La resa di Alfano ai violenti: "Ci sono a ogni manifestazione. Anche Berlusconi fu colpito..."

Salvini contestato ancora una volta. Il ministro: "Si è sempre verificato che quando nelle piazze c’è qualche leader ci sono anche i contestatori"

Dopo le contestazioni e gli sputi contro Matteo Salvini, impegnato ieri in Umbria in un tour elettorale a sostegno della candidatura a presidente di Claudio Ricci, la polemica sulla sicurezza e sulla libertà di espressione fa capolino. E accende il duello tra il leader della Lega Nord e il ministro dell'Interno.

"Dove sono Renzi e Alfano? Dove la democrazia? Stamani pure uno sputo in faccia ho preso! Chi agita questo clima con quattro figli di papà che giocano a fare i rivoluzionari tirando petardi tra le mamme con carrozzine? Mi viene il dubbio che a qualcuno impedire alla Lega i comizi faccia comodo", ha tuonato Salvini.

"Dal 28 febbraio del 2015 a oggi - è stata la replica del Viminale - in relazione alle iniziative politiche dell’on. Matteo Salvini, che si sono svolte in 62 province, sono state impiegate 8.465 unità delle Forze dell’Ordine". Ma la Lega non si accontenta e chiede al ministro di chiudere i centri sociali. "Se solo Alfano si occupasse seriamente di sicurezza iniziando a chiudere quei centri sociali che sono covo di delinquenti, certamente poliziotti e carabinieri potrebbero fare cose più utili che non seguire me nelle iniziative politiche", ha ribattuto Salvini.

"Lo ripeto: non condivido le parole di Salvini, ma come sempre proteggeremo il suo sacro diritto a manifestare", ha scritto su twitter Alfano, che però subito dopo ha definito Matteo Salvini "in mala fede, il solito bugiardo, ormai irrecuperabile".

"Va garantita la sicurezza dei papà, dei bambini, degli studenti e delle nonne che vengono ai nostri comizi. È una vergogna che nel 2015 con violenza e arroganza ci sia chi decide chi può parlare e chi no. Se non ci pensano Renzie e Alfano, ci difenderemo in maniera educata e decisa, non porgiamo l’altra guancia, la nostra risposta sarà nelle urne. Se si deve chiamare l’esercito per difendere gli incontri e i comizi della Lega è perché ci sono dei violenti, dei disonesti, dei vigliacchi e dei disadattati che usano la violenza per difendere le loro idee che valgono poco", ha rincarato la dose su Radio Padania il leader del Carroccio.

La replica di Alfano non si è fatta attendere: "Non credo che Matteo Salvini abbia inibita la libertà di parola, ma è assolutamente indegno che qualcuno voglia impedirgli di parlare e dunque, nonostante il mio noto dissenso dal contenuto delle sue parole, io mi impegnerò sempre al massimo per difendere il diritto suo a dire ciò che ritiene di dire. L’ordine pubblico ha funzionato a Perugia e ringrazio le forze dell’ordine che hanno garantito a Matteo Salvini il suo sacro santo diritto a esprimere il proprio pensiero e a dare le proprie opinioni politiche. Ringrazio particolarmente il questore che era fisicamente e personalmente in piazza anche lui, e questo è stato un gesto di particolare delicatezza e sensibilità oltre che di generosità. Non credo che agli italiani manchino le parole di Salvini, nel senso che credo che lo sentano parlare ovunque, ogni giorni, a tutte le ore del giorno e della sera. Salvini cambia idea con la stessa velocità con cui cambia le felpe, non è un interlocutore serio: abbiamo messo sempre in campo tutte le forze possibili", ricordando ancora una volta come siano stati impiegati quasi 8.500 uomini in tre mesi nelle uscite pubbliche di Matteo Salvini- per difendere ogni suo intervento pubblico, tant’è che, grazie al cielo per chi ci crede, non gli è mai successo nulla".

Alfano ha ricordato ancora una volta l’episodio della statuetta del Duomo lanciata anni fa in faccia a Silvio Berlusconi: "Allora il ministro dell’Interno era Maroni, era colpa sua? No. Questi attacchi gli servono per avere un di più di protagonismo. Lui parla ovunque". Quanto alla richiesta di Salvini, ovvero chiudere i centri sociali per evitare le contestazioni, Alfano si è limitato a sottolineare: "Si è sempre verificato che quando nelle piazze c’è qualche leader ci sono anche i contestatori".

