Riforme inutili, è allarme pensioni

Denuncia di ImpresaLavoro: spendiamo il 31,5% del bilancio, il sistema non reggerà

Roma - Non bastano le riforme lacrime e sangue che hanno condannato gli italiani ad andare in pensione più tardi rispetto a quasi tutti gli altri europei. Sforzo insufficiente anche l'introduzione del metodo contributivo, che ha creato uno spartiacque nel sistema previdenziale italiano. Il prima, con trattamenti alti e generosi; il dopo con assegni legati ai versamenti all'Inps fatti durante la vita lavorativa.

Quello che tutti gli ultimi ministri dell'economia hanno definito il sistema previdenziale più solido del Continente, potrebbe non essere sostenibile nel lungo periodo e tra qualche anno potremmo ritrovarci a dovere fare il bis della Dini o una riedizione della legge Fornero. Il contrario di quello che si appresta a fare il governo Renzi con l'Ape, l'anticipo di tre anni che rischia di aumentare l'incertezza sui conti futuri delle pensioni.

A fare il punto è stato il centro studi di ImpresaLavoro presieduto dall'imprenditore Massimo Blasoni, in una ricerca nella quale si evidenzia «come da molti anni la spesa per pensioni rappresenti la voce più importante dell'intera spesa pubblica italiana: nel 2015 è stata di quasi 260 miliardi, pari al 31,5% dei complessivi 826 miliardi di euro».

Pesa l'invecchiamento della popolazione, ma anche il fatto che le riforme si siano fino ad oggi concentrate solo su un aspetto del problema. Hanno innalzato l'età, mentre «poco o nulla è stato fatto invece per contenere - o addirittura ridurre - il livello degli assegni pensionistici».

Il ministero dell'Economia sostiene chela spesa previdenziale resterà al livello di oggi, scendendo all'1,9% nel 2060, ma secondo ImpresaLavoro «queste stime contengono però elevati livelli di incertezza e sembrano basarsi su assunti tutt'altro che solidi».

Tra le premesse che rendono incerta la sostenibilità delle nostre pensioni, la produttività che nelle previsioni «dovrebbe miracolosamente tornare ai tassi di crescita degli anni Settanta e Ottanta». Il tasso di occupazione, «da sempre a livelli molto bassi in Italia, dovrebbe allinearsi molto rapidamente agli standard europei. C'è poi il tema della crescita attesa» ipotizzato. Il governo dà per scontato un 1,5% all'anno tra il 2020 e il 2060. «E se queste previsioni dovessero, nella realtà, risultare scorrette? In tal caso la politica sarebbe costretta a intervenire nuovamente sugli unici fattori direttamente controllabili: l'età di accesso alla pensione (già di molto elevata) e l'entità degli assegni pensionistici (già ridotti). Con il risultato di rendere sempre più povere le future pensioni».

Intanto ieri sono proseguiti i contatti tecnici tra governo e sindacati in vista dell'incontro del 21 che dovrebbe essere conclusivo. Confermate le posizioni. Il segretario generale della Cisl Anna Maria Furlan a favore, spera che si chiuda la prossima settimana. La leader della Cgil Susanna Camusa si prepara a dire nì e tira in ballo la trattativa sui precoci. Il segretario della Uil Carmelo Barbagallo ha invitato il governo a rendere esplicite le risorse a disposizione della riforma, poi «noi troveremo le soluzioni per i lavoratori precoci e per tutti gli altri. Senza soldi non si chiude».

Commenti
Ritratto di italiota

italiota

Gio, 15/09/2016 - 10:27

questi ci ammazzano di tasse ma è inutile se poi non si eliminano gli sprechi e i privilegi...

giovanni PERINCIOLO

Gio, 15/09/2016 - 10:33

Il bischero "ridens"! Ridi, buffone, che la mamma ha fatto i gnocchi!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 15/09/2016 - 10:38

Riforme inutili? Vogliamo scherzare? E quella sulle unioni civili dove la mettiamo? Imprescindibile per la ripresa economica del paese.

Ritratto di ...padrePadròn.

