Il ribaltone possibile dopo lo scandalo Mps

Anche la rossa Siena, roccaforte storica del Pd, cede all'ondata di consensi del centrodestra e porta, con un 24,24 per cento, il candidato sindaco Luigi De Mossi, appoggiato da Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia al ballottaggio col primo cittadino uscente, Bruno Valentini, espressione del Pd, che si attesta al 27,41 per cento. I votanti sono stati il 63,07 per cento. «Me lo aspettavo - ha chiarito De Mossi - A Siena ha pesato molto, sulle scelte degli elettori, lo scandalo Mps». Ma non cerca accordi sottobanco. «Spero - ha concluso - che anche i 5 stelle possano votarmi».

ChG