Commenti
Ritratto di kikina69

kikina69

Sab, 16/05/2015 - 15:01

"Si è sempre verificato che quando nelle piazze c’è qualche leader ci sono anche i contestatori" Ma ci sei o ci fai Alfano? Credo purtroppo che tu ci sia..il quid chi non ce l'ha non se lo può dare

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 16/05/2015 - 15:13

Tu invece, tradirore incallito, sei una nullità e non rischi. Per questo te ne fotti e lasci girare il mondo delinquenziale come niente fosse. Traditore e utente Attak.

Giorgio5819

Sab, 16/05/2015 - 15:14

Questo soggetto è vicino al parossismo della demenza. Qualcuno gli spieghi che è lui che deve garantire sicurezza e legalità. Ridicolo come chi lo circonda.

Ritratto di romy

romy

Sab, 16/05/2015 - 15:25

Datemi una leva e vi sollevero' il mondo in 3 giorni,non basta desiderarlo di farlo,ma cosa? difendere i comizi alla controparte.

antonio54

Sab, 16/05/2015 - 15:33

Uno che prende i voti con il centro destra, e sta governando con la sinistra, che personaggio può mai essere... si commenta da solo.

pilandi

Sab, 16/05/2015 - 15:36

certo che deve garantire la sicurezza per cui vietati TUTTI i comizi verdi rossi neri o blu...va bene così?

Ritratto di Folgore60

Folgore60

Sab, 16/05/2015 - 15:46

Qualcuno spieghi al nostro ministro degli interni che anche all'indecenza c'è un limite. Ma non è un limite più ampio solo perchè sia un "politico". Al contrario, se fosse un Politico (come in tempi andati e a valere per tutti), dovrebbe dare esempio e prova di essere un probo, un modello cui ispirarsi ... Ma, purtroppo, non è il suo/loro caso.

cgf

Sab, 16/05/2015 - 15:52

In merito a Salvini "Nonostante il mio noto dissenso dalle sue parole, mi impegnerò sempre al massimo per il suo diritto a dire ciò che ritiene di dire" INFATTI proprio oggi a Massa...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 16/05/2015 - 15:54

"Allora il ministro dell’Interno era Maroni, era colpa sua?"....Questa è l'unica cosa giusta che ha detto!!!.....Certo,in italia da oltre 60 anni,la "piazza" l'ha fatta da padrone,per cui ora,si raccoglie il risultato di 60 anni di "permissivismo"catto-comunista!Alfano,che fa?....Si adegua,tanto lui non ha paura,non essendo un leader.....

Pelican 49

Sab, 16/05/2015 - 15:59

L 'idiota ha parlato .....da stupido potrebbe riposare almeno al sabato, tanto è ben assistito da una selva di questori più imbelli di lui. Forse dovrebbe esercitarsi dirigendo un pollaio .....la veste del gallo è quella che più gli si addice!

Pelican 49

Sab, 16/05/2015 - 16:03

Avete notato che ringrazia sempre le forze dell'ordine (sic!) per non aver causato morti? E come? ?...con le pistole ad acqua? Boh! ?.....e viene definito ministro degli interni (giorno o notte ?).

onurb

Sab, 16/05/2015 - 16:07

Se ha impiegato 8.500 persone con lo stesso criterio di quelle impiegate a Milano il 1° maggio, ossia a guardare, capisco perché Salvini si lamenta. Alfano farà la fine di Fini: dopo essere stato usato dalla sinistra sarà buttato nel cassonetto dei rifiuti non riciclabili.

vince50

Sab, 16/05/2015 - 16:15

Mi astengo volontariamente dal fare commenti in merito al personaggio della foto,sarebbero più che scontati e purtroppo drammaticamente inutili.Salvini si chiede giustamente dov'è la Democrazia,eviti pure di cercarla non la troverà da nessuna parte non c'è mai stata.

Mobius

Sab, 16/05/2015 - 16:29

Grandissimo paraculo...

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 16/05/2015 - 16:30

Ha ragione,anche Berlusconi è stato oggetto di "ATTACCHI", DA PARTE DI CHI??? Da parte dei SOLITI NOTI, ovvero CENTRI SOCIALI,NO GLOBAL,NO TAV,BLAK BLOK,ANARCHICIe mi fermo per mancanza di spazio. Ossia tutta quella "GALASSIA" di DEFICENTI di cui l'Italia si è RIEMPITA (e fra un po ci saranno anche le "RISORSE")che il partito del SUO CAPO ha sapientemente ALLEVATO e PROTETTO iniziando dai tempi delle BRIGATE ROSSE. Matteo (il nostro) un consiglio,portati con te nei comizi una trentina di MURATORI Bergamaschi e BRIANZOLI di quelli che FRATASSANO il cemento armato!!! Suerte Italia dal Leghista Monzese. PS Ma come fa il poliziotto ad avere la testa spaccata,non hanno il casco??? Per spaccare la testa ad uno col casco ci vogliono come minimo delle ARMI IMPROPRIE!!! HALF-ANO ora cosa gli faranno (se lo prendono) a questo SPACCATESTE???

