A Roma blitz delle forze dell'ordine al centro d'accoglienza Baobab

Nell'ambito delle operazioni per la sicurezza del Giubileo 23 migranti sono stati portati via per essere identificati. Salvini su Twitter: "Espellere e chiudere centro che ospitava"

A Roma blitz delle forze dell'ordine in zona Tiburtina al centro d'accoglienza per migranti Baobab. Sono 23 i migranti, tra cui eritrei, etiopi e magrebini, che sono stati portati dalla polizia e dai carabinieri all’ufficio immigrazione della questura per essere identificati. L'operazione, fa sapere la questura di Roma, rientra nel più ampio progetto di controllo del territorio romano previsto dall'ordinanza di servizio del questore D'Angelo per la sicurezza del Giubileo.

"Sono controlli che immaginiamo legati a esigenze di ordine pubblico e sull'onda emotiva degli attentati di Parigi - spiegano i volontari del centro Baobab che da giugno ospita i transitanti della Capitale - ma noi abbiamo chiesto e continuiamo a chiedere all'amministrazione comunale e al ministero dell'Interno una soluzione al problema dei migranti a Roma: dallo sgombero di ponte Mammolo a oggi, di fatto, non è stata proposta alcuna soluzione alternativa, l'unica altra struttura è quella gestita dalla Croce Rossa in via del Frantoio per soli 55 posti letto", dove ieri sera, tra l'altro, si è svolta persino una manifestazione di protesta dei cittadini del quartiere Tiburtino per denunciare il degrado della zona.

Roberto, uno dei volontari racconta come si è svolto il blizt: "Questa mattina intorno alle 6.30 sono arrivati quattro blindati tra polizia e carabinieri che hanno chiuso via Cupa da ambo i lati e sono scesi una sessantina di agenti in tenuta antisommossa, l'antidroga con il cane e sono entrati dentro". "La loro dichiarazione - prosegue il volontario - era di fare un censimento dei migranti presenti, in realtà hanno fatto un giro dentro col cane antidroga e non hanno trovato niente, poi hanno bloccato i migranti qui nella via uno ad uno, e chi non era in possesso di documento o di una richiesta di asilo o chi aveva bisogno di una ulteriore identificazione è stato portato all'ufficio immigrazione di Casal Bertone". Davide, un altro volontario, dice: "È il primo blitz al centro Baobab che cade in momento storico particolare. Ma dopo gli sconvolgimenti internazionali che ci sono stati, ci attendevamo ripercussioni nel nostro centro che ospita rifugiati e transitanti, alcuni senza documenti. Era nell'aria, insomma".

Fin dalle prime ore del mattino, inoltre, sulla pagina Facebook del centro si sono stati aggiornamenti continui sulla situazione delle operazioni e due ore fa sono stati chiamati a racconta tutti gli "amici del Baobab" (nome della pagina) per un "presidio in via Patini 23, sotto l'ufficio dell'immigrazione, per portare solidarietà ai migranti e chiedere politica di accoglienza degna". Il centrodestra, invece, invoca la chiusura del centro."ESPELLERE e chiudere centro che ospitava". Scrive Matteo Salvini su Twitter, mentre Daniela Santanché dice: "Contro chi è irregolare serve tolleranza zero: Parigi non ci ha insegnato nulla?".

Commenti

vince50

Mar, 24/11/2015 - 11:37

Espellere e chiudere???non sia mai,ci sarebbe una rivoluzione da parte di centri sociali e vermi simili.Ma come,stanno facendo di tutto per allevarli e "indirizzarli" e Salvini vorrebbe cacciarli via?,dev'essere pazzo.

Giorgio5819

Mar, 24/11/2015 - 11:38

Chiudere il centro e fuori dall'Italia tutti, compresi quelli che gestiscono il centro stesso, beoti che indicono proteste contro le identificazioni e solidarietà ai clandestini. Vadano ad aprire una bolgia in africa dai loro amichetti.

Ritratto di Rames

Rames

Mar, 24/11/2015 - 12:02

Arruolateli,isegnategli l''arte della guerra'' e metteteli sulle strade.Invece di tenerli nei centri come le mucche.Non abbiamo bisogno di lavoratori ma di soldati ben addestrati.

fedeverità

Mar, 24/11/2015 - 12:04

Però,che belle facce! Si vede che ci vogliono bene....FUORI!!

fedeverità

Mar, 24/11/2015 - 12:05

BRUTTA GENTE!

moshe

Mar, 24/11/2015 - 12:20

"Espellere e chiudere centro che ospitava" ... ... ... e mettere in galera i suoi gestori !!!

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Mar, 24/11/2015 - 12:21

Espellerli tutti e un po' di galera ai paraculi paraterroristi che li preparano .....

Frusta1

Mar, 24/11/2015 - 12:26

Spero di aver letto male. Sono stati prelevati dei clandestini per essere identificati? Vuol dire che fino ad oggi questi personaggi NON erano stati riconosciuti? Ma allora alfAno cosa ci sta a fare ? Gli ricordo che dovrebbe garantire la sicurezza degli italiani sapendo nome e cognome e tutto su ogni clandestini che va a prendere in Libia . Non si vergogna per l'inadeguatezza del suo personale operato? AlfAno se ci sei batti un colpo o sei troppo preso a mettere colla sulla poltrona di ministro che inopportunamente renzie ti ha regalato?

@ollel63

Mar, 24/11/2015 - 12:38

fuori dall'Italia e dall'Europa tutti gli islsmici uomini e donne, vecchi e bambini. Non si integreranno mai. L'alternativa imminente è una sola: loro cacceranno noi con le buone o le cattive.

kayak65

Mar, 24/11/2015 - 12:40

accolti dalla croce rossa...pure questa associazione e' diventata "rossa"...

moshe

Mar, 24/11/2015 - 12:47

C'era bisogno di aspettare così tanto tempo?

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 24/11/2015 - 12:59

OLIO DI RICINO A VOLONTA' PER IL BAOBAB

marygio

Mar, 24/11/2015 - 13:04

vorrei capire dalla boldrina se è da queste facce che ho da imparare. mi devo integrare con questi? difficile dire chi mi faccia più schifo

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 24/11/2015 - 13:31

il parcheggio dei negri e mussulmani e' rimasto aperto con la solita feccia comunista a dirigerlo. e si lamentano ancora queste bestie.

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Mar, 24/11/2015 - 13:38

Per gli intoccabili dei centri sociale identificare i clandestini è una cosa anomala mentre dovrebbe essere la prassi. In un paese normale chi ospita clandestini dovrebbe essere denunciato per favoreggiamento dell'immigrazine clandestina.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mar, 24/11/2015 - 14:05

Si sa da sempre che i centri sociali tifano per i terroristi: sono esattamente come loro!

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 24/11/2015 - 14:12

Che belle facce da preziose risorse. Quo usque tandem...

Lucky52

Mar, 24/11/2015 - 14:26

Eritrei ed Etiopi a detta di loro connazionali che da anni vivono in Italia provengono tutti dalle loro galere, lasciati liberi a patto che venissero in Italia a farsi mantenere, quindi......Se la sinistra incominciasse a pensare un po' ai poveri italiani.