Il rientro di Berlusconi: convincerò gli indecisi

Il Cavaliere ritorna dagli Usa per dedicarsi al referendum. Parisi: basta ricatti da Renzi

Ma quale linea soft. Il suo entourage smentisce con forza la lettura che qualche giornale fa della sua assenza: «Non c'è alcun tentennamento sulla linea da tenere - dice chi gli sta vicino - Non soltanto siamo convintamente contro le riforme renziane ma lo stesso presidente farà campagna elettorale attivamente». L'ex premier è sempre negli Stati Uniti ma giungono rassicurazioni anche sul suo stato di salute: «Sta benone. Tornerà a fine settimana, forse all'inizio della prossima». Ci metterà la faccia nella battaglia referendaria; magari non subito, aspettando il via libera di medici e famiglia; ma le ultime settimane il leader azzurro sarà in campo attivamente e farà sentire la sua voce. A questo proposito ieri il partito s'è riunito nella sede di piazza San Lorenzo in Lucina. Presenti Sestino Giacomoni, il tesoriere Alfredo Messina, i capigruppo di Camera e Senato Renato Brunetta e Paolo Romani, il senatore Niccolò Ghedini e tutti i coordinatori regionali. S'è ribadita la linea: darsi da fare «pancia a terra» per convincere gli indecisi perché questa riforma va bocciata. Nelle prossime settimane due o tre Fiat 500 per ogni regione, con il logo di Forza Italia, macineranno chilometri per veicolare le ragioni del No. Le automobili, poi, convergeranno tutte verso Roma il giorno della Conferenza programmatica di Forza Italia. Una kermesse che verrà aperta e chiusa dal Cavaliere: c'è la conferma. Ancora non è dato sapere se l'evento durerà due giorni o uno solo, nel week end del 19 e 20 novembre. Di certo ci sarà Berlusconi, intenzionato a ritornare in campo.

Parisi e Forza Italia: marciare divisi per colpire uniti. Mister Chili Tv prosegue la sua battaglia, gli azzurri idem. Le tattiche sono differenti ma il messaggio è lo stesso: Renzi è un irresponsabile e le sue riforme vanno bocciate senza se e senza ma. E se perde deve fare le valigie da palazzo Chigi. Parisi, ieri intervenuto a Radio24 prima e a Un giorno da pecora poi, si scaglia contro il governo e i tifosi del Sì. Su Benigni è tranchant: «È grave che Benigni dica che se vince il No sarà peggio della Brexit; gli italiani devono poter votare serenamente senza questo stupido ricatto, che non esiste». Ma non c'è solo il comico toscano: «Non è solo Benigni a dire queste cose, oggi l'ha detto ministro Poletti e Renzi l'ha detto per primo: ha detto se vince il No c'è il caos. Questo è terrorismo psicologico a danno dei risparmiatori e di chi ha i suoi risparmi nelle banche e nelle società per azioni».

L'homo novus del centrodestra smentisce ogni timidezza in tema di referendum e chiama in causa il leader di Forza Italia: «Mi auguro che Berlusconi farà campagna attiva per il No sul referendum, perché tante persone del centrodestra sono orientate a votare Sì». Ed ecco il perché: «Credo che l'elettorato moderato oggi sta guardando al Sì perché ha paura che dopo il No ci sia il vuoto ma non è così. È un ricatto di Renzi e dell'attuale maggioranza». E ancora, sull'ex premier: «La differenza tra me e Berlusconi? Abbiamo le stesse idee. Forse la differenza più grande è il patrimonio», dice con una battuta. Già, il Cavaliere.

Il dibattito sulla leadership resta sullo sfondo e lo stesso Parisi scansa le domande scivolose: «Io nuovo leader del centrodestra? Ma no, voglio soltanto portare un contributo di idee - giura sempre - E poi uno non è che si autoproclama leader. Se uno parte in politica per fare il capo sbaglia, deve partire convincendo la gente con un programma. Il leader si definirà». Pollice verso anche sulle primarie: «Non credo che si faranno. Più facile che decidano i leader dei maggiori partiti del centrodestra. E Berlusconi comunque è il titolare importante di una parte dei voti». C'è lo spazio anche per una battuta sull'ex delfino di Berlusconi: «Io come Alfano? Ma no... Di Alfano ce n'è uno solo». Quindi la rassicurazione che se la sua avventura non dovesse funzionare ne trarrà le conseguenze: «Se fallisco in politica? Beh, mi ritirerei». Ma la corsa continua.

Commenti
Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 07/10/2016 - 09:01

"Convincerò gli indecisi". Ah si? E cosa racconterà? Che questa "riforma" l'aveva concordata lui stesso con Renzi nell'ambito del famigerato Patto del Nazareno??? Caro Silvio... Renzi si è tagliato le palle da solo personalizzando la questione riforme e tu, con la tua nefasta presenza, puoi solo risollevarlo. Stai alla larga onde evitare di fare altri danni.

