravda99: "garantirsi l'impunità..." E lei che farebbe al posto di Berlusconi? Si farebbe mettere in galera come uno stupido?

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 23/04/2016 - 18:45

PRAVDA99 LEI MI RICORDA QUANDO SI SCRIVEVA NEI MURI SCHEMO CHI LEGGE. MA ANCHE COLUI CHE SCRIVEVA QUESTA FRASE ERA SCEMO IN QUANTO LEGGEVA ANCHE LUI LA FRASE. ORA LEI CHE DICE I "FIDI LETTORI" DEL GIORNALE PER INTERVENIRE E CRITICARE LE ALTRUI IDEEE, ANCHE LEI E' FIDO LETTORE. SE NON SBAGLIO. INFATTI IL SUO NOME E' MOLTO CONOSCIUTO

vince50_19

Dom, 24/04/2016 - 07:16

Questa potrebbe essere un'occasione per fare quella riforma della giustizia che altri governi hanno fallito quando ANM si mise di traverso. Ad es. ricordo la proposta (tale rimasta) dal verde Boato ('97) che, francamente, non mi sembrò "lunare": tutt'altro. Adesso ci si perde in queste schermaglie che, secondo me, obnubilano quell'obbiettivo oppure c'è sotto altro? Attaccare - da parte di entrambi - per difendere privilegi, status quo? Qualche governo è saltato in questi ultimi decenni per "interventi" della magistratura: Renzi dovrebbe ricordarlo.. Questo bailamme interessa la gente che langue in cause annose mentre la corte di giustizia europea commina multe su multe all'Italia etc.? Infinito scontro di poteri? Fatela finita con queste inutili esibizioni "muscolari", chiaro?

giuseppe1951

Dom, 24/04/2016 - 07:57

Faustopaolo, ma questo chi? spiega chi sarebbe!

giuseppe1951

Dom, 24/04/2016 - 08:21

Pagliaccio, quale sentenza aspetti? Io e molti Italiani ne aspettiamo una sola, quella che ti condanna 30 anni di galera per i danni provocati all'Italia e al popolo Italiano, spero che presto verrà fuori un Magistrato che vorrà difendere gli Italiani.

Duka

Dom, 24/04/2016 - 08:37

SMETTILA DI FARE IL CAFONE!!!!! Sei un impoltronato senza arte ne parte. Solo una "napolitanata" poteva metterti sul seggiolone.