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 16/05/2015 - 16:33

cgf Carissimo mi sembra che il suo postato si sia fermato a metà!!! Come mai??? Saludos dal Leghista Monzese

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Sab, 16/05/2015 - 16:52

Sig. ALFANO NON perde mai occasione di stare ZITTO per dimostrare quello che Politicamente è!!!!

pinosan

Sab, 16/05/2015 - 17:00

Hanno sempre detto che per risalire bisogna toccare il fondo.ma oggi il fondo non esiste.Esiste solo alfano.

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Sab, 16/05/2015 - 17:05

E questo ministro, che ancora fa finta di non sapere da dove viene, e sempre, la violenza, sarebbe uno di quelli che Berlusconi vorrebbe ricuperare nell'ennesimo partito di "moderati" che ora gli frulla per la testa!

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Sab, 16/05/2015 - 17:07

Ma rtaci crapapelada inetto e incapace, vergogna della Sicilia! Tu non sei neppure in grado di garantire la sicurezza di un campo di bietoloni come te da un'invasione di cavallette.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Sab, 16/05/2015 - 17:07

Dalle parole di Alfano sembrerebbe che la colpa degli incidenti sia di Salvini che osa parlare in piazza, e non dei delinquenti che lo aggrediscono. E il paragone con la statuetta in faccia a Berlusconi non regge: quello fu un episodio singolo, qui invece è un continuo. Ma Alfano è un vigliacco in malafede, per di più disperato perché il suo consenso è ridotto a zero: per essere rieletto in parlamento e non fare la fine di Giangiuda dovrà chiedere l'elemosina di un posticino in lista al suo padrone Renzi (che, giustamente, lo disprezza).

Anonimo (non verificato)

marcomasiero

Sab, 16/05/2015 - 17:23

sempre più pirla !!!

VittorioMar

Sab, 16/05/2015 - 17:28

Devono incominciare a capire(se sono in grado di connettere)che il loro odiato nemico aumenta consensi mentre loro lo perdono!!E' proprio vero che quando si mettono le mani sul loro pane quotidiano si arrabbiano!!AVANTI SALVINI!!

Happy1937

Sab, 16/05/2015 - 17:30

Bisogna continuare a spazzolare le loro crape col manganello come faceva il compianto Scelba, vero Ministro degli Interni e non zimbello dei facinorosi.

Ritratto di echowindy

echowindy

Sab, 16/05/2015 - 17:31

QUESTO NOSTRO BEL PAESE POTREBBE ESSERE IDEALMENTE UN LUOGO DI “SERENITA’ PERFETTA”, SE NON VENISSE GIORNALMENTE MORTIFICATO, FERITO NELL'AMOR PROPRIO DA UNA CASTA POLITICA: LA PIÙ SCADENTE PER CAPACITÀ, ABITUDINI E QUALITÀ MORALI.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di sitten

sitten

Sab, 16/05/2015 - 17:35

Da cristiano, non dovrei dirlo. Ma mi sono rallegrato quando ho visto il sangue delle zecche rosse, mi son detto finalmente le forze dell'ordine reagiscono, ció ha dimostrato che se le nostre forze dell'ordine reagiscono, i delinquenti provano qualche sacrosanta manganellata.

maurizio50

Sab, 16/05/2015 - 17:44

Certo Alfano non corre alcun pericolo: lui sta con il PD, con i clandestini, con i delinquenti dei centri sociali!Quale miglior lasciapassare nell'Italia d'oggi??????

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 16/05/2015 - 17:51

Alfano tu non verrai mai contestato, perchè essendo non un ministro, ma una (Mexxa), tutti quelli che ti passano vicino scappano, per non sentire il tuo FEDIDO ODORE.

Ritratto di echowindy

echowindy

Sab, 16/05/2015 - 17:58

...ANGELINO PER TE CONTA SOLAMENTE QUELLO CHE RENDE LA POLTRONA! JA?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 16/05/2015 - 18:02

stessa cosa quando c'era il comizio di Almirante.

