Riforme, maratona notturna: avanti senza le opposizioni

Emendamenti approvati: sigillo finale a marzo. Renzi esulta: "Bene così, il rammarico è loro". Ma è sempre più solo

Maratona notturna alla Camera sul ddl Boschi. L’esame degli emendamenti e l’approvazione quindi dei 40 articoli che riscrivono la Costituzione avviene però in un'Aula semivuota. Come annunciato in una conferenza stampa congiunta, le opposizioni non si sono sedute ai propri banchi. Fa eccezione una manciata di deputati del Movimento 5 Stelle e di Forza Italia a presidiare il regolare andamento dei lavori.

"Credo che a rammaricarsi debbano essere il centrodestra, le opposizioni - commenta il premier Matteo Renzi parlando in Transatlantico a Montecitorio - noi bene così, andiamo avanti". Assenze che sono "una ferita istituzionale", ammette però il deputato Pd Ettore Rosato chiudendo i lavori dell’Assemblea che vengono accolti da un applauso dei deputati. Anche se, aggiunge, "il percorso è ancora lungo e riusciremo a fare in modo che tutti sentano propria" questa riforma. A voler sottolineare poi l'importanza del passaggio che si è appena concluso la presenza di Renzi, che poco prima della chiusura dei lavori aveva fatto il suo ingresso nell’emiciclo.

Il secondo atto della partita sulle riforme non si è ancora consumato. Per il via libera finale al provvedimento occorrerà aspettare i primi giorni di marzo. La maggioranza supera, tuttavia, la prova delle centinaia di proposte di modifica su cui in questi giorni si sono scontrati i partiti. E ovviamente, a causa della scelta delle opposizioni, al contrario delle scorse sedute notturne, questa volta i lavori procedono spediti e senza incidenti. A segnalare simbolicamente la disponibilità al confronto il Pd sceglie di lasciare in coda l’esame dell’articolo 15 sul referendum, oggetto di un aspro braccio di ferro con i Cinque Stelle che chiedevano l'eliminazione del quorum. La mossa di accantonare le misure in questione quasi fino alla fine non sortisce però alcun effetto. Referendum a parte, tra le novità approvate dalla Camera spunta una modifica alla maggioranza parlamentare necessaria a deliberare lo stato di guerra: d'ora in poi per il via libera, che però con la riforma spetterà alla sola Camera dei deputati, servirà la maggioranza assoluta dei voti e non più solo quella semplice. Un passo che, secondo il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi, rappresenta un ragionevole punto di "mediazione". Opinione non condivisa da tutti, però. "Con una legge elettorale maggioritaria - osserva Rosy Bindi - che darà il 54-55% a chi vince, questo emendamento non è sufficiente a garantire che in futuro vi sia il rispetto della Costituzione".

Commenti
Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 14/02/2015 - 08:33

Una volta si diceva meglio soli che male accompagnati. Ora il concetto è meglio espresso dai seguenti hashtag #lavoltabuona #unuomosoloalcomando

Gianca59

Sab, 14/02/2015 - 08:49

Ha fatto bene, in Italia se non fai così rischi, per esempio, di avere una legge elettorale in discussione sin dal giorno in cui è stata approvata e dopo 10 anni sei ancora li. Berlusconi ha da imparare da questo qui.

Duka

Sab, 14/02/2015 - 08:55

Abbiamo un presidente del consiglio NON ELETTO, INCAPACE, PREVARICATORE E CON COSTANTE ATTEGGIAMENTO DA BULLO DI PERIFERIA. La domanda è: Quanti Italiani si riconoscono in questo modello?

sdicesare

Sab, 14/02/2015 - 08:57

Questo piu' che scemo e' pericoloso. Questa riforma e' inutile e dannosa, tende a togliere democrazia al paese, (una camera, nominati)ed e' probabilmente dettata anche in questo caso dagli oligarchi europei, che vedono piu' democrazia come il fumo negli occhi. Altri sono i problemi del paese, che questo soggetto non e' in grado di affrontare. Sa che fallirù e vuole lo scontro per addossare la colpa delle mancate pseudo riforme alle opposizioni, ed il popolo beota degli 80 euro ci cascherà sicuramente. Ma vedrete che cadrà sui problemi economici, e sarà un massacro.

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 14/02/2015 - 08:58

di giorno cazzeggiano e giocano con gli ipad e lavorano di notte?? cosi magari si fanno pure gli straordinari!?!?!

Anonimo (non verificato)

liberalone

Sab, 14/02/2015 - 09:03

Renzi ad Hammamet! Sùbito!

francesconeglia

Sab, 14/02/2015 - 09:07

E' impazzito??

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Sab, 14/02/2015 - 09:13

"Renzi è sempre più solo" ? Meglio solo che mal accompagnato.

