Renzi tenta l'inciucio per comandare ancora

Mattarella stoppa il voto anticipato. E il premier propone un governissimo impossibile per restare in sella

È l'ora delle spinte e delle controspinte, dei tentativi per saggiare la reazione di alleati e avversari. Per questo prendere come definitivi gli annunci pubblici e le confidenze private è inutile per capire che cosa succederà domani e nei prossimi giorni. Anche perché a questo va aggiunto un clima inquinato dalle ansie di prestazione di alcuni dei vincitori del referendum (Grillo e Salvini) e dai falli di frustrazione degli sconfitti (renziani e alfaniani).

Ci vorranno giorni per capire che cosa il presidente Mattarella deciderà o potrà decidere. Renzi ha tentato un blitz: dimettersi, impedire come segretario del Pd l'insediamento di un nuovo governo e restare quindi in carica fino alle elezioni incassando non pochi vantaggi tattici e pratici (cioè fare la campagna elettorale con le risorse, i poteri e la visibilità da premier). Preso in castagna (e stoppato da Mattarella) nelle ultime ore mette sul piatto una alternativa: nuovo governo fino a fine legislatura ma con tutti dentro, una riedizione della tragica esperienza di Mario Monti. Renzi vuole che a sporcarsi le mani con una ammucchiata sia anche la sua minoranza, Forza Italia e se ci stessero pure Lega e grillini.

L'uomo che dopo la sconfitta doveva ritirarsi a vita privata perché «io non sono come gli altri» resta attaccato alla poltrona con tutte le sue forze. Trama e minaccia ma il suo cilindro magico è rimasto a vuoto di conigli. Sia il blitz sia l'ammucchiata sanno tanto di furbata di un uomo rimasto senza idee e senza munizioni. Sta buttando la palla in campo avverso alla rinfusa gli appassionati di calcio direbbero alla carlona - per evitare di subire il colpo del ko. Ha la necessità di guadagnare tempo per riorganizzare il suo esercito in rotta. È in una posizione di debolezza ma proprio per questo assai pericoloso. L'uomo, come ben sa chi lo conosce, è capace di qualsiasi cosa pur di salvare se stesso. Io non abbasserei la guardia, ma soprattutto non mi fiderei di qualsiasi cosa dica o prometta. La questione in realtà è più semplice di quella che appare: nuova legge elettorale, possibilmente proporzionale, e poi subito al voto. Nei tempi che saranno necessari per fare le cose per bene. Come organizzare tutto questo non è compito e responsabilità della maggioranza, di cui Renzi, non essendo andato a casa è ancora il capo. L'opposizione, fino a ieri disprezzata e umiliata, può valutare se approvare o respingere. Non risolvere i suoi problemi.

Commenti

acam

Mer, 07/12/2016 - 16:47

alla fine a grillo e sarvini vrrra fatto maarameeoooo...

Ritratto di federaldo18

federaldo18

Mer, 07/12/2016 - 17:13

Spero tanto che il Presidente Mattarella non sia come Napolitano e mandi veramente a casa Matteo Renzi: è totalmente inaffidabile, bugiardo, presuntuoso e, contrariamente a quando aveva dichiarato, attaccato al potere ed alla poltrona! Dio ce ne scampi e liberi sia da lui che da un altro governo tecnico!

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 07/12/2016 - 18:02

Io ho dei forti dubbi : penso che Mattarella - che deve a Renzi la sua poltrona - cercherà di aiutarlo. Cosa si sono detti durante il loro primo incontro di due ore ? E' tutta una commedia : si saranno messi d'accordo perché Renzi possa agrapparsi alla poltrona fino al 2018.

doctorm2

Mer, 07/12/2016 - 18:37

Il partito politico diverso dal PD che accetti di sostenere un eventuale nuovo governo diventa automaticametne un traditore della nazione e tuttele persone di buon senso e gli elettori ne dovranno prendere atto. Non si fanno accordi con Renzi, basta è ora di finirla con le sue buffonate.