Settimio.De.Lillo

Sab, 16/05/2015 - 18:14

Non capisco perché continuate a prendervela con alfano; lui NON è piu' addetto all'ordine pubblico, ora è il guardiano del FARO e alla bisogna va a rimorchiare le imbarcazioni stracariche di risorse da sfamare, trascurando accuratamente gli italiani che vanno a rovistare nei cassonetti, sperando di trovare un tozzo di pane. Questa si che è democrazia!

maryforever

Sab, 16/05/2015 - 18:21

Il siciliano, non perde occasione di dire le sue inutili profezie.Non sara' lui il mandante?????

giumaz

Sab, 16/05/2015 - 18:39

Quando parla Alfano, invece, sono presenti molto più innocui scienziati da Ginevra e dal Gran Sasso, impegnati nello studio dell'atomo e dei neutrini.

lamwolf

Sab, 16/05/2015 - 18:40

Uno che pur della poltrona si chiama centro destra e sta con i comunisti e è anche incapace di gestire la più stupida manifestazione in qualsiasi altro paese lo avrebbero cacciato a calci.

pastello

Sab, 16/05/2015 - 20:27

Ma 'sto tizio si rende conto di essere il nulla come uomo, come politico, come essere vivente? Non credo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 16/05/2015 - 21:38

ALFAN-GO CHI????? Hasta la proxima dal Leghista Monzese

giovanni PERINCIOLO

Sab, 16/05/2015 - 21:57

Ha ragione il quacquaraquà. Questi criminali contestano chi vale qualcosa, non si occupano delle nullità e infatti alf-Ano é tranquillo!

LOUITALY

Sab, 16/05/2015 - 22:07

traditore di voti una schifezza immane

Luigi Farinelli

Sab, 16/05/2015 - 23:25

"Questi attacchi gli servono per avere un di più di protagonismo. Lui parla ovunque." Incredibile! Dire ciò che uno pensa (tentare di dirlo) sarebbe dunque "protagonismo"! "Lui parla ovunque": e questo cosa significa? Che dovrebbe parlare di meno e far parlare solo gli scagnozzi del pensiero unico e politicamente corretto?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 16/05/2015 - 23:31

L'utile idiota si dimostra sempre più una persona in malafede e più che mai servo dell'ipocrisia ideologica della sinistra. Mettere a confronto l'uomo che aggredì Berlusconi con gli attacchi criminali sistematicamente organizzati dai CENTRI ANTISOCIALI È DI UNA VIGLIACCHERIA INQUALIFICABILE.

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Sab, 16/05/2015 - 23:44

l'italia per bene non scende con violenza, per sua fortuna...

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Dom, 17/05/2015 - 07:12

se leggessi quanto sei considerato ti rassicureresti subito: non te se fila nessuno, fai solo schifo non paura. non nominare il nome di Berlusconi invano, sei una pulce e un pidocchio lui è un Gigante buono.

eternoamore

Dom, 17/05/2015 - 07:37

SE CI SONO SEMPRE STATI E LEI COME FA PER ELIMINARLI? LEI NON HA CAPITO NIENTE DELLA DEMOCRAZIA.

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Dom, 17/05/2015 - 08:19

Certo ogni volta che parla Alfano nasce, intimamente la domanda: Ma che cavolo dice? "Ad ogni manifestazione ci sono i contestatori". Strano che le contestazioni violente siano sempre e solo contro esponenti del centro-destra. E che ad eseguirle sono i componenti, prezzolati, di qualche centro sociale.

Duka

Dom, 17/05/2015 - 08:22

Dal virgolettato dobbiamo dedurre che per il min. (de che) l'eversione è un processo naturale e giustificabile? Andiamo davvero bene non solo abbiamo un governo di fantocci cacciaballe ma ora anche in totale assenza di intelletto. Da tempo scrivo che questo soggetto, forse, potrebbe coltivare limoni : forse!

linoalo1

Dom, 17/05/2015 - 08:32

Si,caro Alfano,ma da quando ci sono i contestatori contro una sola persona!Contro Berlusconi,ed oggi,contro Salvini,è evidente un disegno ben preciso ed organizzato!Ma da chi?Sta a te,Alfano,scoprirlo!Con tutti i mezzi che hai,dovrebbe essere un compito abbastanza facile!Negli USA,la Cia lo avrebbe già scoperto!Ricordati solo che:volere è potere!

Ritratto di albauno

albauno

Dom, 17/05/2015 - 08:53

Ma ci fa o ci è? o tutti e due insieme? Ma non ha capito che esistono i sinistri centri sociali che sono la mamma dei violenti e che il suo lassismo non fa altro che incoraggiarli? Un fatto è certo, che da quando lui è ministro la violenza si è scatenata. Poi che c'entra la statuetta lanciata a Berlusconi? Quello fu fatto episodico ed accaduto quando lui era al centro della folla. Na ci fa o ci è? o tutti e due insieme?

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Dom, 17/05/2015 - 09:11

arabo-catanese vai a casa ormai sei finito politicamente.