Ritratto di ...£afamigghia

...£afamigghia

Sab, 14/02/2015 - 09:22

MATTARELLA CHE FA? SCIOLGA LE CAMERE PER EVIDENTI INFILTRAZIONI MASSONICHE MAFIOSE PIDUISTE

Agostinob

Sab, 14/02/2015 - 09:25

Va ricordato a chi ha poca memoria che il truffatore fiorentino aveva detto poche settimane or sono, e più volte, che "non si fanno leggi costituzionali senza l'opposizione." In altre occasioni aveva detto "per fare leggi che coinvolgono tutti è impensabile farle senza Berlusconi...". Ricordate! Un'arrogante simile che stravolge quanto lui stesso dice, fregandosene dell'opposizione, ha portato il Paese a non più essere una democrazia. Ma quello che fa orrore è il nuovo presidente che se ne sta in disparte, fingendo di non vedere, davanti ad uno scempio delle norme. Del resto è un vecchio democristiano abituato a non far nulla per vivacchiare ed a non prendere posizione, cosicché non debba mai apparire colpevole o perdente.

ghichi54

Sab, 14/02/2015 - 09:30

Evviva, finalmente uno che agisce! Sarebbe meglio che Berlusconi, anzichè fare dell'ostruzionismo, si dedicasse alla ricostruzione del centro destra e puntasse a colmare il divario di voti che lo separa da Renzi. Se continua con questa politica autolesionistica il divario si farà sempre più ampio.

leo.nar.do

Sab, 14/02/2015 - 09:33

Qui non si tratta di gufi e sorci verdi come dice Renzi... Si tratta di fare la Riforma della Costituzione con l'apporto di tutti. Non da solo. E invece Renzi ha imposto dall'inizio una sua Riforma senza minimamente tener conto dell'altra metà del Parlamento. Ed è passato sulle risse e sul Parlamento semivuoto... La sua potrebbe essere una vittoria di Pirro, perchè l'Italia non ha bisogno di dittatori ...

unosolo

Sab, 14/02/2015 - 09:35

bis , praticamente se escono o cade il governo i trasformisti , e non solo , si troverebbero a pagare mutui che fuori dal parlamento non saranno in grado di mantenere per incapacità , non hanno mai lavorato ecco cosa li ha portati a cambiare schieramento : " paura che cada il governo " paura altrimenti dialogavano .si sono asserragliati e non escono , dittatura !

linoalo1

Sab, 14/02/2015 - 09:36

In poche parole,i Sinistrati fanno tutto quello che vogliono e come vogliono e,guai ad opporsi!Democrazia o Regime?Lino.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Sab, 14/02/2015 - 09:49

Gianca59...se Berlusconi avesse tentato di fare solo l'inizio di quello che fa questo fantoccio non eletto sarebbe venuta giù l'Italia.....lasci perdere i confronti i quali dovrebbero essere dettagliati minuziosamente...avanti con la dittatura dei sinistroidi la quale ci porterà a combatterci gli uni con gli altri(i poveri ben inteso)

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Sab, 14/02/2015 - 09:57

Il problema e' di chi fino a ieri ha condiviso e votato quelle riforme ed oggi pur non essendo cambiate,ha deciso di far saltare il banco per questioni politiche tutte interne alla gestione di cio' che resta del proprio partito.FI puo' tranquillamente dire che da oggi non vota piu' le stesse cose votate e condivise fino a ieri,ma cosi' facendo si accolla il problema di spiegare tale responsabilita'.Ormai al pd e' stata concessa questa opportunita' e loro vanno fino in fondo,il problema e' tutto di FI che si e' incartata da sola.

paolo1944

Sab, 14/02/2015 - 09:57

Il Ciarlatano sta diventando pericoloso. Pericolosissimo! Ed ora aspettiamoci una virata a sinistra, l'ennesima truffa agli elettori, per cercare di ricompattare PD e Sel. Uno schifo, questo è falso, bugiardo e incapace, pensa solo al suo miserabile potere personale. Passaparola : "Il CIARLATANO"

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Sab, 14/02/2015 - 10:22

Le opposizioni (esterne ed interne) non partecipano alle riforme? Pazienza e peggio per loro. Si morderanno le dita, ma sarà tardi. Però potranno sempre criticarle blaterando ed enfatizzando i punti deboli che inevitabilmente ci saranno.

coccolino

Sab, 14/02/2015 - 10:39

.....NON CREDO CHE SI POSSANO FARE RIFORME COSI'.....A ME AVEVANO INSEGNATO CHE PER VARIARE UNA LEGGE COSTITUZIONALE CI DEVE ESSSERE LA MAGGIORANZA DI 2/3 DEI DEPUTATI CON DOPPIO PASSAGGIO CAMERA/SENATO.....MA, VISTO CHE COSTORO ESULTANO PER LA LORO "VITTORIA", NON C'E' NESSUNO CHE LI RISVEGLIA DAL LORO SOGNO????? A ME SEMBRA, INFATTI, CHE SIANO RIUSCITI SOLO AD APPROVARE (O RESPINGERE) SVARIATI EMENDAMENTI SU UN DISEGNO DI LEGGE.....POCA COSA RISPETTO AD UNA RIFORMA COSTITUZIONALE.....