...padrePadròn.

Gio, 15/09/2016 - 10:41

...per la serie le schiforme del bluffone

potaffo

Gio, 15/09/2016 - 10:43

Non vi preoccupate, ci sono i migranti disoccupati e mantenuti dallo Stato con miliardi di euro l'anno a "pagare la pensione" agli italiani! Un mantra che continuano a ripetere nonostante sia ridicolo e pura follia. Fuori gli invasori!!

beale

Gio, 15/09/2016 - 10:50

tutti questi dottori al capezzale della previdenza hanno sempre sbagliato diagnosi e cure eppure sono sempre lì a menarla.da almeno mezzo secolo avrebbero dovuto separare la previdenza dall'assistenza ma da populisti demagoghi nulla hanno fatto.

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 15/09/2016 - 10:58

Renzi continua a lanciare "sassi" e nascondere la mano. Il problema delle pensioni è chiarissimo e lo hanno detto chiaro e tondo sia Boeri che la Corte dei Conti. Va messa mano ai "Vitalizi" e alle "Pensioni indecenti" fra queste quelle concesse in modo "truffaldino" e quelle "accumulate" oltre ogni decenza, spesso con norme ad hoc. Ma su questo argomento tutti tacciono, anche all'opposizione, salvo il solito "movimento".

unosolo

Gio, 15/09/2016 - 11:01

siamo sicuri che questo governo ha in mente la riduzione della disoccupazione e la ripresa economica puntando sulle imprese ? no ne sono convinto , anche in questi giorni il governo compra adesioni e si regala ai politici esenzione , o meglio il regalo di non pagare il fiscalista , cosi entra anche questo nei diritti dei politici , ladri altro che ripresa economica , nel mentre il debito continua la sua inesorabile salita. ladri.

Ritratto di David_Sonny

David_Sonny

Gio, 15/09/2016 - 11:08

sono bannato?

Ritratto di Gius1

Gius1

Gio, 15/09/2016 - 11:11

.... e renzi se la ride pure.

Lugar

Gio, 15/09/2016 - 11:18

Cerchiamo di essere più precisi, dei 260 miliardi più di 1/3 va in tasse quindi restituiti. Quindi personalmente con il lordo ho una congrua pensione, al netto non ce la faccio.

Ritratto di echowindy

echowindy

Gio, 15/09/2016 - 11:18

A FRAU MERKEL, PROFESSIONISTA DELLA POLTRONA DA TEMPO IN CRISI DI CREDIBILITÀ PER LA MUTILAZIONE ANTROPOLOGICA DELLA SOCIETÀ EUROPEA, PIACCIONO LE RIFORME SGANGHERATE DELL’ABUSIVO DI PALAZZO MATTEO RENZI, MALGRADO, RITENUTE DA PIU’ ANALISTI, UNA PERVERSIONE BUROCRATICA LEITMOTIVE ...

cgf

Gio, 15/09/2016 - 11:28

"Ringrazierò i partigiani per quello che hanno fatto 70 anni fa, però io vorrei tenere viva la storia del passato ma scrivere la storia dei prossimi anni". Lo dice, a proposito del confronto di questa sera alla Festa dell'Unità di Bologna il premier Matteo Renzi a Uno Mattina. Renzi sarà si certamente ricordato (e poi presto dimenticato) come avvenne per Jimmy Carter, il peggior presidente della storia americana [dopo Obama].

conviene

Gio, 15/09/2016 - 11:32

Quando si dice pregiudizio a prescindere. Trasformare le cose positive in negative. Qui si da l'opportunità non l'obbligo di andare tre anni prima in pensione. Vedremo con quali penalizzazioni. LO scalone (4 anni dopo in pensione) obbligatorio lo ha introdotto il governo Berlusconi con ministro del lavoro Maroni leghista. Di questo il giornale non parla e immaginiamoci Salvini. LUi ha un solo incubo SUL LAVORO e lo ripete come una cocorita FORNERO!!