granito34

Mer, 07/12/2016 - 21:36

Per avere subito una legge elettorale per Camera e Senato, senza aspettare gli adempimenti di legge della Consulta, le due camere potrebbero approvare una delle leggi già usate per una precedente legislatura e contestualmente dichiarare decadute quelle attualmente in vigore ( compresa quella sotto esame il 24 Gennaio ).

moichiodi

Mer, 07/12/2016 - 22:06

Tecnica bolscevica.brunetta e de Girolamo se la stanno facendo sotto al pensiero di votare e dimezzare le poltrone. E il giornale dice che è renzi che non vuole votare.

granito34

Mer, 07/12/2016 - 22:48

Per avere subito una legge elettorale per camera e senato, senza aspettare gli adempimenti di legge della Consulta, le due camere potrebbero prendere una delle leggi già usate per una precedente legislatura e contestualmente dichiarare decadute quelle attualmente in vigore ( compresa quella sotto esame della Consulta ).

nunavut

Gio, 08/12/2016 - 01:47

Eppure ascoltando il discorso di Renzi alle 24 del 4 dicembre dissi a mia moglie quello in fondo non vuol mollare.Se ti devi dimettere,ti dimetti punto! non incominci ad elencare tutte le cose che sei riuscito a portare a termine o quasi,era come dire al popolo che lo aveva strigliato,cercate di rendervi conto come sono stato bravo? sarebbe meglio che possa restare per continuare la mia opera.

pier1960

Gio, 08/12/2016 - 03:04

renzi a suo tempo ha riesumato mattarella facendolo eleggere presidente e ora sicuramente si aspetta e riceverà riconoscenza...sarà difficile toglierlo di mezzo!

Duka

Gio, 08/12/2016 - 08:00

SE MATTARELLA CI CASCA O MEGLIO SEGUE I CONSIGLI DEL PREDECESSORE AVRA' LA RIVOLTA CIVILE.

Ritratto di putia2004

putia2004

Gio, 08/12/2016 - 11:57

Ma come potete pensare che questi miracolati eletti possano rinunciare alla pensione che maturerà ad ottobre 2017? Poi tanto vale aspettare la fine naturale della legislatura e continuare a percepire lo stipendio d'oro e tutti i benefit collegati. Mettetevi il cuore in pace: SI VOTERÁ NEL 2018. Tutto il resto sono solo chiacchiere.

edo1969

Gio, 08/12/2016 - 12:36

l'inciucio con berlusconi

gedeone@libero.it

Gio, 08/12/2016 - 13:15

Berlusca mi raccomando, niente inciuci perchè dai compagni si deve stare sempre a distanza x non prendere fregature.

VittorioMar

Gio, 08/12/2016 - 17:17

...faranno di tutto per farci credere di aver capito le ragioni del "NO",ma i bizantinismi di scuola DC,ci diranno che per il bene del PAESE e le scadenze Istituzionali ,non permettono di indire le elezioni in tempi brevi,pertanto ci troveremo un Governo tecnico-politico!!!....magari con un Ripescato attuale Presidente della Commissione Esteri....!!!...sempre ex DC...!!

Valvo Vittorio

Gio, 08/12/2016 - 17:27

Ho sempre pensato che Renzi ha commesso un grosso errore facendo eleggere Mattarella capo dello Stato! Oggi si vedono le conseguenze, Mattarella non sarà mai una pedina del PD o di qualsiasi altro partito grazie alla sua formazione culturale e morale. Il proseguimento degli sviluppi mi darà ragione.