elpaso21

Sab, 14/02/2015 - 10:39

Forse ormai la differenza non è neanche più tra destra e sinistra, ma tra chi vuol fare qualcosa e chi non vuole fare niente (vedi Berlusconi)

elpaso21

Sab, 14/02/2015 - 10:41

Vero è che a Berlusconi non interessa nulla delle riforme e della bontà di esse, a lui interessa soltanto la sua "agibilità politica"

beowulfagate

Sab, 14/02/2015 - 10:45

Bella cittina della foto,ma che è successo ? Che ne è del tuo splendido sorriso ? Da qualche giorno hai messo il broncio,paura di perdere la poltrona o che arrestino quel bancarottiere del tuo babbo ? Tranquilla che il paese è pieno di bischeri che ancora vi vengono dietro,basta leggere alcuni commenti che infestano anche queso sito.E allora coraggio,stringi i denti,resisti ancora un po' e potrai di nuovo deliziarci con le tue splendide foto in costume,tanto non servi ad altro.Mi raccomando,tienteli stretti gli idioti che ti sostengono.

buri

Sab, 14/02/2015 - 10:49

zemnra una riedizione di quanto avvenne all'inizio degli anni 20, dopo la marcia su Roma. a quanto la riedizion dell'OVRAn e delle cororazioni, già òa rfprma del senate ricorda la camera delle corporazioni

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 14/02/2015 - 11:00

Poverina, stando sveglia tutta notte, non avrà potuto cambiare neanche il tanga! Che fatica fare la ministra coccodè!

mariolino50

Sab, 14/02/2015 - 11:00

Questo qui è senza vergogna, vuol farsi le regole del gioco da solo, sarebbe come se la Juve essendo la squadra più forte stravolgesse le regole del calcio. La colpa è dei padri costituenti, non doveva essere possibile modificarla a maggioranza semplice, e per di più fittizia con i voti regalati, rubati è meglio, in America ad esempio ci vogliono sempre i due terzi delle camere, e dopo i tre quarti degli stati, ovvero molto difficile. Si doveva rifare una vera assemblea costituente a suffragio universale vero, qui si và verso la dittatura.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Sab, 14/02/2015 - 11:02

I comunisti sono questo, questo è il loro concetto di condivisione, questo il loro concetto di democrazia, se non pensi come loro sei irresponsabile, poi ora con la crisi che è finita, come dicono i loro giornali, le cose importanti sono le riforme istituzionali, non i problemi del lavoro, disoccupazione, fuga delle attività produttive, chiusura di centinaia di migliaia di attività, tutto è risolto come per incantamento, il PIL volerà, le pensioni raddoppieranno, le industrie cresceranno come funghi, la sanità costerà poco per dare molto, questo sarà il prodotto della riforma del senato.

rossono

Sab, 14/02/2015 - 11:04

CIOMPI che ci stai capendo di queste riforme? porteranno benessere per il popolo italiano? se si quale? Queste riforme fanno bene a loro la poltrona diventa piu stabille e faranno quello che vogliono perche ai sinistri le opposizioni puzzano.

xgerico

Sab, 14/02/2015 - 11:07

@Luigi.Morettini- 11:00 - L'appellativo dattelo da solo!

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Sab, 14/02/2015 - 11:08

Non è che Renzi questa volta stia per finalmente inveire il colpo mortale sul dannato Gattopardo che si è, per decenni nutrito dei cittadini più deboli, della piccola/media industria, dell'artigianato, riducendo il Paese allo stato precario e disperato in cui si ritrova oggi? Il fine in questo caso, totalmente giustificherebbe i mezzi, a volte seppur un po' ortodossi, che sta usando.

gluca72

Sab, 14/02/2015 - 11:11

Con la scusa che e' 20 anni che non si fanno lavorano di notte per fare riforme ad minchiam ed aspettiamo altri 20 anni a correggerle

alfa553

Sab, 14/02/2015 - 11:12

Vergogna e vergogna anche a chi difende questi incapaci manigoldi che non capiscono come nascono le dittature e che le riforme istituzionali si fanno insieme a tutti e no con minacce, che vengono dal fatto che quando si spaparanza a gran voce .....una riforma a settimana.....vuol dire che il ciarlatano non sa di che parla e cosa dice, e' un incapace ebete che vi governa, (per me e un fantoccio) e ora tenetevelo quel buffone posticcio.Un cxxxxxo per dittatore ,che ridere.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 14/02/2015 - 11:18

#Agrippina Ti quoto al 100%.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 14/02/2015 - 11:22

Come già detto dall'ottima Agrippina non saremmo giunti a questo punto senza l'apporto, fondamentale sino a ieri, dello pseudodecisionisita della pseudodestra moderata. Titolare dell'"opposizione pseudoresponsabile".