accanove

Gio, 15/09/2016 - 11:39

non vi sono alternative, per nessun partito che governa o governerà dopo dei sinistrati, i conti si sistemano con la ripresa ed il lavoro, la ripresa si avvia con abbassamento di tasse, le tasse si abbassano con diminuzione degli sprechi e contenimento della spesa pubblica, tutto il resto è un paliativo e propaganda. AMEN

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 15/09/2016 - 11:44

LUI RIDE MA L'ITALIANI PIANGONO

sottovento

Gio, 15/09/2016 - 11:44

Renzi continua a fare promesse e a vantarsi di risultati inesistenti con un'arroganza senza eguali. In oltre 2 anni di governo ha promesso riprese in ogni settore che sono state puntualmente disattese: scuola, pensioni, lavoro, crescita economica ecc. Renzi deve andare a casa. Spero che Parisi con la propria serietà sappia traghettare il centro destra verso una nuova era di cui l'Italia ha assoluto bisogno o sarà la fine.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Gio, 15/09/2016 - 11:56

In questa Italia, dove, a noi elettori ci prendono per idioti, ed è anche giusto, visto i risultati che abbiamo alle elezioni, qualunque riforma è inutile, se non è vera. Ad esempio, leggo in un altro articolo, che lor signori ora avranno anche il commercialista gratis; quindi anche se le intenzioni potrebbero essere buone, vengono vanificate da elargizioni d'oro date a tutta una classe di privilegiati, da chi occupa gli scanni dei palazzi, a chi occupa, politicamente, enti e quant'altro, con stipendi stratosferici. Iniziamo a dare a questi signori, degli stipendi NORMALI, e per normali intendo un massimo annuo, NETTO IN TASCA che potrei riconoscere, visto comunque che occupano posti di responsabilità, di euro 95000. Ricardiamoci sempre, che tutte queste persone vengono pagate con i proventi delle nostre tasse, dirette e indirette, e pertanto sono nostri DIPENDENTI. ONORE.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 15/09/2016 - 12:08

Se non fai figli, e questo è un dato di fatto, non crei ricambio generazionale e gli effetti collaterali su sistema previdenziale, lavoro ecc ecc possono solo essere quelli di creare un ciclo vizioso.

unosolo

Gio, 15/09/2016 - 12:25

conviene contare i danni continui che questo governo fa. ultimo altro diritto caldo caldo quello che i polotici non pagheranno il fiscalista , tutto gratis o meglio con i soldi rubati ai pensionati , con Berlusconi questo non sarebbe accaduto ma sicuramente sappiamo che comunisti al governo ne hanno sempre presi di soldi anche fermando le grandi opere facendoci pagare le penali al solo modo di incassare soldi e falsare il bilancio proprio come con questo governo ladro e mai eletto.

agosvac

Gio, 15/09/2016 - 12:35

C'è da dire una cosa significativa: in ogni circostanza, anche grave, renzi è sempre sorridente. Questo significa o che è un inguaribile ottimista oppure che è un perfetto deficiente che non riesce a capire la gravità della situazione.

unosolo

Gio, 15/09/2016 - 12:43

conviene capirci subito , questa trovata porterà soldi allo Stato e ai sindacati , soldi di ritenute sindacali sul TFR e quella della IRPEF sempre sul TFR , ebbene soldi fermi che escono e falsano le entrate dello Stato , e i sindacati non denunceranno come entrate e neanche pagano nulla quindi conviene capire che questo governo vuole solo incassare per spartirsi i soldi a suo piacimento come un miliardo x Milano e fiscalista gratis ai politici , qualcuno pensa che il governo pensi alla Nazione ?

conviene

Gio, 15/09/2016 - 12:50

xunosolo. il governo secondo la costituzione italiana lo elegge il Parlamento. tutto il resto sono chiacchere e sfoghi inutili

Ritratto di il navigante

il navigante

Gio, 15/09/2016 - 12:53

Cari concittadini Italiani, ognuno ha il Governo che gli somiglia. Se vogliamo cambiare i nostri Governanti incominciamo a cambiare noi stessi.

conviene

Gio, 15/09/2016 - 13:03

Prima di dire caos pensioni sarebbe opportuno attendere e conoscere i termini dell'accodo tra governo e parti sociali. Cosa che ai tempi di Berlusconi non avveniva. Lui lo chiamava rito inutile. Le rappresentanze non esistevano. Lui gli accordi li faceva da con la suo sola firma da Brino Vespa.