Angelo664

Ven, 07/10/2016 - 09:24

Mi spiace, è stato un grande ma ha 80 anni. Non è possibile fare piani a lungo termine anche se gli auguro di campare fino a 100.

antipifferaio

Ven, 07/10/2016 - 09:33

Ma quale linea soft....certo! Infatti mediaset è tutta per il si...come è anche a favore dei migranti...insomma questi articoli bla bla bla ce li potete risparmiare...non attacca più!!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 07/10/2016 - 09:39

Se ci provi, garantito che gli indecisi andranno tutti verso il SI.

linoalo1

Ven, 07/10/2016 - 09:44

Ormai,caro Silvio,è troppo tardi!!!Renzi e C.,hanno conquistato Tutta l'Italia,instaurando un SINISTRO REGIME,che sarà molto difficile da smantellare!!!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Ven, 07/10/2016 - 09:57

Pensi alla sua salute non al referendum.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Ven, 07/10/2016 - 10:14

Sono un indeciso soprattutto perché ho altro a cui pensare. Se Berlusconi farà campagna per il no, è certo che voterò si.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 07/10/2016 - 10:17

Oddio! Da quel che ci si ostina a definire Forza Italia arrivano ancora solo e soltanto "chiacchiere e distintivo". Sono ormai più che convinto che con questa gente non andiamo da nessuna parte. Convinti come sembrano e sono Berlusconi e Parisi, ridottisi ormai a due "tigri di carta" di memoria maoista (in fondo l'uno merita l'altro, come Berlusconi ed Alfano, e forse neanche loro stessi credono più a quello che dicono e fanno), che tutti quelli che mancano all'appello sono solo i voti di pseudo "moderati". Continuano ormai a ripeterlo fino alla nausea questo “moderati” , categoria fantastica a cui credono forse solo loro. Continuano a sognare, come fa soprattutto Berlusconi dal 2011 (dopo aver dato un valido aiuto ai sinistri perché questi occupassero abusivamente e saldamente tutto il potere in Italia e... (1 di 3)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 07/10/2016 - 10:18

...distruggesse così il PdL prima e Forza Italia in seguito), perché di “moderati” non se ne vedono più in giro. Neanche i preti lo sono più, i quali dovrebbero esserlo pure per missione. Son forti, poi, le asserzioni di Renzi e compagni per la campagna referendaria. "Se vince il No c'è il caos" ed il "vuoto". Più grandi bazzecole non si possono dire. Ma a questo punto dovremmo tutti conoscerlo questo Renzi. Crediamo davvero oggi di vivere già in una società ordinata? In effetti regnano sovrani, a causa di costoro, il caos ed il vuoto assoluto. Tale e quale quelli che si avevano in Italia durante la guerra chiamiamola civile, ma... (2 di 3)

scimmietta

Ven, 07/10/2016 - 10:25

X Dreamer_66 "....Che questa "riforma" l'aveva concordata lui stesso con Renzi..." giusto, aveva concordato una riforma costituzionale "equilibrata con altri contenuti e contrappesi" ... poi renzi ha cambiato le catre in tavola e scusa, tu ti fidi di uno che fa il gioco delle te carte?

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Ven, 07/10/2016 - 10:56

vuoi convincere gli indecisi, liberati di parisi.

ex d.c.

Ven, 07/10/2016 - 11:45

La riforma di Berlusconi era molto diversa e molto più seria di questo pastrocchio alla Renzi. Questo referendum è voluto solo per aumentare il potere di questo esecutivo abusivo. Votiamo NO ed una volta per tutte manifestiamo il nostro dissenso

canaletto

Ven, 07/10/2016 - 12:08

VIVA IL NO, VIVA BERLUSCONI.

gedeone@libero.it

Ven, 07/10/2016 - 13:32

Cari (x modo di dire) sinistrati, state sereni, la stragrande maggioranza degli elettori di Berlusconi voterà NOOOOOOOO......

Ritratto di Mike0

Mike0

Ven, 07/10/2016 - 14:06

Un bel faccia a faccia con Renzi toglierebbe qualsiasi dubbio sul fatto di votare NO! Anche se Silvio ha ottantanni il cazzaro se lo mangia a colazione. Mi ricordo ancora la figura di Prodi e per ultima quella del duo Travaglio-Santoro con Lui; rido ancora adesso. O forse Renzi userebbe la tattica Boschi (...con Salvini)? Ossia, non mi presento! Ah...ah...ah!

emilio ceriani

Ven, 07/10/2016 - 14:47

gzorzi Lei dimentica che Berlusconi ha sempre parlato col cuore e al cuore della gente. Sa, il cuore, quel muscolo che sta al centro del petto, per chi ce l'ha.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 07/10/2016 - 16:40

@marino.birocco: anche tu devi pensare alla tua salute .... mentale.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 07/10/2016 - 17:24

----cioè in questo giornale mi è impossibile dire che secondo me berlusconi è andato in america proditoriamente e con una furbata per ottenere un ennesimo legittimo impedimento ed ennesimo stralcio di processo---???? è questo che mi volete far capire voi del giornale?

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Ven, 07/10/2016 - 18:01

Caro Silvio, pensa alla tua salute e ti consiglio di fare un bel Camino di Santiago, incontrerai molto gente più Onesta che in un parlamento. Buen Camino. Il mio voto al NOOO È garantito, ma dare il voto a F.I. reloaded non più!

conviene

Sab, 08/10/2016 - 07:33

faccia pure propaganda per il no. Ma dica agli italiani che queste riforme le ha volute per 20 anni per il bene del paese.Le ha potute scrivere e realizzare con Renzi, le ha esaltate , le ha fatte approvare da F.i. al Senato e poi dica il motivo della solita piroetta. l'elezione di Mattarella al quirinale e non quella del suo amico Amato. Cosa centri questo con il pericolo per la democrazia e con le riforme lo spieghi bene ma ne dubito. Lui vuole continuare con gli inciuci che tanto hanno portato alle sue aziende e nulla al paese. Lo dica a chiare lettere