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 14/02/2015 - 11:23

Renato Brunetta ha realizzato il capolavoro politico di unire, nel Nome di SILVIO, tutte le opposizioni. Adesso renzi non ha più scampo, se Martedì il mattarella non scioglierà le camere, come suo dovere (lo vogliono il 90% degli italiani) "faremo vedere (a renzi) i sorci verdi". Non più una sola legge, non più un solo emendamento, non più un solo sub-emendamento potrà essere approvato, l'enorme forza dell'opposizione, compatta a granitica, coordinata dal grande Brunetta farà terra bruciata. L'NCD ha solo pochi giorni per redimersi e unirsi alla opposizione voluta dal popolo, altrimenti verrà spazzato via assieme al PD. Non ad un solo PD sarà concesso di mentire in Parlamento (parlare e mentire per il PD sono sinonimi), quando la democrazia è in pericolo Noi siamo sempre pronti alla battaglia. Meno male che SILVIO c'è!

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Sab, 14/02/2015 - 11:30

Con questa specie di delirio di onnipotenza qualcuno sta mandando letteralmente a puttane quello che dovrebbe rappresentare una riforma costituzionale e che, se nascerà, sarà un aborto e molto figlia di nessuno. Laddove il caso richiederebbe il massimo della partecipazione, una manica di condomini di quartierino sta facendo scempio, anche per via della grassa ignoranza giuridica, della Carta. È evidente la inammissibile forzatura di potere che non può coniugarsi col senso stesso della Costituzione repubblicana. Nel frattempo il pericolo invasione sta prendendo corpo e concretezza e questa banda scalcagnata arrogante e incompetente si accanisce in giochetti da trivio lasciando il Paese alla mercè del gravissimo e attualissimo pericolo incombente. Dovremo ritenerli responsabili di ogni disastro che dovesse verificarsi e cancellarli dalla scena democratica. Mascalzoni e sciacquette da processare per alto tradimento.

fiducioso

Sab, 14/02/2015 - 11:30

Dove sono gli idioti sinistrati che sventolavano la Costituzione in piazza al grido: "Non si tocca la Costituzione più bella del mondo"? ....Cara Agrippina, critichi Berlusconi perchè non vota le riforme che lui stesso voleva? Critica pure il tuo PD perchè ora vuole le riforme che in piazza detestava, ma solo perchè le proponeva Berlusconi.

gioch

Sab, 14/02/2015 - 11:35

Nanni Moretti,"Pancho" Pardi,Paolino Flores etc...,e tutti i vostri compagnucci dei girotondini antitutto(se governa Berlusconi),non avete voglia di vedere "fare qualcosa di sinistra" a chi vi sta bellamente sodomizzando?(purtroppo anche noi).

Ritratto di toro seduto

toro seduto

Sab, 14/02/2015 - 11:42

dopo Mattarella altra figura di cacca....le riforme concordate per ripicca non le avete votate?...peccato per voi

Lofelo

Sab, 14/02/2015 - 11:44

Non è vero che è sempre più solo: ha con sé gente nuova, gente che apprezzò la discesa in politica di Berlusconi, ripose in lui fiducia e speranza e gli riconosce un'azione il cui sbocco naturale è Renzi. Se poi al nuovo di Renzi si contrappone l'astio di Brunetta (che finisce così di avere solidarietà umana), la sua vergognosa rappresentanza di quel che rimane di F.I. seduto accanto alla più fetida e quindi debole opposizione, allora come cxxxo si fa a scrivere che Renzi è sempre più solo ???????

coriandola

Sab, 14/02/2015 - 11:44

In politica, c’è qualcosa di più deprecabile della’ arroganza: è l’ arroganza prepotente, ignorante, gretta, cialtrona. Ne stiamo vivendo una brutta pagina che disonora il senso stesso della Carta Costituzionale sporcata da mani indegne al confronto con gli autori originari, figure di smargiassi e capitan fracassa che si stanno esponendo al ridicolo e a giuste disapprovazioni. Il politico che non nutra un minimo di rispetto per il Popolo è un traditore della sua libertà e dignità e, se non pagherà materialmente o giuridicamente, dovrà pagare politicamente sparendo dalla scena e andando a lavorare come i cittadini.

pinux3

Sab, 14/02/2015 - 11:52

@Agostinob...Certo che Renzi aveva detto che le leggi costituzionali si fanno con l'opposizione...Ma se l'"opposizione" a un certo punto impazzisce e parla di "deriva autoritaria" A PROPROSITO DI LEGGI VOTATE ANCHE DA LORO che deve fare Renzi? Rifare tutto per far piacere a Brunetta? E il bello è che tutto questo "casino" perchè Silvietto vostro voleva portare AMATO al Quirinale con i voti di D'Alema...Ma vi rendete conto di quanto siete ridicoli?

pinux3

Sab, 14/02/2015 - 11:58

@mariolino50...Le "regole del gioco" LE AVETE VOTATE ANCHE VOI...O no?