63FRANCK

Gio, 15/09/2016 - 13:34

CONVIENE dici imprecisioni... lo «scalone Maroni» (riforma pensioni) il Parlamento l'aveva approvata nel 2004 ed entrare in vigore nel 2008. A regime nel lungo periodo avrebbe garantito 9 miliardi di risparmi all'anno. Ricorderai che Prodi vinse le elezioni nel 2006 per 27mila voti? Quindi la cancellò appena approdato a Palazzo Chigi... SAPPIAMO O MEGLIO DOVREMMO SAPERE TUTTI CHI HA FOTTUTO QUESTO PAESE.

electric

Gio, 15/09/2016 - 13:37

Agosvac (12:35): propendo fortemente per la seconda ipotesi...

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Gio, 15/09/2016 - 13:40

Caos pensioni (?) .... ed è sempre lì che si va a finire un po' per preparare i "vecchi" che hanno versato i contributi allo scippo che arriverà e un po' per NON parlare degli errori fatti, dei sindacati , dei privilegi di chi ha versato 10 e prende 100 etc.etc. E' un modo trasversale per non dire chiaramente che - anche con inflazione zero - le tasse aumenteranno... di nascosto!

electric

Gio, 15/09/2016 - 13:40

Italiota (10:27): questa volta mi trovi perfettamente d'accordo. Finalmente cominci a pensare come uno di destra.

mileto

Gio, 15/09/2016 - 13:43

Ho letto recentemente che nel 2015 i pensionati hanno pagato circa 58500 miliardi di € come IRPEF (circa il 35% del gettito IRPEF). Questi dovrebbero essere tolti dalla spesa lorda , che scenderebbe a circa 200 miliardi di €. Credo che le considerazioni che ne deriverebbero sarebbero un po' diverse. Se poi si separasse la parte assistenza....

ILpiciul

Gio, 15/09/2016 - 14:10

Il mio Presidente americano preferito un giorno ebbe addire: lo stato non è la soluzione ai problemi. Lo stato e' il problema. Questi non ne vogliono saltar fuori, pensano che noi crediamo alle loro storielle ma ormai li abbiamo scoperti e sappiamo che non possono decidere ed allora chiedo di restituirmi i miei 41 anni di contributi versati, debitamente rivalutati perché sono miei, e tenetevi la pensione. Il ministro del lavoro, quello colla barbetta come alverman, quello che dice jossatt, continua a ripetere che devono valutare, calcolare etc. Andate a casa ed esercitatevi col pallottoliere.

compitese

Gio, 15/09/2016 - 14:22

Unica soluzione: separare la previdenza dall'assistenza, così si vedrà dove vanno i soldi!

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Gio, 15/09/2016 - 14:33

A chi pensa (ingenuamente) che - prima cosa - bisogna eliminare i privilegi si ricorda che dovrebbero essere gli stessi che ne usufruiscono a dovere votare ... contro se stessi. L'errore (difficile da correggere) è all’origine, quando è stata data la possibilità ai pappamentari di decidere i propri stipendi e benefit. E loro l'hanno fatto in 3 minuti e con voto unanime. Ormai - in tempo di crisi - il politicante è solo un personaggio alla ricerca di un posto fisso, strapagato e con lunghe vacanze. Basta pensare il numero di questi signori ... una folla ... (doppia del parlamento inglese e di quello Usa) e il più numeroso in Europa. Della loro competenza e titolo di studio meglio sorvolare... ( si ricorda quel senatore del M5S che esordì il suo discorso con un "Signor presidente sarò breve e circonciso!"

