Riforme, l'appello di Ncd a Napolitano

Cicchitto ha rivolto un appello a Napolitano per convincere Renzi a mediare sulla riforma del Senato

La battaglia per la riforma del Senato è tesa e continua a contare morti e feriti sia nella maggioranza che nella minoranza Pd. A quanto pare il nodo sull'eleggibilità dei senatori agita e non poco il Pd, ma anche l'alleato di governo, Ncd. Fabrizio Cicchitto (Ncd) ieri alla Camera ha provato ad usare un ambasciatore d’eccezione, Giorgio Napolitano, per convincere Renzi a frenare la riforma aprendosi ad una trattativa con il Ncd, la minoranza dem e FI. "Non si può andare avanti così al Senato. Devi farlo ragionare. Tu sei uno dei pochi che può", avrebbe detto l'alfaniano all'ex Capo dello Stato.

Di fatto a Napolitano viene riconosciuto il ruolo di principale mediatore sul fronte delle riforme. Un altro "schiaffo" per Mattarella che da qualche tempo deve convivere con l'ombra di Re Giorgio. La partita resta comunque aperta. Da una parte i renziani sostengono che al premier preferisce andare anche lui al voto con il Consultellum e, se non dovesse vincere al Senato, fare una trattativa con un pezzo di opposizione solo dopo aver azzerato buona parte degli oppositori interni al Pd. Ma il voto anticipato non piace a Silvio Berlusconi. Intanto Ncd con Schifani ribadisce la propria posizione: "Noi nasciamo per fare le riforme, le vogliamo e faremo di tutto per migliorarle nell’interesse del Paese. Lavoreremo per restituire al nuovo Senato alcune funzioni sottratte dalla Camera e per il listino proposto da Quagliariello".

Commenti

giottin

Mer, 16/09/2015 - 13:37

Si vede che cicchetto crede che il re dei barboni sia ancora il presidente della repubblichetta delle bananine. Strabufcialtroni.

i-taglianibravagente

Mer, 16/09/2015 - 15:20

"Non si può andare avanti così al Senato. Devi farlo ragionare. Tu sei uno dei pochi che può": tra massoni si danno del tu.

Ritratto di mambo

mambo

Mer, 16/09/2015 - 18:55

Sarebbe meglio che il vecchissimo Napolitano dopo tutti i guai che ci ha combinato si levasse di mezzo. Ma forse è l'unico che ha voglia di ascoltare Cicchitto, il miracolato da Berlusconi.

mistero4228

Gio, 17/09/2015 - 00:06

I giochetti sporchi attuati dai politici al governo sono deplorevoli. Cicchitto, povero illuso, ricorre a Napolitano, tentando il tutto per tutto, pur di salvare il morente Ncd. Un uomo con un curriculum politico di vecchia data, appartenente a un partito venduto e sottomesso a un insulso governo, senza radici di sinistra ma che si spaccia tale ai creduloni elettori, si umilia rivolgendosi a Napolitano che a sua volta ha complottato col Pd azioni a danno degli italiani, dando incarichi di governo a Monti e a Renzi senza che il popolo avesse potuto manifestare democraticamente il proprio voto, oltre alla rovina della riforma Fornero. Alfano e soci dell’Ncd sono ormai agonizzanti. Vergogna per il loro dannoso operato.

Duka

Sab, 19/09/2015 - 07:56

NCD??? null'altro che mercenari. Pur di non scollarsi dal seggiolone sono pronti a vendersi pure il nonno.