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Sab, 14/02/2015 - 12:08

Qualcuno dei sinistroidi mi spieghi come mai la costituzione più bella del mondo era intoccabile con i governi di SB mentre ora è tutta da riscrivere. Questa sarebbe coerenza e serietà politica?

pinux3

Sab, 14/02/2015 - 12:12

@coccolino...Ti hanno "insegnato" male...l'art.138 della Cost. parla di "maggioranza ASSOLUTA" (vale a dire maggioranza del 50%+1 dei parlamentari), non di maggioranza dei 2/3...La maggioranza dei 2/3 è necessaria solo per evitare il referendum...Prova ad andartelo a leggere...

squalotigre

Sab, 14/02/2015 - 12:28

Agrippina- quando si fa un accordo i partecipanti devono accettare dei compromessi e votare anche parti che non si condividono perché un patto è sempre un assemblaggio tra le varie posizioni. Quando l'accordo termina perché uno dei contraenti non lo rispetta, l'altro perché dovrebbe votare quello che ha accettato; se uno vuole imporre solo le sue idee, che patto è? Il fatto è che Renzi ha voluto scegliersi da solo l'arbitro che non può essere scelto solo da una parte. Se non lo capisce non so cosa dire.

furetto78

Sab, 14/02/2015 - 12:45

Una cosa che lascia stupiti è come Berlusconi da 4 anni sostenga (più o meno velatamente) governi illegittimi e contemporaneamente li critichi. A quanto vuole portare Forza Italia, al 10%? Si decida a fare opposizione seria, non se ne può più di Renzi e di governi fantoccio

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 14/02/2015 - 12:52

Ma è ammissibile, dal punto di vista costituzionale e regolamentare, che un solo partito possa approvare, non un decreto sulla somministrazione di arachidi ai primati (ogni allusione a ministre di precedenti governi è tutt'altro che casuale), ma una riforma costituzionale? Me lo chiedo, e VE lo chiedo, vista la totale assenza di commenti da parte dei vostri abituali e apprezzatissimi commentatori. Mi piacerebbe, ad es., sapere cosa ne pensa in proposito il grande Vittorio Feltri.

xgerico

Sab, 14/02/2015 - 12:58

@Agrippina-09:57 - E' sempre un piacere leggere i suoi commenti!

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 14/02/2015 - 13:01

Come scrive Memphis35, Agrippina ha sicuramente ragione, ma io ritengo che, sia pur tardivo, il pentimento di Forza Italia (alla quale non ho mai risparmiato critiche) sia comunque da prendere in considerazione e appoggiare. Solo il pagliaccio fiorentino può cambiare idea e rimangiarsi regolarmente ciò che pochi giorni prima aveva spacciato come "verità assoluta" (neanche fosse Zarathustra...)? Non dimentichiamoci che le riforme a suo tempo condivise da F.I. non sono neanche lontane parenti di quanto poi fatto ingoiare a forza e votato in parlamento in questi giorni, e questo a causa di continue modifiche... non certo volute da Berlusconi e dai suoi!

Iacobellig

Sab, 14/02/2015 - 13:03

questi PD stanno facendo proprio schifo! Fuori immediatamente Renzi, Boschi e tutti gli altri. Può succedere che mentre si fronteggi l'Isis (Libia) si generi in italia, con l'occasione, la guerra civile per impedire a questa sinistra di continuare a danneggiare il paese!

Duka

Sab, 14/02/2015 - 13:03

A tappe forzate stiamo arrivando all' UNO SOLO BIS - Stiamo altresi rischiando di avere per i prossimi 20 anni un venditore di pentolame scadente che pretende di governarci-

Iacobellig

Sab, 14/02/2015 - 13:04

BOSCHI SI VERGOGNI E SI DIMETTA SUBITO, PERALTRO È ANCHE INCAPACE E INADEGUATA!

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Sab, 14/02/2015 - 13:07

Allora la meta' dei commenti sono a favore del Bambolo Rosso con zainetto incorporato , questa persone evidentemente non conoscono la crisi , chi saranno ? Ma e' evidente , gli unici in Italia che la crisi non sanno cosa sia sono i dipendenti statali o in genere gli intubati nella pubblica amministrazione, e chiaro che a costoro gli frega un tubo degli altri Italiani "la maggioranza" che sono alla canna del gas , ma la cuccagna sta per finire per tutti cari compagni , a meno che non pensiate davvero che in futuro i vostri stipendi-pensioni verranno pagato da africani e zingari.

