Renzi: "Sulle unioni civili lontani dalla posizione dei vescovi"

Il premier sottolinea le differenze rispetto alla Cei, mentre prova l'intesa con Ncd: fiducia con lo stralcio

"Le posizioni sulle unioni civili tra Governo italiano e Conferenza episcopale non coincidono o almeno non coincidono su molti aspetti". Con queste parole Renzi mette in chiaro, al termine dell'incontro in occasione della celebrazione della ricorrenza della firma dei Patti lateranensi, che se il governo rispetta "l'opinione diversa" della Cei, che ha il diritto di avere "la propria linea", tuttavia le divergenze rimangono.

Il Pd ha trovato un'intesa sull'eliminazione della stepchild adoption, un passo che va incontro alla posizione dei cattolici e in settimana arriverà un voto di fiducia. Ma intanto il presidente del Consiglio dice che se "la franchezza, la stima e la capacità di parlarsi chiaro non è mancata mai" con i vescovi, tuttavia questo non significa che ci sia una convergenza sul tema del ddl Cirinnà.

Commenti

milope.47

Mar, 23/02/2016 - 23:18

....Tanto la CEI non c'è e il papa sta dormendo. Pertanto tu fa il c... che vuoi!!!!!!!!!!!!!!!!Tanto al loro ritorno si girano dall'altra parte.

Ritratto di vraie55

vraie55

Mer, 24/02/2016 - 01:44

siamo su posizioni Cia?