Rosso, bianco (e green). Il tesoro del Paese è il vino

Un tesoro liquido e multicolore. Il vino italiano che da domani sarà in mostra alla 49ª edizione del Vinitaly a Verona gode di ottima salute: 10 miliardi il giro d'affari globale. Non solo questione di bottiglie, ma anche di finanza, almeno stando al rapporto Mediobanca annuale, che certifica una verità: bere bene fa bene anche al portafoglio (degli investitori), dato che dal gennaio 2001 il valore dei titoli vitivinicoli è cresciuto del 336%. Intanto, al Vinitaly arrivano le novità: dalle 103 bottiglie selezionate dal «Wine Spectator» all'etichetta doc «Roma», fino al Chianti vegan, al frizzantino del Papa e ai gioielli altoatesini.