Massimo Bocci

Sab, 14/02/2015 - 13:11

I comunisti di "cono gelato",mistificatori insuperabili si sono superati, sono riusciti ad inquinare anche la loro....MxxxA!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 14/02/2015 - 13:16

Che forza questi giovani ministri e Premier del PD. Asfaltati Brunetta e FI

brunicione

Sab, 14/02/2015 - 13:17

Chi si ritira è un vigliacco, chi va via perde il posto all'osteria, etc etc Altra ed ulteriore dimostrazione che ai nostri parlamentari (opposizione e parte della maggioranza) interessa solo lo stipendio ed i privilegi

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 14/02/2015 - 13:18

Menphis35 @ puoi quotare agrippina al 110% o di più se vuoi,ma cosa ne sai dei patti intercorsi tra il dittatore non eletto e berlusconi? Non credo che la cosa si sia capovolta senza interventi a gamba tesa,quindi io sarei molto cauto ad addossare tutta la colpa ad una persona.Premetto che non sono pro berlusconi,ma non sono nemmeno un komunista.Queste riforme non si fanno con mezzo parlamento,e questo lo aveva detto pure renzie,come mai ieri si scompisciava dalla contentezza?????????

agosvac

Sab, 14/02/2015 - 13:21

Renzi sembra convinto che basta approvare le sue riforme senza una maggioranza qualificata perché, sostiene lui, poi gli italiani al referendum voterebbero a suo favore. Secondo me è in grosso anzi grossissimo errore. Le sue riforme le voterebbero quelli del PD a lui favorevoli ma la stragrande maggioranza degli italiani o non andrebbe al referendum oppure voterebbe NO. Infatti non c'è una sola delle riforme proposte che porterebbe alla fine della recessione economica e quel che interessa oggi come oggi agli italiani è proprio questo: uscirsene dalla crisi.

ortensia

Sab, 14/02/2015 - 13:23

C'e' chi parla addirittura dell' Aventino. A me, non so perche',ora viene inconsciamente di pensare a questa proporzione: Rachele: Mussolini= Agnese: x

Totonno58

Sab, 14/02/2015 - 13:32

Renzi non mi sta per niente simpatico...ma tanto di cappello..gli altri fanno chiacchiere per 20 anni e lui, da solo o in compagnia, fa le leggi in 2 mesi...

pinux3

Sab, 14/02/2015 - 13:49

@Jiusmel...Non è questione di incoerenza o mancanza di serietà. è che tu semplicemente...non hai capito...Il fatto che la Costituzione finchè c'è vada RISPETTATA non significa che è "intoccabile" (cioè che non possa essere modificata). Sono due concetti diversi...

Paolino Pierino

Sab, 14/02/2015 - 13:49

Viviamo e paghiamo le tasse in un immondo paese di mxxxa governato abusivamente e schifosamente da banditi ladri culattoni e farabutti dei quali il capo è il segaiolo Renzi.La Boschi si ristora con un cioccolatino? Meglio avrebbe fatto a praticare po....ni ai suoi derelitti compagni di misfatti costituzionali non solo vedranno sorci vxxxi ma pure c@@@@ amarissimi I topacci e le carogne tornino nelle fogne mxxxe sono e mxxxe rimarranno.,

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 14/02/2015 - 14:01

#perSilvio46 Il solito invasato. Meno male che Fitto e, ancor più, Salvini ci sono. Altro che deliri e farneticazioni di fantapolitica...

Ritratto di perigo

perigo

Sab, 14/02/2015 - 14:06

Una lotta spasmodica sulla legge elettorale quando il Paese langue e si dispera per la mancanza totale di prospettive. Ciò significa che la sinistra comunista e cattocomunista dopo aver okkupato abusivamente tutto delle Istituzioni Repubblicane, cerca il "paravento democratico" per non essere mai più defenestrata dal Potere.

abocca55

Sab, 14/02/2015 - 14:07

Bravo renzi! Lei ha concretizzato tutto quello che noi votanti e ex votanti di FI anelavamo, e cioè la riforma della Costituzione. Da parte mia sono addolorato per l'ottusità strategica, di un partito FI, che diventa sempre più stupido, e che per gareggiare con salvini, ha perso completamente la visione di ciò che avevamo chiesto noi votanti. Lunedì sera sapremo le nuove tendenze di voto su La7, ma sono pessimisma, ed io stesso ho deciso di sospendere la mia adesione, anche da attivista, al PDL. I sorci verdi li stiamo vedendo noi, ma anche sorci di tutti i colori. Non abbiamo più speranze di vedere qualcosa di serio. So che questo mio commento non sarà pubblicato, perché si è molto ristretto il filtro sui commenti. Peggio per Voi. Ma la mia stima va sempre a Sallusti, e alle condizioni difficili a cui è costretto ad operare. Per ora vige la stupidità da una parte, e l'isterismo dall'altra. Mi dispiace per questo degrado.

blackbird

Sab, 14/02/2015 - 14:14

Ma quando mai l'Italia ha dichiarato guerra a qualcuno? Forse solo a Saddam con desert-storm. Per andare a bombardare la Serbia non si fu nessun passaggio parlamentare, che io sappia!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 14/02/2015 - 14:17

Neanche Silvio che pur dormiva 3 ore sole per notte era riuscito a fare tanto. Grande Renzi!

blackbird

Sab, 14/02/2015 - 14:18

I sinistri fanno da soli, bene, come la riforma del titolo quinto che ha prodotto solo danni e che adesso loro stessi vogliono cambiare! E' ovvio che le opposizioni si oppongano, ma si deve cercare almeno un punto d'incontro, se non di condivisione.