dakia

Gio, 08/12/2016 - 18:13

Invece sono convinta che non andrà a casa, faranno un bis perché ci sono troppi cavoli da risolvere...debiti fatti con l'incoscienza o l'illusione di poterli pagare o venissero abbonati per servizi resi. Troppo sicuro di sè e gagliardo il signor pdc, impicci da regolare a cui non può sfuggire ne ha fatti tanti, lui e non Mattarella, cui gli starà imponendo di riparare. ha corso troppo il cavallo ora ha inciampato ma deve tirarsi su e attendere si sgonfino le caviglie per riprendere almeno il trotto.

nunavut

Gio, 08/12/2016 - 23:52

@ Valvo Vittorio17:27 tutti,penso,stiano sperando che si avverila sua tesi: che la formazione culturale e morale del Mattarella sia valida anche in politica.Aspettiamo e vedremo.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 09/12/2016 - 08:59

Un italiano = un partito ! Questo é il nostro primo male. Italiani, tutti divisi per far forte il nostro Paese. Dieci secoli di appecoronamento di fronte ai potenti di turno,dieci secoli di lotte tra baronie feudali...! Ma quale Italia, quale Italia. Se fossimo veramente una Nazione con la N maiuscola pretenderemmo subito una Repubblica Presidenziale , snella come quella francese. Ma va da se che non si potrebbe più inciuciare perché nel torbido i partiti ci sguazzano ed approfittano e rubano a man bassa.

robytopy

Ven, 09/12/2016 - 09:05

La logica del NO -se è stato un No contro Renzi, Renzi è al 40% e quindi non ha perso e quindi deve continuare. -se è stato un No(!) contro la nuova riforma costituzionale, allora che centra con il governo, quindi deve continuare comunque.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Ven, 09/12/2016 - 10:25

Berlusconi ha detto o no prima del refernendum che in caso di vittoria del no sarebbe servito un governo di larghe intese? allora lo definivate grande statista lungimirante, padre della Patria.Ora stretto dalla lega e fr, d'it ha, come sempre cambiato opinione e a renzi che ,gistamente non vuole farsi in modo esclusivo farsi carico della crisi, per non essere cotto a fuoco lento e dice o tutti o elezioni lo tacciate di essere irresponsabile e di volere la rovina del Paese. Lui lo farebbe per potere quando non sarà mai più al governo in questa legislatura. E voi lo sapete benissimo . Ma la verità non può essere scritta.

Ritratto di NEVERLAND

NEVERLAND

Ven, 09/12/2016 - 10:38

robytopy: la botta è stata forte. chieda spiegazioni al suo pastore renzi, che le chiarirà molte cose. Colga l'occasione per portare i nostri saluti: CIAONE RENZI.

Ritratto di NEVERLAND

NEVERLAND

Ven, 09/12/2016 - 11:11

Renzi prima del referendum aveva detto o NO, che in caso di vittoria del NO si sarebbe dimesso e abbandonato la politica? in attesa di chiarimento. auguro una buona giornata.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Ven, 09/12/2016 - 11:41

Si, ora posso dire questa parolina così scomoda ma necessaria in questo contesto, si ancora con Berlusconi che aveva preconizzato una nuova Legge elettorale, qualsiasi voto fosse stato espresso dal Referendum; non penso che alle teste calde di Salvini e Meloni che già a Roma hanno demolito un'alleanza. Con queste Persone ci vuole lungimirANZA E NON FRETTA E TOTI IN Liguria l'Ha dimostrato; anche in Umbria alle scorse Regionali. Shalòm e Forza Italia.

gianfranco1966

Ven, 09/12/2016 - 11:55

renzino è talmente pieno di se, talmente presuntuoso, con un ego cosi stratosferico, che se prende un altra legnata poi non si riprende piu e puo perdere anche la salute...dammi retta ritorna a casa da tua moglie e i tuoi figli..dammi retta......

robytopy

Ven, 09/12/2016 - 19:22

Neverland, lei è molto ingenuo, crede ancora a cosa dicono i politici ? ci sarebbe da scrivere una Treccani con tutte le frasi dette e poi contraddette.