Giulio42

Gio, 15/09/2016 - 14:43

Prima del 21, fate un bel gesto in favore dei futuri pensionati , rinunciate alle doppie o triple pensioni, ai senatori a vita, agli aerei personali, alle auto blu, alle scorte intanto le città sono sicure, ai viaggi inutili, agli incontri sulle navi. Ci sarebbe ancora molto da dire ma non posso superare 1000 caratteri, per elencare i vostri privilegi, non bastano 1000 pagine.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 15/09/2016 - 14:46

La professoressa alla quale quest'anno NON hanno dato piu la cattedra,perche invece di insegnare è qui nel FORUM a commentare alle 11e32-12e50 e 13e03, scrive dello SCALONE Maroni, senza sapere che il S/governo Prodi 2006 (il Prodi 2) il primo provvedimento che ha preso appena insediato è stato L'ELIMINAZIONE dell scalone Maroni, ma tutto questo conviene non lo sa !!!!Cantava l'indimenticato Ivano Fossati.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 15/09/2016 - 14:57

Lo scaglione IRPEF sulla mia pensione e del 38% ovvero sui soldi che in 40 anni di DURO lavoro ho accantonato insieme ai miei datori, al netto delle tasse che gia venivano trattenute ogni mese, ORA mi trattengono il 38% !!!!!CORNUTO e MAZZIATO. Per fortuna che essendomene andato TUTTE le altre tasse occulte IVA,ACCISE,BOLLI,ecc NON LE PAGO PIU!!! AMEN.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 15/09/2016 - 15:07

@conviene - non legga soltanto il libretto rosso di Mao, provi a consultare tanti altri siti e tante altre letture, poi se lei ritiene che sono tutte false, allora auguri, ossia cominci a pensare che di questo passo la pensione non la prenderà mai, oppure se la prenderà , la dovrà versare interamente ai suoi amici clandestini. Non vorrà fare loro un torto simile, dopo averli difesi a spada tratta da tanti leghisti, razzisti e fascisti. Faccia vedere che lei è solidale non solo a parole, ceda loro la sua pensione.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 15/09/2016 - 15:12

@conviene - la sindaca Raggi, sta cercando da molto tempo un assessore al bilancio. Si proponga lei, dall'alto della sua luminare scienza ed esperienza.

conviene

Gio, 15/09/2016 - 15:45

hernado45lo so benissimo e per sua tranquillità ma più mia insegno tranquillamente. Il mio post non è contraddetto ne la lei ne da 63FRANK si riferiva al fatto che la Fornero è stata massacrata in primis dalla lega mentre maroni che ha di fatto bloccato le pensioni per 4 anni era tutto ok. E meno male che Il proff. Prodi ha rimediato. con cortesia

unosolo

Gio, 15/09/2016 - 16:24

il POPOLO non elegge più il governo ? conviene allora buttarsi in politica entrare in parlamento per essere eletti? non deve essere il popolo ad indicare il possibile parlamentare e poi magari la coalizione indicare i componenti del governo quindi senza elezioni sbaglio o si è in regime come ora ed è indicato dal solo capo di Stato.

unosolo

Gio, 15/09/2016 - 16:35

sicuramente con questi danni si farà saltare la INPS , non bastava passare debiti e pensionati da altri enti alla INPS ora con ape sarà come fermare il sistema , salteranno i capitali immobiliari dell'INPS e forse il governo li svenderà per fare cassa . Ha iniziato con le Poste e poi cosa venderà per incassare soldi e falsare il bilancio ?

unosolo

Gio, 15/09/2016 - 17:24

gli accordi con Berlusconi non avvenivano per i NO A Prescindere prima del cinese , poi dell'Epifani e ancora l'attuale restia e nascosta che neanche i pensionati ha tutelato , questi sono accordi ma solo per il PD e con il PD , saluti cari , è sempre mancata la volontà di sistemare la Nazione . conviene ricordi quei bei tempi quando si scendeva in piazza tutti i giorni per far calare la produzione cioè il PIL ? governi Berlusconi ne hanno subite e con i vostri manco uno sciopero quindi di cosa incolpa la dx ? ha sempre cercato il dialogo con tutti .il NO a prescindere dei politici e sindacati della sx hanno messo la Nazione con il cu,o in terra e sottomessa alla UE .