abocca55

Sab, 14/02/2015 - 14:22

Se la riforma non si fosse portata a termine anche con mezzo parlamento, non l'avremo mai vista. Ed è questo che la stupidità della gente non comprende. Il fine giustifica il mezzo!!!!

abocca55

Sab, 14/02/2015 - 14:37

Stiamo assistendo a scene terribili, invasione del nostro Paese, con l'entusiasmo di Francesco e il silenzio di Matta, furti a raffica nei negozi, negli appartamenti, nei mezzi di trasporto, aggressioni per strada, e tu Silvio che fai? il moderato? Per forza che ti fai superare da matteo il burino della lega, e ti prendi un vaffan da parte di noi votanti. Non sei più la nostra aspirazione politica, sei nel mondo delle nuvole, in un sonno ipnotico senza fine. E noi cosa dobbiamo fare? Seguire l'appendice isterica dei sorci verdi? No, mai!

cespugliando

Sab, 14/02/2015 - 14:50

Come si dovrebbe governare? Le regole del buon governo sono implicite, ma a volte qualcuno se lo scorda. In democrazia la maggioranza fa da traino, l'opposizione ha la funzione di controllare. Tutto semplice, allora? Per niente! I dissidenti, a torto ed a ragione, si mettono sempre di traverso. Però allo scontro fisico non si dovrebbe mai arrivare! L'opposizione, a volte preferisce uscire dall'aula ( o andare sull'Aventino come si dice). Tale strategia non porta da nessuna parte, anzi facilita la maggioranza. Cosa fare allora? Ci vuole solo buon senso, e questo purtroppo manca. Quando una proposta porta benefici a tutti, non bisognerebbe guardare all'autore della proposta. Bisogna votarla sia dalla maggioranza che dall'opposizione. Questo non è solo buon senso, ma soprattutto buon governo!

abocca55

Sab, 14/02/2015 - 14:57

Tu quoque Renzi, hai commesso grossi errori: la sconfitta alle regionali in Emilia, e la nomina di un Presidente, galantuomo, ma anche un uome del passato, delle commemorazioni, offuscato dal bigottismo, che non ci porterà lontano. Ma amato non sarebbe stato migliore. Cosa farà questo Presidente nei riguardi della invasione in atto? sarà con gli Italiani o con Francesco, che vuole l'accoglienza, ma non in vaticano?

pinux3

Sab, 14/02/2015 - 15:01

@wilegio...Guarda che il testo votato ieri alla Camera è praticamente identico (a parte qualche emendamento di dettaglio) a quello votato precedentemente al Senato da FI...Le "continue modifiche" di cui parli sono forse quelle della legge elettorale (che NON è una legge costituzionale) ma quelle Berlusconi le ha ACCETTATE, evidentemente perchè pensava di aver interesse a farlo...E ora non si è "pentito", è che si è reso conto che se andava avanti col "patto" rischiava di essere messo in minoranza nel suo stesso partito...

fiducioso

Sab, 14/02/2015 - 15:02

L'unico scopo del "furbino" renzi è durare il più a lungo possibile per assicurarsi pensione e vitalizi futuri. Le imprese italiane vadano pure a ramengo, quando non si potranno più pagare stipendi, i furbastri saranno quelli che ora stanno rubando di più, alla faccia degli idioti che li votano.

pinux3

Sab, 14/02/2015 - 15:18

@squalotigre...Non è che Renzi "non ha rispettato il patto", è che Berlusconi evidentemente SI ASPETTAVA dal "patto" cose che nel patto non c'erano... come la grazia, l'"agibilità politica", la "pacificazione", la tutela degli interessi della sua azienda, ecc...E sull'elezione del PdR Renzi aveva parlato chiaro (come riconosciuto da rappresentanti di altre forze politiche): io parlo con tutti, dopo di che propongo UN NOME (uno solo, non due o tre come voleva Berlusconi...) che possa avere le maggiori possibilità di essere eletto...Se poi quel nome a FI non andava bene liberissimi di non votarlo...PS Lo sai no che Silvio voleva Amato al Colle? A voi suoi "fans" andava bene Amato?

pinux3

Sab, 14/02/2015 - 15:22

@abocca55..."grosso errore di Renzi" la "sconfitta alle regionali in Emilia"? Ti riferisci forse all'8% di FI?

pinux3

Sab, 14/02/2015 - 15:37

@agosvac...Ti informo che per i referendum costituzionali NON E' NECESSARIO IL QUORUM...

tRHC

Sab, 14/02/2015 - 15:44

luigipiso:ride bene chi ride ultimo .. tu intanto approffitta e godi adesso che tra poco non so' se potrai ancora ... dai ancora qualche raglio ti sara' consentito!!!!!

19gig50

Sab, 14/02/2015 - 15:49

Caro Matteo, si fa per dire, le riforme approvate con questo sistema ti porteranno poco lontano, vedrai alla prima occasione dove ti mandano. Spero che la prima occasione la sfrutti il Presidente sciogliendo le camere e facendoci tornare al voto… vedremo se i sinistri avranno gli stessi consensi espressi da sondaggi di parte.

19gig50

Sab, 14/02/2015 - 16:27

Vorrei sapere se il Presidente della Repubblica è contento che le riforme vengano approvate senza un largo consenso ma, solo dall'arroganza di un partito che ha tante questioni giudiziarie irrisolte. Vorrei ricordare che se una cosa del genere fosse avvenuta quando c'era il cdx al governo, sarebbe già scoppiata una rivoluzione. Presidente, faccia una cosa utile, sciolga le camere, ci faccia votare.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 14/02/2015 - 16:31

Per i sinistri che fingono di non capire, faccio ASSOLUTA CHIAREZZA sul Patto del Nazzareno stipulato tra lo statista BERLUSCONI ed il renzi: Il solo punto del Patto esplicitato e ASSOLUTAMENTE VINCOLANTE era l'elezione del Capo dello Stato che doveva avere l'alto assenso e gradimento del Presidente SILVIO BERLUSCONI, "Tutto il resto, la riforma elettorale, quella costituzionale, erano corollari, derivati." (Renato Brunetta a La Repubblica, ieri in una intervista chiarificatrice). E allora, cari compagni, chi è il traditore, chi ha stracciato un patto liberamente sottoscritto, chi ha tradito la fiducia di uno statista che tutta l'Italia ama e ammira ? Ma i tradimenti si pagano, il popolo è paziente ma non stupido, renzi è nella polvere, SILVIO è sugli altari, FUTURO PRESIDENTE!

baio57

Sab, 14/02/2015 - 16:43

pisoLuigi ,so che il vate delle Murge visto che il movimento sta arrancando,ha spedito una busta a tutti i Pugliesi contenente un orecchino ,così da ravvivare il consenso. Ti è già stato recapitato?

acam

Sab, 14/02/2015 - 17:08

l'italia ha bisogno di riforme non v'è ombra di dubbio ma é anche vero che chi sta facendo le riforme é voluto andare al governo senza controllare chi entra in casa Nostra. non sappiamo come comportarci di Vista di nemici che minacciano l'impensabile prima che sarko avesse iniziato una campgna scelerata insieme alla sua Amica facendo ammazzare geddafi che che che si voglia insime a Mubarak erano gli stabilizatori ai nostri confini. bene gentiloni mostra i cxxxxxxi e manda in libia quell'esercito privo di risorse aspetta che arriveranno obam Merkel e sarko che cercano di destabilizzare anche il mar nero cosi ci togliamo il pensiero é vero che un secolo e mezzo fa la crimea ci Porto Fortuna ma cera camillo a trattare e non il gaglioffo fiorentino che non capise una mxxxxxa, bindi e compagnia sono defilati stanno studiando come dare la colpa a Berlusconi per Dio fuori dai cxxxxxxi

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 14/02/2015 - 17:13

#perSilvio46."renzi è nella polvere SILVIO è sugli altari, FUTURO PRESIDENTE!" Non hai specificato se della Galassia o, più semplicemente, di Villa Ridente. Hai dimenticato, come al solito, l'aloperidolo del mattino...

alkt90

Sab, 14/02/2015 - 17:39

nn vedo l'ora che ci sia la crisi di governo! e sperando in un prossimo governo forza italia e lega sempre assieme!!!

abocca55

Sab, 14/02/2015 - 17:44

La riforma costituzionale approvata non è ancora in atto. Avrà bisogno dell'approvazione al referendum, e quindi al parere del Popolo. E' il Popolo Italiano che avrebbe così l'ultima parola. Ma uso il condizionale perché ora si cercherà, da parte di tutte le opposizioni, in primis quella del PD, di far saltare il governo, e quindi il referendum e la legge. Il Popolo vuole la Riforma, i politici no. Questà è la Verità.

abocca55

Sab, 14/02/2015 - 17:51

Egr. dr Rame, a lei sfugge, che gli unici ad essere soli siamo noi Italiani.

Ritratto di wilegio

Anonimo (non verificato)

rossono

Sab, 14/02/2015 - 18:03

Carlito Brigante e che cosa a fatto?

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 14/02/2015 - 18:45

@rossono: quando lei imparerà a srivere ha con l'acca glielo spiegerò

squalotigre

Sab, 14/02/2015 - 19:52

pinux3 - Berlusconi si aspettava solamente che venissero rispettati gli accordi che prevedevano che venisse scelto un Presidente della Repubblica condiviso. Non si tratta della persona di Mattarella o di Amato, ma della scelta di un arbitro non imposto. Che partita è quella nella quale una delle due squadre si sceglie l'arbitro. E poi finiamola con la storia della grazia. Avrebbe avuto senso un anno fa, che senso è adesso che ha finito di scontare la pena?